Il Blog delle Stelle
Geoblocking: una sconfitta per i cittadini europei. Il mercato digitale unico resta una chimera

Geoblocking: una sconfitta per i cittadini europei. Il mercato digitale unico resta una chimera

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 4

di Isabella Adinolfi, EFDD - M5S Europa

Il geoblocking rappresenta una pratica commerciale discriminatoria impiegata per segregare artificialmente i mercati, così da massimizzare i profitti. In altre parole, ciò che accade è che i venditori online: o impediscono ai consumatori di accedere a un sito Internet in quanto il loro indirizzo IP indica una specifica ubicazione geografica, oppure li re-indirizzano verso un sito locale di vendite online che pratica prezzi diversi. Proprio alla luce di ciò ed in vista della realizzazione del mercato digitale unico, le pratiche di geoblocking dovrebbero essere vietate, soprattutto in quei settori quali l'audiovisivo, dove una tale pratica risulta evidente ed ingiustificabile agli occhi del comune cittadino.

Il regolamento votato nel corso della scorsa plenaria di Strasburgo rappresenta, dunque, un atto normativo rilevante, ma a causa dell'esclusione dall'ambito di applicazione dello stesso dei contenuti audiovisivi, della musica in streaming, dei videogiochi e degli e-book, la sua efficacia è stata drasticamente depotenziata. A chi fa comodo? Di sicuro non ai cittadini europei, che continueranno a subire la pratica dei blocchi geografici, con un impatto negativo tanto per la circolazione dei contenuti che per la promozione e salvaguardia della diversità culturale. Gli interessi economici di pochi ed i lobbisti delle grandi multinazionali hanno avuto, ancora una volta, la meglio sugli interessi della collettività.

Non ha senso parlare di mercato digitale unico europeo ed al contempo continuare a tollerare che, per finalità di massimizzazione del profitto, vengano mantenute in piedi barriere ingiustificate e discriminazioni fondate sulla nazionalità o residenza dei cittadini. Si tratta di un'occasione mancata per dare un segnale concreto ai cittadini europei e dimostrare loro che il progetto europeo non è solo orientato all'economia, alla finanza ed alle banche, ma anche alle persone. In definitiva, per rilanciare il progetto europeo occorre rimettere al centro il cittadino e la persona umana: solo così l'UE potrà superare una crisi politica che dura ormai da troppo tempo. Un segnale concreto vale infatti più di mille parole.

SOSTIENI IL RALLY PER ANDARE AL GOVERNO CON UNA DONAZIONE:

scopriprogramma.jpg



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

18 Feb 2018, 11:23 | Scrivi | Commenti (4) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 4


Tags: geoblocking, m5s, mercato digitale, strasburgo

Commenti

 

OK, il "geoblocking", NO. Però i dazi sul riso e le altre merci extraUE che tolgono competitività agli imprenditori agricoli nostrani SI.
Un aiutino ai consumatori, ma anche uno agli imprenditori, che "rischiano" di essere poco rappresentati in politica..
E comunque prima gli Europei, (almeno fino al 5 marzo) .

biagio salvati SALVATI Commentatore certificato 19.02.18 22:45| 
 |
Rispondi al commento

Isabella Adinolfi scrive:
-----
"Gli interessi economici di pochi ed i lobbisti delle grandi multinazionali hanno avuto, ancora una volta, la meglio sugli interessi della collettività."
-----
Appunto per questo, cara Isabella, per rispondere alla tua domanda " A chi fa comodo? Di sicuro non ai cittadini europei" bisogna fare come la Gran Bretagna e impegnarsi per l'Italexit (e, prima ancora, uscire dall'euro). Proprio perchè è questa l'unica risposta che si può dare a quelle che tu chiami: "barriere ingiustificate e discriminazioni fondate sulla nazionalità o residenza dei cittadini". Se si è autonomi, cara Isabella, non si deve chiedere il permesso a nessuno. Riprendiamoci la nostra sovranità. Usciamo fuori dall'euro e dall'UE subito.

Zampano . Commentatore certificato 19.02.18 18:34| 
 |
Rispondi al commento

Il signore della Costa Cantabrica ha tradotto male la nota della Adinolfi. Ponga maggior attenzione!

Roberto Maccione Commentatore certificato 18.02.18 18:06| 
 |
Rispondi al commento

Buenos dias,
Particularmente en toda Europa y en el mundo entero (Francia, Bélgica, Suiza, Rumania, Italia, España, Canadá, Portugal, Luxemburgo, Guyana, Reunión, Mayotte, Guadalupe, Martinica, Polinesia Francesa, Nueva Caledonia ...), Ponemos a su disposición un préstamo que oscila entre los 3.000 y los 1.500.000 € con condiciones muy simples a una tasa del 2%. También realizo inversiones y préstamos entre individuos de todo tipo. Ofrezco créditos a corto, mediano y largo plazo. Para obtener más información, póngase en contacto conmigo directamente en mi dirección de correo electrónico: [email protected]

marine Habre (marine10), BILBAO Commentatore certificato 18.02.18 14:28| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog delle Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori