Il Blog delle Stelle
#DilloAlTg!

#DilloAlTg!

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 18

di MoVimento 5 Stelle

Per i Tg L’Italia è composta da due città, a volte tre. Roma, Torino, e ogni tanto Livorno.
Nella Capitale, in particolare, si abbatte da un anno e mezzo ogni tipo di tragedia e sciagura, il malgoverno, a sentire i giornalisti, non tralascerebbe nessun campo della vita quotidiana. Orde di professionisti della telecamera riprendono ogni singolo sacchetto di immondizia fuori posto. E nel frattempo il resto dell’Italia soccombe. L’emergenza rifiuti della Sicilia che sta diventando anche sanitaria? Non pervenuta. Il sindaco di Milano che ha ricevuto una richiesta di rinvio a giudizio per turbativa d’asta per l’Expo? Un passaggio fugace a fine servizio in cui, guarda caso, si parla di Livorno.

Evidentemente i giornalisti non sono abbastanza informati. Noi proviamo a far sapere che ci sono emergenze vere di cui occuparsi, ma non ci ascoltano. E allora vediamo se prestano attenzione a voi, i cittadini che quei problemi li vivono tutti i giorni. Cosa succede alla sanità, ai trasporti, all’ambiente, delle vostre città? Aiutate i giornalisti a fare il loro lavoro. Segnalate problemi e disservizi, cattive amministrazioni, ruberie varie.

Siamo sicuri che i tg almeno a voi presteranno attenzione. Scrivete a: tg1_direzione@rai.it, tg2_direzione@rai.it, tg3@rai.it, tg4@mediaset.it, redazione.tg5@mediaset.it, sa@mediaset, webnews24@rai.it, skytg24.redazione@skytv.it mettendo in copia conoscenza: dilloaltg@yahoo.com
Se non pubblicheranno le vostre segnalazioni, lo faremo noi.

SOSTIENI IL RALLY PER ANDARE AL GOVERNO CON UNA DONAZIONE:

scopriprogramma.jpg



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

20 Gen 2018, 10:26 | Scrivi | Commenti (18) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 18


Tags: capitale, dilloaltg, giornalisti, livorno, m5s, roma, torino

Commenti

 

BUONASERA,LEGGENDO L'ELENCO DEI CANDIDATI DEL MOVIMENTO ALLA LISTA PER IL SENATO PLURINOMINALE,COLLEGIO LAZIO 02 ALLA POSIZIONE NR. 1 LEGGO IL NOME DI ELIO LANNUTTI, POI ANDANDO A LEGGERE IL REGOLAMENTO PER LA SELEZIONE DEI CANDIDATI DEL MOVIMENTO 5 STELLE (COME DA ULTIMA INTEGRAZIONE DEL COMITATO DI GARANZIA DEL 13 GENNAIO 2018)LEGGO ALL'ART 6 LETT.I LEGGO TESTUALMENTE : il candidato (sottinteso) non dovrà avere partecipato a elezioni di qualsiasi livello,nè aver svolto un mandato elettorale o ricoperto ruoli di amministratore e/o componente di giunta o governo, con forzepolitichediverse dal Movimento 5 stelle a far data dal 4 otobre 2009.Credo a mio modesto parere che ci sia qualcosa di anomalo poichè da wikipedia leggo che Elio LANNUTTI Attività politica

Nel 2001 si candida alle elezioni politiche con l'Italia dei valori senza essere eletto e poi rompe con Antonio Di Pietro.

Nel 2006 si candida alla Camera dei Deputati come indipendente nelle liste abruzzesi della Federazione dei Verdi, senza essere eletto. A ottobre dello stesso anno diventa presidente del Comitato Emas-Ecolabel per il triennio 2006-2009. Da dicembre 2007 al 2008 è componente del comitato Fondi Dormienti delle banche. Elezione a senatore

Nel 2008 viene candidato al Senato come capolista dell'Italia dei Valori in Veneto: eletto, diventa membro della 6ª Commissione permanente (Finanze e Tesoro), della Commissione parlamentare per il controllo sull'attività degli enti gestori di forme obbligatorie di previdenza e assistenza sociale (Enti Gestori), della Commissione Speciale per il controllo dei prezzi, e della delegazione Nato. Si impegna, in particolare, per l'approvazione della legge che regola la class action. L'attività parlamentare di Lannutti è stata da lui stesso raccolta in saggi editi a novembre 2008, luglio 2009 e febbraio 2010.
Nel corso del 2011 diventa critico nei confronti della linea politica espressa dal leader IdV Antonio Di Pietro....qualcosa non và ne vale la credibilità dinoi

giuseppe DE SANTIS 22.01.18 21:49| 
 |
Rispondi al commento

Caro Luigi di Maio ho letto i 20 punti del vostro programma è mi sono soffermato sul punto una (pensione di cittadinanza) e giusto dare dignità a questi poveri anziani ma a noi 50/60 chi ci pensa che siamo stati mandati casa e che non abbiamo nessun sostegno xke abbiamo perso il lavoro non x colpa nostra? E poi un consiglio dovreste mandare in tutte le case degli italiani dei volantini x far capire cosa fara il M5S Se andrà al governo

Antonio Galdi 22.01.18 10:55| 
 |
Rispondi al commento

una riforma seria della giustizia, che ripristini il concetto vero di giustizia, è una priorità massima. Voi cosa ne pensate?

massimo pancaldi 21.01.18 16:07| 
 |
Rispondi al commento

QUESTA NON E UNA CAMPAGNA ELETTORALE ALLA PARI
I GIORNALISTI LE TELEVISIONI PUBBLICHE E PRIVATE SONO TUTTI SCHIERATI CONTRO IL MOVIMENTO.
PER FORTUNA GLI ITALIANI LO ANNO CAPITO CHE SIA LA DEDTRA CHE LA SINISTRA DICONO E PROMETTONO SEMPRE LE STESSE COSE.
BERLUSCONI AVEVA DETTO CHE AVREBBE TOLTO L.ICI MA NON A SPECIFICATO LO AVREBBE CHIAMATO IMU
E TASI
SO E DIMENTICATO LO STRETTO DI MESSINA E TANTE ALTRE BALLE CHE RACCONTA TUTTI I GIORNI.
L.AUMENTO DI PENSIONE PERCHE NON LO A FATTO QUANDO GOVERNAVA EEEE TANTE ALTRE BALLE CHE NON CI VOGLIO PENSARE MI VIENE IL MAL DI TESTA.....

Sito 21.01.18 10:40| 
 |
Rispondi al commento

Sempre a parlare di Roma,Torino,Livorno. Giornalisti, ma ci credete degli imbecilli?
Abbiamo capito che dovete tenervi questo schifo di posto di lavoro, però speravamo che almeno qualcuno di voi AVESSE LE PALLE !!!

valentino g. Commentatore certificato 20.01.18 18:24| 
 |
Rispondi al commento

e"finita x voi il tempo delle favole grazie a DIO che esistono ragazzi puri onesti veri I 5 STELLE

stefano viola 20.01.18 16:57| 
 |
Rispondi al commento

mi sa che la mail del tg1 non va....il tg 2 si saluti....protestiamo scrivete non esiste una vera informazione

marco iacovelli, cassano magnago Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau 20.01.18 15:07| 
 |
Rispondi al commento

Condivido in pieno. Bella iniziativa bravi è così che si fa

Adriano Pignotti 20.01.18 14:04| 
 |
Rispondi al commento

Condivido quanto detto da Giampaolo. I principali notiziari TV non hanno un minimo di pudore,giornalisti completamente piegati al potere dei padroni.

michele 20.01.18 14:00| 
 |
Rispondi al commento

AI lecca chiappe di regime ,se gli elettori non vengono abbagliati dalla propaganda bugiarda e ci si trova in maggioranza dovranno cambiare lavoro; ne trarrà beneficio tutto il paese.

primo m., volta/mn mantova Commentatore certificato 20.01.18 13:52| 
 |
Rispondi al commento

Ogni volta che parlano di Roma e Torino io cambio canale, e nom compro un giornale da 5 anni

Giampaolo M5S, Italia Commentatore certificato 20.01.18 13:16| 
 |
Rispondi al commento

Manca LA7, alevamento intesivo.

gennaro fu 20.01.18 13:05| 
 |
Rispondi al commento

Grazie ai 5S ho aperto gli occhi e la mente e chiuso finalmente il fondo schiena dove cera qualcosa ma non capivo chi ce l’aveva mess.

Oggi ho capito, tutte bugie oggi chiamate fake news e non ho più comprato un giornale.

Ho capito che in TV erano altrettanto bugiardi, uomini politici ancor di più allora non ho più guardato la RAI e letto guiornali o capito quale tv e quale notizia era neutrale e guardo e leggo quelle, pochissime e non sempre sono tali.

Ho capito quali mascalzoni ci hanno governato e non li voto più quindi mi viene da scrivervi.

MA VERGOGNOSI DI GIORNALISTI MA DOVE ERAVATE
quando in 20 e più anni le strade erano davvero incredibilmente piene di topi e di spazzatura, in quasi tutte le città mentre il popolo pagava fior di tasse che quelli di cui dovreste scrivere se li fottevano a dispetto del popolo.

Da ragazzo a scuola mi avevano insegnato che i giornali e i giornalisti erano i guardiani del potere e quando sbagliava glie lo facevano notare a costo della loro vita e volevo diventare giornalista.

VERGOGNA AVETE TRADITO LA VOSTRA MISSIONE PER UN PEZZO DI PANE CHE VI TOLGONO OGNI VOLTA CHE NON SCRIVETE QUELLO CHE VOGLIONO, QUELLI DI CUI NON SCRIVETE.

VI siete buttati voi dentro a questa melma siete stati capaci di farci eccellere come uno dei paesi come meno libertà di stampa.

Al PD e alla destra vorrei solo dire, ma quando nei salotti televisivi dite che in un anno e mezzo a Roma non si è fatto nulla e negli altri comuni governati dai 5 stelle anche, a uno che ascolta gli viene da pensare, ma se questi vergognosi politici e giornalisti si meravigliano di questo, vuol dire che quelli che hanno governato prima, sapevano che si potevano risolvere i problemi in meno di un anno e senza soldi, allora come hanno fatto a fare 13 miliardi di debiti senza risolvere nella ?

Quindi con tutto il potere i soldi che avevano nulla e li hanno fatti sparire.

INCAPACI E MASCALZONI, ALLORA ODE AI 5 S QUESTO DOVETE DIRE E SCRIVERE VERGOGNOSI E BUGIARDI.

angelo dam 20.01.18 12:22| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Farei piu in fretta ad elencare le cose che vanno. NIENTE. Se la mia costazione potrebbe essere smentita ve ne sarei grato.

Roberto Maccione 20.01.18 11:59| 
 |
Rispondi al commento

Cari, carissimi, stracarissimi Lecacchiappe Di Regime Cinquantadueini! Lo so, rosicate perché nel 2017 Ballist Sans Frontieres vi ha regalato 25 posizioni nella Classifica Internazionale Sulla Libertà Di Stampa (che ancora stiamo a ride), prendendosela anche con Grillo perché vi cita per nome e cognome ogniqualvolta leccate un po' troppo le chiappe ai vostri padroni. Ma non vi dovete preoccupare, con le leccate di chiappe che avete dato nel 2017, e le formidabili straleccate che si profilano nel 2018, prima delle elezioni, mi sa proprio che tornerete agilmente al 77° posto, come due anni fa.
Vi ricordate quando eravate Leccachiappe Di Regime Settantasettini? Eh bei tempi! MA RITORNERANNO! Abbiate fiducia.
E nel contempo, se ce la fate, vergognatevi, nemmeno la propaganda controllata dai dittatori vi eguaglia per servilismo.

Alberto O. 20.01.18 11:30| 
 |
Rispondi al commento

Cosa succede alla Sanità quando, ad averne bisogno, è il cittadino?
Succede l'Inferno.
Il malcapitato entra in un girone dantesco, fatto di scontri fra burocrazia e medici, con in mezzo infermieri, barellieri e portantini, che fanno e disfano a piacimento (è una fake news la notizia dei deceduti in ambulanza, aiutati nella dipartita da bolle d'aria sparate in vena?).
E ne vogliamo parlare, ad esempio, del famoso per tre giorni, "protocollo Cazzaniga"?
Tutto dimenticato, forse perché a farne le spese sono malati, vecchi e moribondi?

marta 20.01.18 11:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog delle Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori