Il Blog delle Stelle
Pensioni minime sotto la soglia di povertà, il Consiglio d'Europa ammonisce l'Italia: #PensioneDiCittadinanza subito

Pensioni minime sotto la soglia di povertà, il Consiglio d'Europa ammonisce l'Italia: #PensioneDiCittadinanza subito

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 11

di MoVimento 5 Stelle Europa

Il Consiglio d'Europa, organizzazione internazionale indipendente dall'UE che ha lo scopo di promuovere la democrazia e i diritti umani, ci dà ragione sulla pensione di cittadinanza. Le conclusioni a cui è giunto il comitato europeo dei diritti sociali, infatti, parla molto chiaro e non lascia spazio a interpretazioni: "L'ammontare minimo delle pensioni versate alle persone anziane è manifestamente insufficiente per una gran parte di loro perché si situa al di sotto della soglia di povertà". In un Paese che si considera civile non si ci si può permettere di erogare pensioni che non rispettano nemmeno i requisiti per poter vivere dignitosamente, specialmente dopo decenni di lavoro. Questa è una piaga da risanare nel più breve tempo possibile.

Ma l'analisi del comitato non si è fermata al mero aspetto numerico, ha posto l'accento anche al diritto delle persone alla protezione sociale: quindi salute, assistenza medica, servizi, sicurezza e igiene sul lavoro, protezione contro la povertà ed emarginazione sociale. Il Bel Paese è uno degli Stati nel quale non ci sono stati sviluppi rispetto al 2014, anno dell'inciucio Renzi-Berlusconi, quel Governo di "responsabilità" che doveva risanare l'Italia ed arginare la deriva "populista", come la chiamavano loro. Questi due attori si ripresenteranno ancora una volta il 4 marzo; gli italiani sapranno cosa fare per non farsi fregare.

SOSTIENI IL RALLY PER ANDARE AL GOVERNO CON UNA DONAZIONE:

scopriprogramma.jpg



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

28 Gen 2018, 11:30 | Scrivi | Commenti (11) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 11


Tags: consiglio d'europa, fame, pensionati, pensione di cittadinanza, pensioni minime, povertà

Commenti

 

Caro Luigi ci sono anche i 60enne senza lavoro e senza pensione senza alcun mezzo di sostentamento una situazione gravissima. Ti prego di ricordare di queste persone che non sanno piu' come fare per vivere.

chicca s., Milano Commentatore certificato 29.01.18 18:55| 
 |
Rispondi al commento

Se non fosse una tragedia vera e propria, verrebbe quasi da ridere al pensiero che l'UE impone la trojka e impoverisce gli Stati membri del sud, mentre il comitato europeo dei diritti umani, invece che scatenarsi contro l'UE per certe disposizioni criminali, bacchetta i singoli stati poveri e si lamenta che là manca il welfare...

Zampano . Commentatore certificato 29.01.18 11:40| 
 |
Rispondi al commento

non funziona la modalita' ascolto_

FABIO B., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 29.01.18 05:03| 
 |
Rispondi al commento

renzi e berlusca hanno rovinato questo paese. Speriamo che la gente italiota abbia finalmente capito...

max 28.01.18 20:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

partito democratico e forza italia ascoltano l'europa solo quando bruxelles ordina di tassare gli Italiani.

Giampaolo P, Italia Commentatore certificato 28.01.18 15:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sperem che la gente capisca e non si adagi sul solito vezzo tanto non cambia nulla.

giancarlo di blasio 28.01.18 14:33| 
 |
Rispondi al commento

"In un Paese che si considera civile non si ci si può permettere di erogare pensioni che non rispettano nemmeno i requisiti per poter vivere dignitosamente specialmente dopo decenni di lavoro.": queste le conclusioni del Consiglio d'Europa, ma neanche si rispettano i requisiti per poter lavorare dignitosamente.
Perchè solo ai Cittadini Italiani è IMPOSTO di andare in pensione non prima dei 67-68 anni e per gli altri vigono altri parametri? NON VOGLIAMO ESSERE CITTADINI DI SERIE B RISPETTO AL RESTO D' EUROPA!!! E NON VOGLIAMO LAVORARE FINO AD UNA ETA' IN CUI NON POSSIAMO FARE IL NOSTRO LAVORO CON DIGNITA' E PROFESSIONALITA'. Anche"Questa è una piaga da risanare nel più breve tempo possibile".
Quanto ai 5 stelle: perchè sia Di Battista, prima, che Di Maio, dopo, a La 7, a proposito di anticipo pensionistico, hanno solo detto "cominceremo con i lavori gravosi"?
Questo ci insospettisce molto !!!
Quando si comincia a cambiare le carte in tavola dicendo "cominceremo", di solito, i politici non HANNO MAI "CONTINUATO" CON GLI ALTRI!
Dobbiamo aspettare di arrivare a 67-68-70 anni, nel frattempo, come è accaduto ai quota 96 ???
Di Maio era arrivato finalmente a parlare di quota 100 nel Programma. Che fa, si rimangia tutto??? Le solite promesse elettorali?
Dateci rassicurazioni certe e definitive prima del voto!!!

spremuta d'arancia 28.01.18 13:46| 
 |
Rispondi al commento

adesso ci siamo anche noi domenica 4 marzo 2018 voto m5s

tiziano bugada, moncalieri Commentatore certificato 28.01.18 12:39| 
 |
Rispondi al commento

Tutto il detto m5 è condivisibile. La speranza e'che venga permesso di essere attuato attraverso la conferma elettorale del movimento.

Benini Enrico Daniele 28.01.18 12:33| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog delle Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori