Il Blog delle Stelle
Come funziona il controllo dell'informazione in Italia durante la campagna elettorale

Come funziona il controllo dell'informazione in Italia durante la campagna elettorale

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 107

di MoVimento 5 Stelle

In queste ore si parla molto di quanto succede alla libera stampa in Turchia, dove sei giornalisti sono stati condannati all'ergastolo per il tentato golpe del luglio 2016. Il controllo dell'informazione però non lo tiene solo chi condanna al carcere i giornalisti, ma anche chi decide quali notizie vanno in onda. Questo succede in Italia, al confronto il presidente turco è un dilettante. Renzi e Berlusconi hanno sotto il loro totale controllo il servizio pubblico radiotelevisivo e il suo principale competitore.

Basta seguire le orme di Silvio, che quando era presidente del Consiglio ha messo uomini di propria fiducia nei tg e nelle reti, uomini che adesso sono rimasti in Rai. Li trovi al Tg1, così come al Giornale Radio o al Tg2. Se invece vuoi adottare il metodo del Pd prendi esempio da Renzi, scegli i vertici della tv pubblica e fai nominare loro direttori fedeli nei telegiornali. Ricordandoti anche di fargli scegliere i propri vicedirettori in quota politica in modo da non scontentare gli alleati, ma tieni fuori chi vuole addirittura ambire a sostituirti tramite le elezioni. Oltre ai direttori poi non dimenticare di nominare i caporedattori che eseguano gli ordini, nascondendo le notizie scomode fra la moda e lo sport. Dei leader amici invece bisogna fare una costante agiografia. Per lo svolgimento del tema basta osservare un paio di servizi su Gentiloni, Renzi o Berlusconi.

Sono gli stessi giornalisti a indicare le quote di appartenenza di direttori, vicedirettori, capiredattori e redattori in Rai, in articoli che si trovano online o su carta stampata. Per esempio qualcuno scrive che il direttore del Tg1 Andrea Montanari sia in quota Pd “da sempre”. Scrivono anche che il suo vice Costanza Crescimbeni sia in “quota Renzi” e che un altro vice come Gennaro Sangiuliano sia in quota centrodestra. Ne parla la stampa e i diretti interessati non hanno mai smentito. C’è invece chi seguiva direttamente Berlusconi a Porta a Porta per poi essere assunta con chiamata diretta al Tg1, parliamo di Cecilia Primerano che non solo fa i servizi e le interviste a Berlusconi, ma ha anche il compito di scrivere la pagina politica quando il caporedattore non c’è. E chi è il caporedattore del Tg1? Natalia Augias, figlia di Corrado, che ha spesso partecipato a feste del Pd e che qualche anno fa è stata protagonista di un appello delle Democratiche. C’è poi chi, come Francesco Maesano ha lavorato con Filippo Sensi (portavoce di Gentiloni) a Europa (quotidiano della Margherita prima e del Pd dopo) per poi approdare al Tg1 e seguire oggi proprio Palazzo Chigi.

Questo è il modello della lottizzazione. Non è un caso che al Tg2 la giornalista che segue Palazzo Chigi è Ilaria Capitani, ex portavoce di Walter Veltroni, il fondatore del Pd. C’è però uguale attenzione a destra e sinistra in Rai, questo ricordalo Erdogan. Qualcuno poi sostiene che il direttore del Tg2 Ida Colucci sia in quota Forza Italia, mentre il suo vice più fidato Rocco Tolfa qualcuno insista a definirlo in quota Pd. Sono voci maligne, che girano fra i corridoi di viale Mazzini: i diretti interessati le smentiranno? Ce lo auguriamo, sia con le parole che con i fatti.

C'è poi un ingrediente fondamentale: l'ipocrisia. Perché destra e sinistra parlano dell'indipendenza dell'informazione dalla politica, sottolineano l'eccessivo controllo dell'informazione negli altri Paesi. Attaccano il MoVimento 5 Stelle dicendo che siamo noi che vogliamo controllare il sistema mediatico. L'importante è che quando viene fuori uno scandalo come quello dei rifiuti in Campania i loro uomini siano fedeli, e ne parlino il meno possibile. Insomma tutti al guinzaglio dei due uomini Rai di Pd e Forza Italia, ovvero Anzaldi e Gasparri, due facce della stessa medaglia.

SOSTIENI IL RALLY PER ANDARE AL GOVERNO CON UNA DONAZIONE:

scopriprogramma.jpg



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

18 Feb 2018, 10:37 | Scrivi | Commenti (107) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 107


Tags: berlusconi, forza italia, giornalisti, libertà di stampa, m5s, pd, renzi, turchia

Commenti

 

Schiena, barra dritta e avanti tutta! Ricordate sempre che gli italiani hanno la memoria corta. Pertanto è doveroso, da parte vostra, ricordare minuziosamente chi ha portato il Paese sin qui. Noi che abbiamo i capelli bianchi li conosciamo bene e ricordiamo molto. Questi ricordi, quello dello sfacelo ad uso personale del Paese e del Parlamento, li custodiamo gelosamente e li ricordiamo ogni giorno ai vari smemorati. I ringraziamenti di questi dannosi risultati li dobbiamo: al delinquente di hardcore unitamente alla Lega Lombarda sua fidata e servile forza politica ed ai suoi soci occulti ...... quelli del PD. Ecco perchè bisogna tenere duro e votare 5 STELLE.

Umberto Sivieri 05.05.18 15:12| 
 |
Rispondi al commento

l'uso del linguaggio mediatico e la sua strumentalizzazione
per la disinformazione sta cercando di scardinare la solidità
della coerenza del Movimento..
Il grimaldello, (o piede di porco ), sono poche parole chiave che
assolutamente bisogna controbattere. Una di queste è
"Regime di Libero Mercato"
Una giusta politica sui prezzi ed i loro controllo sono assolutamente
prioritari... a cominciare dai costi dei consumi giornalieri di Luce, Gas, Acqua
e pane quotidiano.Prima ancora del reddito di Cittadinanza.Cosi facendo
si darà senso all'Euro che ci strangola da un decennio per il suo valore
drogato del cento per cento rispetto alla lira.
Oppure sarete costretti a prestare soccorso a chi è gia defunto...

franco s., SAN BENEDETTO DEL TRONTO Commentatore certificato 21.02.18 12:03| 
 |
Rispondi al commento

E dove sarebbe questa famigerata lista di giornalisti galoppini che avreste pubblicato?

Nabucodonosor S. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau 19.02.18 16:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

berlusconi e salvini si son guardati bene di andare dalla meloni a firmare il patto di non inciucio il nuovo governo sarà pd forza italia e lega,con salvini che prenderà la residenza a bruxelles (per motivi di sicurezza)altro che uscire dall europa. italiani svegliamoci e votiamo in massa 5 stelle impediamo questo mega inciucio

stefano vercesi 19.02.18 14:02| 
 |
Rispondi al commento

Un appello a tutti gli italiani onesti:

-NON GUARDATE MAI PIU' le TV (rai-mediaset-la7)!

-NON COMPRATE MAI PIU' GIORNALI POLITICI!

Sono di proprieta' di MAFIOSI e MASSONI appartenenti alle CUPOLE,CASTE e COSCHE politiche,economiche,professionali,statali,ecc.dei privilegiati ed intoccabili venduti ai poteri occulti italiani e mondiali che si sono arricchiti rapinando soldi ai poveri cittadini onesti, strangolati dalle tasse e leggi inique e solo per regalarli ai bancarottieri amici e parenti di tanti rappresentanti delle istituzioni e governi dei PD/DC-FI/LEGA e compari a delinquere!!
Gli ultimi scandali di corruzione ed altri reati penali, in campania (DE LUCA e figli), puglia (assessore di emiliano),sicilia dei boss mafiosi politici,toscana del pinocchio renzi e giglio magico,lombardia delle mummie berlusconi e bossi,lazio di mafia capotale di PD/FdI e soci, piemonte di grissino fassino, ecc.. sono la dimostrazione del sistema corrotto e mafioso creato dai partiti delle mummie dei governi degli ultimi 60 anni!!
Il 4 marzo MANDIAMOLI AL DIAVOLO ed al MACERO, liberando e salvando l'italia e gli italiani onesti!
Chi continua a votare le mummie ed i pid-nocchi delle caste e bande politiche PD/DC-FI/lega, verdini,lorenzin,fitto ecc.. NON AVRA' IL DIRITTO POI DI LAMENTARSI ma devono subire in silenzio i dolori e pene, facendo MEA CULPA!!
Votiamo il MOVIMENTO 5*****!

peppino russo, mola di bari Commentatore certificato 19.02.18 11:24| 
 |
Rispondi al commento

Non c'e' neanche bisogno di dilungarsi in risposte articolate. Basta vedere come carta stampata, tv e radio hanno trattato l'inesistente "caso De Falco", solo ultimo in ordine cronologico

paola 19.02.18 09:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

tutto vero ...per non parlare dei giornali, e chiaramente di fininvest, che di certo e controllata da berlusconi

carmine s., roma Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 19.02.18 09:25| 
 |
Rispondi al commento

IFQ: Con un post dal titolo “Come funziona il controllo dell’informazione in Italia durante la campagna elettorale”, il M5s sul Blog delle Stelle pubblica una lista di giornalisti della Rai, accusandoli di essere pilotati da Pd e Forza Italia. Rispondono la Federazione nazionale della stampa italiana (Fnsi), l’Ordine dei giornalisti, Usigrai e i cdr di Tg1 e Tg2 con una nota congiunta: “Attacco squadrista a base di liste di proscrizione. E neanche originale. Come nella tradizione della vecchia politica, anche il Movimento 5 stelle appena ha una difficoltà in campagna elettorale tenta la tipica arma di distrazione di massa: l’attacco alla Rai. Non vorremmo deludere nessuno: noi non ci faremo distrarre, men che meno intimidire, e continueremo a fare il nostro dovere di informazioni libera e indipendente al servizio esclusivo dei cittadini”.
.
seafruit
Questi marchettari della notizia, più falsi di una moneta da 80 euro, rivendicano dignità che sono a loro estranee e non si accorgono che buona parte del paese li vede più corrotti dei politici.
Se la gente comune avesse la stessa possibilità di accesso agli organi di informazione direbbe cose che a confronto le critiche mose dal M5S suonerebbero come complimento.
Ma quello che colpisce di più è il sindacato dei giornalisti che per mantenere le deleghe non muove alcuna critica al suo mondo, condannando i suoi iscritti ad essere sempre meno influenti nella formazione della pubblica opinione ed inutili mediatori di, sempre più spesso, false o artate notizie.
Li aspettiamo al prossimo contratto di lavoro, quando indiranno uno sciopero per riscuotere i 30 denari dicendoci allarmati che la mancata firma del loro contratto mette in pericolo la libertà di informazione di questo paese e saranno accolti dall'indifferenza dei più e dall'ostilità dei molti.

segue sotto

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 19.02.18 09:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SIAMO DI FRONTE AD UN METODO BOFFO COLOSSALE CHE STA COINVOLGENDO TUTTE LE TV E TUTTA LA CARTA STAMPATA. SAPEVO CHE IL MOVIMENTO SAREBBE STATO ATTACCATO MA NON POTEVO IMMAGINARE UN ATTACCO DI PROPORZIONI COSI' COLOSSALI A TUTTO CAMPO E A TRECENTOSESSANTA GRADI. MI CHIEDO SE SIA IL CASO DI TORNARE AL SILENZIO STAMPA. PASSA VA E NON TI CURAR DI LORO. CERTO CHE E' STUPEFACENTE CHE TUTTI GLI ITALIANI NON SIANO SORPRESI E SBALORDITI DA QUESTA SITUAZIONE SPERIAMO CHE LO FACCIANO PRIMA DEL QUATTRO MARZO

lucia 19.02.18 08:52| 
 |
Rispondi al commento

RESTAURARE LA CULTURA LACERATO DALL'ANTA-CULTURA DOMINANTE NEI PARTITI

Inquietante quando anti-cultura dominante mira a distruggere la cultura vista come il nemico del potere, non ha bisogno di cultura e teste pensante, promuove i perfetti idioti e i pupazzetti obbedienti.

