Il Blog delle Stelle
Rivoluzione GTT: ecco come rilanciamo il trasporto pubblico di Torino

Rivoluzione GTT: ecco come rilanciamo il trasporto pubblico di Torino

Author di Chiara Appendino
Dona
  • 28

di Chiara Appendino

Abbiamo salvato GTT, e ora inizia il suo rilancio. Abbiamo. Tutti insieme. Noi, la Regione Piemonte, il Ministero, i vertici dell’azienda, gli operatori e tante altre figure che hanno collaborato e che ringrazieremo citandole con dovizia di particolare. Un’azienda da quasi 5000 dipendenti, una delle più grandi dell’area metropolitana, con un indotto da diversi milioni di euro. Azienda che eroga un servizio fondamentale per tutti i cittadini. GTT è in uno stato di difficoltà. Oggi, finalmente, dopo mesi e mesi di tavoli e trattative, possiamo dire quale sarà il suo futuro. E la prima notizia è che c’è un futuro. Vediamo subito quali sono gli effetti concreti per le cittadine e i cittadini.

511 nuovi mezzi: i primi già quest’anno
A partire dalla fine di quest’anno, ed entro la metà dell’anno prossimo, i torinesi vedranno sulle strade 471 nuovi bus ecologici (euro 6 e metano). Si tratta di un rinnovamento di circa il 50% del parco mezzi circolante, un cambiamento storico.
Si inizia dalla sostituzione dei mezzi a metano per proseguire con quelli diesel più datati e inquinanti. Questo significa maggior comfort per i passeggeri, maggiore efficienza e affidabilità, mezzi più accessibili, minori costi di manutenzione, maggiore pulizia e una città più sana con un abbattimento di oltre il 90% delle emissioni di particolato, il principale responsabile dei blocchi auto. Ma chiaramente non sono solo questi i vantaggi e tra poco ne parleremo. Nel 2021 si aggiungeranno poi 40 nuovi tram che andranno a sostituire i modelli più vecchi.
Questi non solo presenteranno i vantaggi generici dei tram – tutela del manto stradale, zero emissioni e minori sollecitazioni per i passeggeri – ma avranno anche una capienza superiore di circa il 13% e saranno totalmente accessibili. I vantaggi però si estendono anche al bacino metropolitano nel suo complesso, anche con il completamento della stazione Bengasi e il prolungamento della metro fino a Cascine Vica.

Un nuovo biglietto da visita per Torino
Ad averne un indubbio vantaggio sarà proprio l’immagine di Torino. Il trasporto pubblico è un bene comune, e come Amministrazione dobbiamo dare ai torinesi motivo di esserne orgogliosi.
Vogliamo che quando viene qualcuno a trovarci si possa dire: “Usciamo con i mezzi pubblici, qui a Torino funzionano e sono efficienti”. Vogliamo che i turisti parlino del trasporto pubblico di Torino come noi parliamo di quelli del Nord Europa. Vogliamo che l’efficienza sia la cifra di questa Città e non una specie di utopia come in questi anni ci siamo abituati. Vogliamo che GTT torni ad essere il fiore all’occhiello del trasporto pubblico italiano e dare finalmente alle cittadine e ai cittadini il servizio che meritano.

Una nuova qualità della vita per i torinesi
La mobilità pubblica è uno dei temi che tocca più da vicino gli Amministratori locali. Non è possibile guidare una Città senza avere un’idea più che chiara di quale sia l’importanza del trasporto pubblico e senza avere un progetto per efficientarlo. In questo settore più che mai l’immobilismo negli intenti porta all’immobilismo del territorio. Ma cosa succede se invece si lavora seriamente su questo settore? La qualità della vita di chi vive la Città cambia radicalmente. Le distanze si riducono, gli spostamenti sono più piacevoli, l’aria è più pulita, le persone a cui vogliamo bene sono più vicine.

Ricordarci da dove siamo partiti
Poco dopo il nostro insediamento, ormai un anno e mezzo fa, sono iniziate a cadere tegole a forma di documenti di bilancio. In una continua operazione di trasparenza, non ho mai smesso di parlarvene e di raccontarvi cosa stava accadendo. Chi ci ha seguiti dunque – o ha semplicemente letto i giornali – sa della delicata situazione in cui versa GTT, la partecipata del comune che si occupa di trasporto pubblico. I numerosi debiti accumulati e sofferenze strutturali di varia natura hanno avuto come principale conseguenza un abbassamento della qualità del servizio e a farne le spese, come sempre avviene quando si parla di servizi pubblici, sono stati gli utenti, dunque i cittadini.

Per apprezzare dove siamo arrivati
Oggi siamo a un punto di svolta. Quello a cui stiamo assistendo non è “solo” un salvataggio dell’azienda di trasporti torinese ma un vero e proprio rilancio. Insieme all’Assessora ai trasporti Maria Lapietra, alla Giunta e alla maggioranza del Consiglio Comunale abbiamo lavorato per mesi, in collaborazione con tutte le Istituzioni, per raggiungere questo obiettivo. Con l’assessora Lapietra abbiamo presentato il primo passo per la futura riorganizzazione della rete. Non ci siamo tirati indietro nemmeno davanti a misure impopolari ma necessarie, come la revisione delle tariffe degli abbonamenti per residenti, rilasciati appunto da GTT. E qui vorrei togliermi un sassolino. c’è qualcuno che, dopo aver governato per anni e aver portato l’azienda in questa situazione, ha il coraggio di fare manifesti elettorali sulla revisione tariffaria dei parcheggi, anche se modulata in modo che a pagare di più fosse solo chi se lo può permettere perché ha un reddito alto. Voglio solo dire una cosa: noi siamo profondamente diversi.

GTT è un bene di tutti i cittadini
C’è chi ha provato per anni a nascondere la polvere sotto il tappeto per incapacità o forse per tornaconto elettorale e chi ha affronta i problemi per risolverli. Bene, noi siamo quelli che oggi rilanciano con orgoglio GTT, un’azienda partecipata strategica per il comune. Noi siamo quelli che sia assumono le responsabilità. È anche vero che non abbiamo fatto tutto da soli, anzi. Ci siamo impegnati di concerto con il Ministero dei Trasporti, la Regione, con l’Azienda, i lavoratori e con le altre Istituzioni, a cui va un sentito ringraziamento per il loro supporto e collaborazione. Ripeto, se non ci fossimo mossi fattivamente tutti insieme, oggi non saremmo qui ad annunciare il rilancio. La Città ha fatto la sua parte e continuerà a farla. Ma un grande grazie va a tutte le cittadine e i cittadini che hanno dimostrato di avere realmente a cuore il destino di GTT. Non possiamo dimenticare come, nonostante gli evidenti disagi che tutti conosciamo, sia stata al di là di ogni aspettativa la partecipazione all’iniziativa “Allenati a bippare”. Con quasi un milione e mezzo di utenti che si sono abituati a bippare il loro abbonamento ad ogni viaggio siamo riusciti ad avviare una prima vera riforma del trasporto pubblico data-driven efficientando il servizio nonostante le difficoltà economiche. Ciò non sarebbe stato possibile senza una simile collaborazione da parte della cittadinanza.

#TorinoRiparte
È il caso di dirlo. In campagna elettorale ci siamo riproposti una sfida ambiziosa: superare il modello di Città autocentrica e dare un nuovo volto a Torino. Un volto più sostenibile, pulito, dove il mezzo privato lascia spazio al trasporto pubblico e alle biciclette. Pochi giorni fa vi ho parlato di ciò che stiamo facendo per la mobilità ciclabile, e oggi finalmente posso darvi questa bella notizia per quanto riguarda i mezzi pubblici. La sfida, come vedete, la stiamo affrontando. Ma è inutile dire che insieme ai nostri sforzi dovrà esserci la collaborazione dei cittadini, che consiste essenzialmente nell’impresa più difficile, ma anche più bella: il cambio delle proprie abitudini nell’interesse di tutta la Città. Concludo con una bella frase che sta girando in questi giorni:
Le persone che dicono ‘non si può fare’ sono parte del problema. Anzi, sono esse stesse il problema” Mikael Colville-Andersen

SOSTIENI IL RALLY PER ANDARE AL GOVERNO CON UNA DONAZIONE:

scopriprogramma.jpg



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

13 Gen 2018, 09:55 | Scrivi | Commenti (28) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 28


Tags: chiara appendino, gtt, torino, trasporto pubblico

Commenti

 

Gent.Sig. Appendino, ci dica anche due parole sul costo dei parcheggi "strisce blu",sul loro aumento sul costo folle degli abbonamenti ,senza alcun riguardo per chi lavora, su gli autovelox "bancomat" del comune.Ma una domanda mi assilla.Prima dell'istituzione delle "strsce blu" e dell'avvento degli autovelox i Comuni come "campavano"?

alfredo buonavita 16.01.18 10:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chiara, te stimo.....

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 16.01.18 07:30| 
 |
Rispondi al commento

La lingua dei media......MUTA FU........! Che lo sia......veramente PER SEMPRE !!

terenzio eleuteri Commentatore certificato 15.01.18 16:07| 
 |
Rispondi al commento

Continuo a non capire l'atteggiamento di molti ch commentano: non si può a mio parere passare dal fango alle stelle così tutto sulle spalle di pochi e sicuramente con risorse economiche Limitate oltretutto con tutti che gli remano contro.
Voglio dire che quello che stanno facendo l'Appendino ma soprattutto la Raggi( soprattutto la Raggi perchè è sindaco di Roma che oltre essere la città più popolosa di Italia è anche la capitale di tutto il fango di cui sopra ed è stata governata con sistema di scambio di voto direi da sempre) deve essere sempre rapportato ai tempi, alle modalità e alle risorse.
Quindi l'Appendino come scrive anche lei forzando le altre parti ha portato un risultato enorme: cosa avrebbe fatto Fassino? avrebbe creato altre voragini in altre voci, svenduto persino sua madre se poteva e avrebbe buttato la polvere sotto il tappeto.
Sottolineo come ancora una volta se di questo fatto tutti i tg hanno parlato nel prima ora portato a casa il successo non ne ha parlato nessuno.

Se posso direi all'Appendino di mettere quanti più possibili poster in città per spiegare ai cittadini e quindi a quelli che usano i mezzi cosa ha fatto e vedrà che facebook farà il resto per il popolo virtuale

Dani Cap 15.01.18 11:27| 
 |
Rispondi al commento

Sono d'accordo con quanto scritto precedentemente riguardo la comunicazione. Non so chi sia lo staff che si occupa della comunicazione ma, secondo me, continua a fare grossi errori intervenendo troppo tardi. Bisognerebbe preparare una contro mossa per difendersi da tutte le accuse su tutti i canali mediatici in tempo

Brian Pirrone 15.01.18 04:36| 
 |
Rispondi al commento

Mi allaccio al commento di Goffredo B. Occhio alle sparate!! Quando a Genova dite che fermerete il terzo valico, dovete illustrare bene la soluzione alternativa ed i passi salienti che vi portano a dire che è preferibile. ALTRIMENTI sarà un disastro. E non trovo nulla che non siano dichiarazioni generiche nemmeno sul blog, figurarsi sui giornali o sulle TV

Antonio Scalisi 14.01.18 15:52| 
 |
Rispondi al commento

Piove è colpa della Raggi , abbiamo il sole è colpa della Raggi , crolla il vaticano è Stata la raggi , esonda il po a Torino è stata L'A ppendino , affonda una nave a livorno è colpa di Nogarin , cade l'aereo con sopra il papa è stato di Maio , Va tutto bene A LORO ,LEGGI QUEI MALEDETTI CHE CI HANNO RIDOTTO IN QUESTO STATO PD; PDL;DC; E TUTTA LA SEQUELA I SMERDUCOLI DI PARTITINI DEL CA....O WWWW 5 STELLE FORZA RAGAZZI AVANTI AVANTI

mario boselli 14.01.18 13:01| 
 |
Rispondi al commento

Avanti cosi proseguiamo,brava Chiara.Il PD renziano ha sempre piu' atteggiamenti fascistoidi che democrati.

elio 14.01.18 09:18| 
 |
Rispondi al commento

Di Maio, facciamo a capirci, la campagna elettorale così come è andata finora non ci porta da nessuna parte.
Servono PROPOSTE CHIARE NON GENERICHE, NON CERVELLOTICHE ED ECONOMICAMENTE REALIZZABILI.

NE PROPONGO UNA che può portare molti voti E creare molto consenso con un costo sostenibile.

LEGGE FORNERO
Non dico di abolirla: tutti saltano su a dire che è una PRESA PER IL CULO.

DICO CHE CHI E' NELLE SEGUENTI CONDIZIONI:

1) HA ACCUMULATO CONTRIBUTI SUFFICIENTI ALMENO PER UNA PENSIONE MINIMA CALCOLATA CON IL CRITERIO CONTRIBUTIVO (il più severo)
2) HA SUPERATO I 63 ANNI
3) E' DISOCCUPATO DA ALMENO UN ANNO
DEVE AVERE IL DIRITTO DI RICEVERE LA PENSIONE, PRESENTANDO REGOLARE DOMANDA ALL'INPS.

Ci sono centinaia di migliaia di Italiani sparsi in tutta la nazione che stanno subendo l'INGIUSTIZA di non poter avere la loro pensione, pur avendo già versato i contributi sufficienti, e di dover rimanere nella miseria perché non trovano lavoro, mentre milioni di PENSIONATI D'ORO prendono pensioni eccessive rispetto ai contributi versati.
Insieme a queste persone in difficoltà tutti i componenti delle loro famiglie soffrono di questo problema e perciò, complessivamente, almeno un milione di elettori sarebbero ben felici di un simile provvedimento.
Inoltre TUTTO L'ELETTORATO DI ETA' SUPERIORE AI 55 ANNI VEDREBBE CON FAVORE QUESTA NORMA!

Molti voti, costi irrilevanti rispetto all'abolizione totale della Fornero (o al Reddito di Cittadinanza, da confermare), protezione di categorie deboli, incontestabile equità SOCIALE E CONTABILE del provvedimento, semplicità di attuazione, attrazione dell'elettorato ultra cinquantenne, non solo dei diretti interessati.

CHE ASPETTATE A PROPORLO????
FORZAAAA!!!

Stesse considerazioni valgono per la proposta sulla cancellazione delle PICCOLE PENDENZE con EQUITALIA che è stata avanzata dalla Lega.
Tutti COPIANO DA NOI. Per una volta, COPIAMO QUESTA PROPOSTA DALLA LEGA: nessuno ci condannerà a morte e porta un sacco di voti!!!
FORZAAAAA!!!

Goffredo B., Terni Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 14.01.18 08:11| 
 |
Rispondi al commento

riflessione su gentiloni....

Gentiloni ha la faccia del fratello maggiore che deve andare a risolvere i problemi dal fratellino minore idiota....

un misto di compassione e disperazione e rassegnazione....

In fondo in fondo è un piddiota ma dev'essere un brav'uo mo lo si legge dai suoi occhi ( vedi il post sugli occhi di prima )

non vorrei essere al suo posto!

guardo gli occhi e rifletto sugli sguardi. 14.01.18 00:12| 
 |
Rispondi al commento

riflessione sulle accuse di incompetenza che vi arrivano dal piddimmerda.

premesso che il primo ad accusarvi ripetutamente di incompetenza sul blog fu iomemi cioè il sottoscritto ( se non il primo uno fra i primi) subito dopo le parlamentarie ....

il problema c'è ed è grosso come un cratere.. siete incompetenti e si vede...

però dal 2013 ad oggi avevate 5 anni di tempo per risolvere e invece ve li siete bruciati....

la mossa di aprire agli esterni competenti dopo avere fatto scappare la stragrande maggioranza di quelli che scrivevano sul blog ed avevano competenze... puzza un pochino come una rattoppatura dell'ultimo minuto per correre ai ripari quando i buoi sono già scappati.

potrebbe anche essere che gli elettori non vi puniranno al primo giro ma al secondo di sicuro ve la faranno pagare di brutto.

Non si tratta di destra o di sinistra o di centro o di religiosi o di atei... qui si parla di compentenza o incompetenza...

se andate a leggere qualunque scritto oppure a verificare la storia dei popoli... vedrete che un popolo che da il comando ai più competenti ha sempre maggiori possibilità di un popolo affidato agli incompetenti.

lo dissi già quando scrissi qui sul blog " non è che privatizzando si risolvono i problemi... se una ditta statale è gestita da manager competenti va bene anche se è di prorietà pubblica e viceversa, una ditta privata gestita da incompetanti va male anche se è privata" questo per dire che chi comanda deve avere il massimo di competenza si ciò che va a comandare.... la bibbia con salomone e il suo successore ne sono la conferma.

inoltre credo che troverete pochi competenti disposti a salire sul carro pentastellato perché chi è competente è pure in grado di valutare il rischio-beneficio che ciò gli porerebbe.. ovvero benefici zero e rischi molti... perché da voi di benefici non ne arrivano ... la vostr ideologia dell'aggratis lo dice da sempre.

cosa provoca l'incompetenza 13.01.18 23:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

riflessione su perché non potrei fare il parlamentare...


non potrei fare il parlamentare perché non mi piace andare con i trans di colore...

a ma (mi) piace andare a puttane.. non ho molti soldi perciò ci vado poco e niente... ma se ne avessi tanti andrei tutti i giorni con delle belle puttane perché mi piace la bella fica....


purtroppo in italia ultimamente è vietato essere uomini quindi se sei un uomo vieni attaccato da tutti i fronti .... guai a te se sei politico e ti piacciono le troie...

sono ammessi solo froci e trans possibilmente cocainomani e di colore ... meglio se sieropositivi.

NON IDONEO!

amen.

no posso fare il parlamentare 13.01.18 23:15| 
 |
Rispondi al commento

riflessione riguardo gli occhi delle persone:

gli antichi dicevano che gli occhi sono lo specchio dell'anima e in parte avevano ragione.

addirittura ci sono degli studi esoterici riguardo agli sguardi simili a quelli per la mano o per la forma del viso e del corpo.

lo so che ora va di moda considerare questi strudi come fasulli e obsoleti ma vi assicuro che si puù vedere molto dalle mani di un individuo così come dal suo portamento e dai lineamenti facciali... molto di più si vede dagli occhi.

per esempio gli occhi della sindaca d torino sono molto diversi dagl occhi della sindaca di roma.

la sindaca di roma ha gli occhi di una chi gli scivola via tutto sia il bello che il brutto, ma sono anche gli occhi di una persona poco propositiva, che invece di dominare gli eventi, agisce in forma reattiva anziché proattiva.

la sindaca di torino invece è molto proattiva, ha una luce negli occhi che brucia così tanto che quasi fa paura... una che ha voglia di fare e fare e fare.... purtroppo chi fa di più in italia è considerato male perché sbaglia di più.

se guardiamo gli occhi del pizzarotto sono un po più viscidelli nel senso che non mi fiderei di lui, però si vede che è un capace, uno che sa il fatto suo ancora più delle altre due.


infine se guardiamo gli occhi di grillo ultimi e li paragoniamo agli occhi di grillo degli anni 80, c'è un cambiamento incredibile... manca la voglia di divertirsi.... ma sopratutto c'è una delusione infinita nei suoi occhi... tanto che non sa più che fare... cioè sa cosa fare benissimo ma non è sicuro che ciò gli porterà felicità e pace interiore.

Forse anche il fatto che la figura del comico e quella del politico sono inconciliabili creano dissociazione.... grillo ha gli occhi simili a quelli di un dissociato mentale... non lo è perché ha una forza di volontà ferrea ma il suo animo, quello che traspare dagli occhi, è l'animo di un dissociato.

vi interessa sapere di queste cose? non c'è nulla di edito in italiano riguardo ciò.

occhi e sguardi 13.01.18 22:55| 
 |
Rispondi al commento

riflessione sull'essere contro....

La legge della risonanza o dell'attrazione lo spiega bene....

Madre Teresa di Calcutta conosceva bene questa legge perciò diceva " non mi chiamate per qualche manifestazione CONTRO perché non verrò... chiamatemi anzi a qualche manifestazione PER "

In altre parole se si individua un problema bisogna anche cercare di essere PROPOSITIVI e proprorre una soluzione altrimenti un blog diventa solo un (non)luogo di sfogo per frustrati.

Io ci provo a dare soluzoni, magari idiote perché non posso sapere tutto di tutto, però ci provo...

purtroppo il blog è diventato inutile perché c'è stata una azione feroce contro chi ha provato ad essere PROPOSITIVO.

Ora questo blog non ha più molto senso e forse sarebbe meglio farlo tornare a quello che era prima cioè il blog personale di grillo .... quello si che era propositivo ... un blog bellissimo e non un strumento di pura propaganda politica a senso unico.

Se tornasse ad essere svincolato dalle ragioni propagandistico elettorali potrei addirittura reiscrivermi.

rimpiango il blog dei primi tempi 13.01.18 22:41| 
 |
Rispondi al commento

O.T. @ Patty Ghera:

Fai la campagna contro Fornero e ultimamente
la Fornero è risorta in tutte le televisioni!

Hai fatto la campagna contro la meningite e
Beatrice Lorenzin impone 10 vaccini obbligatori agli Italiani!

Sei contro i comunisti e il pd fa una nuova legge più repressiva
contro l'apologia del fascismo!

Sei contro i musulmani e il governo li importa!

Fai campagna contro gli immigrati e il trattato di Dublino
resta colonna portante dell'unione europea!

NON ABBIAMO BISOGNO CHE IL PD VINCA LE PROSSIME ELEZIONI
ANCHE CON IL TUO APPORTO!!!

Chi ti legge nutre grossi dubbi sulla credibilità del Blog
e di conseguenza per il Movimento Cinque Stelle.
Chi ti legge preferisce astenersi dal voto piuttosto che
votare il M5S!

Forse sarebbe il caso che rivedessi la tua paranoia
contro comunismo e comunisti.

Tu sei qui solo perchè il Movimento professa che
anche gli ultimi (paranoici patologici) non devono rimanere indietro!

CURATI!

Benita Ghera 13.01.18 21:13| 
 |
Rispondi al commento

Brava Chiara e brava Virginia, che nonostante tutte le schifezze che scrivono immotivatamente sui loro giornali, riescono a tenere la schiena dritta e a non mollare.

Tenete duro poichè il gioco sarà ancora più duro nelle prossime settimane.

Virgì, ricordati di innaffiare le piante in ufficio sennò poi vai su porta a porta...

Cocis 13.01.18 19:57| 
 |
Rispondi al commento

Ottima l'idea di divulgare i successi del Comune di Torino. Ma sui mezzi di comunicazione di massa, quelli che colpiscono il Target Elettorale su cui il Movimento è DEBOLE, c'è il silenzio totale su questo argomento.
Invece tutti SPARANO A ZERO sulle dimissioni dei revisori dei conti.

Riguardo poi al SOLITO "tiro al piccione" che il Movimento sta subendo a causa di Roma , fare appelli agli avversari perché la smettano è perfettamente inutile. Piuttosto bisogna ATTUARE una conto-propaganda e ribattere regolarmente colpo su colpo alle critiche FAZIOSE che vengono DIVULGATE OGNI GIORNO SU OGNI TG E SUI GIORNALONI. Cosa che doveva essere fatta A PRIORI, senza aspettare di essere bastonati: ERA IMPOSSIBLE NON PREVEDERE CHE SAREBBE SUCCESSO!!!
Cosa si aspettavano i nostri responsabili della Comunicazione? Che gli avversari si infliggessero una tregua unilaterale sotto campagna elettorale? Se non abbiamo munizioni MEDIATICHE da sparare OGNI GIORNO SU QUESTI PUNTI SCOPERTI, rassegnamoci a perdere milioni di voti a causa degli stupidi errori commessi dalla Raggi. Senza negare, a sua parziale discolpa, che tutti quelli che le sono stati affiancati nella disastrosa fase iniziale del suo mandato, anziché aiutarla, hanno solo peggiorato la situazione.
Se non tappiamo queste falle mediatiche, dimentichiamoci i voti dell'elettorato maturo ed anziano e dimentichiamoci di governare.

Goffredo B., Terni Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 13.01.18 18:04| 
 |
Rispondi al commento

salvataggio gtt ...sottopancia per 1 paio d ore solo su rainiuse ...poi silenzio assoluto..non aggiungo altro

FABRIZIO P., PARMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 13.01.18 16:59| 
 |
Rispondi al commento

IO STO CON IL M5S A PRESCINDERE
cara Chiara sicuramente stai facendo benissimo. Ti stanno facendo quello che stanno facendo a Virginia. Tutta la classe poltronista, vecchia e usa ad appropriarsi di denaro pubblico, non ci vuole stare e vi sta mettendo fra le ruote tutti i bastoni possibili. Non ti preoccupare vai avanti imperterrita consapevole di essere onesta e di agire per l'interesse della tua città. Buon lavoro

giovanni ., Roma Commentatore certificato 13.01.18 16:29| 
 |
Rispondi al commento

riflessione sui paesi cesso!

dire la verità crea scompiglio ma è pure sempre la verità

ma se uno stato è cesso vuol dire che il suo popolo è cesso perché non è madre natura a fare di un paese un paese cessso bensì i loro abitanti.

quellic he poi importiamo qui perché alla sinistra piace molto l'odore di lezzo.

odore di lezzo 13.01.18 14:36| 
 |
Rispondi al commento

Ottime notizie.. Quando la competenza si mette all'opera!
Avanti così!

ivan siciliano, tivoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 13.01.18 10:59| 
 |
Rispondi al commento

I 511 nuovi mezzi sono costruiti in Italia oppure avete speso i soldi dei cittadini Italiani andando a comprare i nuovi mezzi all'estero, facendo ingrassare le ditte e gli operai stranieri e gli Italiani licenziati?

Enzo Santini 13.01.18 10:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog delle Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori