Vota per il Programma Sviluppo Economico e per Lex iscritti

 

Oggi, mercoledì 6 dicembre 2017, si vota per il Programma Sviluppo Economico del MoVimento 5 Stelle e per l’undicesima sessione di Lex iscitti. Le votazioni sono aperte su Rousseau dalle 10.00 alle 19.00. Grazie all’aiuto di esperti abbiamo approfondito i punti fondamentali su cui si baserà la nostra attività di governo. Ora è il momento di decidere quali saranno le priorità di questo programma. Per il Programma Sviluppo Economico troverai 8 quesiti. Sei chiamato a decidere su:

Economia circolare: scegli le tre priorità per un nuovo modello di sviluppo economico.

Innovazione e partecipate pubbliche: scegli l’azione che ritieni prioritaria per i seguenti tre ambiti: società pubbliche e partecipate, industria 4.0 e imprese innovative.

Innovazione e industria: indica le azioni che ritieni prioritarie per il rilancio dell’industria italiana, attraverso modelli di economia circolare.

Commercio con l’estero: su cosa credi che la politica commerciale italiana ed europea dovrebbe essere incentrata?

Vincoli europei: ritieni che i vincoli alla nostra sovranità economica contenuti nei trattati europei vadano rinegoziati radicalmente, e che nel caso in cui le negoziazioni conducano a compromessi al ribasso debbano essere rigettati per il bene degli italiani?

La politica economica dell’Italia: quali dei seguenti risultati di politica economica che potremmo conseguire ricontrattando i trattati europei ed eventualmente ridiscutendo la politica monetaria, ritieni prioritari?

Leggi le 104 nuove leggi che gli iscritti del MoVimento 5 Stelle hanno proposto in Lex Iscritti e scegli quelle che ritieni migliori.

Accedi a Rousseau e vota subito!

RISULTATI
L’ECONOMIA CIRCOLARE
votanti
13490
voti
40109

Maggior localizzazione della produzione e dell’offerta sul territorio nazionale rispetto alla produzione odierna globalizzata 8513
Maggior tutela dei prodotti e dei servizi italiani sui mercati esteri, contro la contraffazione e le delocalizzazioni 8116
Vincolo delle risorse economiche pubbliche destinate alle imprese alle sole finalità di investimento sul territorio nazionale 5703
Prolungamento della durata d’uso dei prodotti (contro l’obsolescenza programmata) 5171
Promozione di una cultura del consumo consapevole 5053
Spinta all’innovazione tecnologica per il superamento del gap innovativo e lo sviluppo di nuovi ambiti e nuovi settori produttivi 4708
Coinvolgimento diretto dello Stato e della Pubblica Amministrazione nei processi di rilancio del Paese, attraverso le società pubbliche e partecipate 2845

SOCIETÀ PUBBLICHE E PARTECIPATE
votanti
12840
voti
12840

Stringente definizione dei requisiti di onorabilità e contrasto ai conflitti di interesse nelle nomine dei vertici delle società pubbliche 5062
Razionalizzazione e riorganizzazione delle società e partecipate pubbliche valutandone i servizi e le funzioni offerte 2299
Ridimensionamento degli investimenti esteri delle imprese pubbliche a favore di investimenti sul territorio nazionale 2237
Rigida valutazione dell’azione delle società pubbliche statali in base a obiettivi predefiniti 2035
Aumento della percentuale di utile delle imprese pubbliche da dedicare al comparto della ricerca e dello sviluppo 1207

INDUSTRIA 4.0
votanti
12731
voti
12731

Creazione di un modello collaborativo PA-Imprese-Università per le nostre città intelligenti 5966
Estensione delle agevolazioni a favore delle imprese per l’acquisto di nuovi beni strumentali e servizi ad alto valore tecnologico 4932
Incentivazione dei corsi di formazione universitari dedicati agli innovatori di domani 1833

IMPRESE INNOVATIVE
votanti
12514
voti
12514

Agevolazione della nascita di nuove imprese mediante l’eliminazione delle barriere (come, ad esempio, il contributo minimale INPS per i soci amministratori e dipendenti) 3886
Conversione dei sistemi della pubblica amministrazione verso gli standard di interoperabilità, i quali garantiscono un più efficiente funzionamento della macchina amministrativa attraverso la maggiore capacità di cooperare e scambiare informazioni tra sistemi di amministrazioni e istituzioni differenti. 2473
Istituzione di nuovi spazi condivisi di lavoro (coworking) da realizzare presso locali in disuso della pubblica amministrazione, previa riqualificazione energetica e antisismica delle strutture 2420
Massimo sfruttamento degli open data, per rendere il cittadino più consapevole e per favorire la nascita di nuove imprese in grado di sfruttare i dati e creare nuovi servizi innovativi 1606
Incentivazione delle esperienze di rete di imprese per scambiare conoscenze e prestazioni industriali, commerciali e tecnologiche 899
Promozione all’estero dei procedimenti e dei casi di successo italiani evidenziando le opportunità che il Paese presenta per gli investitori 745
Potenziamento dei sistemi di Visto per le professionalità nel campo dell’alta tecnologia, quando si trasferiscano in Italia per costituire società innovative o per prestare servizio presso società innovative 485

INNOVAZIONE ED INDUSTRIA
votanti
12420
voti
24678

Regolamentazione dedicata ad una legislazione che favorisca il riuso, il recupero e il riciclo dei materiali 7955
Incentivazione dell’innovazione per superare la barriera tecnologica che non permette un accesso all’innovazione soprattutto alle piccole e medie imprese. 4641
Creazione di politiche dedicate al coinvolgimento della cittadinanza, al fine di rendere la popolazione maggiormente consapevole degli acquisti e delle varie fasi di produzione dei prodotti 4477
Utilizzo di strumenti aziendali che forniscano un supporto al design dei prodotti/servizi tali da evidenziare l’impatto ambientale che ogni fase della catena d’approvvigionamento implica 2978
Sviluppo e utilizzo della Reportistica Integrata per avere attraverso un unico documento di bilancio aziendale annuale la rendicontazione economica assieme alle performance finanziarie, ambientali, sociali e di governance, per fornire una visione complessiva della capacità di creare valore in modo responsabile 2696
Sviluppo di infrastrutture virtuali per poter ridurre i costi di transazione legati all’ampiezza geografica del nostro Paese e delle distanze in gioco durante le varie fasi 1931

COMMERCIO CON L’ESTERO
votanti
12302
voti
12302

Sulla ricerca di un giusto equilibrio tra apertura del mercato (import/export) e tutela degli interessi sociali ed economici dei cittadini prevedendo, qualora fosse necessario, anche politiche di protezionismo economico e commerciale, quali dazi doganali e quote di importazione 10208
Sulla completa e rapida rimozione di tutte le barriere al commercio globale, come già avviene, sostenendo in modo incondizionato la logica dei trattati di libero scambio e le attuali politiche europee in materia di commercio. 1212
Su politiche di protezionismo totale e di chiusura radicali, puntando su produzione e consumo interno, sull’aumento o introduzione di dazi doganali, accettando però rischi quali l’aumento dei prezzi di alcuni beni, la penalizzazione delle esportazioni e la minore competitività della produzione italiana sul piano globale 882

VINCOLI EUROPEI
votanti
12331
voti
12331

SI 11734
NO 597

LA POLITICA ECONOMICA DELL’ITALIA
votanti
12362
voti
24501

Riduzione drastica della pressione fiscale sui redditi d’impresa e sui redditi da lavoro 7303
Finanziamento di misure di integrazione dei redditi sotto la soglia di povertà e di sostegno economico per le famiglie senza reddito 5962
Esclusione delle spese di investimento per l’istruzione e per la ricerca dal vincolo del 3% deficit/Pil 4981
Investimento di risorse in settori produttivi e nella politica industriale attraverso lo sforamento del 3% deficit/Pil 3386
Abbattimento del rapporto debito/Pil attraverso lo sviluppo economico del Paese e la ricerca di una inflazione moderata 2087
Sostegno alle imprese esportatrici tramite svalutazione monetaria nei confronti delle valute concorrenti 782

Ps: E’ morto a Palermo, stroncato da un aneurisma, Leonardo Cucchiara, 44 anni, avvocato palermitano d’adozione che aveva prestato a titolo gratuito assistenza legale in favore del MoVimento 5 stelle. Alla moglie e ai suoi due bimbi le più sentite condoglianze da tutti noi

Centro delle preferenze per la privacy

Necessari

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

gdpr[*], bds_user_logged_in, wordpress_logged_in,

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gid, _wingify_pc_uuid, _cfduid,

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

fr