Dal 25 giugno 1946 l'Assemblea Costituente con Benedetto croce, Emanuele Orlando, Walter Binni... siamo caduti in basso con Cicciolina e Razzi prossima parlamento dobbiamo rimpiangere questi ultimi.

IL DOMINIO DI ANTI-CULTURA NEI PARTITI POLITICI E' IL GRANDE GUAI PER CITTADINI

Shahab Shirakbari 19.02.18 08:17| 
 |
Rispondi al commento

LA DITTATURA RAI, e non solo.

CARI giornalisti, ma dico, non vi fate vergognate nemmeno un pochino?

Vi ricordo che siete complici dello sviluppo naturale della democrazia in itaglia. Gli italiani vogliono cambiare ma voi, lecchini e traditori del popolo legittimate gli Erdogan di turno.

Vi garantisco comunque che questo finirà, e allora sarete costretti a nascondervi come topi. Nessuno orgoglio di patria, solo leccare ed obbedire...? ha ha ha ha

sarete spazzati via dall uragano 5 stelle, e solo una questione di tempo. Avete i giorni contati:-)

Franz M., Here&There Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 18.02.18 23:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In questo momento Massimo Giletti dovrebbe intervistare Matteo Renzi invece succede che Matteo Renzi intervista Matteo Renzi.

gennaro a., carrara Commentatore certificato 18.02.18 21:01| 
 |
Rispondi al commento

Poc'anzi su RAI2 hanno dato prova di "grande imparzialità" emanando (dopo il servizio di Renzi che propagandava le sue balle) un "proclama di studio" da parte della "direzione", che si diceva sconcertata delle accuse del M5S e certa del fatto che, quando i 5stelle hanno difficoltà, iniziano ad accusare la RAI di parzialità...
Una sola considerazione: questi "signori" di un'informazione CHIARAMENTE al servizio del PD e dei suoi soci, inizino a prepararsi le valige, quando i loro protettori non saranno più al potere a difenderli e a foraggiarli. E poi vediamo da cosa si "dissociano".

Biagio C. Commentatore certificato 18.02.18 20:46| 
 |
Rispondi al commento

I candidati del m5s .... sono pedinati!
Il primo che farà una "puzzetta"...sarà denunciato per danno ambientale?

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 18.02.18 20:22| 
 |
Rispondi al commento

Caro Matteo e Caro (anzi dispendioso - per gli italiani) Silvio,
RICORDATEVI QUESTO!!!
Quelli che si ostinano a buttare merda sugli altri, lo fanno con la convinzione di distogliere l'attenzione dalla merda che sono loro.

Settimo C. Commentatore certificato 18.02.18 19:52| 
 |
Rispondi al commento

un condannato per evasione fiscale che va in tv a parlare di tasse!!!!!!!

stefano vercesi 18.02.18 19:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vedi che anche Le Iene hanno un padrone...
(peccato, avrei sperato di no, da loro)

Perchè altrimenti uscire proprio adesso con rimborsopoli?
e sopratutto, perchè farla "a tappe"? (!)

prima una parte di parlamentari e poi un altra, a distanza di giorni giusto per mantenere la pressione mediatica...

Questo tanto per non scordarsi che i 5 Stelle sono contro il sistema, le mafie, le lobby, il potere..
Basterebbe questo per votarli ;-)

Gianluca S., Prato Commentatore certificato 18.02.18 19:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questi nuovi fascisti del PD dominano l'informazione.In questi giorni due notizie di rilievo :il caso che tocca Fratelli d'Italia e i 29 impresentabili del PD.Oggi si è aggiunto in caso De Luca.Se la stessa notizia avrebbe riguardato il M5S i media si sarebbero scatenati per giorni.Spero nel buon senso delle persone il 4 marzo.Incrocio le dita

stefano molfino 18.02.18 19:01| 
 |
Rispondi al commento

Come va l'informazione nella campagna elettorale ?
Basta fare dei mediaaccordi e poi brindare.
Semplice no ?

Francesco De Rita 18.02.18 18:50| 
 |
Rispondi al commento

Non ho visto nel blog che sia stata data la notizia che secondo l'università di Pisa, dopo uno studio di 21 anni, il mais OGM non fa male, anzi, è meno tossico del mais “naturale” http://www.corriere.it/salute/nutrizione/18_febbraio_15/mais-ogm-non-fa-male-salute-88a5d004-1247-11e8-a023-7bfc9b2e7eeb.shtml

Tranquilli, in Italia si usa il mais “naturale”, che fa + male alla salute, e chiede + acqua e + antiparassitari.. Si può continuare a dire che gli OGM fanno male. Chi l'ha detto? Toni Fracca, del bar al centro!
Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 18.02.18 18:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi domando se qualcuno ha letto il programma M5S. Non gli industriali, e nemmeno Di Maio ha detto che il movimento intende ripristinare l'art.18 , imporre la Partecipazione dei lavoratori alle decisioni aziendali, e forse, imporre le partecipazione agli utili dell'azienda .
https://www.movimento5stelle.it/programma/lavoro.html

Sarà interessante convincere gli imprenditori/artigiani che oltre al socio-Stato italiano, saranno soci anche i dipendenti, senza ovviamente, come il socio-Stato italiano, non saranno caricato di responsabilità, dei passivi, ma le responsabilità, i passivi, resteranno all'imprenditore.

Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 18.02.18 17:49| 
 |
Rispondi al commento

Ricordo i tour di Grillo "Reset e Delirio" di 10 ann fa. Si metteva in evidenza il Familismo in rai. Non e' cambiato niente, anzi e'peggiorato. Per colpa nostra! Continueremo?

Roberto Maccione Commentatore certificato 18.02.18 17:49| 
 |
Rispondi al commento

IFQ:IL PATTO OCCULTO.Nelle carte dei pm di Roma le manovre di Roche e Novartis.I due colossi farmaceutici sono riusciti a imporre per anni al servizio sanitario nazionale il costoso Lucentis invece dell’economico Avastin,efficaci allo stesso modo contro la maculopatia.Un danno per la collettività di 180 milioni di euro. Nell’inchiesta,intercettati anche gli inciuci tra i partiti per le nomine al Consiglio di Stato
Questa è la storia dell’uso di una molecola–il bevacizumav–che ha portato prima i due colossi farmaceutici Roche e Novartis a risarcire le casse pubbliche italiane per un danno da 180 milioni di euro.E poi i loro rappresentanti legali a essere indagati dalla procura di Roma.La stessa molecola, secondo le accuse,veniva utilizzata in due diversi farmaci,perfettamente sovrapponibili–l’Avastin della Roche e il Lucentis della Novartis–a prezzi enormemente diversi tra loro.
Le due multinazionali avrebbero spinto l’Aifa a scegliere,per il servizio sanitario nazionale, quello più costoso:Lucentis.Il punto è che i medici oculisti avevano scoperto,da parecchi anni, che l’Avastin,inizialmente utilizzato solo per le malattie del colon,aveva un’ottima resa per le malattie oftalmiche.Un affare enorme,poiché la maculopatia colpisce un anziano su tre,sopra i 70 anni.Secondo le accuse,i due colossi s’accordano per spingere il costosissimo Lucentis al posto del più economico Avastin.
La differenza di prezzo tra i due è abissale: dai circa 80 euro dell’Avastin, si passa ai circa 900 del Lucentis. Nella vicenda, come vedremo, avrà un ruolo persino la Federanziani, che attiva un call center e che, secondo gli investigatori, finisce per taroccare i dati sull’Avastin a vantaggio della politica sul Lucentis.

(Restano oscuri i motivi per cui l'Italia sia l'unico Paese al mondo che fa dieci vaccini ai bambini e del perché sia il primo e unico che 'si è offerto' da fare da cavia nell'esperimento di allargamento vaccinale. A pensar male a volte ci si indovina).

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 18.02.18 17:26| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei proporre la TV come premier dell'Italia. È incostituzionale ? Come premier alla cultura Razzi e come ministro degli esteri La Repubblica. Se ho capito bene, votiamo ma il governo è già pronto. Poi dicono che in Italia non funziona nulla. Come ministro all'economia Bitcoin. Per il ministero della difesa sono indeciso tra Papa Bergoglio oppure​ Sgarbi. Insomma finalmente grazie all'informazione puntuale e Olgettina abbiamo le idee chiare.

davide di noia, Torino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 18.02.18 17:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Di Maio
"Tutta la mia solidarietà a Gaia Bozza, giornalista di Fanpage aggredita al comizio Pd per Piero De Luca.Son nati comunisti e stanno morendo squadristi.I giornalisti di Fanpage non sono soli:gli italiani hanno bisogno di inchieste come le vostre"
.
Fanpage.it è una coraggiosa testata on line (iscrivetevi.Per 6 mesi i suoi giornalisti si sono infiltrati nel clan di de Luca e dei suoi figli e hanno girato di nascosto 900 ore di filmati nell'ambito di una colossale inchiesta sui traffici di rifiuti tossici attraverso l'Italia (così dovrebbero fare i veri giornalisti!).Uno di loro si è presentato con grande abilità e spregiudicatezza come un agente provocatore(vi ricordate che il M5S li aveva chiesti con insistenza per sgominare la corruzione?), proponendo tangenti sui lavori a cui fingeva di essere interessato,intanto filmava gli incontri con una telecamera nascosta.Sono venuti così a svelare come venivano dati gli appalti in Campania grazie al figlio di De Luca,Roberto,che era all'interno di un giro di tangenti sui rifiuti,hanno portato le prove di corruzione ai pm di Napoli e al procuratore Giuseppe Borrelli che ha predisposto la perquisizione dello studio Fanpage ha mandato in onda i video sulla gestione delle bonifiche ambientali e dello smaltimento fanghi.Per smaltire le ecoballe Renzi ha pagato ai De Luca 450 milioni ma sono rimaste quasi tutte in Campania.Vincenzo De Luca ha costruito la sua ascesa politica proprio sulla monnezza,con grandi promesse di far sparire la montagna di rifiuti di Napoli.Ma 5 milioni e 600.000 tonnellate di ecoballe che dovevano essere rimosse dalla Campania e per cui Renzi ha pagato ai de Luca 450 milioni,sono sempre.Ora,grazie a Fanpage, il clan de Luca sta scoppiando e speriamo per sempre Intanto Roberto De Luca si è dovuto dimettere da assessore di Salerno e si spera che la sua corsa a sindaco sia chiusa.Ma Renzi non ha battuto ciglio e non ha tolto il suo appoggio a De Luca.Ma voi parlate solo di rimborsi,mi raccomando!

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 18.02.18 17:16| 
 |
Rispondi al commento

Renzi dall'Annunziata: rifare domani mattina il patto del Nazareno.
Abiamo chiesto insistentemente di sapere che cosa contenevano gli accordi che si intravidero avesse preso e non capivamo in che cosa consistessero. Renzi non li ha mai resi noti. Solo ora conferma di aver avuto accordi con Berlusconi per le riforme. Con quanto poco tatto ora fa le sue ammissioni, sono inorridita per quello che ha fatto agli italiani. Lui non era stato eletto e non aveva mai presentato agli italiani quel programma di governo. Credo abbia passato ogni limite.

Paola 18.02.18 17:14| 
 |
Rispondi al commento

Aspetto il 4 marzo. Sono curioso di vedere quanti italiani sono riusciti a fregare questa volta quelli del PD e di FI.

giorgio peruffo Commentatore certificato 18.02.18 17:10| 
 |
Rispondi al commento

Dopo le elezioni, sia che vinca uno o l'altro, arriverà il lavoro, perchè tutti hanno la ricetta per farlo arrivare, e aspettando, ci sono scheì, (reddito di cittadinanza, d'onestà, d'inclusione ….) tant'è che molti lavori non saranno attrattivi, anzi le persone che adesso lavorano per €1000 al mese, si licenzieranno, così risparmiano sulla macchina.
Il problema che non ci saranno i lavoratori. Allora per riempire le fabbriche dovremmo importare manodopera, rumeni o indiani o ...e finalmente, dopo che queste fabbriche lavorano, si potranno indire cause ( per inquinamento, rumori, violazione del Copyright e vai elencando), così, ah, gli studi di avvocati potranno assumere gli avvocati a spasso attualmente, remunerandoli, e sono tanti a spasso.
Anche gli uffici delle fabbriche si riempiranno di giovani, ma attualmente la metà dei diplomati non sono italiani da più generazioni.

Dopo le elezioni, se i partiti fanno quello che hanno promesso, ci saranno più inattivi!!!

Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 18.02.18 17:01| 
 |
Rispondi al commento

Uffa!!!! Insomma, ma in Italia si può votare una buona volta liberi e in libertà di opinione ? Certamente...., ma dopo Pubblicità Progresso, dopo forum, dopo Porta a Porta. Finalmente una TV che ti vuole bene. Questa sera che programmi hai ? Nessuno, ci pensiamo noi della Rai a

davide di noia, Torino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 18.02.18 17:01| 
 |
Rispondi al commento

w io

salvatore bucchieri 18.02.18 16:45| 
 |
Rispondi al commento

Giornalista di fanpage presa a schiaffi nel comizio per il figlio di De Luca.

https://www.youtube.com/watch?v=yuTQ3fzqOus

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 18.02.18 16:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nel 2003(governo di sx),in un discorso fatto alla camera, quel "grande" statista,di Violante,diceva, rivolto al "watusso" pregiudicato:"ti diamo piena garanzia ,niente conflitto di interessi".Per i delinquenti, terroristi, dell'allora inf.di regime fu, un discorso di ampio respiro,che portava stabilità e sicurezza..in Italia.Nel gennaio del 2014,durante un'udienza il Santo Padre, alla presenza di 6000 dipendenti RAI,si raccomandava che:"devono svolgere un servizio alla verità,alla bontà,alla bellezza e no alla disinformazione".Il grande inciucio, c'è stato "da mo),il loro motto è stato ed è, magnamo sempre,...ma insieme, ...senza scannarci.Riguardo alle parole del Papa, non l'ascoltano,..neanche i suoi ,figuriamoci gli altri ,una scomunica ..quando arriverà?

Canzio R. Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 18.02.18 16:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Avete mai visto qualcuno dichiararsi MASSONE?
Io no.!
So che esistono delle logge,segrete o meno.dove i componenti si conoscono fra di loro ma se ne guardano bene di dichiararsi tali in pubblico.
Chissà quanti ce ne sono in banca(etruria e compani) e chissà quanti nelle alte sfere della Magistratura,esercito,polizia,servizi segreti e perchè no pure nei partiti.
Hanno il diritto di esistere?
Direi di si se non fanno nulla di male e sono rispettosi delle leggi Italiane e della Costituzione.
Se invece sono tutt'altra cosa e sono contro il Movimento...si buttino fuori...dove è il problema?

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 18.02.18 16:19| 
 |
Rispondi al commento

Volevo scrivere un commento..., ma mi dicono che ora c'è prima la pubblicità. A tra poco... ( ...... applausi ).

davide di noia, Torino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 18.02.18 16:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dall'Europa con amore. Le parole del candidato premier di FI " La Turchia deve rispettare la libertà di stampa se vuol far parte dell'Unione europea". L'informazione controllata è diventata uno strumento che superando i confini senza passaporto, anticipa l'invasione mediatica in uno Stato sovrano, a seguire l'invasione di pubblicità nelle TV e il controllo del mercato dei media che condizionano l'economia e la politica. A seguire una crisi economica del Paese che vede lo stato e i cittadini nella povertà mentre i magnati diventare padroni dello stato​. Uno strumento che possiamo definire militare. Tajani si è dimenticato chi rappresenta e mette in crisi la credibilità dell'Europa e di sé stesso. L'ipocrisia nasconde una sottomissione mentale peggiore di un terrorista. l'Europa si fonda sull'ipocrisia economica e politica. Un fallimento annunciato, ma tra una pubblicità e un titolo di giornale a 20 colonne. I cittadini e la Democrazia sono le vittime predilette. Tanto denaro e poco lavoro. L'economia reale il bancomat di aziende fantasma.

davide di noia, Torino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 18.02.18 16:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

è sufficente seguire 1 vari tg piu le niuse il peggio è sicuramente rainiuse ..poi abbiamo la rassegna stampa CON OSPITI " a senso unico" solo ed esclusivamente contro il mov ...senza dimenticare " L INSUPERABILE MANNOIONI " ...na schifezza totale posso capire i dipendenti mediaset ..1 po'meno sky..per nulla quei marchettari della rai ..e non mi scuso

FABRIZIO P., PARMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 18.02.18 16:01| 
 |
Rispondi al commento

Le foto della vergogna:
Renzi e Berlusconi nella sede del Nazareno sotto le foto di Che Guevara e Fidel Castro e la foto di Casini davanti ai ritratti di di 4 grandi comunisti: Togliatti, Gramsci, Di Vittorio e Matteotti.
Cos'hanno fatto di male per vedere la sinistra caduta così in basso?
E il peggio deve ancora venire.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 18.02.18 15:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scoppia il caso De Falco : come una vita privata può essere distrutta dai media di regime. Non puoi democraticamente candidarti per una forza politica, se questa si chiama M5S la tua vita, la tua famiglia finisce sui giornali e vai al macello senza aver commesso alcun reato. Chi non ha mai preso la propria figlia adolescente per i capelli alzi una mano o meglio tiri una pietra perché in quanto ad esecuzioni esemplari siamo sul podio, non ci batte nessuno. Sono nauseata, che vile, spregievole, vomitevole e indecente attacco! Non c'è più nessun limite, nessun pudore, una violenza inaudita che grida vendetta, altro che tirata di capelli! I garantisti nostrani sempre pronti a difendere i delinquenti, condannano senza appello fatti privati e mandano al patibolo senza processo padri, figli e mogli, distruggendo in nome del potere quello con cui si riempiono di continuo la bocca : famiglia, privacy, diritto e innocenza fino a sentenza definitiva. Vergogna!


https://www.change.org/p/processi-di-mafia-in-diretta-tv?recruiter=57824168&utm_source=share_petition&utm_medium=facebook&utm_campaign=fb_autopublish_email&utm_term=229850

FABIO B., bologna 18.02.18 15:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A tutti l'ex "sinistrati", vorei chiede se 'na decina de anni fa, se sarebbero mai immagginati de vede er segretario der PD brinda' cor destrissimo Nonno Assatanato, er mafioso, er piduista, er corruttore......

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 18.02.18 15:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.ilblogdellestelle.it/google_cse.html?q=articolo+18&x=0&y=0

V
V
V

udefined flying saucer 18.02.18 15:05| 
 |
Rispondi al commento

La televisione ha giovato e giova solo ai politici con la quale riescono a manipolano e plagiano la coscienza della popolazione. Nessuno controlla quanta verità e quante bugie vengono propinate ogni giorno ai telespettatori, dal momento che tutti i media sono al servizio del potente di turno e nessuno può permettersi di contestarlo. Questo sistema è un vero e proprio scandalo che impedisce ai cittadini di conoscere la verità su quello che succede. Questa gente (politici e media) che rappresentano una nazione dovrebbero essere uno specchio per i cittadini invece sono solo dei cattivi maestri. Quando un rappresentante delle istituzioni non si cura non solo di essere, ma anche di apparire al di sopra di ogni sospetto, ma al contrario commette ingiustizie, il danno che ne deriva è incalcolabile perché è di lui che si fa scudo la delinquenza. Per questo andrebbe punito dieci volte di più di un comune cittadino. Invece il più delle volte non solo non paga i suoi crimini, ma viene addirittura promosso a livelli superiori. Dopo questi fatti con quale diritto osano condannare i cittadini, che dopo aver imparato da loro, si comporta allo stesso modo? Come si può continuare a chiamare democrazia un sistema così tremendamente sbagliato? Questa democrazia dove le persone che vanno a votare, vengono manipolate in modo categorico, è una degenerazione democratica, un trucco per farci credere di vivere al tempo delle favole.


...ho visto poco fa Paolo Gentiloni (me' cojoni) Silveri, Nobile di Filottrano, di Cingoli e di Macerata, che affermava solennemente "se il Paese chiama, io sono disponibile"; io, m'o immaggino proprio, er Paese che 'o chiama....

-Paese:" Paolo Gentiloniiii Silveriiiiii eccceeeeteraaaaa".......


PGSNFCM-: " Sì, che c'è ????"


Paese:-" c'è che te ne devi annnnnààààààà affancuuuloooooooo...."


(quanno te chiamano, nun è sempre perchè te vojono, caro PGSNFCM.....)

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 18.02.18 14:21| 
 |
Rispondi al commento

O.T.
Messaggio per i toscani

Quando andrete a votare, prendete esempio dai livornesi, spodestate il tiranno e date la possibilità al cambiamento votando M5S.
Io ho scelto l’esilio perché non sopportavo più di vedere la loro merda spacciata per oro. Chissà quanti vorrebbero andare e non possono! Una cosa però la possono fare i toscani: mandare a casa i mentitori, i venditori di fumo, i tiranni ancorati alle poltrone dal dopoguerra, i farisei e i bugiardi che si fingono diversi ma sono uguali, se non peggiori, degli altri.
Toscani, se non date un calcio nel culo a chi vi ha sbeffeggiato e preso in giro mettendo la croce al posto giusto a questo giro, meriterete altre banche etrurie e altri monte dei paschi, e soprattutto, l’invasione fatta ad hoc dal partito di maggioranza, per rendere la vostra qualità di vita degna degli africani che stanno prendendo il sopravvento.

Patty Ghera 18.02.18 13:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Guardali là: le due mummie... Tutan-kàzz e Fai-nkàzz... E brindano pure...

Biagio C. Commentatore certificato 18.02.18 13:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Pure noi però ne abbiamo messo del nostro ! Il grande mistero della non assegnazione di una rete tv nazionale al primo partito è destinato a restare tale per molto tempo ! Perchè non abbiamo chiesto con forza almeno una rete ? Nonostante ne abbia svariate volte chiarimenti mai se ne è parlato ! Il Mantra del Movimento era esclusivamente : " Le tv non si devono guardare , dicono solo bugie " ! Ovvio che se le lasciamo tutte in mano al PD non passerà mai una verità !

vincenzo di giorgio 18.02.18 13:52| 
 |
Rispondi al commento

Tg2..... ore 13. Problema tecnico?....Alla fine hanno dato le notizie politiche. ...il M5S è stato liquidato con la solita faziosità...


Caro Luigi di Maio.Nei 20 punti non appare nulla che riguardi l’articolo 18. Che posizione prenderà il movimento rispetto a questo proposito? Grazie . Cordiali Saluti. Maurizio da Bologna


LA SCORTA DELLA MUMMIA
Grazie ad una serie di provvedimenti varati dai suoi stessi governi, Berlusconi conserva la protezione piena che gli era garantita quando era in carica. Due milioni e mezzo il costo annuo, pagato dai cittadini solo per la scorta. Senza contare il dispiegamento di Carabinieri a presidio delle sue abitazioni. Una quarantina di uomini divisi in due squadre di 20 ciascuna e due auto blindate per una spesa superiore ai 200mila euro al mese. Vale a dire due milioni e mezzo l’anno. Tanto costano gli uomini dei servizi di sicurezza che ancora oggi stanno appresso a Berlusconi. Senza contare i carabinieri dispiegati dal Ministero degli Interni per servizi ordinari presso le ville di famiglia. Gli uomini al seguito del Cavaliere, spiegano fonti molto qualificate, hanno trattamenti economici doppi rispetto ai colleghi che svolgono servizi di sicurezza ordinari. Hanno stipendi e prerogative equiparati a quelli dei colleghi dello spionaggio e controspionaggio senza esserlo. Siamo, per essere chiari, intorno ai cinquemila euro al mese. E sono appunto quaranta. I conti sono presto fatti.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 18.02.18 12:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si prevede che un milione e 800.000 schede saranno annullate per il voto disgiunto che ora è vietato. Per cui, per sicurezza, si consiglia di mettere una sola croce per scheda sul partito scelto.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 18.02.18 12:26| 
 |
Rispondi al commento

Gli italiani voteranno in massa il peggio del peggio! Loro amano la merdina, perché sono loro stessi cacchina.

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 18.02.18 12:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma queste persone sono prive di una coscienza morale e materiale? risposta:Si; ed allora auguro a tutti loro che se non rispettano i Dieci Comandamenti prima o poi dovranno rispondere a qualcuno molto più in alto di noi comuni mortali che potrà benissimo mandarli dritti dritti nelle fiamme dell'inferno !

Adelaide C., Crema Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 18.02.18 11:55| 
 |
Rispondi al commento

Un popolo normale, dopo tanti anni di regime di merda, voterebbe in massa il movimento 5stelle. Speriamo bene...

max 18.02.18 11:49| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

3
Decine di attori,registi e intellettuali si schierano dalla parte dei “ragazzi”,guardando solo ai loro meriti passati,ma ignorando un concetto fondamentale:i bandi di gara sono la base per riportare alla legalità una capitale ridotta a Far West dai partiti,a cominciare dal Pd che ora solidarizza per bocca di Gentiloni,Franceschini e Veltroni e che il 4 marzo teme di perdere pure la Regione.Mentre gli uomini di governo strillano contro i bandi di gara previsti dalla legge,il presid.Anac Raffaele Cantone elogia la giunta Raggi proprio per “l’aumento del numero di gare a evidenza pubblica” e la “riduzione del ricorso alle procedure negoziate” rispetto agli anni del magnamagna.Se davvero il cineforum in piazza è un’idea così originale da poter essere realizzata solo dai “ragazzi”,non hanno che da partecipare alla gara e la vinceranno di sicuro.Se non vogliono,liberissimi:i film in quella piazza li proietterà qualcun altro.Purché nessuno racconti balle su inesistenti “scippi” ed “espropri”(ieri Michele Serra,su Repubblica,tuonava contro il presunto “sfratto” e un non meglio precisato “accanimento della giunta Raggi…contro l’intero cinema italiano”:ma de che?)
A questo punto provvede una sciagurata consigliera comunale M5S,Gemma Guerrini,vicepres. della commissione Cultura,a passare dalla parte del torto,definendo “feticismo la reiterata proiezione di vecchi film”.Una così,vista la sua palese allergia alla cultura,dovrebbe uscire ipso facto dall’omonima commissione consiliare,altro che vicepresiederla.Ma i ragazzi del Cinema America, col consueto supporto di grandi registi e attori (ma senza più Carlo Verdone e Sabrina Ferilli) e la solita grancassa dei giornaloni,chiedono non solo le sacrosante dimissioni della Guerrini,ma pure quelle di Bergamo,che non c’entra nulla(non è neppure iscritto al M5S).E ripassano dalla parte del torto
Di buono,in questo impazzimento generale,c’è solo che la campagna elettorale finisce fra 14 giorni.Speriamo che si porti via anche il virus

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 18.02.18 11:47| 
 |
Rispondi al commento

I MANGANELLI FASCISTI DELLA POLITICA

Parola d'ordine: Manganellare il movimento 5 stelle-

L'ordine è scattato da tanto tempo, ma sotto elezioni i capitani coraggiosi dei partiti italiani (ed europei in qualche caso) hanno ribadito ai loro sudditi direttori di telegiornali e giornali i loro ordini: manganellare il movimento 5 stelle sono alla riduzione dello stesso all'irrilevanza politica..
Il fascismo moderno si traveste spesso da giornalista acuto ed inappuntabile, che parla con certo modo ed apparentemente con una certa garbatezza e competenza: in realtà dietro si nasconde il manganello fascista bavoso di livore e potere che tende a screditare, ridicolizzare, il movimento 5 stelle..
Giornalisti da strapazzo ed al soldo ( spesso il loro 730 è di svariati centinaia di mila euro) che dietro la domanda famosa "dove li trovate i soldi" nascondono l'animo nero fascista e da figlio di puttana che guadagna centinaia di migliaia di euro..
Devo dire però che questi fascisti con i manganelli hanno gioco facile perché i nostri portavoce in parlamento non hanno capito la portata delle lotte politiche che siamo posti e molti di loro non hanno quel quid e quel carisma per condurre certe battaglie cosi difficili..
Ma rimane sempre un fatto: se il movimento 5 stelle avrà la maggioranza assoluta dei voti, in Italia ci sarò sicuramente un reddito di cittadinanza e più giustizia sociale, oltre che una legge anticorruzione e sul conflitto di' interessi che tanto hanno fatto crescere il famoso debito pubblico italiano..
Corriamo fiduciosi tutti verso la vittoria..

Tiziano B, Brindisi Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 18.02.18 11:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

2
Un altro autogol riguarda un caso romano, ma tutt’altro che locale: la contesa fra i Ragazzi del Cinema America e il vicesindaco e assessore alla Cultura Luca Bergamo. Questi ragazzi fanno cose ottime a Trastevere: prima occupano un cinema storico condannato a diventare un residence di lusso, lo salvano dalla speculazione, poi tre anni fa rianimano la moribonda piazza San Cosimato, proiettandovi nei mesi estivi grandi film alla presenza di attori e registi. L’anno scorso la giunta Raggi mette a bando l’Estate Romana con un’ottantina di manifestazioni: cioè fa le gare, affinché vinca il migliore e i fondi pubblici siano erogati su criteri meritocratici, dopo decenni di appalti e nomine senza gara agli amici degli amici, su su fino a Mafia Capitale. I “ragazzi” rispondono che il bando è tardivo e non fanno in tempo a partecipare, perchè la loro iniziativa è già cominciata.
Provvede il I municipio, retto dal Pd, a farsi assegnare la piazza per lasciarla a loro. La Regione li finanzia con 50 mila euro in cambio di spot alla giunta Zingaretti. Bnl li sponsorizza. I “ragazzi”, prima dei film, attaccano spesso e volentieri la sindaca Raggi che osa bandire le gare. Ora Bergamo annuncia i bandi per la prossima Estate Romana, San Cosimato inclusa, così chi vuole partecipare ha tutto il tempo. E i “ragazzi” passano dalla parte della ragione a quella del torto. Contestano l’idea stessa di bando. Annunciano che non parteciperanno, per non aver nulla a che fare col Comune: “Non vogliamo fondi comunali” (ma allora perché hanno accettato i 50mila euro dalla Regione? E perché hanno partecipato a un bando comunale, vincendolo, per la Sala Troisi ai tempi di Marino e Tronca?). E gridano allo “scippo”, come se la piazza non fosse del Comune, ma di loro proprietà. Per usucapione.
Come se i beni comuni non fossero pubblici, ma privati, del primo che ci mette il cappello (la distinzione l’ha spiegata martedì Tomaso Montanari sul Fatto).

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 18.02.18 11:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

1
Scene da un manicomio
Marco Travaglio-18 Feb 2018

C’è un virus,in questa campagna elettorale,che ottenebra le menti dei politici(come se ne avessero bisogno)e contagia anche quelle di chi politico non è.Si chiama doppiopesismo.È vero,la faziosità è sempre stata consustanziale alla politica,e non solo in Italia.Ma di solito è mascherata,o almeno imbellettata,da una sana dose di ipocrisia,che La Rochefoucauld definiva “la tassa che il vizio paga la virtù”.Ora si evade anche quella.Così la faziosità si squaderna in tutta la sua indecenza agli occhi degli elettori e diventa un boomerang:chi la pratica per guadagnare voti,li perde.L’autogol più plateale è lo sdegno unanime dei vecchi partiti che–seduti su montagne di finanziamenti pubblici,di rimborsi regionali per spese private,di superstipendi e di vitalizi– fanno la morale ai 5Stelle–che hanno rinunciato ai 48 milioni di finanziamenti pubblici,non sono coinvolti nelle Rimborsopoli regionali,si sono battuti fino all’ultimo per la legge taglia-vitalizi del Pd Richetti(sabotata dallo stesso Pd) –perché 7 o 8 dei loro parlamentari uscenti(su 130)non si sono tagliati lo stipendio,cioè hanno fatto quel che fanno da sempre tutti i parlamentari dei vecchi partiti.Risultato:il M5S non perde consensi,almeno stando agli ultimi sondaggi,perché milioni di persone hanno scoperto ciò che i media di regime avevano sempre nascosto E cioè che alla fine di ogni mese dell’ultima legislatura,e cioè 60 volte,ciascun parlamentare 5Stelle(eccetto i furbastri,cacciati appena scoperti)ha prelevato circa 2mila euro dal proprio conto in banca per donarli a un fondo ministeriale per il credito alle piccole imprese,per un totale di 23 milioni,grazie a cui sono nate 7mila startup


segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 18.02.18 11:42| 
 |
Rispondi al commento

Non si capisce se la Turchia è una dittatura, che forse entrerà anche nell'unione e se L'italia è ancora una democrazia, di certo si capisce che sull'informazione non c'è differenza, in Turchia i veri giornalisti vanno in galera invece in Italia i giornalsti li sostituiscono con i politici travestiti da giornalisti, i metodi sono diversi ma il fine è uguale.

gennaro a., carrara Commentatore certificato 18.02.18 11:40| 
 |
Rispondi al commento

Io la previsione l'ho fatta e spero tanto che i fatti mi diano torto. L'astensione crescerà al 60%. Il M5S sarà il primo partito ma, non avendo preso 316 seggi, in virtù del Rosatellum non potrà governare. Chiederà ai partiti l'adesione ai suoi punti programmatici e non l'otterrà come non l'ha ottenuta mai. Il cdx, se riuscirà ad avere 316 seggi, cosa probabile, proverà a governare da solo ma si scatenerà la lotta dei capipartito che lo porteranno alla crisi, con un Berluscono che è praticamente morto anche se fanno di tutto per farlo sembrare vivo. Tajani non lo caca nessuno, non lo ha voluto nessuno, è solo il portavoce di Berlusconi ma è privo di charme e determinazione, è solo una maschera vuota. Se i numeri sono incerti, il cdx si alleerà col csx nelle larghissime intese. Chi ha votato ha votato e potrà solo mordersi le mani. Del resto, tutto era già previsto prima del Rosatellum dal Patto del Nazareno 2, per cui o torna a governare Renzi che farà gli interessi di Berlusconi realizzando, come ha sempre fatto, il programma di Berlusconi che è quelle di Licio Gelli, anzi andando 'oltre' il piano della P2 di destabilizzazione democratica, di cancellazione dello stato sociale e di svendita del Paese, oppure faranno il Governo Gentiloni 2 in attesa di future elezioni, cioè faranno il Governo Renzi 3, mentre le elezioni si allontaneranno ad libitum.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 18.02.18 11:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Infatti pd e fi sono ovviamente due facce della stessa medaglia schifosa. Maledetti loro e chi li vota.

max 18.02.18 11:20| 
 |
Rispondi al commento

In questi giorni assistiamo ad un patetico tentativo dei mass media di denigrare il Movimento cinque stelle enfatizzano notizie e falsi scoop...provo una gran pena verso quei giornalisti chissa'quanta fatica debbano fare quanta faccia di bronzo ci vuole nell attaccare un movimento che non prende sovvenzioni statali che caccia i lobbisti che non ha condannati in via definitiva all suo interno un movimento che ha restituito oltre 20 milioni di euro quei soldi che i politicanti di mestieri si tengono ben stretti.... nonostante tutto questo accanimento massmediatica fondato sulla nulla loro i politicanti di mestiere sono all capolinea che se ne facciano una ragione . Il popolo italiano e' assopito da troppi anni di compromessi malaffare e ingiustizie e' ora di un sano sussulto di dignità un atto di ribellione pacifica che nasce dai nostri cuori arriva alla mente che comandera' le nostre mani di cittadini ,in quel 4 marzo 2018 non lasciamo il paese a questi televenditori professionisti di paure alziamo la testa e con le nostre mani , menti e cuori liberi convertirlo tutti col M5s !!! Lo dobbiamo alle generazioni future e a noi stessi. Tutti con Di Maio !!! Di Maio presidente! !!

luca B.B., ancona Commentatore certificato 18.02.18 11:14| 
 |
Rispondi al commento

Si vabbè ma dopo l'ultima novità il massone Zanforlini candidato a Ravenna, la cerdibilità precipita negli inferi.
Venisse confermato quanto ha dichiarato, 5 anni di opposizione - forse, se non si sparisce prima - non ce li toglie nessuno

Fabio Modena Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 18.02.18 11:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog delle Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori