L’ennesima figuraccia di Scalfari sul MoVimento 5 Stelle

Secondo Eugenio Scalfari adesso che abbiamo aperto il MoVimento 5 Stelle alle migliori energie del Paese, siamo addirittura “più pericolosi di prima”.

Scalfari: Il MoVimento 5 Stelle era più politicamente, non dico accettabile da uno che non li voterà mai, ma insomma comprensibile. Adesso con Di Maio lo è molto di meno, è molto più pericoloso, perché Di Maio ha avuto una trovata brillante: cioè ha scelto come eventuali ministri, se va al governo, delle persone che hanno una competenza su quello che lui pensa di affidargli, ma non hanno nessun senso politico.

Ecco la risposta di Luigi Di Maio in diretta al programma Dimartedì

Di Maio: Come fai fai, in questo Paese sbagli sempre. Prima non coinvolgevamo le personalità esterne e ci dicevano che eravamo una setta. Adesso candidiamo persone come Domenico Fioravanti che è un campione olimpionico, Claudio Consolo che è un professore di diritto processuale civile, una ricercatrice del CNR, il cavalier Cattoi che viene dal Corpo Forestale dello Stato, insieme ai parlamentari uscenti, e ci dice che siamo ancora più pericolosi. Addirittura dice che prima era più accettabile quando diceva che eravamo un pericolo per la democrazia. Io sono esterrefatto perché in questi giorni ne sto sentendo di tutti i colori. Abbiamo fatto un appello pubblico, abbiamo aperto la prima forza politica del Paese alle migliori energie del Paese. Hanno risposto persone come la dottoressa Alessia D’Alessandro che lavora con la CDU in Germania ed è un’economista, l’abbiamo candidata contro il PD che ha candidato quello delle fritture di pesce, l’amico di De Luca, e ci vengono a dire che siamo pericolosi noi. Noi stiamo aprendo il Parlamento alle persone giuste al posto giusto finalmente, e loro ci vengono a dire che siamo pericolosi. Ormai non capisco niente più di questi commentatori politici.


Sostieni la campagna ContinuareXCambiare. Per arrivare in Europa, abbiamo bisogno anche del tuo aiuto. Dona ora e diventa parte del cambiamento: dona.ilblogdellestelle.it