Il Blog delle Stelle
Il 4 marzo andiamo a votare

Il 4 marzo andiamo a votare

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 69

di MoVimento 5 Stelle

Il 4 Marzo ci saranno le elezioni politiche. E' davvero importante votare, perché avremo la possibilità di cambiare il nostro Paese. Votare è semplice: i maggiori di 25 anni avranno due schede, una per scegliere i rappresentanti alla Camera dei Deputati e l'altra per scegliere i rappresentanti al Senato; i minori di 25 anni avranno soltanto la scheda per scegliere i rappresentanti alla Camera dei Deputati.

Nella regione Lazio e nella regione Lombardia ci sarà un'ulteriore scheda a disposizione degli elettori, che potranno utilizzare per scegliere i consiglieri regionali e il Presidente della regione.

Votare è semplice, basta mettere una X sul simbolo del partito o del movimento che avete scelto e che vi piace. Non scrivete altro per evitare che la vostra scheda venga annullata. Mi rendo conto che molti di noi sono sfiduciati e scoraggiati, ma astenersi non è la scelta giusta, perché in realtà chi non vota... vota. Buon voto a tutti!

SOSTIENI IL RALLY PER ANDARE AL GOVERNO CON UNA DONAZIONE:

scopriprogramma.jpg



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

23 Feb 2018, 09:53 | Scrivi | Commenti (69) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 69


Tags: 4 marzo, come si vota, elezioni, m5s, politiche.

Commenti

 

l'europa ci tiene per il collo..o meglio dire la germania e non molleranno la presa in che non ci vedranno morti poi si verranno a comprare la nostra bella italia.
Ci vuole una seconda moneta nazionale da usare per i prodotti nazionali e poi tornare a fare autarchia com al tempo di guerra..sarà dura all'inizio ma è l'unico modo per rimettere insieme il nostro manifatturiero uori mercato a causa dell'euro e dei cinesi

Ernesto Amatucci 01.03.18 19:02| 
 |
Rispondi al commento

Emergenza neve, il sindaco di Fano ( PD): "Rinviare le elezioni"....
Ormai non sanno più cosa inventarsi per uscire dall'icubo di
straperdere le elezioni e i loro privilegi, stipendi e vitalizi..
Se proprio volesse agevolare la maggior partecipazione perchè non mette
a disposizione mezzi navetta invece che rinviare le elezioni dale Alpi alle
Piramidi?

franco s., SAN BENEDETTO DEL TRONTO Commentatore certificato 28.02.18 17:25| 
 |
Rispondi al commento

Istruzioni per il voto:

idioti, la croce sul simbolo non deve essere uncinata.

Patrizio 25.02.18 21:27| 
 |
Rispondi al commento

Una cosa buona Renzie l'ha fatta e cioè quella di mettere fuorigioco il PD.

Patty Ghera 23.02.18 14:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la nostra piu' che una lotta contro gli altri partiti e' una lotta contro il potere costituito che ormai e' fortissimo grazie anche a quelle forze che ci hanno governato in questi anni. forza italia, pd, partiti centristi ecc che non a caso adesso stanno tentando di compattarsi per resistere. Al contrario, secondo me non e' giusto metteci in competizione con quelle forze che hanno punti in comune con noi. La lega non si puo' votarla perche' si presenta con forza italia ma ha un programma economico formidabile tra le altre cose: una banca pubblica, separazione tra banche finanziarie e banche commerciali recupero della sovranita monetaria perche' non spiazzare tutti e offrire al prof BAGNAI IL MEF? Stefano Fassina dimessosi dal governo RENZI e' molto preoccupato perche i trattati europei uccidono la nostra costituzione fatto che non e' permesso in Germania. Sono solo due esempi ma ce ne sono tanti altri: offrire posizioni chiave a personalita' che hanno competenza e dimostrato di andare nella direzione del m5s secondo me sarebbe l'unica mossa vincente che ci consentirebbe a) di prendere in contropiede quelli che si stanno preparando a toglierci dai giochi b) a conquistarci il consenso di coloro che poi dovranno aiutarci ad approvare le leggi in parlamento che ricordo, detiene il potere legislativo per passarle poi al governo che ricordo detiene il potere esecutivo e non il contrario come purtroppo e' sempre accaduto in questi anni.

lucia 23.02.18 14:06| 
 |
Rispondi al commento

Un post su come controllare gli spogli ? Sicuramente tenteranno di imbrogliare , è nel loro Dna e in parte ci riusciranno ! Almeno un 3-5 per cento dei voti li dirotteranno sui loro candidati e altrettanti ne faranno annullare di schede a nostro favore ! Vedrete che quelle annullate saranno in maggior parte favorevoli a noi e non equamente distribuite .

vincenzo di giorgio 23.02.18 14:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Stamane, in un impeto masochista, ho voluto assistere l'"intervista-comizio" di Nonno Assatanato su LA7; è già incredibile che si possa presentare in pubblico dopo tutte le immani minchiate commesse, i reati prescritti e quelli in attesa di giudizio, ma lasciargli fare addirittura un vero e proprio comizio senza fargli ad esempio alcuna domanda sui suoi rapporti con la mafia, le sue responsabilità nella corruzione e compravendita di parlamentari, sul suo incredibile conflitto di interessi etc etc, è veramente da lasciare di stucco: poi, il giornalista-zerbino che continua imperterrito a chiamarlo "Presidente" (de 'sta minchia, ovviamente), lasciandogli dire le più immani cazzate senza fare un minimo di obiezione, lasciandogli dire ogni possibile cazzata gli venisse in mente, slogan compresi: mioddìo, fino a quando potremo sopportare tutto questo senza trascendere dalla sempre più insopportabile "dialettica politica"?????

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 23.02.18 13:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Di Maio a Quinta colonna 212-2-2018

https://www.youtube.com/watch?v=FzUDmrJzZp8

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 23.02.18 13:40| 
 |
Rispondi al commento

Di Maio a 'Dalla vostra parte'

https://www.youtube.com/watch?v=9i_o_0XaGjk

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 23.02.18 13:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Una cosa vorrei mi fosse chiarita.
Il problema della localizzazione delle imprese è gravissimo perché incontrollato e retto da un'avidità senza fondo. Ormai moltissime aziende italiane hanno venduto ad acquirenti stranieri o sono delocalizzate da proprietari italiani o da proprietari stranieri o da multinazionali. Così il lavoro si sposta via via nei Paesi del Terzo Mondo o nei Paesi dell'est, dove ci sono meno tutele sindacali e salari e stipendi più bassi e dove i lavoratori, spinti dalla fame, accettano posizioni lavorative da schiavi.
L'unico Paese che non delocalizza è la Germania, dove l'economia va bene e dove i lavoratori sono pagati e trattati bene.
Cosa determina questa maggiore sicurezza dei lavoratori tedeschi rispetto ai nostri? Forse le loro aziende pagano meno tasse, hanno aiuti dallo Stato, hanno meno pratiche amministrative da fare, godono di maggiori servizi, non devono pagare il pizzo alla mafia, non devono dare mazzette ai politici, hanno permessi e licenze in modo abbreviato, e in caso di contenzioso possono sperare in procedimenti giudiziari più rapidi e veloci?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 23.02.18 13:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Manifesti elettorali. Spuntano i primi manifesti del m5s e ho notato che in parecchi punti della città capoluogo di regione lombarda sono spesso non incollati bene e quindi non chiaramente visibili. Al di là di questo, non era meglio differenziarli dagli altri? Anzichè mettere la foto di Di Maio,non sarebbe stato meglio mettere su i punti del programma con le rispettive coperture? Così per far notare alla gente che guarda la tv che noi abbiamo davvero un programma completo.
In tv questa mattina si parlava della campagna elettorale più povera di sempre di programmi. E la gente che non segue da vicino il blog o i vari tour del parlamentari,abboccheranno con tutte le scarpe alle min..iate di Agorà o L'aria che tira..

Gilles 23.02.18 13:28| 
 |
Rispondi al commento

Il Ministro Calenda fa la sceneggiata di andare a Bruxelles fingendo di chiedere aiuto per i 500 lavoratori licenziati dalla Embraco, che per pochi euro di profitto in più delocalizza in Slovacchia. Sa benissimo che il sistema neoliberista, che lui col Pd ha accettato e che Renzi sta fedelmente applicando, non difende i diritti dei lavoratori, permette che le imprese delocalizzino liberamente in Europa o altrove e se ne frega se i lavoratori restano senza lavoro.
Quando una multinazionale delocalizza, lo Stato, per volere di Renzi, non applica ammortizzatori sociali, non dà la cassa integrazione ai lavoratori, che risultano licenziati e basta. Questa Europa non solo fa entrare merci cinesi, contraffatte o con marchi omologhi a quelli europei, non solo compra l'olio tunisino senza dazi o le arance israeliane, non solo non protegge le nostre merci e i nostri marchi dalle contraffazioni straniere, non solo riempie di tasse e vincoli i nostri prodotti mentre detassa e non controlla quelli stranieri, ma dà il via libera agli imprenditori che per qualche profitto in più chiudono le loro aziende in un Paese per aprirle in un altro dove i lavoratori costano meno e sono meno protetti.
E da tutto questo appare chiaro che questa Europa non è e non è mai stata l'Europa dei popoli, ma solo quella di una cricca di arricchiti che agisce solo per aumentare la propria ricchezza.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 23.02.18 13:23| 
 |
Rispondi al commento

Ieri sera Di Maio ha partecipato con enorme competenza alla trasmissione "Dalla Vostra Parte".
L'ho visto però dispiaciuto, per gli sproloqui trasmessi da De Luca, su di lui.
Caro Di Maio non te la prendere. De Luca è un enorme prepotente, che si avvale di questi giornalisti per sputare le sue cattiverie e minacciare, sì le sue sono minacce.
Detto ciò è veramente vergognoso quello che sta succedendo in questi giorni.
Continuamente, insistentemennte, in ogni canale televisivo, non si rispetta la par condicio.
Per decine di minuti vediamo esponenti di lega, pd, fi, Berlusconi e Renzi senza interruzione e senza la presenza del m5s. I giornalisti che avrebbero dovuto fare interviste equilibrate, non lo stanno facendo. Lo vediamo tutti che quando c'è un portavoce, fanno solo domande per metterli in difficoltà.
Ma l'agcom, ente dello stato, dov'è che pubblica i tempi televisivi dedicati e consumati dai vai partiti?
Io li vorrei vedere. Se questo ente non è in grado di fare il suo lavoro, va denunciato.
Sono complici di questa totale disinformazione e manipolazione di notizie, verso i cittadini.

Paola 23.02.18 13:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

leggo sotto dell'europa: ma l'europa cosa puo' fare se abbiamo una politica neocon feroce e addirittura continuiamo a difendere e dare consensi ai politici che ci hanno messi in questa situazione.

c'e' sempre il "complesso dell'angelo che arriva", il deux ex machina. e pretendiamo che l'europa sia quello. l'europa non potra' mai esserlo, non puo' entrare nelle beghe politiche dei paesi membri, a meno che questi non violino regole di democrazia che ci si e' dati. e lo fanno, siamo il paese piu' sanzionato d'europa. per i rifiuti, utlimamente per le condizioni di vita dei poveri, etcetc.

quell'angelo che arriva non arrivera' mai, perche' quell'angelo risolutore c'e' gia', dobbiamo essere noi italiani, e solo noi italiani possiamo tirare fuori l'italia dal bordello in cui si e' infilata per colpa di qualche malavitoso truffatore che si e' impadronito del potere.

altra considerazione: si e' sparsa la notizia che i vertici europei temerebbero un arrivo dei 5 stelle al governo. e parteggiano per il gvoerno gentiloni-bis inciucioso renzi-berlusconi.

la notizia pero' arriva di seconda mano, non dai soggetti diretti, ma dai media sempre italiani che velatamente fanno girare la voce.

ci credo? no. sempre quei media che fino a poco fa mi facevano schifo, ora non e' che divengtano credibili se parlano male dell'europa. anzi.......

carlo 23.02.18 13:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bisogna votare 5stelle ovviamente, unica speranza per questo paese.

max 23.02.18 12:57| 
 |
Rispondi al commento

In una intervista recente, il Senatore Giarrusso, affermava che il Presidente della Commissione Antimafia, Rosy Bindi, non era stata sufficientemente competente. Metteva in evidenza che aveva l'abitudine di allontanare i legami della mafia alla politica. Infatti, per esempio, non avrebbe mai approfondito ciò che è avvenuto in Emilia relativamente ai legami con la mafia.
Ieri con l'intervista da Formigli, alla Bindi è stato confermato il suo atteggiamento.
Lei sostiene che il problema emergente non è la commistione, mafia politica ma mafia imprese. Ha persino disapprovato quanto Fanpage avrebbe ottenuto con la loro inchiesta.
Detto ciò la Bindi racconta balle. In Emilia, in occasione delle indagini sull'infiltrazioni mafiose, furono pubblicati sui giornali locali, le interferenze che c'erano state tra Giovanardi (parlamentare di fi - credo-) per far dirottare le indagini su esponenti, coinvolti. Inoltre, alcuni anni fa, fu sciolto il famoso Comune di Brescello, proprio per mafia.
Sempre su questo territorio sono emersi altri casi di amministrazioni coinvolte.
Quindi affermare che la mafia non è collegata alla politica è un falso ed è vergognoso che la sua Commissione, preposta a questo proposito, non se ne sia mai occupata.
Questa signora, curiosamente, è stata portata in parlamento nel 2013, proprio con i voti dei calabresi.
Forse se avesse reso noto l'elenco dei massoni, molti di loro ora non sarebbero candidati. Infatti pare che questo elenco lo abbia segretato e non reso visibile ai componenti della Commissione.

Paola 23.02.18 12:57| 
 |
Rispondi al commento

FORSE QUESTE SONO LE ULTIME ELEZIONI LIBERE IN ITALIA. FARANNO DI TUTTO PER NON FARCI VOTARE. CI STANNO GIA' SOMMINISTRANDO A POCO A POCO IL VELENO DEL PROSSIMO GOVERNO CHE SARA' IL "BERLONI" O RENZUSCONI CON LA COMPLETA FINE DELLA DEMOCRAZIA. ANDIAMO A VOTARE MA LA COSA +IMPORTANTE E' PARLARE CON TUTTI E CONVINCERLI CHE LA DEMOCRAZIA E' IN PERICOLO E CHE L'UNICO STRUMENTO PER RIMANERE LIBERI E' VOTARE 5STELLE

Poiex Xeiop Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 23.02.18 11:59| 
 |
Rispondi al commento


NON SI COMBATTE PERCHE’ LA VITTORIA E’ CERTA.
SI COMBATTE PERCHE’ LA BATTAGLIA E’ GIUSTA.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 23.02.18 11:48| 
 |
Rispondi al commento

LA criminalità organizzata, la mafia, la camorra, la politica organizzata in modo criminale, la finanza criminale, le grandi imprese criminali che si appoggiano a mafia e politica corrotta, tutto questo ormai è sistema ! Non solo sistema Italia ma a livello mondiale. Non esiste più la democrazia ma solo potere, potere criminale che ora invade tutto come un cancro in ogni istituzione e specie ai vertici, come nella chiesa, e perfino nella massoneria:
https://www.tp24.it/2018/01/02/inchieste/mafia-massoneria-gran-maestro-terzo-livello/116373

Per cambiare il mondo dobbiamo cambiare noi stessi e predicare la bellezza di una vita sana, onesta, concentrata sull'amore, la solidarietà, la cultura, lo sviluppo sostenibile, la giusta distribuzione delle risorse, l'onestà, la giustizia, la ricerca e la scienza. Chi ama la vita, chi è intelligente comprende che mentre il potere ed il denaro non darà mai sazietà e soddisfazione, una vita interessante basata sull'amore, sulla cultura, sulla scienza, sulla ricerca di noi stessi e della verità, su ogni valore dell'uomo che lo elevi sopra le cose farà di lui un uomo pieno che si completerà in questo percorso e aiuterà gli altri a svegliarsi.

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 23.02.18 11:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

3*
Ora, siccome il tempo, diversamente da Ferrara, è galantuomo, attendiamo che evapori anche questo Piano Sòla, questo caso Waterclosed, come già quello delle talpe Woodcock & Sciarelli. Se però Ferrara, esperto in fughe di notizie dai tempi della Cia, vuole approfondire il tema, non ha che da leggere l’articolo sotto il suo: un’intervista al pm romano Mario Palazzi che indaga su Consip e fughe di notizie, cioè all’ultima persona al mondo che dovrebbe parlarne. Invece si confida amabilmente con la cronista del Foglio sulla “valanga di materiale probatorio” e persino sulla “triangolazione delle utenze telefoniche fra Woodcock, Sciarelli e Lillo”, a suo dire “riscontrata” ma purtroppo archiviata perché gli “elementi” non erano “sufficienti” (per la verità non esistevano proprio: mai Lillo ebbe notizie su Consip da Woodcock e Sciarelli).
Il loquace pm si intrattiene poi col Foglio sugli “scoop del Fatto”, sull’incredibile “arrivo di Woodcock” a Roma per sentire Marroni e sull’inaudito incontro fra Woodcock e il collega romano Paolo Ielo, a cui il pm napoletano stava trasmettendo le carte. Una cosa pazzesca, per il Foglio: “Wodcock e Ielo si riuniscono in una caserma blindata” e intanto “Scafarto informa il solito cronista del Fatto” (non risulta da nessuna parte, ma tutto fa brodo).
Infatti il pm Palazzi preferirebbe “tornare a occuparmi degli Spada a Ostia”. Non male, per chi indaga sulle fughe di notizie (altrui).
Intanto Woodcock è finito al Csm per aver parlato con una giornalista di Repubblica di un’inchiesta non più sua, difendendo la correttezza del suo lavoro, senza citare i suoi ex indagati. Fortuna che la legge non è uguale per tutti, sennò finirebbe al Csm pure Palazzi. Così Ferrara dovrebbe sventare pure il golpe mediatico-giudiziario romano contro Woodcock e il Fatto. E non se ne riavrebbe mai più.


viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 23.02.18 11:33| 
 |
Rispondi al commento

2*
Ma Ferrara, impermeabile ai fatti almeno quanto alla morale, non bada a questi dettagli. E s’inventa il “tentativo di colpire e affondare, con mezzi spregevoli e illegali, il premier (che era già Gentiloni, ndr) e i suoi ministri Renzi (che si era dimesso 18 giorni prima) & C”. La Spectre è “una lobby giudiziario-mediatico-militare che fa ricorso a ogni mezzo per correggere in modo fraudolento verbali di interrogatorio (cosa mai accaduta, ndr), costruendo un’inchiesta sugli appalti pubblici in modo da incolpare presidenti (che non lo erano più, ndr), ministri, familiari e privati”.
Il tutto usando “un giornaletto scandalistico di pronto servizio”, cioè il Fatto che diede il buco a tutti i giornaloni su una notizia vera ed enorme, “per imputare al governo (che non c’era più, ndr) e ai suoi ministri le rivelazioni del segreto investigativo… con l’esplicito intento di scardinare il vertice dell’Arma (infatti Del Sette, appena indagato, fu confermato da Gentiloni, ndr) e del governo (che non c’entrava niente, ndr)”. Il nostro garantista alle vongole, che scambia ipotesi investigative pericolanti per sentenze definitive, mostra “la regina delle prove, la pistola fumante” del “golpe Scafarto”, che è peggio del “Watergate e del Piano Solo”: alcuni messaggi whatsapp fra il capitano Scafarto e due colleghi sull’imminente scoop di Lillo. Naturalmente non c’è nessuna pistola, tantomeno fumante, ma solo dei pistola che non sanno neanche leggere le carte: se un cronista chiama gli investigatori (mai Scafarto) per verificare una notizia, è ovvio che quelli sappiano che si sta occupando della notizia. Molto meno ovvio che gliel’abbiano data loro. Ma il pistola sentenzia che Scafarto è stato “preso con le mani nel sacco nell’esercizio sovversivo di abbattere un governo con la frode e la gogna” (sempre il governo Renzi che si era già abbattuto da solo).

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 23.02.18 11:33| 
 |
Rispondi al commento

Rizzo, partito comunista, ieri sera RAI 2, min 20:10 http://www.rai.it/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-9cd1b4f2-e46e-4f33-ab4b-5aae8c1493fe.html
ha detto : “io do metà dei soldi (da ex parlamentare ) al mio partito ….i 5S fanno un giochetto interessante (sui soldi)....i leader del M5S si fanno fare rimborsi forfettari.....€10.000... restituiscono dello stipendio €1.900 al mese, ovvero spendono €10.000 al mese di trattorie? Taxi? Affitti? Questi se li tengono questi soldi.... Certificano a chi, a un ente statale? No, lo certificano al proprio partito... E questo partito verifica … o si fanno fare la mazzetta dal taxista …

Secondo me, questa cosa sarebbe da querelare, perchè ha messo in dubbio, in TV, la integrità morale dei leader 5S e lo stesso movimento.
Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 23.02.18 11:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

1*
Il caso Waterclosed
Marco Travaglio 23-2-2018
Ieri un noto malvissuto di nome Giuliano Ferrara, già spia prezzolata della Cia e giullare di tutte le corti più malfamate della storia repubblicana, da Craxi a Squillante,da B-Previti-Dell’Utri-Verdini fino al Giglio Magico,sull’house organ del suo condominio denominato Il Foglio e mantenuto per anni a suon di milioni da noi contribuenti,ha tentato di infangare il nostro giornale per due evidenti motivi:non avendo mai avuto lettori,non si capacita del fatto che altri ne abbiano;non avendo mai avuto un’etica,non si dà pace del fatto che altri ne abbiano una.Il pretesto della sua ultima secrezione di liquami è l’inchiesta della Procura di Roma sulla fuga di notizie di Consip:non quella devastante dell’estate 2016,quando 4 fedelissimi di Renzi (Lotti,Vannoni,Del Sette e Saltalamacchia)sono accusati di aver avvertito gli indagati sulle indagini e sulle intercettazioni,inducendoli a rimuovere cimici,a smettere di parlare al telefono e a sospendere le trattative tangentizie e a salvarsi da guai peggiori.Ma quella innocua del 21-22 dicembre 2016:lo scoop di Marco Lillo sulla perquisizione del Noe alla Consip e la testimonianza dell’ad Luigi Marroni che svelava le 4 talpe istituzionali.La prima fuga di notizie rovinò l’indagine di Napoli su manovre e mazzette per truccare un appalto Consip da 2,7 miliardi,il più grande d’Europa.La seconda non ebbe conseguenze,se non rendere pubblica un’indagine già nota agli indagati(grazie alle talpe istituzionali)e ormai impossibile da nascondere (la sede della Consip invasa dai carabinieri sotto gli occhi di centinaia di dipendenti)
Alcuni giornali,prima Repubblica(che bucò la notizia)e poi il Foglio(il Minculpoppino del renzusconismo)ripartono rispettivamente in tromba e in trombetta sul presunto “golpe” Noe-Woodcock-Fatto che alla vigilia di Natale 2016 avrebbe tentato di disarcionare Renzi:una panzana cui non crede neppure più Renzi che si era già dimesso dopo il referendum

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 23.02.18 11:32| 
 |
Rispondi al commento

Helito George Ojeda
Credo che questa volta la passione e le buone intenzioni non basteranno!!...Ma come disse un certo Gianroberto: "Non si può sconfiggere chi non si arrende mai!!!
...e poi forse questa volta il miracolo si palesa per davvero!!..

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 23.02.18 11:23| 
 |
Rispondi al commento

L'accanimento degli altri partiti e dei media, nonchè le velate minaccine delle istituzioni europee mi hanno definitivamente convinto che il 5 stelle sia la strada giusta in questo momento.
Per esperienza, all'estero hanno sempre vinto i partiti che vogliono schiacciare gli immigrati, trovando un capro espiatorio alla disonesta' della politica. Gli immigrati senza controllo sono sicuramente un problema, ma questo dipende dal fatto (casuale o voluto) che non esistano regole e/o che non vengano applicate. In america vogliono risolvere il problema dei matti con le armi, dotando le persone di ancora piu' armi. I problemi sono tanti e vanno analizzati nella loro interezza. Ci vuole solo buonsenso e dibattito pubblico. La gente pero' spesso tende a semplificare.

Saluti,
Stefano

Stefano 23.02.18 11:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Avevo smesso di votare per molti anni. Alle elezioni del sindaco ho ricominciato a votare e ha vinto il candidato 5 stelle. I problemi millenari di una grande citta' non si risolvono da un giorno all'altro e la regione e il governo di diverso orientamento politico non aiutano affatto. Eppure alcune piccole cose stanno cambiando. Penso sia sbagliato continuare a non votare, sia perche' votando numerosi (qualunque sia la vostra scelta) si "annacqua" l'influenza dei soliti mafiosetti che in pochi infami decidono le sorti di molti. Riguardo alla scelta non ce n'e' molta: la sinistra (neanche mai votata dal popolo) ci ha abbondantemente devastato e spero che il popolo non la faccia proprio piu' entrare in Parlamento, tanto si sono gia' sistemati per molti anni. La mossa di Grasso che si e' sgaciato all'ultimo serve solo per provare ad ammortizzare la disfatta e recuperare un po' le perdite di voti dei tanti delusi. A destra, pur volendo, Berlusconi non e' neanche candidato e continua a contornarsi di persone che ritiene brave ma che si sono sempre rivoltate a lui e agli interessi della gente. Altri partiti piccoli sono o liste civetta, o residui di un passato che e' finito. Secondo me l'ultima speranza e' il 5 stelle, se non va nemmeno cosi' possiamo pure emigrare. Di sicuro c'e' gente nuova, forse meno competente? Ma anche nel rubare evidentemente. Della competenza ci si avvale facendosi supportare dagli esperti per arrivare alla direzione che si vuole. E' la direzione il punto. Si vuole continuare a schiacciare i "piccoli" per fare arricchire i "grandi" come ha fatto la sinistra anche piu' della destra? Si vuole continuare a tenere due pesi e due misure? Ci vuole sempre equilibrio. Dicono che va tutto bene, se pensate di stare meglio votate chi ci ha gia' devastato. Se pensate di stere peggio, proviamo a cambiare. La perfezione non esiste ma forse c'e' un'alternativa allo schifo totale.

Saluti,
STEFANO

Stefano 23.02.18 11:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Elezioni: Gentiloni, Juncker ha già chiarito
Ieri il presidente della commissione Ue aveva detto di temere per l'esito del voto in Italia, e in particolare un "governo non operativo"
-------------

LA TROIKA TEME CHE NON CI SARA' UN GOVERNO GENTILONI-BIS E CHE IL M5S POSSA FARE GLI INTERESSI DEGLI ITALIANI (INVECE CHE QUELLO DEI MASSONI, BUROCRATI, BANCHIERI, COME HA FATTO IL PD FINO A OGGI). FORZA M5S!!!

Zampano . Commentatore certificato 23.02.18 11:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'Unione europea è una truffa alla democrazia, serve solo a pochi magnati e a poche multinazionali per maggiorare i loro profitti distruggendo diritti democratici, diritti del lavoro e stato sociale e chiunque voglia più Europa, come la Bonino, vuole solo il nostro male. Non per niente la Bonino fa parte degli ospiti d'onore del Bilderberg, come la Gruber, Letta, Monti, Sandro Gozi del Pd, Maurizio Molinari (direttore de La Stampa) e Beppe Severgnini
(Se vi chiedete come mai quell'inutile e fasullo di Severgnini è sempre dalla Gruber avete la risposta).

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 23.02.18 11:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quest è il momento di cavalcare una notizia che ha divulgato Rai 1 , cioè che ogni cittadino italiano, onesto nel pagare le bollette elettriche, dovrà pagare le altre bollette dei non pagatori e sono circa un miliardo di euro. Questa notizia ha sollevato una indignazione di molti cittadini. Io dico giustamente, voi che ne pensate?

MARIANO SISIMBRO, NAPOLI Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 23.02.18 10:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ZUCCONI NON VOTA MA VIENE A FARCI LA MORALE, A DIRCI COME DOVREBBE FUNZIONARE L'ITALIA, SOSTENENDO CHE IL PD E' COSA BUONA E GIUSTA, MENTRE IL M5S AL GOVERNO E' UN DISASTRO. INTANTO LUI QUI NON CI VIVE E STA IN AMERICA, DOVE PAGA LE TASSE CHE SONO NOTEVOLMENTE PIU' BASSE DELLE NOSTRE E NON SUBISCE TUTTE LE ANGHERIE E I SOPRUSI CHE SUBISCE IL POPOLO ITALIANO GRAZIE A UN SISTEMA MARCIO E AI PARTITI FORMATI PER LO PIU' DA GENTAGLIA. ZUCCONI, SE NON HAI LA ZUCCONA VUOTA, CAMBIA RESIDENZA, TORNA A VIVERE IN ITALIA E POI DEL TUO PD NE RIPARLIAMO...

Zampano . Commentatore certificato 23.02.18 10:31| 
 |
Rispondi al commento

Vincenzo.Quale Europa ?
In Europa ci sono: 27 politiche estere, 27 eserciti,27 governi, 27 magistrature, 27 codici penali e civili, 27 politiche fiscali, 27 politiche economiche, 27 polizie. C'è solo una cosa in comune: la moneta, una commissione non eletta dai popoli che ha effettivamente il potere decisionale, ed un Parlamento che non ha alcun potere legislativo. C'è un solo paese che impone i suoi interessi- la Germania-a volte insieme alla Francia.
E questa sarebbe l'UNIONE EUROPEA?
Tutti adesso parlano di "dumping" fiscale per le delocalizzazioni delle multinazionali nei paesi dell'est Europa, però nessuno dice che fino a quando non ci saranno le armonizzazioni dei sistemi fiscali e del mercato del lavoro,queste cose andranno avanti, a meno che non si introduca un reddito di sussistenza, per i lavoratori vittime dei trasferimenti di produzione. C'è da dire ancora che la prematura entrata in Europa dei paesi dell'est, è stata voluta dalla Germania, per allargare la sua influenza politica e soprattutto economica ai paesi che ruotano nella sua orbita, non curante dei danni che avrebbe prodotto ai paesi del sud, come l'Italia. Prima si cambia la struttura di questa Europa è meglio è. Anche per questo è obbligatorio votare 5 Stelle.
.
(Se ben ricordate, Grillo era contrario all'ingresso in Europa dei Paesi dell'est e ora vediamo a cosa è servito, a delocalizzare le aziende nei Paesi dove gli stipendi sono minori e i diritti dei lavoratori sono meno tutelati, ad appiattire e portare in basso i diritti dei lavoratori di tutta Europa, a livellare al minimo salari e stipendi. A questo è servito il sogno europeo!!)

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 23.02.18 10:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

oggi abbiamo l'indagato per riciclaggio
e avanti
domani chissà?

psichiatria. 1 23.02.18 10:14| 
 |
Rispondi al commento

andiamo a comandare...

Zampano . Commentatore certificato 23.02.18 10:11| 
 |
Rispondi al commento

EMBRACO E L’EUROPA NEOLIBERISTA.Viviana Vivarelli
La prima cosa che imparai all’università ad Economia fu che l’economia è amorale,cioè che per essa non valgono i principi etici.Ma io rifiuto come disumana e nociva qualunque teoria si occupi di persone umane comportandosi in modo amorale, perché questo è molto pericoloso non solo per tutti ma per il mondo intero.Tu non puoi liberarti così facilmente dell’etica nemmeno quando tratti minerali o vegetali o animali,perché la tua condotta influirà necessariamente sul mondo in cui viviamo e sugli umani che lo vivono,pensiamo dunque se può esistere una condotta politica o imprenditoriale che faccia cinicamente a meno della morale
La secondo cosa che imparai è che,quando un imprenditore investe non è per avere un piccolo profitto,deve averlo altissimo e per averlo è disposto a tutto.Per cui è ben chiaro che la sua condotta non sarà solo amorale,sarà altamente perversa e la sua perversione appare tale proprio dal punto di vista morale.Per cui la pretesa del mercato di agire senza alcuna legge morale non può a nessun diritto essere accettata.Dovrà sottostare a leggi che tutelano la Terra e i suoi abitanti
Ma il neoliberismo si basa su questa pretesa di amoralità perché ha dato a se stesso il potere di decidere su tutto e tutti in nome del proprio profitto,per cui,secondo il neoliberismo e peggio ancora secondo il turbocapitalismo,tutto è lecito per una casta di profittatori e capitalisti che credono di poter fare tutto quello che vogliono sempre e ovunque per il proprio profitto e potere
A questo punto,a difesa dei popoli e dei territori,i Governi dovrebbero intervenire per frenare questa cricca di despoti invasori e predatori e mettere dei controlli e dei freni al loro operato così come si mette un controllo e un freno a una banda di ladri e devastatori pronti a tutto pur di fare bottino

segue sotto

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 23.02.18 10:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog delle Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori