17 miliardi per aiutare le famiglie italiane

Intervento di Emilio Carelli, giornalista, fondatore ed ex Direttore di Sky Tg24. Ha partecipato alla fondazione del Tg5 e di TgCom24. Su Sky Tg24 ha condotto Rapporto Carelli e L’Incontro. E’ stato Direttore del master in Giornalismo digitale della Pontificia Università lateranense. Candidato uninominale del MoVimento 5 Stelle nel Lazio per la Camera dei Deputati e nel Collegio di Roma Fiumicino.

I figli sono un atto di amore! Il MoVimento 5 Stelle dedica uno dei 20 punti del proprio Programma Politico alle famiglie con figli e prevede di arrivare gradualmente ad uno stanziamento di 17 miliardi di euro annui aggiuntivi per loro sotto forma di rimborsi per i costi degli asili nido, dei pannolini e di assegno di istruzione. Uno studio del 2015 afferma che l’Italia è il primo paese in Europa per voglia di fare figli, ma è l’ultimo paese per nascite.

Il sostegno alle famiglie con figli previsto dal nostro programma vuole invertire questa tendenza, seguendo l’esempio virtuoso della Francia che destina ogni anno il 2,5% del Pil in sostegno alle famiglie con figli. Sono convinto che un aiuto di questo tipo rilancerà la natalità in Italia garantendo un futuro al nostro Paese. Questa è una delle priorità del MoVimento 5 Stelle.

Centro delle preferenze per la privacy

Necessari

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

gdpr[*], bds_user_logged_in, wordpress_logged_in,

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gid, _wingify_pc_uuid, _cfduid,

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

fr