Il capodanno di Roma: un capolavoro

di Tiziana Tosca Donati

Davvero amareggiata dal fatto che non sia stato dato il giusto risalto nazionale alla bellezza dell’evento de La Fura dels Baus e del capolavoro che hanno creato per il capodanno romano.

A prescindere da me (che invece sono stata stracitata, amata e riverita e potrei starmene paraculamente zitta) non dire che Roma ha avuto uno spettacolo straordinario , inaspettato, nuovo, internazionale, ( a cui hanno lavorato tantissimi professionisti, organizzatori, autori, tecnici, musicisti, acrobati, ballerini) non citare quasi mai la compagnia fatta di artisti e registi catalani meravigliosi e geniali …ecco l’ho trovato davvero deprimente. Oggi l’unica cosa che ho letto che ci sono state 5000 persone in meno dello scorso anno…invece di dire che abbiamo assistito (me compresa) a qualcosa di unico.

A prescindere dal colore politico che io possa amare o no ( in questi anni non ho mai fatto mistero della mia appartenenza alla Sinistra ex Vendoliana) trovo meschino che per boicottare un partito si debba usare il comune di Roma oscurando il lavoro strepitoso fatto da artisti che hanno sputato sangue per crearlo. Dal primo regista all’ultimo acrobata. Quando si svilisce la cultura per altri fini non è la politica che perde…perdiamo noi tutti… la nostra dignità, il nostro futuro di cittadini e soprattutto la nostra amata Roma.

Per una volta aimé devo ammettere che certi comportamenti fanno male a tutti….nessuno si senta escluso. Le mie scuse più sincere a La Fura dels Baus.
Buon anno…comunque !


Sostieni la campagna ContinuareXCambiare. Per arrivare in Europa, abbiamo bisogno anche del tuo aiuto. Dona ora e diventa parte del cambiamento: dona.ilblogdellestelle.it