Il Blog delle Stelle
Via studi di settore e spesometro, segnala anche tu una legge #DaAbolire!

Via studi di settore e spesometro, segnala anche tu una legge #DaAbolire!

Author di Luigi Di Maio
Dona
  • 308

di Luigi Di Maio

Oggi a Milano ho presentato il nostro sito www.leggidaabolire.it, nel quale accoglieremo segnalazioni e proposte dei cittadini per eliminare tutto ciò che appesantisce la vita quotidiana di contribuenti e Pmi. Le prima due cose da cancellare sono gli studi di settore e lo spesometro, strumenti che hanno contribuito a far impazzire imprenditori, commercianti e cittadini.

Accanto a me c’erano il nostro candidato alla Regione Lombardia, Dario Violi, e i rappresentanti delle associazioni di imprenditori, artigiani e commercianti che abbiamo ascoltato in questi mesi e che ci hanno chiesto di essere lasciati in pace, di essere messi nelle condizioni di lavorare: è soprattutto da loro che arriva la richiesta di intervenire subito e con decisione nel campo minato della burocrazia.

Il MoVimento 5 Stelle abolirà nel più breve tempo possibile 400 leggi inutili, spesometro e studi di settore. Liberando le imprese dalla burocrazia che si è accumulata negli anni vogliamo metterle nella condizione di esprimersi al massimo delle loro possibilità, pagando ciò che è giusto. Un sistema fiscale snello ed equo porterà i suoi frutti anche in termini di minore evasione e maggior produttività.

Secondo un’indagine della CNA le piccole e medie imprese perdono 22 miliardi di euro annui per mettersi in regola di fronte alla giungla di norme e adempimenti. Il 41,3% delle imprese impegna 3 giorni lavorativi pieni ogni mese per la burocrazia, un altro 32,2% di imprese butta al vento addirittura 5 giorni. Una mossa politica di immediato buon senso è abolire centinaia di leggi inutili che appesantiscono i rapporti tra imprese e pubblica amministrazione. Lo faremo nei primi 100 giorni di governo.

Al delirio burocratico si aggiungono gli interventi a gamba tesa della politica. Quando si parla di fisco e burocrazia, infatti, il verbo ‘semplificare’ è da sempre in bocca a tutti i politici di tutti i partiti, ma bisogna fare attenzione a come si semplifica. Si può semplificare per migliorare la qualità della vita di cittadini e imprese o fingere di semplificare per massacrare di tasse chi non può difendersi. In questi anni abbiamo assistito a semplificazioni inique, costruite malissimo, come lo spesometro e gli studi di settore. Il risultato è stato spremere gettito fiscale dai cittadini e dalla piccola e media impresa senza colpire la grande evasione.

Gli studi di settore vanno aboliti immediatamente perché sono incostituzionali: stimando i ricavi presunti di imprese, lavoratori autonomi e liberi professionisti costringono anche chi ha guadagnato meno della stima a pagare come se avesse guadagnato la cifra decisa dalla Pa. In questo modo viene meno la progressività dell’imposizione fiscale prevista dalla nostra Costituzione. È urgente tornare ad un modello di riscossione equo fondato sulla fiducia tra Agenzia delle Entrate e contribuenti.

Lo spesometro è una buona idea applicata nel peggior modo possibile. La ragione è che non ci può essere vera semplificazione se esistono 16.000 banche dati non coordinate tra loro. E il bello è che i 5,7 miliardi necessari per integrare le banche dati sono già stati stanziati, ma vengono spesi malissimo. Il MoVimento 5 Stelle vuole ridurle da 16.000 ad un massimo di 10, facendo parlare i dati tra loro. Per questa via possiamo far risparmiare a cittadini, imprese e dipendenti della Pa milioni di ore ogni anno, con un ritorno potenziale di mezzo punto di Pil, pari a 8 miliardi di euro.

SOSTIENI IL RALLY PER ANDARE AL GOVERNO CON UNA DONAZIONE:

scopriprogramma.jpg



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

10 Gen 2018, 16:05 | Scrivi | Commenti (308) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 308


Tags: di maio, fisco, imprese, leggi da abbolire, pmi, spesometro, studi di settore

Commenti

 

Mio marito, che è artigiano, si è visto recapitare un modulo F24 con richiesta di pagamento, calcolato da Studio di Settore, di Iva presunta per l'anno 2017 non suffragata da realtà effettiva di fatturazione. Cosa possiamo fare, visto che riusciamo a malapena a stare a galla per sostenere tutte le spese che comporta l'attività di un artigiano? Grazie. Elena e Maurizio

Elena Volpati 03.07.18 13:33| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti, volevo sollevare la questione de Superbollo cosiddetta tassa di lusso ma che di fatto nn lo è.
Ci sono auto del valore inferiore a 40.000 euro che la devono pagare e viceversa auto del valore superiore a 150.000 che non lo pagano.
Tutti sanno che ha sortito un effetto contrario ovvero meno gettito dato che ha frenato un mercato dove l’iva Aveva un peso maggiore!
Perché esiste ancora?
Grazie Rubens

Rubens zucca 27.06.18 23:33| 
 |
Rispondi al commento

Lo spesometro, associato erroneamente e maliziosamente al redditometro con il quale nulla ha a che fare, permette di individuare con un solo click evasori totali e paratotali, ovvero cittadini e non che frodano lo Stato. Grazie a questo strumento, solo il sottoscritto, in forza alla Gdf, è riuscito a sequestrare milioni di euro di evasori fiscali. Con un solo click e una richiesta alla A.G.. Mi rendo conto che la maggior parte degli iscritti non sa cosa sia lo Spesometro Integrato ed è per questo mi sono sentito in dovere di venirlo a dire qui. Lo Spesometro è un registro acquisti e vendite bilaterale. Ovvero vengono registrate tutte le operazioni commerciali avvenute. Ciò vuol dire che se un evasore effettua operazioni di acquisto e vendita è non presenta dichiarazioni, con lo spesometro siamo in grado di ricostruire il suo movimento degli affari. Lo Spesometro è considerato attendibile per il fumus commissi delicti necessario al sequestro preventivo. Vuol dire che già solo lo spesometro permette al giudice di giustificare il sequestro di beni al nostro amico evasore. Sappiate cari concittadini che lo Spesometro aveva un antenato chiamato Cli. Fo. che vuol dire clienti e fornitori. Lo sapete chi ha abolito il Cli.Fo., antenato dello Spesometro? Silvio Berlusconi. Adesso spiegatemi a chi di voi, cari onorevoli, è venuto in mente di abolire l'unico strumento utile alla lotta all'evasione. Ci lamentiamo dei cinesi evasori e dei criminali fiscali seriali. Sappiate che le soluzioni ci sono già, basterebbe solo uniformare l'azione di contrasto ed evitare di abolire i già esigui e vitali strumenti di lotta all'evasione fiscale. Grazie per l'attenzione. Disponibile a repliche e chiarimenti. Un saluto a tutti voi e buon lavoro.

Johan Lami 02.06.18 18:42| 
 |
Rispondi al commento

Un fisco moderno e trasparente lo avremo quando attueremo l'articolo 53 della Costituzione!Capacità contributiva( somma dei redditi globali personali effettivi e comunque conseguiti con deduzione della somma totale,comprensiva dei tributi pagati, delle spese primarie e sociali occorrenti per il normale svolgersi della vita quotidiana) e progressività del sistema tributario nel suo complesso composto da tributi diretti e indiretti sui consumi,sono i suoi 2 commi, inscindibili tra di loro.Tale articolo venne destinato dai Costituenti, nel giorno 23 maggio 1947,a finanziare la spesa pubblica per garantire in modo strutturale e gratuito i diritti sociali collettivi! Questo articolo deve finanziare, per realizzarli nella vita economica,sociale,culturale e politica di tutte le persone,i diritti sociali collettivi scritti nella Costituzione.L'articolo dei Doveri Sociali,il 53,per cui " tutti,compresi gli stranieri-oggi gli azionisti delle multinazionali-,concorrono alle spese pubbliche in ragione della loro capacità contributiva e con il criterio della progressività dell'intero sistema tributario,e gli articoli 2,per il dovere inderogabile di solidarietà economica,sociale politica etc.etc., il 3,per rimuovere gli ostacoli di ordine sociale ed economico che impediscono,di fatto, l'uguaglianza dei cittadini ed il pieno sviluppo della persona umana etc.etc.e tutti gli altri che prescrivono i diritti sociali collettivi,nella Costituzione sono in perfetto equilibrio! Ancora oggi non è così! Infatti a maggiori richieste di diritti si contestano sempre i relativi doveri!E' giunta l'ora che la nuova classe politica realizzi questo programma costituzionale!

Roberto Innocenti Torelli 04.04.18 10:09| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno, il credito tra privato è un'operazione finanziaria che consiste nel prendere in prestito denaro direttamente presso la gente senza l'intervento di una banca. Di solito, è fatto in un ambiente familiare o amichevole. Ma recentemente, potete prendere in prestito ad uno sconosciuto. Sono pronto ad offrire prestiti ad ogni persona avente la capaciter di rimborsarlo senza preoccupazioni. Sarò impaziente di trattare con voi se avete realmente bisogno di prestito e se è di buona volontà.
Posta elettronica: (simondurochefort@gmail.com)

Simon Durochefort 24.03.18 17:01| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno, sono d'accordo con tutto ma......c'è sempre un ma,in questo caso mi pare che si stia appannando la politica riferita all'adesione all'euro e all'europa. Fatto salvo che il movimento ha iniziato il suo percorso politico criticando aspramente l'euro e le politiche europee riferite al sociale, alla economia e alla politica, ad oggi sento di Maio parlare in modo differente; io vorrei ribadire che l'euro e l'europa sono la madre di tutti i problemi, l'asservimento del potere politico al potere economico ha portato al saccheggio delle nostre industrie e della nostra economia in genere. tuttavia.....di Maio vuole parlare con questa gente. Io non sono d'accordo perchè semmai andremo al governo, ci getteranno un osso mentre loro si mangeranno la carne e non otterremo un bel niente. Vorrei una posizione chiara sull'euro sulla nostra sovranità monetaria.Ad oggi non sono d'accordo sul tipo di politica che si vorrebbe attuare nei confronti dell'europa e dell'euro. Io, per dirla chiaramente, sono a favore dell'uscita dall'euro e dall'europa. RIVOGLIO LA SOVRANITA' NAZIONALE. DI Maio risponda CHIARAMENTE. un saluto.

leonardo a., roma Commentatore certificato 20.01.18 10:00| 
 |
Rispondi al commento

Buondi
Oltre alla semplificazione fiscale ci vorrebbe una forma di stralcio delle cartelle esattoriali pagare un 10% possibilmente a rate almeno fino ai 100.000,00€
Queste sono cartelle che tante persone non possono pagare a causa della crisi e spesso si e dovuti optare pagare le tasse ho affitto luce e mangiare

Valter Tassone 20.01.18 08:50| 
 |
Rispondi al commento

Buon Movimento a tutti.
Mi sorge un dubbio, questi secondo me, vedendosi il terreno che gli frana sotto i piedi faranno tutti una ammucchiata ed alleanza UNICA.
MI AUGURO CHE NON SIA COSI'.
UN SALUTO a tutto il M5S

Claudio Missineo 19.01.18 14:12| 
 |
Rispondi al commento

OFFERTA DI FINANZIAMENTI PROMOZIONALI
Niente più preoccupazioni per i tuoi problemi finanziari. Sono un privato che concede prestiti che vanno da (5000 € a 800.000 €) a tutte le persone bisognose ad un tasso dal 3% al 5%. Per qualsiasi altra informazione sul prestito contattare:
Financialservice1967@gmail.com
Financialservice1967@gmail.com

Admin Admin 19.01.18 10:01| 
 |
Rispondi al commento

Chiedo a gran forza di abolire
le imposte immobiliari .
Non e un favore fatto ai ricchi ,
come potrebbe sembrare ,
ma l attuazione dell articolo 53
della Costituzione .
L art 53 afferma che "tutti i cittadini
sono chiamati a concorrere alle spese dello
stato in base alla loro capacita contribuitiva" .
Ora , mi appello alla logica e voglio
servirmi solo della razionalita :
le imposte immobiliari che gravano
sul possesso di un immobile ,
sul mero possesso dell immobile ,
non producono reddito a differenza
del reddito che infatti in conformita
con l art 53 e tassato a scaglioni
progressivi .
Imposte che colpiscono il possesso
dell immobile sono una violazione
dell art 53 e devono essere abolite!

Michele Panizzi 18.01.18 19:29| 
 |
Rispondi al commento

Abolire i subappalti nei lavori ed opere pubbliche.
Subappaltare significa scremare parte della commessa senza intervenire.
Il subappaltante deve risparmiare sui lavori per non perderci: quindi talvolta l'opera pubblica da realizzare viene realizzata non in modo perfetto ( e poi si hanno notizie di crolli).
G.Mazz.

gianpiero m., Bergamo Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 16.01.18 19:25| 
 |
Rispondi al commento

per stroncare l'evasione fiscale e pagare le tasse giuste e tutti, basterebbe fare una legge di far scaricare le spese ad ogni cittadino e, tutti vorrebbero la fattura per pagare meno tasse e, tutti sarebbero costretti a fare fatture e, pagherebbero il giusto del loro reddito. Togliere la legge che impedisce di scaricare le spese di avvocati e, questi, non fanno fatture così guadagnano al nero. Togliere esenzione ai notai di non avere un prezzario, attualmente, possono fare il prezzo a loro discrezione.

lauro santoni 16.01.18 15:51| 
 |
Rispondi al commento

Nessuno parla di abolire il decreto Lorenzin sui vaccini? C'è in atto una sperimentazione di massa per compromettere la salute e la vita delle nuove generazioni,i bambini continuano a morire o ad ammalarsi dopo il vaccino, scienziati affermano che anche se si sopravvive al vaccino si andrà incontro nella vita a gravi malattie e la gente si preoccupa di tasse e simili.
Penso che l'abolizione di questo decreto sia la cosa più importante da mettere in programma per un movimento che vorrei votare!

LUCIANA Tempesta 16.01.18 09:06| 
 |
Rispondi al commento

In tema di abolizioni, chi si ricorda della scandalosa presenza nel nostro ordinamento della LEGGE 3 FEBBRAIO 1963, N. 69
ORDINAMENTO DELLA PROFESSIONE DI GIORNALISTA....non e' forse DA ABOLIRE?

antonio curreli 15.01.18 20:07| 
 |
Rispondi al commento

Moneta elettronica obbligatoria a partire dai 10 euro, a costo zero, ed abolizione del Registratore di Cassa, sostituto dal POS FISCALE.

Non si venga a parlare degli anziani che abbiano poca dimistichezza con Carte Bancomat/Credito (diverrebbe obbligatoria la foto del titolare, ed includibile nella Tessera Sanitaria/Carta Identità Elettronica).

Ovviamente ritengo sia una utopia, la mia, visto l'enorme evasione che si cela dietro al pagamento per contanti...ed allo scarso appeal che il POS suscita sui più.

Sicuramente in questa eventualità le tasse diminuirebbero...perché si ridurrebbe di molto l'evasione determinata dai pagamenti per contanti....


Fabio ANIMATORE Ceteroni, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 15.01.18 18:43| 
 |
Rispondi al commento

A me piacerebbe che i primari degli ospedali non fossero scelti dalla politica, inoltre chi lavora in un ospedale pubblico non deve assolutamente lavorare nel privato, e così verrebbero accorciate parecchio le liste di attesa per fare esami sanitari. Sia ben chiaro che anche la legge Fornero è solamente dannosa per tutti i lavoratori.

VERA MARTIGNONE 15.01.18 18:38| 
 |
Rispondi al commento

Con Legge Basaglia: legge 13 maggio 1978, n. 180, in tema di "Accertamenti e trattamenti sanitari volontari e obbligatori".

Di per se una ottima legge, ma che nell'Italia guidata dalla politica a noi nota, ha solo permesso d creare altre poltrone, altre strutture, altre cooperative (e non voglio di far tutta un'erba un fascio), che in buona sostanza hanno permesso che si riversi sui cittadini il problema. I fatti di cronaca, le vicende di tanti senza fissa dimora, in gran parte, la maggioranza, afflitti da problematiche psichiatriche...e sentiamo parlare di umanità di aiuto al prossimo. Una mia proposta su Rousseau...per avviare una riforma del comparto da conciliare non solo con i medici psichiatri il cui apporto necessario ma cosi come, e non di meno, delle Forze dell'Ordine cui viene demandato di risolvere il problema con armi spuntate e con scarsa efficacia visto che le loro richieste di TSO vengono vanificate dai medici...che intervengono, solo a crisi, quasi sempre, superata. La riforma prevede, anche, una struttura organizzativa ben diversa delle amministrazioni centrali e locali che si occupano delle problematiche, al momento di fatto obsolete ed insufficienti...vuoi anche per i tagli indiscriminati a favore di strutture private riconvertitesi ad hoc.

Fabio ANIMATORE Ceteroni, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 15.01.18 18:24| 
 |
Rispondi al commento

ELIMINARE TUTTI GLI SCANDALOSI PRIVILEGI DI CUI GODONO GOVERNANTI, PARLAMENTARI ED EX-PARLAMENTARI (indennità; diarie; spese telefoniche, fax, francobolli,taxi, ufficio a Roma (anche chi non ce l'ha), missioni, pasti alla Camera, parrucchiere, spese mediche e dentistiche per tutti i famigliari e conviventi, assicurazioni varie, pensione reversibile al 100%, Conti corrente, prestiti e mutui presso lo sportello bancario della Camera a tassi super privilegiati, rimborso per l'acquisto di un'auto Fiat pari al 12% del valore complessivo, ed eliminazione di tutto questo che oggi hanno GRATIS:
Telefono cellulare e computer portatile e fisso, Tessera per la libera circolazione autostradale, ferroviaria, marittima e aerea in tutta Italia, Corsi di lingua straniera,
Piscina e palestre, Vagone rappresentanza FS, Aereo di Stato, Servizio di assistenza medica 24 ore su 24, Auto blu con autista, più permesso di circolazione e sosta nelle Ztl di tutte le città, Quotidiani, riviste e settimanali, Tribuna d'onere negli stadi,
Tessera per il cinema, Tessera per il Teatro,
Tessera autobus e metropolitana, Iscrizioni al circolo dell'Acqua Cetosa, lezioni di tennis e quant'alto
In ultimo: Possibilità per i ministri di assumere personalmente un terzo (cioè 8 persone) dello staff di 26 collaboratori che lo Stato gli paga e gli mette a disposizione

Sandra T. Commentatore certificato 15.01.18 18:01| 
 |
Rispondi al commento

1) togliere l'obbligo di versare l'IVA allo stato se i propri clienti non hanno ancora pagato la fattura
2) compensare i debiti/crediti con lo stato, cioè se lo stato ci deve dei soldi dobbiamo poter compensare con altre tasse da versare allo stato

Sandra T. Commentatore certificato 15.01.18 17:18| 
 |
Rispondi al commento

Abolizione degli acconti sulle imposte, come faccio a sapere se guadagnerò il prossimo anno o lavorerò di meno o di più?

Alessandro Di Muro 15.01.18 16:32| 
 |
Rispondi al commento

Depenalizzare i piccoli abusi edilizi.

Rosario Assenza 15.01.18 14:43| 
 |
Rispondi al commento

studi di settore quante vittime hanno fatto??? prima c'erano lavoratori che davano lavoro facevano vivere e vivevano e il pil aumentava dopo solo poverta' ed esclusione un pensiero per le vittime!!!

sergio boscariol 14.01.18 17:11| 
 |
Rispondi al commento

Di Maio ha toccato un tasto o un nervo scoperto che interessa un milione di persone MA che con mariti e figli arriviamo a 3 milioni.Si tratta della questione BUONA SCUOLA. Invito DI MAIO a non scherzare su questo argomento. Se ha detto che abolirà questa FOTTUTISSIMA legge , lo faccia!
Se non lo farà gli tirerò le scarpe in faccia tipo Bush. Io sono iscritto al M5S e ci tengo affinchè si vada al governo. Bisogna abolire la figura del Preside Sceriffo.
Saluti Prof Salvatore Masciullo detto Drake su FB.

Salvatore Masciullo 14.01.18 16:29| 
 |
Rispondi al commento

Rivedere la Legge Fornero. Bastano 41 anni di contributi di più non si può e tenere conto dell'età di quando si sia iniziato a lavorare a prescindere dall'età anagrafica

Maurizio Giambanco 14.01.18 11:12| 
 |
Rispondi al commento

Abolire il Testo Unico delle Imposte sui Redditi (D.P.R. n. 917 del 22 dicembre 1986.)
Il reddito prodotto dagli Uomini è il risultato di sforzi e sacrifici individuali frutto della propria genialità e creatività, che nessuno ha il diritto di appropriarsene coattivamente.
Il principio di finanziamen­to volontario del governo si fonda sulle seguenti premesse: il gover­no non è il proprietario del reddito dei cittadini e, pertanto, non può disporre di carta bianca in merito; la natura dei giusti servizi governa­tivi deve es­sere costituzionalmen­te definita e delimitata, privando il governo di qualsiasi potere di am­pliare arbitrariamente l’àmbito dei propri servizi.

Massimiliano Bussagli 14.01.18 09:31| 
 |
Rispondi al commento

O.T. @ Patty Ghera:

Fai la campagna contro Fornero e ultimamente
la Fornero è risorta in tutte le televisioni!

Hai fatto la campagna contro la meningite e
Beatrice Lorenzin impone 10 vaccini obbligatori agli Italiani!

Sei contro i comunisti e il pd fa una nuova legge più repressiva
contro l'apologia del fascismo!

Sei contro i musulmani e il governo li importa!

Fai campagna contro gli immigrati e il trattato di Dublino
resta colonna portante dell'unione europea!

NON ABBIAMO BISOGNO CHE IL PD VINCA LE PROSSIME ELEZIONI
ANCHE CON IL TUO APPORTO!!!

Chi ti legge nutre grossi dubbi sulla credibilità del Blog
e di conseguenza per il Movimento Cinque Stelle.
Chi ti legge preferisce astenersi dal voto piuttosto che
votare il M5S!

Forse sarebbe il caso che rivedessi la tua paranoia
contro comunismo e comunisti.

Tu sei qui solo perchè il Movimento professa che
anche gli ultimi (paranoici patologici) non devono rimanere indietro!

CURATI!

Benita Ghera 13.01.18 21:03| 
 |
Rispondi al commento

A mio parere andrebbe abbassata l'iva su prodotti indispensabili per molte famiglie come i pannoloni per adulto di cui usufruiscono molte persone anziane e spesso con gravi patologie essendo dispositivi medici andrebbero messi tutti con Iva al 4% per diminuirne un po' i costi. Molte persone hanno la fornitura Asl ma spesso sono insufficienti o di scarsa qualità e vengono costrette ad acquistarne con non poco aggravio economico.
Altra cosa da abolire il bollo auto che esiste solo in Italia e per il quale se non erro paghiamo una multa ogni anno all'Unione Europea.
Ma siccome l'incasso del bollo è di molto superiore alla multa continuiamo a pagarlo.
Dare più supporto alle famiglie con bambini a carico se non vogliamo che il tasso di natalità continui a scendere un aiuto concreto è molto auspicabile.
Stesso discorso per chi ha famigliari a carico con handicap.
Eliminare o abbassare al minimo il canone Rai vista la gran mole di pubblicità al suo interno che la rendono più una televisione commerciale che pubblica!
Diminuire il più possibile la burocrazia in generale per famiglie ed imprese, a volte non si fanno cose per colpa della burocrazia!!!

Stefano M., Bisuschio Commentatore certificato 13.01.18 16:24| 
 |
Rispondi al commento

Non sono un'economista, ma mi domando se la deduzione totale delle spese, nella dichiarazione dei redditi, non possa servire a combattere l'evasione fiscale...


AUTO DI INTERESSE STORICO. Ritornare ai 20 Anni com'era prima che un Governo non Eletto dagli Italiani lo portò a 30 Anni⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️

D'Alessio Gabriele 12.01.18 20:48| 
 |
Rispondi al commento

75 - Ritenute sugli interessi e su altri redditi da capitale 76 - Ritenute sugli utili distribuiti dalle società 77 - Sovraimposta di confine su gas incondensabili (Sovraimposta di confine su gas incondensabili di prodotti petroliferi e su gas stessi resi liquidi con la compressione) 78 - Sovraimposta di confine su gas metano (Sovraimposta di confine su gas metano, confezionato in bombole o altri contenitori, usato come carburante per l'autotrazione e come combustibile per impieghi diversi da quelli delle imprese individuali artigiane) 79 - Sovraimposta di confine sugli spiriti 80 - Sovraimposta di confine sui fiammiferi 81 - Sovraimposta di confine sui sacchetti di plastica non biodegradabili 82 - Sovraimposta di confine sulla birra 83 - Sovrimposta di confine sugli oli minerali 84 - Tassa annuale sulla numerazione e bollatura di libri e registri contabili 85 - Tassa annuale unità da diporto 86 - Tassa erariale sulle merci imbarcate e sbarcate nei porti, rade e spiagge dello Stato 87 - Tassa emissione di anidride solforosa e di ossidi di azoto 88 - Tassa erariale e sbarco merci trasportate per via aerea 89 - Tassa occupazione di spazi e aree pubbliche TOSAP (comunale) 90 - Tassa portuale sulle merci imbarcate e sbarcate nei porti dello Stato 91 - Tassa regionale di abilitazione all'esercizio professionale 92 - Tassa regionale per il diritto allo studio universitario 93 - Tassa smaltimento rifiuti (TARI) 94 - Tassa sulle concessioni regionali 95 - Tassazione addizionale stock option settore finanziario 96 - Tasse e contributi universitari 97 - Tasse scolastiche (iscrizione, frequenza, tassa esame, tassa diploma) 98 - Tributo per l'esercizio delle funzioni di tutela, protezione ed igiene dell'ambiente 99 - Tributo per i servizi indivisibili (TASI) 100 - Tributo speciale discarica.

D'Alessio Gabriele 12.01.18 20:33| 
 |
Rispondi al commento

54 - Imposta sul gioco Totip e sulle scommesse Unire 55 - Imposta sul lotto e le lotterie 56 - Imposta sul reddito delle persone fisiche (Irpef) 57 - Imposta sul valore aggiunto (Iva) 58 - Imposta sulla birra 59 - Imposta sulle assicurazioni 60 - Imposta sulle assicurazioni Rc auto 61 - Imposta Regionale sulle concessioni statali dei beni del demanio e patrimonio indisponibile 62 - Imposta sulle patenti 63 - Imposta sulle riserve matematiche di assicurazione 64 - Imposta sulle transazioni finanziarie (Tobin Tax) 65 - Imposta sull'energia elettrica 66 - Imposte comunali sulla pubblicità e sulle affissioni 67 - Imposte sostitutive su risparmio gestito 68 - Imposte su assicurazione vita e previdenza complementare 69 - Imposte sul reddito delle società (Ires) 70 - Imposte sulle successioni e donazioni 71 - Maggiorazione IRES Società di comodo 72 - Nuova imposta sostitutiva rivalutazione beni aziendali 73 - Proventi dei Casinò 74 - Imposta sostitutiva rivalutazione del TFR

D'Alessio Gabriele 12.01.18 20:31| 
 |
Rispondi al commento

41 - Imposta regionale sulla benzina per autotrazione 42 - Imposta regionale sulle emissioni sonore degli aeromobili 43 - Imposta sostitutiva imprenditori e lavoratori autonomi regime di vantaggio e regime forfetario agevolato 44 - Imposta sostitutiva sui premi e vincite 45 - Imposta sulla sigaretta elettronica ( Imposta di consumo sui prodotti succedanei dei prodotti da fumo) 46 - Imposta su immobili all'estero 47 - Imposta sugli oli minerali e derivati 48 - Imposta sugli spiriti (distillazione alcolica) 49 - Imposta sui gas incondensabili 50 - Imposta sui giuochi, abilità e concorsi pronostici 51 - Imposta sui tabacchi 52 - Imposta sul gas metano 53 - Imposta sul gioco del Totocalcio e dell' Enalotto

D'Alessio Gabriele 12.01.18 20:27| 
 |
Rispondi al commento

Ecco la lista delle 100 tasse da ABOLIRE 1-Addizionale comunale sui diritti d'imbarco di passeggeri sulle aeromobili 2 - Addizionale comunale sull'Irpef 3 - Addizionale erariale  tassa automobilistica per auto di potenza sup 185 kw 4 - Addizionale regionale all'accisa sul gas naturale 5 - Addizionale regionale sull'Irpef 6 - Bollo auto 7 - Canoni su telecomunicazioni e Rai Tv 8 - Cedolare secca sugli affitti 9 - Concessioni governative 10 - Contributo Ambientale Conai (Consorzio Nazionale Imballaggi) 11 - Contributi concessioni edilizie 12 - Contributi consorzi di bonifica 13 - Contributo SISTRI (Sistema di controllo della tracciabilità dei Rifiuti) 14 - Contributo solidarietà sui redditi elevati (Il contributo di solidarietà sui redditi elevati di importo superiore a 300 mila euro si applica nel periodo 2011-2016) 15 - Contributo SSN sui premi RC auto 16 - Contributo unificato di iscrizione a ruolo (E’  dovuto un contributo per ciascun grado di giudizio nel processo civile e amministrativo) 17 - Contributo unificato processo tributario 18 - Diritto Albo Nazionale Gestori Ambientali 19 - Diritti archivi notarili 20 - Diritti catastali 21 - Diritti delle Camere di commercio 22 - Diritti di magazzinaggio 23 - Diritti erariali su pubblici spettacoli 24 - Diritti per contrassegni apposti alle merci 25 - Diritti SIAE (Società Italiana degli Autori ed Editori) 26 - Imposta catastale 27 - Imposta di bollo 28 - Imposta di bollo sui capitali all'estero 29 - Imposta di bollo sulla secretazione dei capitali scudati 30 - Imposta di registro e sostitutiva 31 - Imposta di scopo 32 - Imposta di soggiorno 33 - Imposta erariale sui aeromobili privati 34 - Imposta erariale sui voli passeggeri aerotaxi 35 - Imposta ipotecaria 36 - Imposta municipale propria (Imu) 37 - Imposta per l'adeguamento dei principi contabili (Ias) 38 - Imposta plusvalenze cessioni azioni (capital gain) 39 - Imposta provinciale di trascrizione 40 - Imposta regionale sulle attivit

D'Alessio Gabriele 12.01.18 20:21| 
 |
Rispondi al commento

Abbiamo inserito una legge da abolire, ma il numeratore rimane fermo a 131. Perché?
La ripropongo qui a nome del nostro "Comitato BuonuscitaPT"
«A seguito della privatizzazione dell’Ente Poste Italiane , trasformato nella società Poste Italiane S.P.A, il legislatore italiano, con una legge unica nel panorama legislativo italiano, ossia l’art. 53, comma 6, lettera a della legge 27 dicembre 1997 n°449 congelò al 28 febbraio 1998 l’indennità di buonuscita dei dipendenti postali, causando loro un grave danno economico. Ciò significa che tutti i lavoratori andati in pensione dopo quella data, ed anche quelli attualmente in servizio, ma assunti prima della privatizzazione, al momento della cessazione del rapporto lavorativo, percepiranno il TFR maturato da 1/3/1998 alla cessazione del rapporto, più il TFS (indennità di buonuscita) calcolata non sull’ultima busta paga percepita al momento della cessazione del rapporto, bensì sull’ultima busta paga percepita nel lontano 28 febbraio 19998!! Si tratta di un caso unico, poiché a nessun altro lavoratore italiano, publico o privato, è mai stata negata la rivalutazione di una parte dell’indennità terminativa del rapporto(cd. Trattamento di fine rapporto).Il legislatore italiano ha sempre salvaguardato il potere d’acquisto dell’intero trattamento retributivo differito, connesso all’anzianità, di tutti i lavoratori interessati dalle riforme- ECCETTO CHE PER 219.601 LAVORATORI POSTALI in forza al 28/02/1998 padri e madri di famiglia, che di certo con gli stipendi percepiti non navigavano e non navigano nell’oro.»

Giuseppe Zani 12.01.18 19:49| 
 |
Rispondi al commento

Eliminare il DURC (documento di regolarità contributiva), lasciandolo solo per chi ha dipendenti e, in questo caso, chiedere la regolarità solo relativamente ai contributi riguardanti i dipendenti.Oggi, il DURC non regolare impedisce di incassare, sia agli imprenditori che ai professionisti, le fatture emesse per lavori e prestazioni regolarmente svolti: Se non si incassa, senza liquidità, è difficile versare i contributi all'INPS o alle casse di appartenenza.

cinzia manucci 12.01.18 17:17| 
 |
Rispondi al commento

AMARCORD e FUTURO PROSSIMO: in 11 anni ne abbiamo affrontate di sfide con il M5S! Abbiamo visto e denunciato schifezze dei partiti in tutto il Paese, sia dentro che fuori i palazzi. E noi fuori, insieme ai Cittadini, in piazza con Beppe, nei luoghi di lavoro anche da soli contro tutti, dappertutto! E poi siamo cresciuti in fretta interiorizzando il pensiero che anima il Movimento 5 Stelle che va oltre, ha una visione sostenibile del futuro di tutti, che travolge le banalità e le malefatte dei partiti ormai ridotti a solo comitati d'affari.
Ora vincere le politiche 2018 non basta, bisogna preparare bene la fase successiva: far succedere ciò che abbiamo proposto nel programma per il governo dell'Italia. Cosa fare? Siamo una moltitudine di uomini e di donne con esperienze e competenze sane e diversificate, e conosciamo bene anche i nostri limiti. Dobbiamo riuscire bene in tutto ciò che diciamo: la priorità è saper selezionare la migliore classe dirigente per un Movimento più meritocratico di ieri, la rete da sola non assicura sempre un buon risultato, è il lavoro quotidiano di tutti noi che seleziona idee-concrete e persone-capaci nel saperle amministrare, persone-oneste che con passione diano la loro disponibilità per un governo di vero successo per l'Italia ormai allo stremo delle forze e gemendo aspetta la nostra svolta o muore davanti agli occhi dei nostri figli che espatriano. Tocca a noi tutti dare il meglio che abbiamo dentro, in ogni ruolo e posto ci troveremo ad operare come attivisti e simpatizzanti. Ce la faremo solo se ogni Cittadino umilmente interpreta direttamente il proprio ruolo nel complicato processo di creazione del nuovo Paese: tutti abbiamo un duro e trasparente compito da svolgere, dentro e fuori il palazzo!

DOMENICO SERAFINI, FRASCATI Commentatore certificato 12.01.18 14:14| 
 |
Rispondi al commento

aggiungo per ridurre l'evasione
-ridurre l'iva al 10%
-pensione solo contributiva
-i soldi versati per la pensione vanno agli eredi se la persona muore prima (cosa molto facile visto l'età pensionabile)
-basta anticpi tasse, le tasse si pagano alla fine dell'anno
-detrarre come in america tutte le spese
- calcolo tassazione semplificato incassi meno spese per percentuale... basta necessità commercialisti

e tante altre cose, basta copiare dagli altri stati che funzionano, insomma le cose sono semplici da fare basta volerlo

marco cento 12.01.18 11:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

-Abbassare la tassazione ad aliquota fissa del 30%
-abbolire bollo auto canone tv
-abbolire marche da bollo e tutte le tasse occulte
-abbolire tassa rifiuti sul residenziale
-ridurre il potere delle banche in fase di pignoramenti, ecc
-incentivare energie rinnovabili e lavori di demolizione e ricostruzione vecchi fabbricati
-ridurre i tiket sanitari
-abbolire passaggi per compravendita auto e moto

marco cento 12.01.18 11:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Una proposta di legge rivoluzionaria da presentare sarebbe: tassazione al 30% sui redditi di produzione: quelli dei contadini, artigiani, piccola e media impresa ecc.. tassazione al 85% sui redditi derivanti da speculazioni, borsa, ma anche terreni case ecc....

giuseppe mistretta, GO Commentatore certificato 12.01.18 10:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bisogna annullare l'intramoenia o meglio fare una legge che vieti a tutti i dipendenti pubblici di poter esercitare attività privata.Così avremo un esercizio pubblico più efficiente senza secondi fini.

ALFREDO DI LORENZO, napoli Commentatore certificato 12.01.18 10:07| 
 |
Rispondi al commento

per combattere l'evasione e molto semplice, fare in modo che ogni cittadino possa scaricare L'IVA su qualsiasi prodotto anche del caffè, tramite le vecchie circoscrizioni, che poi gireranno hai propri comuni, facendo risparmiare i cittadini sulle tasse comunali, cosi si potranno controllare semplicemente tutte le attività..semplice no.
avrei una domanda da fare , e che nessuno ne parla sono disoccupato e sono iscritto all'ufficio per l'impiego , mi dite perche sono riconosciuto solo nella mia regione di appartenenza? E SI PARLA DI EUROPA.......non siamo riconosciuti neanche in italia.... dove sono i sindacati che per primi devono tutelare i lavoratori...
grazie.......

ANGELO NIDO 12.01.18 09:39| 
 |
Rispondi al commento

Una cosa da fare è, per gli autonomi, il pagamento dei contributi INPS con trattenuta diretta in fattura (come avviene per gli agenti di commercio con ENASARCO! Introdurre anche con INPS una sorta di tfr così come accade per ENASARCO (Firr).
L’inps Trimestrale per le ditte individuali è assurdo.. neanche il tempo di aprirla che bisogna versare la mazzata!
Inoltre, se la mia proposta fosse reale, la pagherebbero tutti perché sarebbe in % al fatturato annuo (una buona aliquota potrebbe essere intorno al 12/15%).

Donato Cosco 12.01.18 08:00| 
 |
Rispondi al commento

tutela del consumatore tipo procom in brasile dove se una azienda o un professionista ti inganna tu rivolgendoti a questo tipo di ente puoi risolvere il tuo problema senza perdere anni e rischiare di farti ingannare anche dall'avvocato oltre a spendere tanti soldi.forza m5s

vincenzo formisani 12.01.18 02:18| 
 |
Rispondi al commento

Le leggi da annullare sono:
- legge jobs Act (ripristinare art. 18);
- legge sulle intercettazioni;
- legge elettorale Rosatellum;
- legge della buona scuola;
Poi bisognerebbe modificare la legge Fornero trovando le coperture. Riprendersi i Kmq di mare pescoso regalato alla Francia e annullare la missione in Niger .Migliorare la legge sui sacchetti bio che è un fallimento.

marcello Stani 12.01.18 00:13| 
 |
Rispondi al commento

IO SONO COL MOVIMENTO MA SONO ANCHE SCETTICO, IL BALZELLO DELL'EURO NO DOVEVAMO USCIRE? E POI CON RISPETTO TROPPO CRAVATTAIO, DI BATTISTA E TUTTI GLI ALTRI PIU' ASSOMIGLIANTI AL POPOLO, FACCIAMO ATTENZIONE CHE C'E' UN MALCONTENTO FUORI DAL COMUNE IL POPOLO STA' PERDENDO LA CALMA , NON SI SCHERZA, O SI RITORNA AD UN ITALIA SEIO COME AI TEMPI DI PERTINI, O MILIONI E MILIONI DI CITTADINI PRESI DALLA DISPERAZIONE COSA FARANNO? SALUTI!

CARBONI PAOLO 11.01.18 23:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per quanto riguarda riguarda gli studi di settore ritengo siano un vero fallimento. Il commercio e' al collasso. Lo stato e' socio al 50%. Ci vogniono altri sistemi.

Cinzia lapucci 11.01.18 22:48| 
 |
Rispondi al commento

Intervenire sulla legge che permette la totale esenzione fiscale ai redditi dei pensionati che trasferiscono la loro residenza, in molti casi fittizia, in quei Paesi che accordano esenzioni fiscali di lunga durata come il caso del Portogallo. L'esenzione dovrebbe essere applicata con dei limiti di reddito, ad esempio € 2.000 E' scandaloso che molti pensionati d'oro con redditi elevatissimi non paghino le imposte in Italia e godano all'estero di trattamento di favore che consente di non pagare imposte per almeno 10 anni.

Vincenzo Plà 11.01.18 22:01| 
 |
Rispondi al commento

Caro Luigi,
queste proposte favorevoli a chi evade il fisco mi sembrano degne più di Berlusconi che dei 5STELLE.
Purtroppo ho l'impressione che tu on sappia bene quello che dici (vedi anche il balletto sull'euro).
Mi lasci molto perplesso e mi crei dubbi se continuare a votare x il Movimento. Ci vorrebbe il voto disgiunto.

Roby L. 11.01.18 22:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nella classifica delle priorità del programma del movimento credo non trovi natale il principe dei problemi divenuto ormai un cancro : LA GIUSTIZIA.
Un paese dove la certezza dell'impunita unita alla ormai ed eguagliabile certezza di tempi biblici per ottenere sentenze smentite dal tempo e in assenza di una fine, non può essere questo un paese con un futuro! Se neanche il movimento mette ai primi posti la soluzione di questo problema allora siamo purtroppo vicini all'eclissi della ns. Repubblica.

Francesco Pepe 11.01.18 21:38| 
 |
Rispondi al commento

Aboliamo l'anticipo IRPEF/IRAP/IVA, e facciamo respirare gli imprenditori. Ho appena proposto questo nel form. L'anticipo IRPEF/IRAP/IVA/IRES è secondo me un sintomo di civilita'! E' impensabile che uno stato debba prelevare tasse prima che l'imprenditore

Vincenzo 11.01.18 21:20| 
 |
Rispondi al commento

unica tassa per le imprese

pasquale lauro 11.01.18 21:20| 
 |
Rispondi al commento

circa un ventennio addietro ci hanno proposto con mariotto Segni una sferza di referendum tra quelli pure privatizzare la rai tutto insabbiato io propongo togliere il canone rai un vero furto nelle nostre tasche e compensi stellari per i conduttori

pasquale luro 11.01.18 21:17| 
 |
Rispondi al commento

In questo paese... si aumenta sempre l'età pensionabile.....e poi si parla di creare posti di lavoro per giovani.....oramai senza più speranze ....sarebbe opportuno ridurre l'età pensionabile non è possibile che persone che lavorano in fonderie a 67 anni sono ancora soggetti a lavori Non usuranti ma molto di più....41 anni di contributi sono tanti dovrebbero essere 37 ....sarebbe anche opportuno diminuire i parlamentari e retribuirli solo su presenza abolendo vitalizio, e altri benefit.
E dovrebbero andare in pensione come tutti gli altri,
Ho 36 anni sposato due figli, e sto pensando seriamente di emigrare, non vedo per i miei figli un futuro.

