La sanità nel Lazio è un disastro

 

di Roberta Lombardi, candidato presidente del Lazio per il Movimento 5 Stelle

La Repubblica scrive che la situazione delle liste di attesa negli ospedali pubblici migliora quasi in tutta Italia, salvo che nel Lazio ed in particolare a Roma, dove – si legge – “è un disastro” ed “è impossibile prenotare un’ecografia, una mammografia o una risonanza“. La questione delle liste di attesa e della sanità pubblica, come tutti sanno, è competenza delle Regioni e non dei Comuni, ma l’unica cosa che il presidente uscente Nicola Zingaretti riesce a dire è che i numeri sono falsi. Per la prima volta un quotidiano ha il coraggio di rompere la cortina di omertà intorno alle bugie del Pd e Zingaretti risponde che sono falsità. Bel modo di amministrare e di rendere conto del proprio lavoro ai cittadini.

Cos’è? Siamo tutti gufi come andava dicendo qualcuno? È un gufo anche chi per prenotare un esame medico deve attendere mesi e mesi? Il problema delle liste di attesa è serissimo e va affrontato con competenza. Nel Lazio, come ho già spiegato nei giorni scorsi, si possono abbattere in 6-7 mesi (qui il nostro piano). Serve solo la volontà politica, quella che è mancata finora a chi ci ha amministrato in Regione. #LaNostraRegioneDiVita

Centro delle preferenze per la privacy

Necessari

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

gdpr[*], bds_user_logged_in, wordpress_logged_in,

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gid, _wingify_pc_uuid, _cfduid,

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

fr