Difendere la sovranità alimentare ed il Made in Italy

Avv. Sonia Santarelli, imprenditrice agricola nel Comune di Amatrice, nel cuore del Parco Nazionale. Gestore di una attività ricettiva nello stesso territorio, Candidata uninominale del MoVimento 5 Stelle per il Senato della Repubblica nel Collegio di Guidonia Montecelio (RM).

Non è facile raccontare sé stessi, si può rischiare di eccedere. Io, all’alba del mezzo secolo, posso dire di sentirmi molto fortunata, perché ho fatto delle mie passioni il mio lavoro. Sono un avvocato agricoltore; decisi di studiare legge proprio per difendere i diritti dei contadini, categoria a cui appartiene la mia famiglia da generazioni. Poi allargai la mia esperienza nella Cooperazione agroalimentare della provincia. Questa candidatura, di così alto livello, rappresenta una grandissima opportunità.

Infatti vorrei condividere con il M5S le battaglie per difendere la sovranità alimentare ed il Made in Italy, per incentivare un modello di agricoltura sostenibile, per una vera semplificazione burocratica nel settore agricolo. Dobbiamo poi incentivare l’accesso al credito per i giovani che vogliono investire nell’impresa agricola, dire stop ai Trattati come il TTIP o il CETA e tutelare i nostri agricoltori attraverso l’eliminazione della cd. “tassa sulla terra“, ovvero la tassa che pagano gli agricoltori quando concedono anche solo in comodato parte dei terreni da coltivare. Abbiamo, dunque, il dovere di puntare politicamente sull’agricoltura, sull’agroalimentare e sull’AGRITURISMO.


Sostieni la campagna ContinuareXCambiare. Per arrivare in Europa, abbiamo bisogno anche del tuo aiuto. Dona ora e diventa parte del cambiamento: dona.ilblogdellestelle.it