Pietro Abate 11.01.18 19:44| 
 |
Rispondi al commento

Da abolire l' articolo 5 comma 2 del Decreto legislativo 22 del 4 marzo 2015

Vincenzo Francolino 11.01.18 19:43| 
 |
Rispondi al commento

E' semplice. Vanno abolite innanzitutto tutte le (numerose) leggi presentate con nomi in lingua straniera. Sono fregature: Fiscal Compact, Jobs Act ecc.. Sono fregature e vanno abolite anche quelle scritte in modo (magari volontariamente) incomprensibile. Le leggi devono essere comprensibili a tutti e scritte in una lingua nazionale comprensibile a tutti. Per fare quadrare i conti occorre poi istituire una commissione d'inchiesta per capire cosa sia effettivamente accaduto nel corso degli ultimi 30/40 anni, come si sia creato il "debito" e dove vadano a finire i denari degli italiani.

Marcello M. 11.01.18 18:21| 
 |
Rispondi al commento

Per la pensione 41 anni di lavoro o di contributi?
E se un lavoratore ha già riscattato (pagando) anni dell'università e del servizio militare, dovrebbe andare in pensione magari con 46 anni di contributi? Non è esagerato?

Marcello M. 11.01.18 18:10| 
 |
Rispondi al commento

Lo spesometro è già stato abolito dalla fattura elettronica che entrerà in vigore dal 2019 idem per gli studi di settore. Ma il peggio deve ancora arrivare. La FatPA e poi la FatB2b saranno il cavallo di troia del fisco: costerà alle imprese almeno 2 euro a documento (il conto fatelo pure se ci riuscite!) e con la tecnica dell'estrazione dei metadati sarà una sorta di "cimice fiscale" nel core business delle imprese a loro insaputa. Hanno il coraggio di chiamarla "compliance".
E' già tutto scritto e nessuno abolirà nulla di ciò che è scritto nelle Entrate della Legge di bilancio, così come avvenne con l'Irap, la Legge Fornero etc. etc....
Ma avete una minima idea di cosa si stia parlando ?

FLAVIO RIVABELLA 11.01.18 17:14| 
 |
Rispondi al commento

Pensavo a quella legge che proibisce di pignorare lo stipendio, la pensione il vitalizio il C. C. Di un onorevole, se possibile abolirla e renderla uguale a un comune mortale. Mi sembra che esista e trovo non giusto che ci siano questi previlegi ed.è anche per questo che i Sgarbi di
turno possono insultare chiunque. Grazie

Giovanni Arboit 11.01.18 17:11| 
 |
Rispondi al commento

Caro Luigi Di Maio, l'Italia è a terra, immobilizzata dalla Burocrazia come Gulliver lo era dai lacci dei Lillipuziani.
C'è una sola cosa da fare : prendere TUTTE le Leggi Tedesche e applicarle in Italia. Avendo subito cura di cestinare le leggi italiane che sono improntate al....."di norma"; utili soltanto per i tanti avvocati.

Italo 11.01.18 17:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Abolire il titolo di "ONOREVOLE" - che di onorevole i nostri rappresentanti a Roma non hanno niente e apostrofarli solo con il titolo di "parlamentare o senatore". La parola onorevole è una parola seria. Visto le loro porcherie.

Edmondo Loi 11.01.18 16:27| 
 |
Rispondi al commento

L’Italia è il terzo Stato più militarizzato al mondo, presumo che ci sia un'incapacità gestionale.

ALFREDO DI LORENZO, napoli Commentatore certificato 11.01.18 15:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Aboliamo le abolizioni...

Zampano . Commentatore certificato 11.01.18 15:13| 
 |
Rispondi al commento

modifiche assolutamente indispensabile del jobs act. ripristino immediato dell'art 18.

cabiddu gianmarco 11.01.18 15:10| 
 |
Rispondi al commento

La PRIMA cosa in assoluto che il Movimento dovrebbe fare se, come spero con tutto il cuore, dovesse andare al governo, per me è contrastare le lobby ed impedire incontatti dei lobbisti con i parlamentari.
L'assessore del Comune di Genova Serafini ha stabilito oggi che i CANI dei dipendenti del suo assessorato potranno essere portati in Ufficio.
Questo è un chiaro inchino alle potenti lobby che stanno facendo il lavaggio del cervello in tutti i modi per favorire l'aumento degli animali domestici, che rappresentano un ENORME affare economico.
È giusto che le persone debbano subire le scelte di altri? Per quale motivo, se non per rendere più agevole la diffusione di un affare economico con molte ramificazioni, alla società civile dovrebbe essere imposta, senza regole, la presenza di animali anche di grossa taglia, rumorosi e talvolta pericolosi?

antonella g. Commentatore certificato 11.01.18 15:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La legge Fornero è una ca.... pazzesca ! Chiede sacrifici solo alla plebe mentre doveva farlo con tutti , sopratutto con i politici che sono i più pagati del mondo ! Avrebbe dovuto imporre una tassa sulle tangenti e eliminare vitalizi e mortarizi vari limitando al contempo le pensioni a non più di 5mila euro al mese ! Così com'è è un invito alla rivolta !

vincenzodigiorgio 11.01.18 14:52| 
 |
Rispondi al commento

Per far ripartire il lavoro basterebbe far pagare meno tasse alle piccole e medie imprese, prendere ad esempio tanti stati europei dove la tassazione non è al 70% come in questo paese.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 11.01.18 14:51| 
 |
Rispondi al commento


--L'ECONOMIA PER RIPARTIRE HA BISOGNO ANCHE DI DRASTICITA'--

Per fare ripartire l'economia è d'obbliGo fare ripartire l'edilizia, ma senza consumare territorio con nuove costruzioni. E' indispensabile fare ripartire l'edilizia con le ristrutturazioni.
Ogni immobile esistente deve essere ristrutturato al fini di raggiungere una certificazione energetica minima di categoria C. Tutti quegli immobili che tecnicamente non possno raggiungere la categoria C, possono essere abitati solo da chi già li abita al momento della emanazione della legge, oppure dai legittimi proprietari o eredi. Non debbono più essere riaffittati o venduti. se nell'arco di un periodo di tempo determinato per legge, le opzioni per essere considerati immobili usufruibili, essi vanno sequestrati e abbattuti!

CI VUOLE CORAGGIO PER RIPARTIRE


Milano, tre africani terrorizzano un treno: passeggeri accoltellati e presi a sassate

Tra africani hanno prima accoltellato un 19enne, poi hanno picchiato l'uomo che lo ha soccorso e, infine, hanno lanciato pietre contro i passeggeri di un treno

Questa la giornata di orfinaria follia di tre ventenni africani arrestati martedì sera all'esterno della stazione di Lodi per rapina, minacce e lesioni.

************

E' solo uno tei tanti esempi. Se il M5S amdrà al governo, mi aspetto più rigore per queste vicende che terrorizzano la vita degli italiani dal buon cuore, troppo spesso, mal ripagati.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 11.01.18 14:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho proposto l'abolizione di imposte (comma 2 dell’art. 16 della legge n. 488/1999) davvero molto alte, per piccoli Bar e Ristorantini con piccoli fatturati.
.
Per locali con limitato volume di fatturato annuo, queste imposte per Tv o Radio sono troppo onerose, e vanno ad aggiungersi ai troppi balzelli che gravitano sulle tariffe (Gas-Acqua-Elettricità) che anche quest'anno hanno subito forte aumento.
.
AVANTI TUTTA CON I 5 STELLE OLTRE IL 40%
A GOVERNO DEL PAESE

Roberto Padova 11.01.18 14:09| 
 |
Rispondi al commento

L'Italia è da 70 anni un paese vassallo degli USA/UK/UE/NATO senza alcuna sovranità e nessun partito, movimento, leader o rivoluzionario (tantomeno il popolo di sua iniziativa) potrà riuscire a cambiare la situazione. Questo è un dato di fatto incontrovertibile ma è anche la certezza che il M5S si è dovuto o si dovrà allineare, pena la destituzione.

Andrea Carminati 11.01.18 14:00| 
 |
Rispondi al commento

La legge Fornero ha rovinato la vita a milioni di Italiani, è verissimo. Ella giustifica il suo operato come necessario per salvare il Paese e non è sfuggito a nessuno che una simile operazione era pensabile da tutti, persino da un “antico” ragioniere come me, bastava colpire nel “solito mucchio”.. L’avermi posticipato l’età pensionabile (contributiva) di quasi 9 anni rispetto ai 35 anni sei mesi un giorno per i quali firmai (ben due volte) ad inizio vita lavorativa e per percepire di meno, la vita un bel po’ me l’ha rovinata. Posso anche accettare l’idea che io debba dare l’ennesimo contributo per sanare gli errori o la mala gestione (mala fede?) della politica e delle Amministrazioni, perché i tempi sono cambiati, perché l’aspettativa di vita si è allungata (un poco ma non come la presa in giro che vogliono farci credere), per cui concordo con Luigi Di Maio quando indica in 41 anni di contributi il termine per poter andare in pensione, ma non di più. Per cui la legge Fornero deve essere cancellata o almeno modificata. Non ho le competenze per sapere se in effetti la cancellazione di questa iniqua legge porterebbe al “suicidio” del Paese come nei talk show ultimamente si “grida” però alcune modifiche si possono e si devono valutare. Solo per fare un esempio, raggiunti i fatidici 41 anni di contribuzione, permettere ALMENO la possibilità di scegliere a conti fatti, di potersi fermare, percependo ovviamente la cifra relativa ai contributi versati. Ma la gentile professoressa, riferendosi a questa ipotesi, affermò che non era fattibile in quanto ci potrebbero essere dei poco avveduti che si ritirerebbero con cifre troppo basse per cui in seguito lo Stato dovrebbe farsene carico. Però, non mi risulta che lo Stato oggi si stia prendendo carico di quegli sfortunati che oggi percepiscono pensioni minime o di 700 o 800 euro che sono da piena povertà, per cui, di cosa parlava la Fornero? Spero che il Movimento e Luigi Di Maio non demordano. Io Vi supporterò!

Paolo Mistri 11.01.18 14:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si danno ripetizioni di politica , prezzi modici .

vincenzodigiorgio 11.01.18 13:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Abolire l'osservatorio immobiliare, un prezzario gonfiatissimo degli immobili, col quale l'agenzia delle entrate vessa chi compra un immobile, contestando l'importo pagato dell'imposta di registro, addebitando mora, interessi, multe e altro, dato che in tutti i casi i prezzi di tale osservatorio sono di molto superiori al reale valore di mercato.

franco bressanin, Salsomaggiore Terme Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 11.01.18 13:39| 
 |
Rispondi al commento

luigi noi guardie giurate che lavoriamo sempre e dico sempre di notte non possiamo andare in pensione a 67 anni ...muoriamo prima molti miei colleghi ed e' verificabile si ammalano e sono morti..io non voglio fare la stessa fine ..di giorno non se ne parla ..ti passano solo se sei malato aiutateci...grazie

marco iacovelli, cassano magnago Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau 11.01.18 13:39| 
 |
Rispondi al commento

adesso i copioni dei partiti diranno le stesse cose di luigi e poi come al solito non faranno nulla.....

marco iacovelli, cassano magnago Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau 11.01.18 13:29| 
 |
Rispondi al commento

Abolizione della politica italiana . Le leggi ce le facciamo fare dai danesi dietro pagamento adeguato .

vincenzodigiorgio 11.01.18 13:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Abolirne ce ne sono diverse ma a volte basta una piccola modifica al codice civile per rendere più felici un sacco di sprovveduti che in buona fede hanno firmato contratti troppo "truffaldini".

una fra tante modifiche potrebbe essere

articolo 1055 del codice civile riguardo le servitù coattive bisognerebbe far rientrare sotto questo articolo anche le servitù VOLONTARIE e non solo le coattive.

e poi bisognerebbe aggiungere che le servitù volontarie non possono in ogni caso avere durata superirore ad anni 10 ma possono essere convertite in coattive su richiesta del dominante dalla magistratura il tutto a spese del dominate e senza spese per il servente.

Sono le piccole cose che migliorano la vita e non le sparate elettorali che durano fino alla vigilia delle elezioni e poi ogniuno dopo fa qel cavolo che gli pare.

sparate elettorali o veri miglioramenti? 11.01.18 13:24| 
 |
Rispondi al commento

Abolizione euro.

Zampano . Commentatore certificato 11.01.18 13:23| 
 |
Rispondi al commento

Abolizione Isee

Zampano . Commentatore certificato 11.01.18 13:15| 
 |
Rispondi al commento

Come popolo valiamo poco , complessivamente . Siamo ignoranti in tutti i sensi , illetterati e incapaci di capire cose che vadano più in la delle istruzioni sul montaggio dei mobili ikea o sugli intrecci amorosi delle telenovelas sudamericane . Abbiamo plaudito al 98 per cento quando scoppiò mani pulite non capendo assolutamente che era un puro e semplice colpo di stato per subordinare la politica italiana a quella americana , finanziaria sopratutto e vendetta a freddo contro il Craxi di Sigonella ! Dal 1992 le cose sono peggiorate continuamente a causa dei traditori che guidavano la nave Italia sugli scogli seguendo le direttive dell'alta finanza mondiale ! La sinistra vera è sparita e la lotta per il potere è tra bande il cui unico interesse è fare più grana possibile prima del naufragio .

vincenzodigiorgio 11.01.18 13:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gli italiani devono essere consapevoli che la loro forza può essere solo nella numerosità dei loro voti alle prossime elezioni. I componenti la casta sono tanti, ma in numero molto inferiore, anche se molto forti.
Abbiamo avuto modo di vedere che l'ideologia è solo uno strumento per spartirsi a turno il potere. Una volta posseduto hanno fatto leggi solo in loro favore, ci hanno privato in modo truffaldino dei nostri risparmi, dei servizi del welfare e poi usano i soldi delle nostre tasse sperperandoli, regalandoli alle lobby più potenti. Hanno creato una struttura stato con innumerevoli falle atte a poterci distrarre, sfruttare, rimanendo sempre impuniti.
L'unico modo per uscire da questo pantano e apportare le innovazioni necessarie per ritrovare un po' di benessere, è andare a votare in massa il m5s.

Paola 11.01.18 12:46| 
 |
Rispondi al commento

abolite il FISCAL COMPACT

aldo m. Commentatore certificato 11.01.18 12:31| 
 |
Rispondi al commento

Un aliquota unica al 25 percento....
Con tutti a casa..e l'Italia riparte...

undefined 11.01.18 12:25| 
 |
Rispondi al commento

Urgono spiegazioni sull'euro ! Molti amici mi interrogano sulla sparata di Di Maio , facciamo chiarezza per favore ! Mi sembra che sia doverosa una vera spiegazione !

vincenzodigiorgio 11.01.18 12:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

cancellazione della legge fornero
lavoro hai giovani con contratto indeterminato
cancellazione jobs act
abbassamento tasse
cancellazione cooperative di orientamento lavoro che spesso guadagnano sulla pelle dei giovani
riforma del centro per impiego
verifica che il lavoro mirato per articolo 68
aziende che rifiutano la collocazione obbligatoria pagando multe a società tramite centro impiego vanno punite e devolvere il tutto a chi aspetta in graduatoria una assunzione obbligatoria

roberto cohen 11.01.18 11:53| 
 |
Rispondi al commento

Compassione vuol dire "patire con". In altre parole la realtà dell'altro che soffre entra nel tuo cuore, per cui tu non sei più come prima, ma tu sei lui e dividete la stessa realtà. Una volta entrato nel cuore è evidente che entra anche nella vita.

marco ., roma Commentatore certificato 11.01.18 11:44| 
 |
Rispondi al commento

non pignoramento della prima casa e dei beni
per chi ha perso il lavoro e ha dei contributi almeno minimi se richiesto andare in pensione a 60 anni
aumento erogazione per invalidi civili

roberto cohen 11.01.18 11:42| 
 |
Rispondi al commento

Ora cercherò di capire (e segnalare) quali sono le leggi che mantengono tuttora in servizio (!) quegli operatori del 118 di Napoli che hanno dimostrato una scandalosa incapacità, indifferenza e crudeltà; ascoltate le telefonate al 118 del caso tragico del 42enne lasciato morire senza intervento al binario 14 della Stazione Centrale.
Ed inorridite. Perchè lasciare al 118 della gente così è semplicemente INCREDIBILE e SCANDALOSO.
Ma possibile, pare grazie a delle leggi che tutelano oltremodo i dipendenti pubblici a scapito del resto della popolazione.

antonella g. Commentatore certificato 11.01.18 11:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

dove posso leggere per avere maggiori informazioni sulla proposta di pensione dopo 41 anni di contribuzione? volevo capire gli altri...tipo chi ne ha di meno. grazie

giuliana salvatore 11.01.18 11:01| 
 |
Rispondi al commento

Non so se tra qualche mese avremo una bambina o un bambino con mia moglie,ma sono sicuro che se riusciamo a portare il movimento al potere di questo stato,i bimbi che nasceranno avranno la possibilità di avere un futuro migliore del nostro

Ivano Calo' 11.01.18 10:47| 
 |
Rispondi al commento

Salve una pianificazione che andrebbe finalmente portata a termine è quella della zonizzazione dettagliata da parte dei comuni per quanto riguarda il PAI, visognerebbe dare un accellerata in tal senso, molto spesso ci si trova a pagare dei balzelli allucinanti per realizzare anche solo strade sterrate e capanni aattrezzi in aziende agricole dove il rischio idrogeologico esiste solo su carta. E quindi via a carotaggi per saggiodel suolo, studio di compatibilità idro geologico,ecc...
Molto spesso i vincoli sui singoli terreni non sono apprezzabili e ci si ritrova a produrre cartaccia semplicemente perché si sono incrociate delle mappe a grande scala senza mai scendere nel dettaglio.
I comuni non dovrebbero prendere il PAI come un testo sacro e adottarlo senza oculate correzioni per integrarlo nel piano urbanistico comunale, andrebbero spinti a fare uno studio serio evitando che ogni volta che si debba intervenire sul territorio i balzelli siano sempre più. Mi scuso se mi sono dilungato troppo.

Shardana 11.01.18 10:44| 
 |
Rispondi al commento

Per ricostruire devi prima demolire, non è difficile capirlo, soprattutto quando si ha a che fare con noi italiani che una volta avevamo spirito e fantasia, oggi siamo diventati ottusi e duri di comprendonio. Di sicuro le cariatidi imbiancate della politica riceveranno ancora tanti voti. Così non andremo mai avanti, purtroppo.

FrancoMas 11.01.18 10:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ieri sera ho visto R.FIGO da Porro che bella intervista tranquillo sereno limpido trasparente il vero spirito del m5s che tutti abbiamo conosciuto e che ha suscitato la nostra passione. Di Maio deve frequentare ambienti dove ci sono persone che non sone affascinate come noi dal m5s, deve smuovere quell'enorme fetta di elettorato che non vuole andare a votare e rassicurare quelli che, male informati dai media, hanno paura del m5s, questo lo capisco pero' non deve esagerare altrimenti non si distinguera' piu' dagli altri: cancellare 400 leggi e' una sparata alla CALDEROLI, la rete aveva forse votato una cosa del genere? piuttosto che spararle cosi' grosse e ridicole e' meglio tacere "un bel tacere non fu mai scritto"mah speriamo bene

lucia 11.01.18 10:29| 
 |
Rispondi al commento

Ieri sera ho visto R.FIGO

lucia 11.01.18 10:18| 
 |
Rispondi al commento

Come da mio tweet di ieri, la legge che sarebbe prioritariamente #DaAbolire per gli enormi danni che sta facendo è il Jobs Act (con ripristino dell'art. 18). Poi farei un po' di pulizia eliminando il decreto legislativo n. 150 del 27 ottobre 2009, noto come Riforma Brunetta relativo alle pubbliche amministrazioni, che attua la legge n° 15 del 4 marzo 2009 (altra porcheria da eliminare) in quanto incostituzionale ponendo in molti casi i cittadini che lavorano nella P.A. in condizioni diverse dai lavoratori privati, mettendo malignamente in atto il target di qualsiasi regime fondato sull'ingiustizia e tendente al dominio del popolo ridotto in schiavitù attraverso lo strumento classico del divide et impera che scatena regolarmente la guerra tra poveri. L'unica cosa che può regolamentare la pubblica amministrazione non è l'ennesima nuova legge scritta male, (vedi anche la cosiddetta "riforma" Madia) ma il buon esempio.

Nadia R. Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 11.01.18 10:16| 
 |
Rispondi al commento

CITTADINI ITALIANI CHE NON VOTERETE IL 4 MARZO PER IL MOVIMENTO 5 STELLE SE AVETE A CUORE ANCHE MINIMAMENTE LE SORTI DI QUESTO PICCOLO STATO CHE HA I PIU' GRANDI TESORI AL MONDO NON VOTATE I CANDIDATI CHE HANNO FATTO PIU' DI DUE LEGISLATURE IN PARLAMENTO E/O NEI CONSIGLI COMUNALI E/O CONSIGLI REGIONALI E/O 10 ANNI DI POLITICA. LIMITERETE UN PO I DANNI DAL NON AVER VOTATO IL M5S.

Poiex Xeiop Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 11.01.18 09:44| 
 |
Rispondi al commento

Queste sono proposte!!!! Chi fa l’imprenditore sa che le tasse alte non sono il solo problema . La burocrazia costa moltissimo sia per il tempo degli adempimenti ma sopratutto per il costo. Dietro ogni passaggio si nasconde un’esercito di parassiti incapaci e improduttivi posizionati da politici. Renzi. Benedetti non ha problemi con la burocrazia, guadagna in altro modo.....Boldrini, Grasso, Brunetta , Salvini , Bonino sanno cos’è la burocrazia? Si preoccupano della povera gente tagliandosi i privilegi? Italiani, guardateli in faccia e immaginateli al lavoro in una impresa privata, verrebbero licenziati tutti per incapacità.

Elia Porto 11.01.18 09:40| 
 |
Rispondi al commento

VINCOLO DI MANDATO OBBLIGATORIO A CHI VIENE ELETTO E'LA PRIMA COSA DA FARE.

ROBERTO GHIDONI 11.01.18 09:29| 
 |
Rispondi al commento

Vergognosa la campagna denigratoria messa in atto da Rtl (in particolare da Diaco) per ridicolizzare Roma (e il Movimento in generale). Disco ha mai chiesto al suo capo com'erano belli gli anni 80 come proprietario della discoteca Capriccio e della sua GestiTel diretta da Tripodi (chiedetevi dov'è Tripodi ora). Vergognoso!!


Ormai i 5 stelle sono uguali agli altri, Di Maio può promettere quello che vuole tanto sa che non andrà al governo, con il proporzionale nessuno può governare da solo.
Se fosse passato il referendum con il premio di maggioranza forse ci sarebbe potuto essere un governo 5 stelle.
Il peggio è la caduta dei valori, non si fa più una lotta per migliorare il paese, ma solo per prendere più voti, il movimento non lotta più per migliorare, ma per demolire. Ci sono tante cose da fare, perché promettere di tigli re tant'è leggi, anziché lavorare per migliorarle? Tornerò a votare per la Bonino, non ha mai rubato, quello che ha promesso era possibile e ha attuato cose impetranti senza prendere in giro i cittadini.

Emanuele Piumazzi 11.01.18 08:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

**4
Ma qui c’è una questione politica ed etica grossa come una casa: cosa intende Renzi per “governare”? Rendere un servizio a tutti i cittadini in nome dell’interesse generale, o fare servizietti a pochi compari in cambio di favori o di buona stampa? Finora si pensava che, nel giro renziano, questo concetto familistico e privatistico dello Stato fosse un’esclusiva di babbo Tiziano e di Boschi padre e figlia. Ora si sa che è anche suo.
Chissà se nel Pd e nel centrosinistra c’è ancora qualcuno dotato di memoria e coraggio. Memoria per ricordargli la questione morale di Berlinguer. Coraggio per spiegargli con parole semplici che deve andare a casa.


viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 11.01.18 08:48| 
 |
Rispondi al commento

**3
Se invece fosse stato annunciato un ddl, capire quali titoli comprare sarebbe stato molto più complicato: ogni emendamento in Parlamento avrebbe potuto creare o cancellare opportunità di investimento, rendendo molto più rischioso scommettere in anticipo.
Il finanziere scommette solo se sa che le informazioni avute all’inizio dell’iter legislativo saranno ancora valide alla fine, così può stabilire subito cosa e quanto comprare: proprio il caso del decreto Renzi, che entrando in vigore subito non avrebbe rischiato modifiche successive fino alla conversione in legge.
Ciò che conta per De Benedetti non è tanto sapere che ci sarà una riforma, ma che avverrà per decreto, con alle spalle tutto il peso politico del governo Renzi (allora fortissimo).
Ora, in tutto il mondo civile, questo scandalo porterebbe i protagonisti in tribunale (e i politici alle dimissioni). Invece siamo in Italia, anzi a Roma, dove la Procura ha trovato il modo di non indagare né intercettare Renzi e De Benedetti, e di inquisire il solo Bolengo (perché è l’unico a dire “decreto”), per poi chiedere subito di archiviarlo perché – scrive il pm, molto spiritoso, al gip – “utilizzava in modo del tutto generico e, palesemente, senza connotazione tecnica, la parola ‘decreto’”.
Cioè diceva decreto, ma non voleva dire decreto.
Fantastico.
Dunque, salvo che il gup che cova la richiesta di archiviazione da due anni, senza dire né sì né no, non la respinga o disponga l’imputazione coatta degli altri due, l’inchiesta finirà a tarallucci e vino. Dopodiché bisognerà riscrivere il Codice penale e tutti i dizionari alla voce insider trading: se non è insider questo, non si sa più cosa lo sia.

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 11.01.18 08:46| 
 |
Rispondi al commento

**3
Lo stesso fanno altri pochissimi fortunati destinatari delle soffiate governative, accumulando un totale di 10 milioni. Il che non sarebbe avvenuto se la riforma, com’era normale, avesse seguito l’iter ordinario del disegno di legge (non c’era alcuna necessità né urgenza, per una norma attesa da decenni), con un ampio dibattito parlamentare che avrebbe richiesto tempi lunghi e posto tutti gli investitori sullo stesso piano. Ma, senza decreto, De Benedetti e gli altri pochi raider avvisati non avrebbero potuto fare il colpaccio.
La prova è proprio in un’Ansa diramata alle 17.58 del 16 gennaio, a Borse chiuse, quando De Benedetti ha già acquisito le azioni delle popolari tramite Bolengo.
Il 16 gennaio, sempre l’Ansa, alle 17.58:
“In arrivo norme per riformare la governance delle banche popolari e del credito cooperativo (Bcc) e favorire un consolidamento del settore. Secondo quanto si apprende da diverse fonti le misure sarebbero contenute nel provvedimento ‘Investment compact’ che il governo varerà la prossima settimana”.
L’unico lancio Ansa con le informazioni precise sul provvedimento e la sua tempistica, dunque, è ininfluente ai fini dell’affarone dell’Ingegnere, che sa già tutto dal giorno prima. Il che aumenta la rilevanza della soffiata di Renzi che gli ha permesso di mettere a segno la speculazione nell’ultima finestra utile prima che inizino a circolare le voci sulla riforma.
Per speculare su titoli quotati, è decisivo avere informazioni privilegiate prima degli altri. Se viene annunciato un decreto su materie finanziarie, cioè con un impatto sui prezzi dei titoli, è realistico aspettarsi che il provvedimento verrà convertito in legge dal Parlamento così come è stato scritto dal governo, altrimenti si creerebbe il caos.
Quindi la fase rilevante ai fini dell’investimento è quella dell’annuncio del decreto: è quello il momento di comprare i titoli delle banche che ne saranno avvantaggiate e vendere quelli degli istituti che ne saranno penalizzati.

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 11.01.18 08:45| 
 |
Rispondi al commento

**2
La prima frase è ben oltre i confini della realtà, in bocca a un leader che ha fatto il premier per quattro anni e ora si candida a rifarlo, dunque dovrebbe chiarire ogni suo comportamento ai cittadini-elettori; tantopiù che a De Benedetti non c’è nulla da chiedere, visto che la sua versione l’ha già fornita in diretta nella telefonata del 16 gennaio 2015 con cui annunciò al suo broker che il decreto sulle Popolari “passa, ho parlato con Renzi ieri, passa”, entro “una o due settimane”.
Ora è Renzi che dovrebbe dire a che titolo incontrò l’Ingegnere il 15 gennaio, cinque giorni prima il varo del decreto, e come si permise di passargli informazioni così riservate, venendo meno ai suo doveri di riserbo e di imparzialità.
La seconda frase (“C’era un’agenzia sul fatto che avremmo fatto quella riforma”) è una menzogna. L’unico lancio Ansa sul tema, precedente l’incontro Renzi-De Benedetti, è del 3 gennaio, e non dice né che il governo farà un decreto, né che è questione di giorni.
Anzi, tutto il contrario:
“Il governo starebbe studiando di lanciare in primavera la riforma del settore – un intervento legislativo richiesto da decenni ma mai varato – di fatto per trasformare le banche popolari in spa”.
Dunque dalle agenzie De Benedetti non saprebbe nulla di ciò che invece comunica con grande certezza e con molti dettagli (decreto, tempistica ravvicinata e abolizione del voto capitario) il 16 gennaio al suo broker Gianluca Bolengo:
“Il governo farà un provvedimento sulle Popolari per tagliare la storia del voto capitario nei prossimi mesi… una o due settimane”.
Anche Bolengo sa del decreto:
“Se passa un decreto fatto bene (le azioni delle popolari in Borsa, ndr) salgono”. Infatti l’Ingegnere gli dà mandato di fare incetta di azioni prima che il decreto venga varato (quattro giorni dopo, il 20 gennaio) e annunciato (la sera del 16).
E si mette in tasca 600 mila euro.

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 11.01.18 08:44| 
 |
Rispondi al commento

**1
O SPIEGA O SI RITIRA
Marco Travaglio
Ieri, leggendo gli altri giornali (i tg Rai ormai fanno un altro mestiere, il più antico del mondo), abbiamo imparato una cosa nuova: la soffiata dell’allora premier Matteo Renzi che nel gennaio del 2015 avverte Carlo De Benedetti dell’imminente decreto sulle banche popolari, facendogli guadagnare in pochi giorni 600 mila euro in Borsa col minimo sforzo, è una notizietta da niente.
Molto meno importante della posizione cangiante di Di Maio sull’euro (apertura del Corriere e titolo in prima pagina del Messaggero), delle avventure di Spelacchio (terzo titolo di prima pagina del Messaggero), dell’appello del Pd a Grasso per la Lombardia (apertura di Repubblica), del calendario dei processi a Marra e alla Raggi (secondo editoriale di Sergio Rizzo su Repubblica) e della balla di Gentiloni sul record di occupati dal 1977 (apertura de La Stampa).
Infatti il più grave scandalo che abbia coinvolto un leader politico ed ex premier italiano dai tempi di B. non compare sulla prima pagina di Repubblica e neppure nelle restanti 51 del quotidiano edito da De Benedetti.
Invece, sulla prima del Corriere, occupa mezzo catenaccio sotto il titolo su Di Maio e l’euro (“Banche, la telefonata di De Benedetti su Renzi”, e chi ci capisce è bravo). Sulla prima del Messaggero, un titolino altrettanto enigmistico: “La telefonata: De Benedetti, Renzi e il caso delle Popolari”.
Qualche indizio in più lo fornisce il microtitolo de La Stampa: “De Benedetti: ‘Ho sentito Renzi. Il decreto sulle Popolari passerà’”. E noi, con la nostra prima pagina, chissà che ci credevamo: non è successo nulla.
Poi abbiamo sentito Renzi, intervistato da Massimo Giannini su Radio Capital.
Domanda: è vero che avvertì De Benedetti dell’imminente decreto sulle banche popolari?
Risposta, si fa per dire:
“Lo chieda a De Benedetti visto che è il suo editore… C’era un’agenzia sul fatto che avremmo fatto quella riforma”.

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 11.01.18 08:42| 
 |
Rispondi al commento

da ABOLIRE E RIFORMARE, tutta la legislazione sugli
appalti pubblici, in primis QUELLI CHE RIGUARDANO le INFRASTRUTTURE.
Bisogna passare dal metoto di AGGRESSIVITA di mercato, (IL RIBASSO) che premia un economicita presunta capace di generare TUTTO IL MALAFFARE E I CONSEGUENTI DANNI, Che ben conosciamo, (tempi qualita delle opere infiltrazioni criminali ecc)
a un metodo PREMIALE che valuti i precedenti delle imprese che concorrono.
BISOGNA CREARE UN'AGENZIA DI
VALUTAZIONE DELLE REALIZZAZIONI DELLE OPERE
CHE ASSEGNI UN PUNTEGGIO CHE FACCIA LA STORIA
E IL MERITO DI CHI CONCORRE A PARTIRE DAL REALIZZATO, E SU QUESTA PROCEDERE ALL'ASSEGNAZIONE TRA I CONCORRENTI.
SI DOVREBBE GENERARE UN'EMULAZIONE A FARE BENE PER
SPERARE DI CONTINUARE AD ESISTERE.
Di lavori infiniti e di opere che crollano
DOPO IL COLLAUDO, o che sono di una qualità da fare schifo e che fa dire a tutti
GLI APPALTI SONO FATTI PER RUBARE I SOLDI
NON SE NE PUò PIU'.

franco rosso 11.01.18 08:17| 
 |
Rispondi al commento

MAGARI

Aiutiamo a sburocratizzare la pmi perchè solo in questo modo si vedranno i risultati di una VERA ripresa.

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 11.01.18 07:37| 
 |
Rispondi al commento

11 Gennaio 1999

Lascia che sia fiorito
Signore, il suo sentiero
Quando a te la sua anima
E al mondo la sua pelle
Dovrà riconsegnare
Quando verrà al tuo cielo
Là dove in pieno giorno
Risplendono le stelle

Quando attraverserà
L'ultimo vecchio ponte
Ai suicidi dirà
Baciandoli alla fronte
Venite in Paradiso
Là dove vado anch'io
Perché non c'è l'inferno
Nel mondo del buon Dio

Fate che giunga a Voi
Con le sue ossa stanche
Seguito da migliaia
Di quelle facce bianche
Fate che a voi ritorni
Fra I morti per oltraggio
Che al cielo ed alla terra
Mostrarono il coraggio

Signori benpensanti
Spero non vi dispiaccia
Se in cielo, in mezzo ai Santi
Dio, fra le sue braccia
Soffocherà il singhiozzo
Di quelle labbra smorte
Che all'odio e all'ignoranza
Preferirono la morte

Dio di misericordia
Il tuo bel Paradiso
Lo hai fatto soprattutto
Per chi non ha sorriso
Per quelli che han vissuto
Con la coscienza pura
L'inferno esiste solo
Per chi ne ha paura

Meglio di lui nessuno
Mai ti potrà indicare
Gli errori di noi tutti
Che puoi e vuoi salvare

Ascolta la sua voce
Che ormai canta nel vento
Dio di misericordia
Vedrai, sarai contento

Dio di misericordia
Vedrai, sarai contento

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 11.01.18 06:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

faccio una analisi diversa, dal punto di vista senil-emotivo (neologismo per dire vecchia rincoglionita) , sono una di quelle persone che non vota da decenni, ora andrò poichè la spinta è forte, l'indecenza raggiunta ecccc...ecccc...tutti sappiamo tutto , e vado anche perchè oggettivamente fate ''innamorare'' la gente ormai cinica e disincantata, la rivoluzione proposta è da innamoramento appunto...ma dopo la vittoria dopo che molte cose saranno difficili da realizzare, o lunghe, o irrealizzabili...siamo davvero pronti a resistere ???...questo mi fa paura...il calo dagli entusiasmi ed il passaggio al realismo...meditiamo anche su questo...forza raga che ce la facciamo...un abbraccio

silvana 11.01.18 06:40| 
 |
Rispondi al commento

non esiste UNA legge da abolire_
sono TUTTE da abolire
caro Luigi

FABIO B., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 11.01.18 05:56| 
 |
Rispondi al commento

abilizione di ogni e qualsiasi forma di ricatto finora attuati dalla P.A.
-------------------------------------
-------------------------------------
la speculazione esplosa su ogni forma di attivita' sociale ed economica ha prodotto milioni di diseredati incolpevoli, vittime di protocolli demenziali hanno dovuto subire umiliazioni pesantissime-
occorre una revisione totale
occorre una rivoluzione completa
alternativa non c'e'

FABIO B., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 11.01.18 05:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

controlli e verifiche massive
su operato C.R.I.F.
e nel caso - certo - di responsabilita' acclarate
incriminazione smantellamento e interdizione allo svolgimento di qualunque attivita'

FABIO B., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 11.01.18 05:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Giovanni G., Di Maio è il nostro portavoce-premier, va giudicato per come sta lavorando per noi e francamente, io sono pienamente soddisfatto del suo operato e lo voto con piacere. Ma quello che considero esecrabile e giudicare le persone come dei ‘falliti’ perché non si sono laureati o perché intraprendono una strada e poi cambiano direzione….. vede, caro Giovanni, non so quanti anni ha lei ma Di Maio ha 31 anni e tutta la vita dinanzi a sé, per fare esperienze, lotte, sbagli e anche per subire sconfitte. Si chiama ‘VITA’, quello che conta è il percorso, non la meta che, peraltro, non esiste! Per sua informazione Steve Jobs non era laureato, Rossini non era diplomato al conservatorio ecc……Valutare le persone in base a quanti soldi fanno o a quanti pezzi di carta hanno appeso al muro è tipico di un berlusconiano….. spero per lei che non lo sia, in caso contrario, dimentichi quello che ho scritto……’niente perle ai porci’ ….

Con osservanza
Zazà

barone zazà 11.01.18 04:36| 
 |
Rispondi al commento

OTTIMO, PERÒ NON LO FATE!

(S.A.R.) Soluzione Alternativa Rapida
al delirio burocratico ed agli interventi a gamba tesa della politica:

"Terrore in serata a Parigi per uno spettacolare assalto a mano armata
al centralissimo hotel a 5 stelle, il Ritz di place Vendome.
In cinque, in passamontagna e in scooter, hanno preso d’assalto la gioielleria
dell’hotel rubando un’ingente somma in gioielli, sembra 3,5 milioni di euro.
Secondo le prime testimonianze erano armati di un’ascia e
di pistole e fucili. Tre sono stati fermati, in due sono tuttora in fuga".

https://notizie.virgilio.it/top-news/rapina-al-
ritz-rubati-gioielli-per-svariati-milioni-108109?
ref=libero

Harley Davidson 11.01.18 02:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ciao,pinocchio da vespa spara cazzate indisturbato ,quali argomenti tratta......indovinate? Roma e i 5 stelle,ma va .

giuliano da jesi 11.01.18 00:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Da abolire senz’altro la Legge sulla Buona Scuola, la Legge Fornero, il Jobs act, la legge più recente sui voucher.


Abolire qualsiasi forma di privilegio .

vincenzodigiorgio 10.01.18 23:54| 
 |
Rispondi al commento

https://www.ilfattoquotidiano.it/premium/articoli/lavanderia-dei-boss-qui-in-germania-possiamo-fare-tutto/

il modello amato dai boccaloni della disinformazione
"Dall’Assia a Stoccarda. Dalle città di Duisburg ed Erfurt. Poi Bochum, Monaco di Baviera, Lipsia. Dalla Renania al land del Baden-Württemberg. Germania provincia di ’ndrangheta."

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 10.01.18 23:17| 
 |
Rispondi al commento

La linea del M5* è corretta e sensata.
Se faccio una lotta giusta, sacrosanta, onesta, ma mi accorgo che l' avversario può avere dei vantaggi, su parti del fronte posso fare due- tre cose: scappo vergognosamente, vado contro i panzer con la cavalleria, perché devo battermi a tutti i costi e mi faccio sterminare oppure "ritirata strategica". Significa che lascio la posizione, arretro un attimo su capisaldi , studio il divenire e mi preparo a contrattaccare appena mi rinforzo, con la certezza della giusta causa dalla mia parte.
Il M5* ha tanti avversari, bisogna essere abili a prenderli uno alla volta e quando vogliamo noi.

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 10.01.18 23:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

moderati con la moderazione_

FABIO B., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 10.01.18 23:07| 
 |
Rispondi al commento

moderati ?
E no-
Fino a un certo punto.

FABIO B., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 10.01.18 23:06| 
 |
Rispondi al commento

prima di parlare di metodi
occorre soccorrere chi e' stato massacrato
da chi -calpestando e facendo carta da cesso della costituzione - ha potuto agire indisturbato _finora_
vedremo in futuro se ancora sia possibile adoperare medoti democratici oppure se sia il caso di ripagare i responsabili con la loro stessa moneta_

FABIO B., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 10.01.18 23:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

VOLETE UNA TASSA FOLLE? ECCOLA IN QUESTO DETTAGLIO CHE VI EVIDENZIERO'


Tassa occupazione suolo pubblico
Aggiornato

La Tassa per l'occupazione di spazi ed aree pubbliche è il tributo dovuto per l'occupazione di spazi appartenenti a beni demaniali (i beni dello Stato) o al patrimonio indisponibile degli enti locali, come strade, corsi, piazze, aree private gravate da servitù di passaggio (ossia la limitazione, imposta al proprietario, del godimento del bene a favore di altri, in tal caso il passaggio di altri sull'area privata),

ECCO ORA LA FOLLIA COME SI EVIDENZIA:

"spazi sovrastanti e sottostanti il suolo pubblico, comprese condutture e impianti, zone acquee adibite all'ormeggio di natanti in rivi e canali."


SOVRASTANTI!

Io posseggo un appartamento in un condominio che al piano terra ha dei negozi che danno fronte strada pubblica. All'altezza del soffitto dei negozi, il prolungamento dei pavimenti del piano primo, sporgono dal muro perimetrale, fornendo una specie di frontalino che fa da "cappello" alle vetrine dei negozi. In sostanza è un architrave in cemento armato, che sporge dal muro perimetrale come una piccola tettoia sulle vetrine: fanno ombra alle vetrine sporgendo per circa 50 cm sul marciapiede pubblico.

Quell'architrave paga la tassa di occupazione permanente di luogo pubblico.

SE QUESTO E' UNO STATO...


E' tutto da rifare-
sarebbe anche opportuno convocare i responsabili
dell'amministazione tecnica -tutti- che ha dato "il colpo di grazia" al nostro paese
Sarebbe interessante ascoltarli bene.

FABIO B., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 10.01.18 22:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

oui,je suis Catherine Deneuve.

Sandro ., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 10.01.18 22:53| 
 |
Rispondi al commento

http://www.corriere.it/cronache/17_gennaio_16/tassa-sull-ombra-insegne-conegliano-commercianti-rivolta-89611d02-dbf5-11e6-8880-ab80bbeec765.shtml

Metti che ti arrivi una cartella perché hai fatto ombra su suolo comunale e non hai pagato, perché sei sano di mente, ma passi al torto proprio per questo motivo..
Ti hanno messo dentro ad un labirinto, senza uscita, e parli solo del labirinto, largo stretto, a curve, il rettilineo, poi salita, un po' di discesa, ma sempre dentro un labirinto..
Stampa putrida e TV dicono che è bello, tutto sommato , il labirinto, perché fuori c' è il fascismo. E allora dentro il labirinto, ma fieramente antifascista , fuori non ci andrò mai, mi basta l' edicola, vi prego, ho bisogno di repubblica , non toglietemi repubblica e pago un' "ombra" a tutti.

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 10.01.18 22:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

geometra renzi

https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=10212877394908096&id=1186355924

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 10.01.18 21:52| 
 |
Rispondi al commento

https://www.centrometeoitaliano.it/attualita/sondaggi-elettorali-politiche-2018-intenzioni-di-voto-proiezioni-seggi-camera-e-senato-58209/

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 10.01.18 21:36| 
 |
Rispondi al commento

Rivedere la tassa sui rifiuti urbani ,e pagare tutti
Rivedere la quota fissa su bolletta Enel
Tutte le spese dai conto corrente
Ridurre tutte le tasse per piccola impresa artigianale
Ridurre le tasse imu su locali artigianali e commerciali
Spese fisse su bolletta acqua e metano

Luciano Pecorari 10.01.18 21:29| 
 |
Rispondi al commento

--L'ECONOMIA PER RIPARTIRE HA BISOGNO ANCHE DI DRASTICITA'--

Per fare ripartire l'economia è d'obbliGo fare ripartire l'edilizia, ma senza consumare territorio con nuove costruzioni. E' indispensabile fare ripartire l'edilizia con le ristrutturazioni.
Ogni immobile esistente deve essere ristrutturato al fini di raggiungere una certificazione energetica minima di categoria C. Tutti quegli immobili che tecnicamente non possno raggiungere la categoria C, possono essere abitati solo da chi già li abita al momento della emanazione della legge, oppure dai legittimi proprietari o eredi. Non debbono più essere riaffittati o venduti.

CI VUOLE CORAGGIO PER RIPARTIRE

Max Stirner Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 10.01.18 21:27| 
 |
Rispondi al commento

5) la discriminazione sul lavoro per razza, genere, e mero titolo di studio;

GIUSEPPE SALERNO 10.01.18 21:15| 
 |
Rispondi al commento

In italia ci sono più di 3000 leggi in contrasto tra di loro, norme create per abolirne altre e norme per proteggerne altre. Un caos continuo creato da decreti in contraddizioni.

viseminara 10.01.18 21:01| 
 |
Rispondi al commento

OT BIRBANTE:
La soffiata da 600mila euro di Renzi a
De Benedetti sulla riforma delle popolari
Berlusconi: ‘Con mani nella marmellata’

hahha.... parla il Nano che s'è portato via pure il barattolo!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 10.01.18 20:55| 
 |
Rispondi al commento

cancellare la sanzione pecuniaria, non per chi evade ma per chi in difficoltà non riesce a pagare,mi sento derubato dalla Stato, quando di fronte a un mancato pagamento di € 1.457,00 per una imposta irpef che non sono riuscito a pagare, perche in difficoltà economiche, l'agenzia delle entrate mi chiede €520,00 in più tra more e interessi, metre loro (lo Stato) per un rimborso che mi spettava ,di 1.320,00 €, dopo quasi 4 anni ho ficevuto il rimborso con una aggiunta di 13,00€, io chiedo solo di avere lo stesso trattamento , per il mio debito con lo stato, che in questi ulti anni di crisi ,è salito a circa 14.000,00 €, e loro ne vogliono 26.000,00 entro 5 girni, la cartella mi è arrivata oggi, se non pago procederanno con l' escuzione forzata, non so cosa vuol dire ma piuttosto di farmi sequestrare qualche cosa ,do fuoco a tutto, questa non è giustizia sociale , ma furto lagalizzato,non so più cosa fare ,se qualcuno mi può aiutare mi risponda, grazie. P.S.non penso di dovermi meritare questo dopo 40 anni di lavoro, e aver cresciuto 3 figli con una morale e valori come onestà rispetto e solidarietà. ciao a tutti.

Carlo Dalla Mariga 10.01.18 20:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ci sarebbe un bel sistema come prima scrematura....revocare tutte le leggi fatte da Monti in poi ...con la "FIDUCIA"....perchè incostituzionali!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 10.01.18 20:52| 
 |
Rispondi al commento

Cancellare la Legge 80 del 23 Maggio 2014 che impone ai cittadini AIRE di pagare la tassa sull'immobile posseduto in Italia.

luigi bossi 10.01.18 20:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bene i programmi, bene il movimento e tutto il resto, ma ci vogliono anche uomini e donne come Piero Ricca e la Gabanelli.


oreste soria 10.01.18 20:32| 
 |
Rispondi al commento

Io volevo solo ricordare che il programma originale del m5s (quello che si puo' trovare ancora qui: http://www.beppegrillo.it/iniziative/movimentocinquestelle/Programma-Movimento-5-Stelle.pdf) prevedeva testualmente l' "Abolizione della legge Biagi". Spero che preveda anche l'abolizione di tutte le modifche le se sono seguite, tipo il jobs act.

Saluti,
Marco.

Marco G 10.01.18 20:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Insider Trading uguale uguale al contributo al PD...600.000 €.
E volete che ci rimettesse?

ps: Ma se sapevano tutti che sarebbe stato approvato il Decreto,per quale motivo il DeBenedetto ha precisato..." me lo ha detto Renzi"?

ppss: a me renzi non mi ha telefonato e a voi?

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 10.01.18 20:21| 
 |
Rispondi al commento

Ti pareva, stanno tentando di spaventare la gente.
Le Banche multinazionali americane, hanno iniziato a dire che si augurano la vincita di larghe coalizioni, altrimenti lo spread salirà.
Se vincerà il populismo del m5s, sarà un disastro.

I cittadini devono convincersi che la loro forza è il loro numero. Noi siamo moltissimi e la casta in un numero molto inferiore, anche se con mezzi potenti.

Quindi dobbiamo tutti uniti andare a votare m5s e non ce ne sarà per nessuno.

Paola 10.01.18 20:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Andare a ritroso nel tempo ed abolire una ad una tutte le leggi fatte negli ultimi anni. Vaccini jobs act, fornero, iva ecc.. é facile. Uno dei pochi casi in cui per andare avanti bisogna tornare indietro.

francesco di simone 10.01.18 20:06| 
 |
Rispondi al commento

Abolite subito la legge Fornero che ha messo in ginocchio i 60enni senza lavoro e senza pensione ve ne preghiamo. Il lavoro ammala chiusi sempre tutta la vita rinunciando agli affetti ai figli a tutto quanto e' disumano dobbiamo trovare un sistema di lavoro che permetta di all'essere umano di vivere di non morire di lavoro di essere felice. Grillo ha ragione reddito Universale

chicca s., Milano Commentatore certificato 10.01.18 20:03| 
 |
Rispondi al commento

L'IMU che si paga al comune dovrebbe essere scorporata dall'imponibile su cui ci si paga l'Irpef.

Agli italiani che risiedono all'estero, ma che hanno immobili in Italia, le tasse dovrebbero essere equiparate agli italiani residenti (Tari, Imu, e tariffe gas, luce, ecc.)

Paola 10.01.18 20:02| 
 |
Rispondi al commento

" LA LEGGE DELLA MAFIA"

FABRIZIO P., PARMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 10.01.18 20:02| 
 |
Rispondi al commento

QUESTA è GUERRA ALLA BUROCRAZIA SE NON HO CAPITO MALE

FABRIZIO P., PARMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 10.01.18 19:42| 
 |
Rispondi al commento

Sembra proprio che il M5S di Di Maio abbia nel suo DNA la convinzione profonda che le tasse in Italia le debbano pagare solo i lavoratori dipendenti e i pensionati, ossia i soli hanno la ritenuta alla fonte e versano IN ANTICIPO fino all'ultimo centesimo del dovuto. Non una parola a favore di questi e nemmeno una contro l'evasione che in questo Paese vale 100 miliardi di imponibile. Sappia Di Maio che questi lavoratori sono tanti (gettito IRPEF quasi per l'80% loro) e votano il 4 Marzo. Così tanto per conoscenza..

Chiara Mente Commentatore certificato 10.01.18 19:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Salve, via l'IMU e riparte l'economia.


1) l'inclusione nell'ISEE dei compensi sporadici;
2) la detrazione fiscale sulle ristrutturazioni, 10 anni per il recupero è una tirata per i fondelli;
3) il "reddito di inclusione" non è vero che spetta a chi ha un isee di 6000 euro, spetta se è di 3000 euro;
4) il prelievo forzato del canone rai;
Appena me ne vengono altre ve le dico, e ce ne sono...

GIUSEPPE SALERNO 10.01.18 19:26| 
 |
Rispondi al commento

Aboliamo tutte le leggi e i regolamenti che permettono ai politici, ai giudici, agli amministratori pubblici e di società pubbliche di determinarsi il/i loro stipendi, i vitalizi, i rimborsi spese e tutti i benefici che si sono inventati.
E' un conflitto di interessi mostruoso; un pubblico dipendente/pensionato non si determina il proprio stipendio/salario/pensione.
Intanto chiamiamo il loro compenso: stipendio come il nostro, visto che sono nostri dipendenti e poi dovrebbe essere determinato sulla base della media dei stipendi degli italiani, magari rivalutati una/due/tre volte a seconda degli incarichi che ricoprono.

Beppe

giuseppe belotti, ranica -bg- Commentatore certificato 10.01.18 19:24| 
 |
Rispondi al commento

ABOLIRE O MODIFICARE LA LEGGE fornero, SPECIALMENTE NEGLI SCATTI IN AVANTI PER LA PRESUNZIONE DELL'AUMENTO DELLA VIA. SI DOVREBBE DARE LA LIBERTà AI LAVORATORI DI ANDARE IN PENSIONE QUANDO VOGLIONO, CON QUELLO CHE GLI SPETTA, DOPO I 60 E 65.DOVREBBE ESSERE IL LAVORATORE A DECIDERE SE GLI BASTA UNA PENSIONE MINIMA O ASPETTARE E PRENDERE DI PIù.

PASQUALE PULITANO' 10.01.18 19:19| 
 |
Rispondi al commento

Era ora!!!!
Ottimo sono una vergogna statistica..
Tre sentenze della cassazione lo dicono
☝️

natalia zirizzotti 10.01.18 19:11| 
 |
Rispondi al commento

L'euro, va abolito l'euro!

Carlo D. Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 10.01.18 19:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Volevo sapere per quanto riguarda bolli auto e per macchine d’epoca se avete qualche agevolazione per abolire bolli

Francesco Tibaldi 10.01.18 19:10| 
 |
Rispondi al commento

Bene sul tema di questo post!
Sulle pensioni e sulla "quota 41" per me NO. Si deve anche tener conto dell'età anagrafica, soprattutto per chi ha iniziato a lavorare tardi, università, ecc.ecc. Dal mix di questi due fattori, (anzianità di Lavoro e età anagrafica), con un minimo contributivo prestabilito....., deve emergere la giusta flessibilità in uscita. sennò torniamo al discorso fornero ...

Silvio ., Bolzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 10.01.18 19:06| 
 |
Rispondi al commento

magari, forse, non si sa mai...
l'invito all'abolizione di leggi potrebbe essere interpretato più ampiamente
magari un cittadino meticoloso ha fatto una lista di leggi "inutili"
forse un altro ha una lista di leggi "improprie"
non si sa mai che magari si "snellisce" la burocrazia e la vita dei cittadini con l'aiuto degli stessi

che risultati hanno prodotto studi di settore e spesometro? diminuzione del debito pubblico? e la legge fornero l'ha ridotto?
quali altre leggi hanno diminuito il debito pubblico? debito come indicatore di miglioramento se diminuisce.

psichiatria. 1 10.01.18 19:02| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno può dirmi cosa fare per iscriversi a Rousseau, se c'è una data specifica per farlo?

Ivano Calo' 10.01.18 18:59| 
 |
Rispondi al commento

L'unico,direi eccezionale discorso, di un politico,
intriso di buon senso ,esposto con pacatezza e chiarezza,che dà un reale segno di speranza per un cittadino italiano che al momento ha come nemico principale l'apparato burocratico dello stato.

Rolando Turco, Pozzolo F-° Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 10.01.18 18:45| 
 |
Rispondi al commento

**Come partecipare alla vita politico-sociale** *Cittadini ad ogni livello e di qualsiasi estrazione lavorativa od altro. Indicare una o più Leggi che comportano disagi ed eccesso di burocrazia, al fine di porla nel Programma Cinquestelle come da abolire od emendare. Non sipuò sempre e solo mugugnare, si deve partecipare. Cincinnatus da Genova

Pietro Marini, GENOVA Commentatore certificato 10.01.18 18:45| 
 |
Rispondi al commento

Non mi piace il gesto di Di Battista , nel senso che non sono convinto della totale libertà della sua decisione . La politica è sempre stata sporca in massima parte , al suo confronto la savana notturna è un posto tranquillo dove dormire sonni beati . Se collego la nuova posizione di Di Maio sull'euro , dopo il viaggio in America , alla rinuncia di Di Battista mi vengono i brividi .

vincenzodigiorgio 10.01.18 18:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il movimento a parte quello che propone che già è accettabile, proporrei di rendere il fisco meno terrorizzante per chi paga già le tasse da una vita alla fonte. Perchè poi trattenere tasse dalla pensione?
Per chi ha lavorato per 40 anni e ha versato tanti contributi non è ulteriore sopruso?
Eliminare gli oneri di sistema dalla bolletta della luce

Antonia 10.01.18 18:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'unico voto utile è quello per il Movimento.

Votare per forza italia, pd o lega non serve a nulla, sono partiti che non hanno possibilità di governare.

Giampaolo M5S, Italia Commentatore certificato 10.01.18 18:35| 
 |
Rispondi al commento

Di Maio non dimenticare che nella ricerca di persone capaci al bene e all'interesse del paese da candidare alle prossime elezioni, vi sono gli appartenenti all'ex pool di mani pulite di Milano che hanno speso tutto quello che erano per un ideale di giustizia.
Se non il M5S chi può dare loro il meritato riconoscimento ?

Robona 10.01.18 18:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

in questo periodo ho sentito i partiti che sparano balle enormi per
convincere gli Italiani a votarli : VI PREGO Voi
non commettete lo stesso errore !
Meglio arrivare secondi dignitosamente !
Un saluto affettuoso . Paolo G.

paolo goggioli 10.01.18 18:24| 
 |
Rispondi al commento

non facciamo prima a decidere quali leggi tenere?

psichiatria. 1 10.01.18 18:24| 
 |
Rispondi al commento

Credo che lo studio di settore vada cambiato, ma non eliminato

Ivano Calo' 10.01.18 18:22| 
 |
Rispondi al commento

lo studio di settore è uno strumento discriminatorio.

So bene che di questi tempi la parola discriminare non piace, perché scegliere dopo aver discriminato è considerato peggio che scegliere a casaccio.

Gli studi di settore sono uno strumento che se fatto bene funziona, se fatto male non funziona.

tutto qui

Siccome mi piace l'analogia con le cose terra terra mi immagino un falegname che ha uno strumento nel cassetto che funziona male, può decidere se buttarlo o se aggistarlo.

non vorrei che a buttare via tutto perché tutto in italia funziona male ci ritrovassimo senza alcuno strumento cioè come il falegname col cassetto degli attrezzi vuoto.

Se volte toglierlo OK ma avete un sostituto migliore?

si può togliere a patto di 10.01.18 18:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se affitti un appartamento e sul canone paghi la cedolare secca al 21 % sembra coerente.
Ma se la devi pagare anche sull'importo IMU in un comune che applica il 10,7 sembra che paghi 2 imposte. E allora non è più coerente.Da riflettere... molte volte si pagano tasse su tasse.

Antonio Pinna 10.01.18 18:10| 
 |
Rispondi al commento

I politici italiani che negli ultimi trent’anni si sono avvicendati nel “governo” di questo paese, sarebbero tutti da condannare per alto tradimento in quanto, pagati per prendersi cura del paese hanno fatto e fanno di tutto per distruggerlo!
Se questi falsi politici meritano la corte marziale, gli organi dell’informazione (manipolata in favore del potente di turno) andrebbero arrestati essendo colpevoli quanto e più degli stessi politicanti.
Nel breve periodo di trent’anni questa lurida razza è stata capace di scardinare dalle fondamento una nazione tra le più ricche del pianeta. Dopo la seconda guerra mondiale la classe lavoratrice era riuscita (dopo lunghe lotte) ad ottenere quei sacrosanti diritti che gli spettano per diritto naturale, ed era tra le meglio pagate d’Europa, ma questa lurida classe dirigente è stata capace di cancellare cento anni di conquiste sociali e civili, riportando indietro di secoli quella categoria di lavoratori (unici degni di rispetto) perché sono solo loro a mantenere la nazione con il pagamento delle tasse, mentre la classe dirigente se ne fotte di pagarle e nasconde nei paradisi fiscali il sudore dei cittadini italiani.
La classe dirigente è sempre stata priva di umanità e decenza, fino ad arrivare ai giorni nostri a favorire potenze straniere sacrificando i connazionali che li mantengono alla dolce vita. Come si può definire questa categoria se non dei luridi traditori? Nei secoli passati venivano fucilati, invece ai giorni nostri vengono eletti presidenti, vergogna!
Cancellare la storia, le tradizioni, il passato e le abitudini degli italiani è un crimine che grida vendetta. Gli italiani erano conosciuti nel mondo come artisti in ogni campo, qualsiasi cosa usciva dalle mani degli artigiani italiani era un opera d’arte e persino gli operai nelle fabbriche erano affezionati al proprio lavoro che consideravano una seconda famiglia. Privarli della certezza del proprio lavoro, spingere gli artigiani a chiudere,
(continua sotto)

Maria Pia Caporuscio 10.01.18 18:08| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Leggete sul sito del Corriere quante multe sono state , giustamente, annullate a Milano.
C'e' da sapere che l'invio per raccomandata di queste multe, che non andavano elevate, sono costate 1 MILIONE di euro in spese di postali.
Ma a Milano c'e' Sala e allora tutto va bene , anche se si SPRECA un milione per incapacita' e incompetenza di qualcuno , mentre a Roma c'e' Spelacchio e da "Lui" discendono tutti i mali, pregressi, odierni e futuri.
VOTA M5S .

Gennaro Esposito Mileto (gerryesposito), Napoli Commentatore certificato 10.01.18 18:03| 
 |
Rispondi al commento

Eliminare il durc

Ivano Calo' 10.01.18 18:00| 
 |
Rispondi al commento

http://berlinocacioepepemagazine.com/le-otto-leggi-
tedesche-piu-assurde/

Antonio 10.01.18 17:58| 
 |
Rispondi al commento

Non permettere alle banche di pignorare la casa a chi non riesce a pagare un mutuo e lo puo"dimostrare

Angelo morucci 10.01.18 17:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lo spesometro non va toccato perché è uno strumento di indagine fodamentale, sia per l'Agenzia delle Entrate che per la Guardia di Finanza. Attenzione perché eliminarlo vorrebbe dire favorire gli evasori e i riciclatori!


Occorre rivedere la legge sull'obbligatorietà dei vaccini, lasciare l'obbligo soltanto a 3-4 vaccini delle malattie più importanti, gli altri vanno lasciati a libera scelta delle famiglie.
Innanzitutto i vaccini rendono il soggetto più debole nelle sue difese immunitarie favorendo anche alla maggior predisposizione ad ammalarsi di cancro; in particolar modo diversi vaccini introdotti con la Lorenzin non hanno una letteratura specifica a riguardo.

Luigi Malerba 10.01.18 17:48| 
 |
Rispondi al commento

Si dovrebbe togliere il cumulo tra pensione di reversibilità e lavoro dipendente. Io percepisco una reversibilità minima e non devo superare i 19500 euro lordi altrimenti mi viene decurtata la pensione del 25%. Già pago una percentuale maggiore accorpando lavoro dipendente e la misera pensione in più se supero anche solo di un euro i 19500 me la vuoi decurtare. Per me fate pagare il reddito ma non decurtate le pensioni di reversibilità se si superano i 19500 euro lordi dico e ripeto lordi. Grazie

Ivetta Bruschi 10.01.18 17:42| 
 |
Rispondi al commento

Come le grappe e i gelati ce n'è per tutti i gusti:

https://www.bloglive.it/le-leggi-piu-strane-italia-163272.html

Anche:
Famosissimo tra i giuristi (perché fa sempre sorridere tutti) è l’art 924 del codice civile, che ti riporto in seguito:
“Il proprietario di sciami di api ha diritto di inseguirli sul fondo altrui (1), ma deve indennità per il danno cagionato al fondo; se non li ha inseguiti entro due giorni o ha cessato durante due giorni di inseguirli, può prenderli e ritenerli il proprietario del fondo.”

http://www.lettera43.it/it/articoli/politica/2012/03/13/le-10-leggi-piu-pazze-ditalia/35745/

https://wloski.ang.pl/forum/solo-italiano/191139

Ciao.

Antonio 10.01.18 17:42| 
 |
Rispondi al commento

Vado fuori tema, scusate.

Alle prossime elezioni di marzo il movimento 5 stelle deve andare al governo, sarebbe un suicidio fare altri 5 anni all'opposizione.

Chi vota movimento 5 stelle vuole un immediato cambiamento, abbiamo passato 5 anni di schifo e adesso o vinciamo o vinciamo.

E per vincere bisogna eventualmente "sporcarsi le mani" intendo che dobbiamo fare un accordo con qualcuno, un accordo fatto su un programma di governo condiviso, vi sedete ad un tavolo e scrivete un programma che vada bene ad entrambi.

Dico questo perchè ce il rischio che andando da soli non sarà facile superare il 40%, purtroppo ce chi ancora crede ai vecchi partiti.

Dal mio punto di vista se non andiamo al governo il movimento sarà destinato a perdere consensi, non possiamo aspettare il 2023..

Giampaolo M5S, Italia Commentatore certificato 10.01.18 17:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

eliminazione del DURC per le piccole imprese in difficoltà ECONOMICHE

Carlo Dalla Mariga 10.01.18 17:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Eliminare il bollo della macchina o almeno poterlo rateizzare prima che ai triplichi

Angelo morucci 10.01.18 17:38| 
 |
Rispondi al commento

Le pensioni devono essere passate da padre /madre/ ai figli x intero. Eliminiamo la legge della "reversibilità". L'Imps deve restituire x intero i contributi versati dai genitori. Esempi: mio fratello e impiegato statale, non è sposato,ha 49 anni.Se dovesse succedergli qualcosa (famoso le corna), chi se becca i suoi contributi????? Grazie Forza Luigi Di Maio

Stefania Paglialunga 10.01.18 17:23| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di spesometro e basi di dati non correlate, sarebbe ora che il Movimento facesse una razionale proposta su come organizzare l'informatica nazionale, praticamente allo sbando al punto di permettere come plausibile una spesa di tre milioni per la digitalizzazione di dati che indirettamente hanno permesso, i milioni non i dati, al governo di ottenere la fiducia.

Carlo D'Ottone, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 10.01.18 17:22| 
 |
Rispondi al commento

Abolire passaggio PRA auto che hanno oltre 10 anni di immatricolazione.

Guy Spinelli 10.01.18 17:22| 
 |
Rispondi al commento

Eliminare l'onere della prova a carico del cittadino,in particolare nei confronti della pubblica amministrazione.

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 10.01.18 17:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

abolire il canone rai e privatizzaRE LA RAI è IMPOSSIBILE RECUPERARE UN PORCAIO COSì

anna quercia, piancogno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 10.01.18 17:18| 
 |
Rispondi al commento

Ottimo!

Patrizia M. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2017 10.01.18 17:15| 
 |
Rispondi al commento

Lanciamo un appello a tutti perché vogliano aiutarci a creare una collezione italiana di "leggisceme". Si accetta tutto: leggi nazionali e regionali, ordinanze comunali e regolementi di condominio. Possono essere norme antiche e perciò buffe, rimaste nell'ordinamento. Possono essere norme nuove giuste, ma malscritte. O possono anche essere - siamo sicuri che ce ne siano in abbondanza - norme nuove e ben scritte che fanno a pugni con la logica e il buon senso.

mario esposito 10.01.18 17:01| 
 |
Rispondi al commento

Un'altra tassa ingiusta da abolire sarebbe la TASI,non mi sembra giusto che questo tipo di tassazione sui servizi indivisibili ( che sarebbere dei servizi a favore di tutti i cittadini) debba gravare esclusivamente sui commercianti.....

DE MITRI FERRUCCIO 10.01.18 16:59| 
 |
Rispondi al commento

I Prtiti campano sulla burocrazia perchè quelli che guadagnano con la burocrazia pagano tangenti ai Partiti.
Non c'è nulla di più terrificante, per i partiti, che quello di cancellare la burcrazia, inventata da loro per tenere sotto scacco i cittadini.

giorgio peruffo Commentatore certificato 10.01.18 16:58| 
 |
Rispondi al commento

Abolire IN TOTO la 107; ripristinare i distretti scolastici e cancellare gli ambiti e l'oscena chiamata diretta ; ripristinare il modulo nella scuola primaria, l'insegnante specialista di lingua inglese e ampliare le compresenze e il tempo pieno ...

Paola Daniele 10.01.18 16:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Modificare IRPEF su pensioni proveniente da estero per italiani che rientrano da pensionati dopo anni lavorati all estero.

Eliminare o abbassare bollo Auto

Antonio Pinna 10.01.18 16:55| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo devo andare fuori tema.
Ultimamente sui social compaiono messaggi dove gruppi organizzati (Meetup ecc) dicono di aver presentato dei loro candidati per le elezioni politiche(con nome e cognome) ed invitano gli aderenti a preferire tali persone ad altri che, nel rispetto delle regole del Movimento, non si sono aggregati a gruppi per far convogliare eventuali preferenze sulla loro persona.
Se non sbaglio, dai regolamenti è vietato fare endorsement e, quindi, sarebbe utile che il Movimento chiarisse in modo incisivo che noi non siamo come gli altri partiti: che nel Movimento non si fanno cordate e cordatine per spingere l'amico o l'amico dell'amico.
Da noi, se non sbaglio, è la coscienza di ogni iscritto che deve decidere nella massima serietà, e dopo aver letto i vari curriculum e notizie dei candidati, se preferirlo ad altri.

VINCENZO ANTONA, Vercelli Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 10.01.18 16:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SPESOMETRO E STUDI DI SETTORE
sono le vere palle al piede delle piccole imprese. Sarebbe interessante togliere anche l'IMU sugli immobili sfitti o cmq senza elettricità e inutilizzati. Quest'ultima eliminazione creerebbe il boom del mercato immobiliare.

giovanni ., Roma Commentatore certificato 10.01.18 16:47| 
 |
Rispondi al commento

Abolire l'esercito e dichiarare unilateralmente la neutralità, come in Svizzera.

bruno leonardi 10.01.18 16:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

EQUO COMPENSO PER TUTTE LE ATTIVITA' PROFESSIONALI.

luigi colella 10.01.18 16:41| 
 |
Rispondi al commento

Abolire la tassa di circolazione

mario esposito 10.01.18 16:36| 
 |
Rispondi al commento

ottimo!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 10.01.18 16:31| 
 |
Rispondi al commento

Utilizzo questo mezzo per mettermi a disposizione del Movimento per le prossime elezioni politiche. Mi chiamo Francesco Schettino, sono di Castellammare di Stabia (Napoli), ex Comandante di Marina, ora scrittore ed attivista politico, ho 55 anni e mi occupo di patrimonio ambientale ed abusivismo edilizio.

Ma la mia massima specializzazione è di esperto in "gestione del panico". Vi prego di tenermi presente nel caso venisse meno la candidatura di Gegorio De Falco. Io al contrario di lui ho sempre e solo detto bene del MoVimento 5 Stelle.

Posso inviare il mio curriculum se mi indicate un indirizzo dove recapitarlo.
La mia mail : vadoabordocazzo@tiscali.it
Grazie dell'attenzione e concordia a tutti.
Grillo minchino a lei.


per favore vorrei essere seguita per le difficoltà tecniche relative alla mia autocandidatura così come mi avete scritto il 5 gennaio Nel profilo non vengono salvate le modifiche. Il mio cell 3209435332

RITA Capponi 10.01.18 16:30| 
 |
Rispondi al commento

I notai.

marco ., roma Commentatore certificato 10.01.18 16:29| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog delle Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori