Il Blog delle Stelle
#BastaPropaganda del TG1: intervenga Mattarella!

#BastaPropaganda del TG1: intervenga Mattarella!

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 119

di Alessandro Di Battista

Quello che è successo ieri al tg1 è gravissimo. Chiediamo l’intervento del Capo dello Stato e dell’osce perché una campagna elettorale avvelenata con fake news dal tg del servizio pubblico è inaccettabile e mette in serio pericolo la correttezza dello svolgimento di questa campagna elettorale. Si utilizzano dati con una totale scorrettezza cercando cosi di raggirare gli elettori.

Ieri per ben due volte, nelle edizioni del pomeriggio e della sera, il Tg1 ha raggirato gli elettori raccontando di una discesa della pressione fiscale di 2 punti percentuali negli ultimi 5 anni (2012-2027)

La pressione fiscale non è assolutamente scesa di 2 punti. La porcheria di Renzi e che il Tg1 ha fatto sua è stata confrontare i dati del III trimestre 2017 con quelli dello stesso trimestre 2012. Ma tutti sanno che l’unico dato significativo sulla pressione fiscale è quello complessivo annuo, perché non tutti i trimestri hanno lo stesso numero di scadenze fiscali e imposte a carico di cittadini e imprese. Confrontando i dati trimestrali invece di quelli annui è molto facile costruirsi una narrazione su misura. Se ci aspettiamo da un Pd alla canna del gas irregolarità così evidenti, è inaccettabile che il principale tg nazionale diffonda sulla rete pubblica le Fake News del Pd senza alcun contraddittorio. E non è la prima volta che succede. Non si può affrontare una campagna elettorale con questo livello di raggiramento dell’elettore. Pretendiamo che gli italiani siano rispettati e informati correttamente.

SOSTIENI IL RALLY PER ANDARE AL GOVERNO CON UNA DONAZIONE:

scopriprogramma.jpg



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

6 Gen 2018, 13:26 | Scrivi | Commenti (119) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 119


Tags: di battista, fakenews, mattarella, pressione fiscale, raiuno, renzi

Commenti

 

Chi ha il potere guida la propaganda. E' sempre stato così. L'obiettivo, secondo me, è fare in modo che tutti lo sappiano e sappiano difendersi. Mi auguro che le parole di Abramo Lincoln possano essere verietiere: "Potete ingannare tutti per un po' e alcuni per sempre, ma non potete ingannare tutti per sempre.
Mi permetto di suggerire che il Movimento Cinquestelle, con i soldi accantonati si faccia un proprio canale TV, dando lavoro a tanta gente e portando un po' di vera democrazia. In che altro mnodo si può combattere la propaganda?

Gaia Straus 09.01.18 23:25| 
 |
Rispondi al commento

Caro Alessandro,
la televisione è una brutta cosa, e proprio tu ci hai dato una pessima dimostrazione di come i politici, non cittadini, siano negativamente condizionati da questa.
Ad aprile scorso hai abbandonato i lavori parlamentari mentre si discuteva della legge sul fine vita per intervenire allo show di Floris.
È già grave andarsene dall'aula a lavori in corso, ma è addirittura inqualificabile farlo mentre si discute di un tema così delicato. Per andare in televisione poi...
Non capisco perché non ti abbiano espulso dal Movimento e sono molto contenta che non ti facciano ricandidare.

Maura Righini 09.01.18 16:27| 
 |
Rispondi al commento

C'è una gran montatura televisiva contro i 5 Stelle.
Se scosto le tende e guardo fuori casa, qui a Roma, me sembra di vedere una montagna de rifiuti sul marciapide, ma in realtà non c'è, è che sono suggestionato dalla TV.
Se poi apro la finestra, me pare pure de sentire una gran puzza, ma è sempre suggestione.
Ieri addirittura mi è parso de sentire mia moglie che urlava perché ha visto due sorcioni uscire dal cassonetto.
Potenza della televisore di parte.

Piero P. 09.01.18 15:59| 
 |
Rispondi al commento

Tranquillo Alessandro possono rimbambire qualcuno ma LA MAGGIOR PARTE DELLA GENTE la vive ogni giorno la miseria, la difficoltà nel titare avanti a Roma forse si sente di meno perchà ci sono i ministeriali che hanno ancora uno stipendio da spendere MA CREDIMI NELLE ALTRE CITTA' NON E' COSI'!|||
Però VISTO CHE DICONO TANTO DI ESSERE DEMOCRATICI stanno dimostrando DI AVERE POTERE ASSOLUTO SULL'INFORMAZIONE che non è democrazia ma DITTATURA cosa che sapevamo noi 5S così adesso lo capiranno anche gli altri si spera||||

ROSSANA I., ROMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 09.01.18 15:15| 
 |
Rispondi al commento

Una domanda: ma la pressione fiscale benchè comparata a un solo trimestre dovrebbe essere sempre uguale. Quindi il dato dovrebbe essere sempre equilibrato, purchè naturalmente si prenda in considerazione lo stesso trimestre per entrambi gli anni. O no?
Se cambia è perchè in qualche modo le aliquote sono cambiate. O mi sbaglio?

Donatella Dordoni 09.01.18 13:26| 
 |
Rispondi al commento

Sono all'estero e sabato 6 e domenica 7 RAI Italia (America), ha trasmesso mediante il FAZIOso 2 volte il programma "che tempo che fa", inutile dire che in apertura del suo programma Gentiloni ha imperversato senza contraddittorio sulla crescita stabilità e grandezza dell'Italia... grandi persone e occhi velati di prosciutto però molto ottimisti non c'è che dire !!!... Grande RAI ormai avendo visto Mario Orfeo che il PD andrà sotto il 20% (con Pinocchio), sta puntando tutte le fiches sulla "destra"... un poco sulla "sinistra" ormai alla deriva... e naturalmente parla male a prescindere dai 5 Stelle.. una TV che dovrebbe essere pubblica e imparziale, semplicemente VERGOGNOSO... a me pare che ormai anche i portavoce 5 stelle dovrebbero fare qualcosa per far capire alle persone che i TG. della RAI e Mediaset sono asserviti ... altrimenti subiranno danni enormi. W l'ONESTA'

Pasquale Lufrano Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 09.01.18 03:35| 
 |
Rispondi al commento

caro Alessandro, ho l'impressione che, da tempo, "lassù" sia chiuso per ferie...

NICOLINO DE NAPOLI, ACQUAVIVA DELLE fONTI Commentatore certificato 08.01.18 21:10| 
 |
Rispondi al commento

CAMPA CAVALLO CHE MATTARELLA INTERVIENE, NON DIMENTICHIAMO CHE MATTARELLA HA PUBBLICAMENTE PRESO PER IL CULO 60 MILIONI DI ITALIANI, NEL MOMENTO DI DARE A GENTILONI IL GOVERNO, DICHIARANDO CHE LO FACEVA PERCHE' C'ERANO DELLE URGENZE CHE NON POTEVANO ASPETTARE, TRA CUI L'EMERGENZA TERREMOTATI DEL CENTRO ITALIA, BASTA VEDERE A CHE PUNTO SI TROVA L'EMERGENZA TERREMOTO DOPO 1 ANNO DI QUELLA PROMESSA, MA SOLO DOPO POCHE ORE, DA QUANDO GENTILONI ENTRO' IN CARICA A PALAZZO CHIGI, LO STESSO GENTILONI TROVO, 20 MILIARDI DI EURO PER LE BANCHE, ERA QUESTA LA VERA EMERGENZA DI MATTARELLA DI UN ANNO FA, DA METTERE IN CONTO CHE LO STESSO MATTARELLA, DA QUANDO E' STATO ELETTO PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA, NON HO MAI VISTO UNA PRESA DI POSIZIONE A FAVORE DEI CITTADINI, QUINDI, CONSENTITEMI DI AVERE SERI DUBBI CHE MATTARELLA, INTERVENGA A FAVORE E NEL RISPETTO DELLA COSTITUZIONE.

cosimo calabrese, chiaravalle Commentatore certificato 08.01.18 16:21| 
 |
Rispondi al commento

Caro Alessandro non solo quello che e' successo ieri al TG1, succede quotidianamente in tutti i TG RAI e anche nei programmi pomeridiani che la RAI racconta solo menzogne ai cittadini e infanga costantemente il Movimento 5 Stelle. I cittadini italiani non hanno piu' informazioni solo menzogne. Tutto il lavoro del Movimento 5 Stelle viene reso vano dalle menzogne che racconta costantemente la RAI che e' il mezzo piu' potente che entra in tutte le case degli italiani disinformati. Basterebbe una denuncia alla Procura della Repubblica per fermarla poiche' in qualita' di servizio pubblico la RAI non puo' raccontare menzogne ai cittadini, se lo fa commette un reato

chicca s., Milano Commentatore certificato 08.01.18 12:58| 
 |
Rispondi al commento

udite udite al tg 1 il falso democristiano ci prospetta un italia guardata con orgoglio dalle nazioni europee ed ammirata per le proprie funzioni democratiche questa e' propaganda bella e buona per le prossime elezioni buffone!!!

sergio boscariol 07.01.18 21:17| 
 |
Rispondi al commento

Le Tv possono dire quello che vogliono anche in maniera sporca ma se un soggetto ha la certezza reale di quello che pensa non ci sono media che gli possano far cambiare idea su questi politici corrotti ed anticittadini, IO SONO UNO QUELLI.
AVANTI per SEMPRE M5S.

Marcello Cerqua 07.01.18 19:24| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo Beppe,io ti seguo fin da quando denunciasti l'elevato costo delle batterie dei telefonini di allora,illo tempore....Sono passati moltissimi anni e tutte e due siamo diventati vecchiarelli, ma io,come te,ho SEMPRE un fanciullo nel cuore che mi spinge ad amare la vita e..l'universo che mi circonda..Si,il senso dell'umorismo non smette mai di accompagnarmi nel mio percorso di vita.TUTTO QUELLO CHE AFFERMI,NELLA TUA LETTERA,MI TROVA CONCORDE AL 1000 PER 1000.....E' COME SE FOSSIMO CRESCIUTI INSIEME,CON LE ESPERIENZE DI VITA DIVERSE...MA,STRANAMENTE SENTO CHE LA PENSI COME ME SU TUTTO.....Ti voglio bene come un fratello...no...come un figlio..(sono più vecchio di te)...Ti abbraccio con affetto-

mario vianello 07.01.18 17:14| 
 |
Rispondi al commento

Bertold Brecht diceva che gli ignari possono sbagliare, coloro che conoscono le notizie e le nascondono o peggio la distorcono, sono dei delinquenti. A certe persone non ti puoi fidare neanche a chiedere l'ora.

Roby G., Cagliari Commentatore certificato 07.01.18 09:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nessuna diminuzione di pressione fiscale sul mio cedolino della pensione nel 2017, 2016, 2015 e così via - Ma il Tg1 è sempre stato così, giocando sulle parole racconta non verità.

Robona 07.01.18 08:53| 
 |
Rispondi al commento

Alessandro basta con questa storia della disinformazione , Mattarella non interverrà,l’Osce non interverrà e Fico fa la bella statuina...Per la milionesima volta o ci si organizza mediaticamente meglio con radio ,tv ecc, e rispondendo subito e nella maniera piu’ diffusa possibile o sarà tutto inutile alle prossime elezioni, occorre chiedersi perché poi nel paese piu’ vecchio mentalmente ed anagraficamente (ed anche votante) gli over 50 vanno verso il centrodestra e Pd...

pierluigi calogero calogero, roma Commentatore certificato 07.01.18 07:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

finchè il vostro blog sarà invaso solo da inVASAti. finchè solo il livore e l'odio ne saranno la cifra, finchè le fake news saranno il vostro lei motiv ... sarete sempre e solo un povero movimento di incazzati che fa del VAFFA la sua religione.

ANTONIO LISSONI 07.01.18 00:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ormai è proprio il PD ad essere una fake news.....
sono un canale televisivo H 24 cazzate da tutto il Mondo.....

fabio S., roma Commentatore certificato 07.01.18 00:17| 
 |
Rispondi al commento

A queste notizie penso ci credano veramente in pochi. Il PD e combriccola se la canta e se la suona in maniera così sfacciata che ormai la maggioranza delle persone non ci casca più e sta cominciando a capire...Sono fiduciosa.

Una domanda però, perché non interviene Fico?

Donatella davanzo 06.01.18 23:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nulla di nuovo sotto il sole, il buio oltre lo schermo! le fake news ovvero le false notizie vengono pilotate in lungo e in largo tra le reti RAI e le reti MEDIASET, un intreccio incestuoso tra pubblico e privato, un monumento mediatico alla partitocrazia, ai poteri forti che si succedono costantemente nel corso del tempo cambiando gli interpreti ma lasciando intatta la storia cioè la mancanza assoluta di democrazia all'interno della RAI, asservita sempre piu' spregiudicatamente agli interessi dei governanti del momento, alle loro correnti ,ai gruppi di potere. Paolo (PALERMO)

Paolo Caruso 06.01.18 22:21| 
 |
Rispondi al commento

google definisce Rousseau sito non sicuro e lo blocca. La donazione non l'ho potuta fare. Bello no? Provvedete. Pensar male è ....ma non è strano?

sileno f., carrara Commentatore certificato 06.01.18 21:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ecco spiegato l'arcano! Renzie vuole abolire il canone Rai? Ma certo! Ormai tutti sanno che è il discepolo-clone del Berlusca. Piacione come lui, è innegabile che sia riuscito a superarlo in Parlamento.
Ha fatto varare a suon di fiducia leggi truffa che mai allo stesso Berlusca, allora premier, sarebbe stato consentito.
Renzie ha in mano da tempo i giornali (ha dalla sua editori&Pennaioli). Ma cosa gli manca ancora che invece B. ha? La certezza di possedere il controllo della Televisione Nazionale! Via il canone, riconquistando credito, ha già in caldo chi sarebbe pronto a rilevarla; ed... il plagio è servito! Fantasia? Lo spero proprio.
Però una differenza salta all'occhio. Il Berlu è e resta padrone di Mediaset, Renzie rimane comunque il Pinocchio-burattino. Di quali...Mangiafuoco questa volta?!

NUCCIO N., MONZA Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 06.01.18 21:42| 
 |
Rispondi al commento

La discussione sul concedere il voto ai 16enni è avvenuta qui, sul blog, e probabilmente si ripeterà in futuro.

Da il FQ
Analisi di Ixè sulla propensione al voto: i pentastellati primo partito fino ai 50 anni, poi lasciano il posto a Berlusconi e ai dem [...]

Se l' esempio che danno le teste bianche è questo (scalfari e severgnini su tutti) , voto ai 16enni assolutamente SI!

Gli over 50 sono il target del pd1_tra l' altro che , vista la cattiva sorte del renzismo , sta magnificando il pregiudicato di Arcore nei servizi.

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 06.01.18 20:55| 
 |
Rispondi al commento

Caro Di Battista, vi seguo sempre con interesse e farei anche una donazione se non fosse che sono un pensionato e la mia pensione, congelata, si svaluta anno dopo anno. E dei pensionati mi sembra non abbiate una grande opinione. Non siamo noi l'ostacolo al lavoro e soprattutto al lavoro per i giovani. Andate avanti con decisione per una politica contro le insopportabili disuguaglianze.

Albano Bruni 06.01.18 20:35| 
 |
Rispondi al commento

PER FAVORE LEGGETE:

Lanciato nel mondo della televisione alla fine degli anni settanta, raggiunse in pochi anni una grande popolarità, che nel decennio successivo gli valse la partecipazione come protagonista in alcuni film commedia e il ruolo di testimonial in campagne pubblicitarie di grande successo. A partire dagli anni novanta si è dedicato prevalentemente agli spettacoli dal vivo, monologhi sull'attualità spesso di taglio ambientalista o legati all'economia.

Il blog beppegrillo.it, aperto nel 2005, è stato per alcuni anni tra i più frequentati siti web italiani e uno dei blog più visitati al mondo. Tramite la nutrita community di lettori del blog Grillo ha promosso iniziative di grande impatto mediatico e poi è stato ispiratore di liste civiche che facevano riferimento al suo nome (tra queste, la lista Amici di Beppe Grillo, presentatasi in occasione delle elezioni regionali in Sicilia del 2008). Nel 2009 con la collaborazione dell'imprenditore Gianroberto Casaleggio[4] che già curava il sito, ha dato vita a un movimento politico, il Movimento 5 Stelle assumendone il ruolo di "garante" e capo politico.[5][6] Alle elezioni politiche del 2013 viene indicato ufficialmente come capo politico del Movimento 5 Stelle, che raccoglie a sorpresa un quarto dei voti.[7]Lanciato nel mondo della televisione alla fine degli anni settanta, raggiunse in pochi anni una grande popolarità, che nel decennio successivo gli valse la partecipazione come protagonista in alcuni film commedia e il ruolo di testimonial in campagne pubblicitarie di grande successo. A partire dagli anni novanta si è dedicato prevalentemente agli spettacoli dal vivo, monologhi sull'attualità spesso di taglio ambientalista o legati all'economia.

Il blog beppegrillo.it, aperto nel 2005, è stato per alcuni anni tra i più frequentati siti web italiani e uno dei blog più visitati al mondo. Tsssf E NIRNTE VOLEVO SPAMMA IL MIO LINK http://guadagnoconaltervista.altervista.org

lorenzo rossi 06.01.18 20:35| 
 |
Rispondi al commento

Caro Diba mi fai tenerezza, forse perché ho qualche anno più di te. La cosa più importante è che tu continui a lottare anche se non ti ascolterà nessuno, le cose che dici le condivido totalmente. Servizio pubblico e televisioni commerciali stanno facendo il loro uso distorto della realtà in danno del m***** e puoi starne certo che non si fermeranno. Ora più che altro è importante che tu parli alla Gente, e se anche le Persone non ne trarranno le conseguenze , pace devi sentire di aver fatto di tutto e di più per aver tentato di cambiare il modo di pensare degli italiani. Pertanto ti faccio i miei più sinceri auguri per continuare a raccontarci di come sarà diversa la realtà se saprai convincere insieme a tutti gli attivisti i niet della politica.

Vincent C 06.01.18 20:23| 
 |
Rispondi al commento

Alessandro il grande , non mollare mai anche fuori dal palazzo

angelo miccinilli Commentatore certificato 06.01.18 20:16| 
 |
Rispondi al commento

Credo che Fico ci debba qualche chiarimento circa la "poltrona" che occupa; cosa serve il suo incarico ai cittadini? E' garante di che cosa?
Se non incide per nulla sull'informazione forse è meglio che si dimetta.

Caro Alessandro se vuoi un nostro aiuto dacci il numero di telefono/e-mail ecc.. di Mattarella, del direttore del TG1, dell'ocse e di tutti i responsabili di questo schifo di informazione così possiamo spiegare loro i nostri punti di vista.

Buon lavoro, Beppe.

giuseppe belotti, ranica -bg- Commentatore certificato 06.01.18 19:48| 
 |
Rispondi al commento

Renzi ci ha costretti a pagare il canone in bolletta.Ha invaso la Rai con i suoi direttori, organizzandola in modo che, da tempo, abbiamo dovuto disertare le trasmissioni. Non la guardiamo più per non dover ascoltare notizie distorte, programmi spazzatura, noiosi, e presentatori raccomandati da Renzi.
Rivogliamo una Rai al servizio degli italiani, che informi correttamente, sia di formazione per tutti.

Paola 06.01.18 19:24| 
 |
Rispondi al commento

Chiedere che intervenga Mattarella è come sperare che un pesce muoia affogato!

Luca P. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 06.01.18 18:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro, Alessandro Di Battista
sono iscritto al MOVIMENTO già da qualche anno.
Ci indigniamo, ci incazziamo , ma continuiamo a parlarci addosso nei blog.
Quando decidiamo,finalmente tutti insieme da ogni angolo della nostra splendita ITALIA, di farci una bella passeggiata a ROMA?
Rocco Antonio Di Leo

Rocco Antonio Di Leo 06.01.18 18:55| 
 |
Rispondi al commento

La rai è controllata dalla banda renzi e mattarella non è certo indipendente...

max 06.01.18 18:54| 
 |
Rispondi al commento

Oggi dobbiamo fare i conti con la peggiore informazione mediatica del dopoguerra che va a braccetto con la peggiore classe politica che si ricordi, un coacervo di questo tipo non si risolve col Capo dello Stato ma con una rivoluzione democratico-parlamentare che sciolga un rapporto ormai diventato perverso. Purtroppo in questa battaglia siamo soli, tanta gente rintontita da anni di lavaggio del cervello forse troverà il coraggio di non andare a votare, ma niente di più. Fa tristezza, sì...

FrancoMas 06.01.18 18:08| 
 |
Rispondi al commento

Intervenga mattarella. Di battista si sbaglia
a chiedere giustizia a mattarella .
perchè i costui non e altro che una pedina della destra e della sinistra
non so se avete fatto caso al fatto che ha sembre
il fogliettino pronto e probabile che e scritto da altri' di suo non dice niente per paura di sbagliare.

salvatore ilgrande 06.01.18 18:05| 
 |
Rispondi al commento

Visto che piace De Falco, la voce della base si espressa: "Andate in TV cxxo, non abbandonate la nave!

gennaro fu 06.01.18 17:51| 
 |
Rispondi al commento

Se dovesse intervenire Mattarella ci giochiamo un 47 al Lotto.

Lorenzo Accornero 06.01.18 17:48| 
 |
Rispondi al commento

Nella renziraipd,comanda un tizio di nome anzaldi pd,questo elemento è il vero, incontrastato padrone della commissione di vigilanza rai.Il nostro ?Fico, se non ha la forza di "incazzarsi",lo dica e si dimetta.Quello che sta facendo, la renziraipd e quella del pregiudicato e roba da ventennio,forse anche ..peggio.

Canzio R. Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 06.01.18 17:48| 
 |
Rispondi al commento

sono anche bastardi perché i soldi che danno ai loro amici giornalisti potrebbero darli alle tv locali più vicine alla gente e più capaci di informare, perché se no 600.000 euro al presidente rai? 200.000 ai direttori...

Enrico Marcarlo 06.01.18 17:30| 
 |
Rispondi al commento

Ma non si limita al solo tg1 e pubbliche ma anche le private a capo di berlusconi che sono proprio offensive...
E GIUNTO IL MOMENTO DI TIRARE LE SOMME O NOI 50+1 O LORO.
A TUTTI GLI ITALIANI DICO DI SVEGLIARSI
OGGI NON CI SONO PIU' GLI AMERICANI CHE CI AIUTANO MA DEVI RIMBOCCARTI LE MANI COME NAVORTA STAMO METTENDO TUTTO IN MANO A QUESTI LADRONI.
GIOVANI ANDATE A VOTARE CHI TTE PARE MA VACCI E RICORDATI IL MOVIMENTO E UNA FORTUNA PER NOI E PER TUTTI......

Sito 06.01.18 17:15| 
 |
Rispondi al commento

Fanno,per i loro giochi la guerra alle fake news, ma i FAKE sono loro stessi, quindi dovrebbero fare una legge per punirsi da soli. INCREDIBILE A CHE PUNTO SIAMO ARRIVATI.

Vincenzo . Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 06.01.18 17:11| 
 |
Rispondi al commento

Rai e mediaset uniti più che mai contro i 5S,come lo saranno tutti i 49 partiti e liste a marzo,un vero calderone di inciuci per eliminare i 5S.

Giorgio P. 06.01.18 17:11| 
 |
Rispondi al commento

a parte il fatto che manco lo seguo il tg1 tg2e 3 ...salvo mannoni ogni tanto per sentire le barzellette del giorno ..di sicuro ti sei perso rainiuse sulla raggi e pure sulla " ripresa" na schifezza totale ..e sono moderato ...comunque lascia perdere mattarella quello non sente ..

FABRIZIO P., PARMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 06.01.18 17:02| 
 |
Rispondi al commento

Ma chi è Fico? Qual è il suo potere contrattuale nel M5S!? Quanti altri al mondo sarebbero ancora lì dopo una clamorosa assenza come la sua? Capirei se fosse uno di LORO...allora si sarebbe stato mandato per ronfare sulla scrivania, ma il M5S se lo può permettere? Neppure Dibba o Taverna fanno fuoco e fiamme ogni santo giorno....ma questo qui sta zitto sempre ed è il primo che dovrebbe far casino!!!

Mauro Stecchi 06.01.18 17:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Anche se allora non ero al mondo sono convinto che al tempo di Benito Mussolini i mezzi di informazione fossero addirittura più liberi di quelli di oggi. Purtroppo l'episodio grave che ha segnalato Di Battista del TG1 è ormai la normalità di tutti le reti televisive pubbliche (e ovviamente anche private), giornali, radio, ecc. ecc.
Almeno il 98% dei giornalisti di questo paese sono totalmente venduti al partito di turno.
W il Movimento 5 Stelle, unica modalità reale per liberarci di questo sistema marcio senza dover ricorrere alla violenza.

Andrea Peroni 06.01.18 17:01| 
 |
Rispondi al commento

Emmott voterebbe DiMaio

https://www.vanityfair.it/news/politica/2018/01/06/bill-emmott-ma-berlusconi-preferisco-di-maio

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 06.01.18 16:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A questo scandalo si aggiunge anche quello sulle reti Mediaset, in particolare il TG5 che costantemente manda in onda il Berlusconi nei suoi molteplici appelli e, soprattutto, fack news sul Movimento. Tutto questo è figlio di un conflitto d'interessi mai risolto. Spero vivamente se andremo al governo che il conflitto d'interessi sia al primo posto nell'agenda dei provvedimenti urgenti da adottare. Ricordiamoci che Berlusconi ha potuto spadroneggiare nella Sua avventura politica del passato grazie alla manipolazione delle speranze ed aspettative di noi italiani proprio usando il Suo potere mediatico che non è mai stato arginato da una vera legge sul conflitto d'interessi. Esorto il Movimento, facendo appello al possibile futuro Presidente del consiglio Di Maio ad non scordare questo fondamentale aspetto. Forza tutti quindi!!!...ce la possiamo fare!!!

fabio marini 06.01.18 16:44| 
 |
Rispondi al commento

bisogna andare al voto e votare M5S!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 06.01.18 16:33| 
 |
Rispondi al commento

Sentire nei tg che è iniziata la campagna elettorale viene voglia di urlare. Ma non si vergognano di dire queste cazzate? Quando mai questi esseri sarebbero stati senza fare campagna elettorale quotidiana? Da oltre trent’anni i governacchi che si sono alternanti in questo paese, non hanno fatto altro dal primo giorno fino all’ultimo della legislatura, di fare campagna elettorale. Esseri inaffidabili che sponsorizzavano sé stessi facendo passare le vergognose contro-leggi per grazia ricevuta.
E’ veramente triste vedere il proprio paese in mano a gente inaffidabile e priva di dignità come tutti (o quasi) i politicanti da strada, come sono questi buffoni.
Quello che non si riesce proprio a sopportare è la caparbietà con cui un popolo, dopo tanti esempi nefasti continua ancora a sostenerli. E’ vergognoso che negli anni duemila, dopo secoli di civiltà, il popolo debba ancora agire come i servi della gleba nell’antica Roma: accontentarsi di pane e circense, senza rendersi conto di essere schiavi dei propri simili, ma si adeguano a questa oscenità quasi fosse una legge naturale e non la ferocia di chi si ritiene al di sopra degli altri.
Voglio augurarmi che anche quelli più intelligenti e informati, che non si recano più a votare per non essere presi in giro, capiscano che è necessario far uso della sola arma che possiedono: DARE IL PROPRIO VOTO A QUELLI CHE QUESTI BUFFONI RITENGONO NEMICI!

Maria Pia Caporuscio 06.01.18 16:31| 
 |
Rispondi al commento

RAI servizio pubblico!!!

Per poter discutere decentemente sul tema della Rai è obbligatorio mettere dei punti fermi, altrimenti si rischiano i sintomi immediati di orticaria e psoriasi.
La RAI non è un “servizio pubblico”, ma un carrozzone spartito tra i vecchi partiti politici, ufficio di collocamento di parenti, amanti, sodali dei suddetti, con il risultato di una disinformazione scientifica che da 60 anni fabbrica suddite e governi.
Un “servizio pubblico”, visto che è stato istituito e pagato dai contribuenti e mantenuto con il canone, non deve essere condizionato dall’onnipotenza del mercato, e deve assumere forma giuridica di “public company”, ossia proprietà dei cittadini che pagano il canone, che ogni 5 anni, in regolari elezioni (abbinate alle politiche) eleggono il presidente con tutti i poteri, scegliendolo tra personaggi indipendenti da politica, economia e religioni (una come la Gabanelli andrebbe benissimo), per costituire, finalmente, un contrappeso mediatico all’attuale strapotere di privati e politicanti, che ormai è un vero e proprio monopolio.
La prima obiezione che sento dai paraculi che vogliono lasciare le cose come stanno è che sono un ingenuo, che offre su un piatto d’argento la frazione di pubblicità oggi gestita dalla Rai a Berlusconi e altri privati, ma non tengono conto che ormai lo spazio dato alla pubblicità è saturo, che internet assorbe sempre più utenti, che una vera contropubblicità, da vero servizio pubblico, che smaschera che smaschera le panzane dei pubblicitari, specialmente su salute e ambiente, getterebbe forte discredito su tutto il “sistema”. E magari la gente tornerebbe ad apprezzare una Tv senza quelle vomitevoli pubblicità su flatulenze e pannoloni all’ora di cena, e senza quei finti dibattiti a base di urla e parolacce dove i soliti noti sono pagati per sabotare qualunque tentativo di civiltà dibattimentale.
Occorre una forza politica che spinga pesantemente verso questa soluzione e il Movimento non lo sta facendo

maria t., olbia Commentatore certificato 06.01.18 16:23| 
 |
Rispondi al commento

quello piu' schifoso pero' e il terzo canale-
un tradimento totale
povero Curzi_

FABIO B., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 06.01.18 16:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

TG 1 ?
Perchè tg 2 tg3 ?
----------------------------
fanno tutti pena
tutte troiate
tutte_
per non parlare dello schifo delle commerciali

FABIO B., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 06.01.18 16:20| 
 |
Rispondi al commento

Chi, il pdr? Quello che è andato a votare alle 20.30 per il referendum trivelle perché il quorum era una maledizione da scongiurare? E che nel discorso di fine anno invece ha espresso l' auspicio che i giovani vadano a votare? Lui? Ah beh..

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 06.01.18 16:05| 
 |
Rispondi al commento

MARZO

Poi, quando arriva marzo che daffare!
Tutto vuole pulire e lucidare;
con le scrosciate di pioggerellina
lustra nei prati l’erba fina;
pulisce l’aria, lava il rosso ai tetti,
rinnova l’acqua dentro ai ruscelletti,
con la corsa del vento spazza i cieli,
per portar via i grigi ragnateli.
Quando nell’orto del sole ridente
tutto scintilla, nitido e lucente,
marzo, allora, si volge indietro a dire:
“Oh, primavera, adesso puoi venire.”

P.Antico

Patrizio 06.01.18 15:54| 
 |
Rispondi al commento

#BastaPropaganda del TG1: intervenga Mattarella!

Caro Alessandro,

è da tutta la legislatura che la Rai ce fa neri in tutti i canali tv, radio, televideo e affini.

Abbiamo avuto un Presidenza di vigilanza che nulla ha potuto contro questa macchina di propaganda renziana, la Rai è 'na vergogna, 'na costosissima vergogna!

Forse dovremmo "menare" di più da dietro le telecamere del servizio pubblico, da dietro, perchè è da dietro, alle spalle, che questi operano quando fanno le nomine.

Arrivederci e grazie.

Nando da Roma.

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 06.01.18 15:53| 
 |
Rispondi al commento

...unico modo per fermarli...

http://bit.ly/2AypFGd

Tony 06.01.18 15:47| 
 |
Rispondi al commento

ma una volta non s'erano inventati la PAR CONDICIO? forse sono passati alla PAR INCUL....?!

Enrico Marcarlo 06.01.18 15:46| 
 |
Rispondi al commento

Egregi Responsabili di 5 Stelle, Vi scrive uno di quei 25 milioni di Italiani che oramai da alcuni lustri non si recano più alle urne per il voto. Abbiamo infatti la tessera elettorale quasi intatta. E’ purtroppo grande e sempre in aumento la compagnia degli Italiani che non si recano più alle urne perché non trovano alcuna sintonia con le persone che si candidano a governare la nostra tanto amata e cara Italia.
Queste sono le caratteristiche dei leader che si propongono per avere il nostro voto: o un ottantenne poco credibile dai capelli finti che ha in testa ai tacchi delle scarpe che indossa; o il suo fedele alleato di sempre che però su qualsiasi argomento prende la posizione esattamente contraria al suo alleato in modo da poter soddisfare tutti sia quelli che sono favorevoli sia quelli che sono contrari su quell’argomento, o infine il novello paladino della Democrazia che però resta completamento sordo alla voce del Popolo: vorrei proprio vedere lo sguardo di Giorgio La Pira sul quale il paladino ha scritto la sua tesi di laurea.
Ora spunta il Movimento 5 Stelle e a volte ascoltando le loro buone intenzioni mi è venuta la voglia di ricercare nel comodino la tessera elettorale.
Credo però che il prossimo 4 Marzo 2018 prenderò in mano la tessera sole se nelle liste elettorali non troverò quasi esclusivamente giovani con poca o nulla esperienza di lavoro e di vita ma troverò anche Persone che hanno già svolto in tutto o in gran parte l’attività lavorativa. Queste Persone, a cui appartengono molti di quei 25 milioni di Italiani che non votano, hanno già assolto in buona parte ai loro compiti di famiglia; hanno un reddito da lavoro o da pensione sufficiente per vivere e infine hanno una lunga esperienza sia per gli impegni già assunti sia per alcuni errori che appartengono alla condizione umana.
Da quanto posso capire dialogando con i miei coetanei ritengo che moltissimi Italiani assenti alle urne appartengono proprio a quest’ultima categoria di Persone.

Achille Loro 06.01.18 15:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Poi vuole far credere di togliere il canone rai,quando la stessa rai teleguidata dai politici di turno è l'unica che gli da voce ai loro cosiddetti meriti e non ai disastri degli ultimi 20anni che ci hanno lasciato questi partiti di dx e sx.

Giorgio P. 06.01.18 15:38| 
 |
Rispondi al commento

..mah, io l'ho ggià buttata llì, ma me chiedevo de 'i guanti pe' pija' 'a frutta: quelli so' gratis, o fanno parte der "pacchetto" ??.....( perchè, diteme er perchè de 'sta condanna a vive in un Paese governato da de 'e incommesurabbili teste de minchia .....)

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 06.01.18 15:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

poi, ti mettono la tassa e nascondono la mano.. è come la cacchina del cane sul marciapiede, chi l'ha fatta? boh?

Enrico Marcarlo, Milano Commentatore certificato 06.01.18 15:37| 
 |
Rispondi al commento

Mauro Stracciari
Renzi toglierà il canone Rai dalla bolletta della luce. Lo metterà nella bolletta del gas.
:-)))))

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.01.18 15:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la pressione fiscale è scesa con 1 centesimo al sacchettino.. manca solo che ci tassano le scoregge, strano che non l'hanno ancora pensata: PRRR 3 €, PRRRRRRRRRRRRR 5 € e via...

Enrico Marcarlo 06.01.18 15:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"intervenga Mattarella!"


Seeeeee, eccome no; se poteva di' pure "intervenga Superman!" , oppure "intervenga Paperino!" o mejo, "intervengano Qui, Quo e Qua": c'avremmo avuto più possibbilità, ecco.....

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 06.01.18 15:26| 
 |
Rispondi al commento

io son per la scuola di pensiero che sostiene che ognivolta che parlano, noi mettiamo fieno in cascina.....opinione mia ovvio....si inventassero pure che rifaranno il big bang....tanto oramai è tardi...tardi...i nostri ragazzi hanno cambiato il modo di far politica...non si torna indietro

silvana ferrando 06.01.18 15:07| 
 |
Rispondi al commento

Correggere il
quinquennio 2012 - 2027

Mauro 06.01.18 15:05| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno mi chiede se mi sono candidata

No. Non lo avrei fatto nemmeno 10 anni fa.
La politica attiva non fa per me. Non sono adatta. Come ha scritto Max, sono "molesta".
A parte che ho quasi 76 anni e il Movimento deve essere fatto da giovani, a parte il fatto che ho problemi a camminare, non ho macchina né soldi, ho poche forze che mi bastano appena per stare al pc, e alle 9 la sera vado a letto, a parte le mie condizioni fisiche precarie e deboli per cui mi funziona benino solo la testa, non sarei proprio adatta: ho sempre detto chiaro quello che penso, mando a fanculo chi non mi piace, dico ai cretini che sono cretini, mi beccherei cento querele appena apro bocca.
Ho provato solo una volta a fare politica attiva quando ai bolognesi fu chiesto di preparare dal basso un programma per Cofferati. Non mi sono nemmeno offerta, gli altri mi hanno chiamata come rappresentante del mio quartiere (la Bolognina) solo perché mi conoscevano. Ho lavorato per un anno come apartitica e no global, per preparare un programma fatto dal basso per Cofferati, che partisse dalla gente. Poi Cofferati ha buttato via tutto e ha governato come peggio non si poteva, in modo dittatoriale, tanti del mio gruppo hanno trovato un posticino in Comune e io mi sono talmente schifata che ho giurato a me stessa che non ci sarei cascata più.
Faccio l'unica cosa che so fare: scrivo. A quanto parte per qualcuno è troppo anche questo visto che mi bannano da tutti i blog, anche da quello di Gilioli e mi è rimasto questo blog e Facebook, ma non dispero.
Confido nel motto di Jefferson: "Se farai qualcosa di utile per il mondo, il mondo scaverà un sentiero per giungere alla tua capanna".
Un tempo quel sentiero non c'era.
Oggi si chiama internet.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.01.18 14:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mattarella , a che fare ? Non vi pare che già non abbia fatto troppo niente ?

vincenzodigiorgio 06.01.18 14:41| 
 |
Rispondi al commento

Si, vabbè, ma io, non ce l'ho con il bomba. Lui, è stato mandato da 1816 ed ha assolto la sua missione con grande capacità: disintegrare la sinistra.
Io, ce l'ho con quei segmenti fecali di forma cilindrica dell'informazione tv e stampa.
Pensandoci bene, però, anche questi ultimi, ci sanno fare, anzi, come i suddetti segmenti, abituati a galleggiare in qualsiasi liquido.

antonnio d., carrara Commentatore certificato 06.01.18 14:33| 
 |
Rispondi al commento

È vero la Gruber e di parte in un modo spregiudicato! Invita i 5stelle xche aumenta in modo esagitato odiens e poi non li fa parlare bisognerebbe trovare qualcuno con un po’ di pelo sullo stomaco e la mandasse a quel paese è inaccettabile il suo modo di fare e un evidente ruffiana

undefinednuccia ferrrari 06.01.18 14:31| 
 |
Rispondi al commento

Esempio delle elezioni in siciGlia.

copio ed incollo :

"secoli di mafia locale, seguita da quella nazionale e internazionale,
+ IL TRADIMENTO DELLE ISTITUZIONI seguito ad ogni legittima iniziativa di riscatto, hanno prodotto nella popolazione un mutamento nel dna. E' apparso IL GENE DELLA SCONFITTA, dominante su tutti gli altri. Perché la Sicilia come banco di prova del futuro politico nazionale? E' il territorio umano ideale per verificare il livello di potenza del suddetto gene, l'efficacia delle azioni perpetrate a tale scopo (adottate a livello nazionale) e la conseguente ritrovata baldanza dei signori del vapore.

maria s., ancona 05.01.18 15:56 "


Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 06.01.18 14:29| 
 |
Rispondi al commento

Pensione nonno:
Marzo 2012. trattenuta irpef pensione; 19,2%
Marzo 2017. trattenuta irpef pensione; 19,3%
Tutto qui.

antonnio d., carrara Commentatore certificato 06.01.18 14:27| 
 |
Rispondi al commento

piccola nota al post: negli ultimi 5 anni (2012-2027)

Patrizio 06.01.18 14:24| 
 |
Rispondi al commento

Legambiente dichiara:"I due ministri la piantino di lasciare in sospeso i consumatori con argomentazioni vaghe e pretestuose e con un incomprensibile rimpallo di responsabilità!"
La Lorenzin guadagna l'ennesima figura di merda dopo la campagna di stampo fascista a fare più figli e gli inconcepibili 12 vaccini obbligatori (unici al mondo)che bombardano i bambini piccolissimi abbassando le loro difese immunitarie,per arricchire le multinazionali del farmaco.Speriamo solo che sparisca al più presto e che faccia colare a picco la nuova Margherita, tirandosi dietro il Ministro Galletti,che più inutile non si può,il quale è stato ben invisibile su argomenti più seri come la Terra dei Fuochi, gli incineritori,lo smog,le malattie degenerative prodotte dall'Ilva,la mancanza di siti dove portare i rifiuti né ha detto mai parola sulla differenziata
Il colmo è che questi sacchetti obbligatori offendono anche gli ambientalisti perché sono bio solo in parte e l'effetto si annulla poi a causa del bollino del prezzo che li rende non compostabili,per cui l'effetto sull'ambiente di questi costi maggiorati e raddoppiati è zero, mentre sono sparite le buste in carta con rinforzo di cartoncino per assorbire l'umido che in un primo tempo erano state presentate dalle aziende addette alla differenziata e che ci sono gratuitamente in tutta Europa.Abbiamo in giro plastiche ben peggiori,contenitori di plexigass, cellofan duro,polietilene,polistirolo ecc.su cui nessuno dice niente e manca totalmente un piano serio nazionale di difesa dell'ambiente e che tenda a rifiuti zero.L’Italia,con un fatturato di 25,8 miliardi,è tra i 10 paesi maggiori produttori di packaging al mondo ma finché si tutelerà chi produce beni inquinanti più dei cittadini abbiamo poche speranze di creare un mondo migliore
Questa diatriba sulle buste bio ha messo in chiaro 3 cose
-che gli ambientalisti sono molti di più di quello che il Governo crede e che la cultura della difesa dell'ambiente è molto diffusa

segue sotto

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.01.18 14:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SOGGHIGNO . Viviana Vivarelli
Le buste biologiche scaricate due volte sul consumatore hanno fatto infuriare le Coop rosse, che non vogliono saperne di fare controlli sulle buste portate da casa, e questo era ovvio, mentre si registra la rivolta a Federdistribuzione e Confcommercio e una valanga di denunce dalle associazioni a difesa dei consumatori. Persino Renzi ha dovuto prendere atto che la Lorenzin e Calenda hanno creato il caos. Una cosa è certa: che la Novamont che produce l'80 % di questi sacchetti bio prima era in rosso ma ora, grazie a Renzi, guadagnerà un centinaio di milioni, e che Renzi ha nominato la stessa amministratrice, Catia Bastioli, a presiedere Terna, colosso parastatale della rete elettrica. Si vede che le bustarelle date alla Leopolda fruttano bene a un certo ambiente di amici di Renzi e che questo è l'unico Ambiente che viene realmente difeso dal Pd!
I Ministri, intanto, hanno dimostrato tutta la loro pochezza rimpallandosi le responsabilità: Galletti ha detto che la competenza sui sacchetti portati da casa era della Lorenzin, la quale ha buttato a mare la difesa dell'ambiente e ha talmente premuto sulla non contaminazione che praticamente uno può portarsi un sacchetto da casa solo se poi lo butta e comunque sarebbero le cassiere a dover valutare se il sacchetto è non contaminato o no, mentre sussiste la beffa del doppio costo del sacchetto. A quel punto sono insorte le Coop, che già lo facevano pagare di mala voglia e non vogliono altre responsabilità di controlli o proteste dei consumatori infuriati. Insomma un pasticcio all'italiana! Nessuno infine che si sogni mai di offrire al consumatore buste di carta di diversa grandezza e gratuite come in tutta Europa. E sopra ogni cosa queste multe da decerebrati (come la Lorenzin voleva dare a chi non vaccinava i figli. Questa ha la fissazione delle multe stratosferiche) fanno perdere la voglia negozianti di vendere alcunché.

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.01.18 14:20| 
 |
Rispondi al commento

La RAI mi fa venire in mente un certo portavoce iracheno, che intervistato poco dopo la caduta di Saddam Hussein, davanti ai microfoni delle TV occidentali non si dava per vinto e insisteva nel fare propaganda a favore del dittatore, raccontando balle sull'imminente vittoria delle sue truppe.
Ciò che vedremo nei prossimi due mesi all'interno dei programmi d'informazione RAI, sarà purtroppo soltanto propaganda a favore del regime, menzogne di ogni tipo nei confronti del Movimento Cinque Stelle, censura e manipolazione della verità.
Questo ci aspetta, e non credo che potremo fare gran che. Meno che mai potremo contare su Mattarella, il quale ricordo avere firmato una legge elettorale incostituzionale, golpistica ed eversiva.

Alberto O. 06.01.18 14:19| 
 |
Rispondi al commento

Vogliamo sulle reti pubbliche nazionali trasmissioni sul giardinaggio al posto di questi cantastorie!

marco ., roma Commentatore certificato 06.01.18 14:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT "Sacchetto's terror"....

Stamane me so' fermato a compra' 'e patate da l'ambulante (regolare) che porello, s'accorge de ave' finito l'indispensabbili contenitori co' 'i manici a Norma di Legge misto plastica/mais: mette 'e patate in un sacchetto de plastica 100%, se guarda tutto attorno, scruta pure l'orizzonte temendo che 'a Legge (sempre in agguato quanno se tratta de metterla ner culo a la povera ggente) je infliggesse 'a pesantissima sanzione pecuniaria prevista pe' l'infame delitto: me da' furtivo er sacchetto radioattivo, e me dice " ma perchè nun ce ribelliamo???"......

(nota: io, er sacchetto, de plastica o de misto plastica (perchè "biodegradabbile" nun vor dì n' cazzo, si ce metti er 60% de plastica: "biodegradabbile", vor dì solo che se rompe prima)
'o utilizzo più vorte e , a la fine, 'o getto ne la differenziata: nun capisco perchè me se cerca de incorpa' de la morte de 'e balene, de' quella de' 'i derfini, darme 'a corpa de 'i pesci ar polistirolo, de' 'i muggini "diesel", quanno invio tutto ar riciclo e ar trattamento rifiuti, eccheccazz...)

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 06.01.18 14:13| 
 |
Rispondi al commento

Ma, coloro che vanno in video, i conduttori, non si vergognano?

Quando Campo dall' Orto si "dimise", l' Usigrai, seriamente preoccupato per le sorti dell' azienda, comunicò questo:

“Da due giorni la Rai è senza direttore generale. Ogni giorno perduto significa soldi sprecati, i vostri soldi. E occasioni sprecate, come quella di rilanciare il servizio pubblico. Il consiglio di amministrazione e la sua presidente, corresponsabili di due anni di immobilismo, sono troppo impegnati a compiacere i partiti che vogliono usare la Rai come un treno per la prossima campagna elettorale. Per questo non trovano il macchinista che metta tutti d’accordo. Da oggi conteremo con voi ogni giorno perduto. Salviamo insieme la nostra, la vostra Rai”. Questo il testo del comunicato dell’Usigrai che sarà letto nei Tg e Gr della Rai. “Come dipendenti Rai, come giornalisti, come sindacalisti, e come contribuenti – spiega il segretario del sindacato dei giornalisti Rai, Vittorio Di Trapani -, abbiamo il dovere di denunciare pubblicamente le responsabilità di questa situazione che mette a rischio il futuro del Servizio Pubblico”.
Vittorio Di Trapani, segretario Usigrai

Usigrai, tesori belli, l' azienda ha finito, con la nomina di orfeo , di compiacere i partiti?
I contribuenti sono tutelati con orfeo?
I partiti hanno smesso di usare la rai per la campagna elettorale ora che c' è orfeo ?
Usigraiii , iuuuhuuuuuu!

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 06.01.18 14:11| 
 |
Rispondi al commento

La disinformazia è sempre stata un caposaldo dei regimi, sia di destra che di sinistra.

Mi rivolgo agli elettori toscani: "avete intenzione di continuare a votare nella stessa direzione"?

Non vi bastano gli esempi che si sono susseguiti dal dopoguerra ad oggi?

E anche se il vostro vecchio partito ha cambiato nome, le persone sono sempre le stesse, compresi figli e nipoti che nbe assicurano la continuità sotto mentite spoglie...

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 06.01.18 13:57| 
 |
Rispondi al commento

*****
Certo che Fico è stato l'uomo ombra alla Rai, mai sentito, che delusione.
*****

Pietro Z., Padova Commentatore certificato 06.01.18 13:52| 
 |
Rispondi al commento

Pazzesco che i 5 Stelle si lamentino del trattamento loro riservato dalle TV.
Ormai al pari di PD e partiti del Centro Desta sono sempre presenti, osannati ed insensati.
Chi è sparito o quasi dalle televisioni è Grasso.
Chissà perché!

Rosa Litta 06.01.18 13:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Certo, è intollerabile pensare di essere obbligati a pagare per una rete pubblica come RAI1, da sempre zerbino di qualcuno (sempre che sia un demo-cristo-fascio-piddino, categorìe del passato fuse in un unico "rassemblement" di buffoni, terrorizzati dal fatto di poter perdere il compagno di sempre delle proprie chiappe: la poltrona parlamentare); d'altra parte, quando compare in video il volto del magliaro di Rignano, l'animo si allieta e si predispone a sentire l'ultima cazzata, l'ultima battuta, l'ultima gigantesca palla come se si trattasse di assistere ad una nuova puntata di "Colorado".....

https://www.youtube.com/watch?v=woJ8429yOBA

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 06.01.18 13:49| 
 |
Rispondi al commento

Una spropositata tassazione che, decimale in più o in meno, toppa più o toppa meno, è comunque fra le più alte al mondo,
ammontare risucchiato in gran parte da un enorme debito pubblico.
Il tutto deciso da una oligarchia e non certo nell’interesse del popolo.

Se mai un giorno il M5S fornisse al popolo uno Strumento decisionale di Democrazia Diretta,
ad esempio un’idonea Piattaforma e-democracy anti delega uno vale uno,
allora il popolo potrebbe decidere se è più conveniente farsi truffare dalla Troika,
continuando a prendendo soldi in prestito dalla BCE, oppure se gli conviene di più
stampare una propria moneta.

Potrebbe magari decidere che la riserva aurea, (circa 100 miliardi) appartine al popolo e
venga dunque custodita in una Banca Appartenente al popolo, ovvero a circa 60 milioni di italiani, ciascuno azionista per una quota parte nominale di 1.250 euro, non cedibile.
Potrebbe quindi eleggere il Portavoce Dirigente della Banca, affidandogli il compito di stampare moneta Appartenente al popolo azionista e di gestirla in base al programma economico finanziario, non deciso da una Oligarchia, ma Direttamente dal popolo sovrano, ognuno contando uno.

Rossana Casalgrande 06.01.18 13:47| 
 |
Rispondi al commento

Perché i Grandi Maestri Burattinai che gestiscono il potere dei padroni del mondo: "America, Inghilterra, Israele, Vaticano" si devono divertire nel far recitare le loro Marionette politiche che governano la Colonia Italia in una farsa elettorale, quando è già tutto deciso e tutto sarà come prima e peggio si ripartirà con la solita commedia del dopo Crocifissione Craxi. Il voto non conta nulla ed è stato dimostrato con i fatti nei vari Referendum e nelle elezioni fatte in questi 70 anni di Repubblica spacciata per democratica. Inoltre con quale coraggio si può parlare di Costituzione, quando i politici della grande ammucchiata spartitiva affarista "Finta Sinistra/Destra-Radical Chic-Centro-Lega-e C." che hanno governato e continuano a governare la Colonia Italia, l'hanno stravolta nei punti Cardini: "Lavoro, Guerra, Giustizia"?

Agostino Nigretti, Burolo Commentatore certificato 06.01.18 13:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tranquilli le persone lo sanno che con Renzi e il Pd le tasse sono aumentate.

Il tg1 non lo guardate, i tg della rai (Pd) e di mediset (forza italia) sono di parte

Giampaolo M5S, Italia Commentatore certificato 06.01.18 13:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog delle Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori