Luigi Di Maio a Londra con Lorenzo Fioramonti

Luigi Di Maio e Lorenzo Fioramonti oggi sono a Londra, dove stanno incontrato diversi fondi di investimento internazionali. Di seguito il loro primo resoconto della giornata londinese.

Luigi Di Maio: Buongiorno, vi parliamo da Londra con Lorenzo Fioramonti che avete conosciuto in queste settimane e che ci sta dando una grande mano nelle relazioni con i fondi internazionali, con i Paesi europei. Stamattina stiamo incontrando i fondi di investimento, sono quelli che vengono a fare investimenti in Italia in vari settori, gli stiamo raccontando il nostro programma, ci sono ottimi feedback e soprattutto abbiamo aperto delle discussioni sugli investimenti nel real estate, nelle imprese italiane, nella nostra economia, nei nostri fondi, nei nostri buoni. Quello che emerge è che conoscevano poco il MoVimento e glielo stiamo raccontando, ma molti di loro erano già a conoscenza della squadra che abbiamo presentato lunedì, dei nostri super competenti come io li ho definiti, quelli che ci metteranno testa e cuore nelle politiche pubbliche, conoscevano questa nostra iniziativa delle candidature negli uninominali con eccellenze che vengono dal mondo dell’università, della ricerca, dal mondo dell’imprenditoria, dal mondo dello sport come Domenico Fioravanti, persone che vengono dal mondo della scuola, delle associazioni del welfare, dei disabili.
C’è tanta nuova gente che si sta avvicinando al MoVimento, tante professionalità e alcuni di loro conoscevano già i nomi che gli abbiamo raccontato. Sicuramente conoscevano Lorenzo e il fatto che è uno dei docenti insigniti della cattedra Jean Monnet dalla Commissione europea, che viene a parlargli delle nostre misure anche economiche e dei rapporti che vogliamo tenere con l’Unione europea.

Lorenzo Fioramonti: Il feedback è davvero positivo, in realtà questo è un processo che abbiamo intrapreso proprio per correggere la percezione che gli investitori stranieri, i giornali stranieri, i partner stranieri hanno del MoVimento, e far capire una volta per tutte che abbiamo un programma solido e intenzioni serie e che vogliamo davvero portare un vento di innovazione in Europa e che siamo probabilmente l’unica forza politica che oggi in Italia ha la credibilità di fare quelle riforme e quegli interventi strutturali di cui il nostro Paese ha bisogno e che ci chiede anche l’economia internazionale.

Luigi Di Maio: faremo una decina di interventi, di incontri fino alle 16, poi in serata incontreremo anche degli imprenditori e domani si rientra, a Milano farò un incontro con Assolombarda e quindi continueremo ad investire tempo nel rapporto con coloro che creano valore, lavoro e produttività in Italia e lo facciamo orgogliosi di quello che siamo. Io vi chiedo veramente di essere orgogliosi di quello che siamo perché abbiamo un programma con tutte le coperture economiche, e gli altri non ce l’hanno, e abbiamo una squadra di persone che è veramente l’unica squadra di candidati diversa, gli altri hanno messo dentro le loro liste o i fedelissimi o gli impresentabili. Noi abbiamo aperto le nostre liste e abbiamo fatto arrivare persone che porteranno competenze, storie personali, entusiasmi di tutti i tipi, insieme ai parlamentari uscenti che hanno avuto l’esperienza di cinque anni in Parlamento: tutto questo ci deve rendere orgogliosi. E non ascoltate quello che stanno dicendo, è incredibile che ci siano giornali che fanno le pulci ai nostri candidati mentre dall’altra parte c’èGiggino ‘a purpetta che era l’autista di Raffaele Cutolo, che era il capo della nuova camorra organizzata. Ma ci rendiamo conto di quello che stiamo vedendo?


Sostieni la campagna ContinuareXCambiare. Per arrivare in Europa, abbiamo bisogno anche del tuo aiuto. Dona ora e diventa parte del cambiamento: dona.ilblogdellestelle.it