Il Blog delle Stelle
La verità sulle liste di attesa nel Lazio

La verità sulle liste di attesa nel Lazio

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 15

di Roberta Lombardi

Questa che vi mostro è la realtà sulle liste di attesa nel Lazio. La realtà che tutti noi viviamo ogni giorno. Un cittadino qualsiasi che per fare una colonscopia in una struttura pubblica deve aspettare persino un anno! Zingaretti (Pd) aveva detto che le avrebbe abbattute in 3 mesi, ma i fatti lo smentiscono. Ha fallito.

Il MoVimento 5 Stelle ha un piano in 5 punti, studiato insieme a esperti e specialisti del comparto:

1. Monitoraggio e controllo delle prestazioni istituzionali. Attualmente nessuno misura quante prestazioni vengono effettuate in regime istituzionale per singolo medico e nell'ambito delle singole discipline. Noi lo faremo. L'intramoenia è un servizio importante, ma non dobbiamo dimenticare che non può superare il numero di prestazioni erogate istituzionalmente. L'obiettivo è che ci sia una proporzionalità sui due fronti.

2.
Assegnazione budget delle prestazioni istituzionali ai singoli medici specialisti ambulatoriali e ospedalieri basato su nomenclatore di categoria. In pratica, secondo i nomenclatori, ogni medico potrebbe svolgere un determinato numero orario di prestazioni istituzionali al netto di tutte le attività formative e di programmazione. Tale numero di prestazioni dovrebbe diventare il minimo garantito da ciascuno specialista.

3.
Inserimento di tutti gli ambulatori, anche accreditati, nelle agende Recup. Attualmente si verifica che molte aziende non inseriscono affatto tutti gli ambulatori erogatori delle prestazioni nelle agende Recup. Per questo gli ambulatori rimangono deserti e le prestazioni che potrebbero erogare rimangono non prenotabili. Inoltre le prestazioni erogabili dagli accreditati non vengono affatto inserite nel sistema di prenotazione regionale Recup.

4. Eliminazione immediata dell'intramoenia in forma allargata. E' quella forma di intramoenia che viene erogata, teoricamente in via del tutto provvisoria ed eccezionale, presso strutture private a causa della mancanza di spazi e locali adibiti all'interno dell’azienda. In molti ne abusano, perché si tratta di una attività del tutto incontrollata, non informatizzata, il che produce un dirottamento delle prestazioni aziendali a favore della clinica che ospita il medico autorizzato.

5. Obbligo di presentazione contabilità e bilanci separati in intramoenia. Di fatto dovrebbe già essere così, ma non esiste azienda che ha un bilancio dell’attività intramoenia separato da quello aziendale. Vengono in genere distinti soltanto quei pochi conti che rappresentano le entrate e le uscite o i fondi perequativi, ma non esiste alcuna rappresentazione né economica, né patrimoniale dell’Alpi separata dall'azienda. Chi ha mai verificato questi aspetti?

#LaNostraRegioneDiVita

SOSTIENI IL RALLY PER ANDARE AL GOVERNO CON UNA DONAZIONE:

scopriprogramma.jpg



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

24 Gen 2018, 14:57 | Scrivi | Commenti (15) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 15


Tags: lazio, liste di attesa, m5s, pd, sanità, zingaretti

Commenti

 

Bene, nostro futuro Presidente, hai riassunto ed egregiamente inquadrato i problemi che attualmente presenta la gestione delle visite sanitarie dei cittadini nelle strutture pubbliche e chiaramente rappresentato le misure adeguate per superarli. Quindi, auguri e grazie.

mario m. Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2017 26.01.18 17:22| 
 |
Rispondi al commento

Cara Roberta Lombardi, oltre ad essere un iscritto al movimento, conosco molto bene Amatrice.
Leggo sulla stampa che hai intenzione di far partecipare il sindaco di Amatrice alla Tua squadra in regione. Mi auguro che sia una balla!!! E spero che tu voglia approfondire tale argomento con chi ha conoscenze specifiche di ciò che è avvenuto in quel martoriato territorio!
Aspetto una Tua smentita alla notizia.
Roberto Celio

roberto celio 26.01.18 13:09| 
 |
Rispondi al commento

Spero che il servizio di ieri sera a Piazza Pulita sulla sanità nella regione Lazio abbia fatto capire che ormai non si può più andare avanti in questo modo.
Pronti soccorso che somigliano a lazzaretti, ambulanze riciclate da altri Enti che non funzionano, barelle mancanti, personale non coordinato o utilizzato senza una logica organizzativa, tutto questo mentre le regioni spendono decine milioni di euro all'anno per appaltare servizi che potrebbero essere effettuati dagli Corpi dello Stato (come dice la legge, tra l'altro).
A chi conviene tutto questo?

VINCENZO ANTONA, Vercelli Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 26.01.18 11:39| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei fare un sondaggio interessante:

Quanta fiducia hai attualmente verso la figura del Medico?


E' proprio l'intramoenia che va eliminata del tutto. Io Stato non posso pagarti tanto, quindi ti lascio esercitare la tua professione di medico fuori dell'ambito pubblico. E' sbagliato.
O lavori per lo Stato o per il privato. E' chiaro e lampante che se farai entrambe le cose, ti troverai in conflitto d'interesse.
Quale azienda privata consentirebbe ad un proprio dirigente di lavorare la mattina nei suoi stabilimenti e il pomeriggio in quelli della concorrenza?
Abolire l'intra e l'extramoenia, o non se ne uscirà mai.

Aberto O., BERGAMO Commentatore certificato 25.01.18 11:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Visita reumatologica da specialista con il servizio ssn esito negativo, nessun esame specialistico, lei signora non ha nulla.
Andiamo privatamente 150euro, e si sono aperte tutte le porte, esami vari tra cui risonanza magnetica, trattamento di riguardo. Esito posivito, svariati problemi reumatici non ancora risolti che stanno peggiorando, nei casi complessi il sistema attuale non da risposte adeguate soprattutto se non si è seguiti da più specialisti che analizzano il caso nella sua complessità (apparato digetente,vascolare,neurologico ecc).

Giorgio 25.01.18 11:03| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi, calma e gesso. Abbiamo una missione, cambiare l'Italia. Non mirate a nulla se non dare un senso alla nostra scelta, chi si è canditalo ha iniziato il cambiamento partendo dalla sua testa, se miri a sistemarti non sei dei nostri, se tradisci i tuoi elettori sei un infame senza onore e spina dorsale, il popolo votante ti sputtanerà.Adesso inizia il cambiamento,il futuro e la guerra contro l'Italia mafiosa,clientelare,nascosta. Viva il M5S.

bruno fiocca 25.01.18 09:24| 
 |
Rispondi al commento

Forza Roberta!

massimo m., Roma Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 25.01.18 00:05| 
 |
Rispondi al commento

Roberta,
Buona sera.
Mi piace osservare che quei pochi risultati positivi recenti dell'Italia tanto vantati (se cosi si possono chiamare ) - dei governi non autorizzati - sono frutto del lavoro coraggioso e intelligente del M5S che ha obbligato una certa politica a darsi un minimo di regolata anche se e' necessario che il M5S vada al governo perche il progetto parta effettivamente. Vorrei che Roberta Lombardi conservi la linea che la ha caretterizzata quando e' stata la gigantesca prima presidentessa del gruppo parlamentare M5S insieme al Vito Crimi al Senato: eravate disarmati in una gabbia di centinaia di felini feroci e siete stati geandi; come del resto tutti quanti gli altri.
Se avete necessita di ulteriori chiarimenti dalla societa civile, suggerisco che chiediate direttamente.
Siate vicini al Di Maio e lavorate in gruppo perche qui o si fa l'Italia o si muore:
Io sarei gia morto. Magari risuscito.
Un abbraccio

Antonio Bandelli 24.01.18 20:42| 
 |
Rispondi al commento

Forse è il disastro più spregevole che gli
INCAPACI dei ULTIMI GOVERNI PD/DC/VERDINI/ALFANO/
LORENZIN e centrodestra di berlusconi/lega e
gambe varie hanno fatto ai poveri italiani
onesti che NON si curano più perchè NON hanno
la possibilità sia per i costi che per le liste di attesa che sono rapide solo per le caste della politica con amici e familiari e i raccomandati dei poteri forti mafiosi e massonici!
BASTA CON L'ITALIA DELLA CORRUZIONE E MALAFFARE
dei partiti delle mummie!
Il MOVIMENTO 5 STELLE è l'unica possibilità per
salvare l'italia e gli italiani onesti dal
disastro completo!
MEDITATE GENTE!

peppino russo, mola di bari Commentatore certificato 24.01.18 19:11| 
 |
Rispondi al commento

Ok, per evitare le liste di attesa non ci vuole solo l'organizzazione, ma ci vogliono la volontà le risorse.
Un monitoraggio delle spese a carico della Regione per appalti inutili, libererebbero sicuramente quelle risorse necessarie all'organizzazione dei servizi.

VINCENZO ANTONA, Vercelli Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 24.01.18 18:29| 
 |
Rispondi al commento

Succede la stessa cosa ovunque. Basterebbe potenziare i poliambulatori nel senso di offrire a sufficienza per soddisfare la domanda.
Invece più code ci sono meglio è per poter acchiappare le utenze nel privato.
Trovo anche disgustosa la prenotazione nelle fermacie.
Possibile che i cup non possano assolvere la richiesta di prenotazioni, perchè un cittadino deve andare a prenotare da un privato?

Paola 24.01.18 16:38| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog delle Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori