Il Blog delle Stelle
Tutti gli eurodisastri di Berlusconi: così ha affossato il Made in Italy

Tutti gli eurodisastri di Berlusconi: così ha affossato il Made in Italy

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 6

di Tiziana Beghin, Efdd - MoVimento 5 Stelle Europa.

Il Made in Italy è nuovamente sotto attacco: nel 2019 entrerà in vigore un Regolamento europeo del 2011 che renderà vane le leggi italiane che prevedono l'obbligo di indicare in etichetta l'origine di pasta, riso, latte, formaggi e pomodoro. Il prossimo primo febbraio la Commissione europea concluderà la consultazione pubblica e poi ci sarà il via libera ufficiale che prevede l'entrata in vigore in tutta Europa del Regolamento nell'aprile 2019.

Il Regolamento è stato approvato il 25 ottobre 2011, era in carica il governo Berlusconi che non si è opposto, in sede di Consiglio, a questo provvedimento estremamente dannoso per le imprese italiane. Il Regolamento prevede, infatti, che sarà obbligatorio dichiarare la provenienza dell'ingrediente primario se questa è diversa dal quella del prodotto finale, ma esenta da tale dovere i marchi registrati che, a parole o con il logo, già indicano la provenienza.

Tale eccezione apre, ovviamente, il campo al cosiddetto "Italian Sounding", ovvero quel fenomeno che evoca il Made in Italy in maniera ingannevole (attraverso diciture simili, immagini con il tricolore italiano) su prodotti che non sono lavorati in Italia. Guarda caso il paniere dei prodotti italiani maggiormente colpiti all'estero dall'Italian sounding sono pasta, olio, salse, sughi e pomodoro, prodotti da forno e mozzarelle, le nostre eccellenze. Favorite da questo provvedimento sono le grandi lobby industriali che hanno interesse a occultare l'origine dell'ingrediente primario.

Questo epilogo si sarebbe potuto evitare se Berlusconi e gli eurodeputati italiani della scorsa legislatura (quando noi non eravamo ancora presenti al Parlamento europeo) avessero seguito la questione con la dovuta oculatezza e lungimiranza.

Il regolamento è stato approvato dalla plenaria di Strasburgo nel luglio del 2011. La delfina di Berlusconi, l'ex eurodeputata di Forza Italia Licia Ronzulli in aula difendeva il provvedimento con queste parole: "Grazie infatti all'accordo politico raggiunto la scorsa settimana con il Consiglio, il testo approvato consentirà ai consumatori europei di avere etichette alimentari più chiare con informazioni più dettagliate sui prodotti che ogni giorno troviamo sulle nostre tavole". La Ronzulli non sapeva di che parlava o forse si sarà fatta scrivere il discorso da qualche lobbista amico... I partiti combinano solo disastri. È arrivato il momento di mandarli a casa!.

SOSTIENI IL RALLY PER ANDARE AL GOVERNO CON UNA DONAZIONE:

scopriprogramma.jpg



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

23 Gen 2018, 09:06 | Scrivi | Commenti (6) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 6


Tags: berlusconi, europa, m5s, made in italy, merkel

Commenti

 

che roba ragazzi! E poi vanno in tv a raccontare tutto l'opposto. Che rabbia. Ma perchè queste cose non le denunciate o meglio non le gridate in TV?

antonio carbone 25.01.18 19:20| 
 |
Rispondi al commento

Negli ultimi dieci anni dal governo berlusconi fino al governo gentiloni passando per monti, letta e renzi centinaia di aziende made in Italy sono state svendute a stranieri con perdite di lavoro, sarebbe un suicidio fare altri 5 anni di governo con questi.

Giampaolo M5S, Italia Commentatore certificato 24.01.18 14:54| 
 |
Rispondi al commento

Questa mattina, in un commento inserito in un articolo del suo giornale "Il Giornale", ho chiesto di chiarire l'accordo del 2011 per il superamento del made in Italy, votato dal suo partito. Ebbene devo dirvi che non me lo hanno pubblicato.

Paola 23.01.18 19:43| 
 |
Rispondi al commento

Comunque il PPE per affidarsi a Berlusconi è proprio disperato.

mario genovesi 23.01.18 15:26| 
 |
Rispondi al commento

Abbiamo l'occasione di mandarlo definitivamente in pensione! il 4 marzo votiamoli VIA!

Patrizia M. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2017 23.01.18 12:00| 
 |
Rispondi al commento

Sarà andato a Bruxelles a tranquillizzare sull'applicazione di ciò che aveva già accettato nel 2011. Gli italiani devono sapere.

Paola 23.01.18 11:26| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog delle Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori