Il Blog delle Stelle
Glifosato, la Commissione Europea dice no ad un milione di cittadini

Glifosato, la Commissione Europea dice no ad un milione di cittadini

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 71

di Dario Tamburrano, EFDD - M5S Europa

Quindici pagine di verboso nulla per dire "no". È arrivata la risposta che la Commissione Europea ha dato all'ICE (Iniziativa dei Cittadini Europei) con la quale oltre un milione di europei ha chiesto di vietare il Glifosato, il diserbante più contestato del mondo. E' stata resa pubblica negli stessi giorni in cui l'UE ha - al contrario - rinnovato l'autorizzazione all'uso del glifosato.

COSA CHIEDEVA L'ICE, INIZIATIVA DEI CITTADINI EUROPEI SUL GLIFOSATO
L'ICE, conosciuta anche con l'acronimo inglese ECI (European Citizens Initiative) non é una delle solite petizioni. E' invece uno strumento istituzionale tramite il quale un milione di cittadini europei può chiedere all'UE di modificare la sua normativa. In questo caso, oltre alla proibizione del glifosato, si chiedeva all'UE di istituire obiettivi vincolanti per la riduzione dell'uso dei pesticidi e di basare la valutazione dei pesticidi stessi solo su studi pubblicati. L'autorizzazione UE del glifosato é infatti la conseguenza di studi effettuati dalle aziende che producono questa sostanza e mai resi pubblici: dunque mai sottoposti alla valutazione della comunità scientifica internazionale.

LA RISPOSTA DELLA COMMISSIONE EUROPEA
La risposta della Commissione Europea all'ICE sostiene che non c'é alcun motivo per mettere in discussione la valutazione scientifica dell'UE secondo la quale il glifosato é sicuro e non c'é dunque alcuna possibilità di far scattare un divieto. Ribadisce che lo IARC (l'agenzia per la ricerca sul cancro delle Nazioni Unite) ha classificato il glifosato come "probabilmente cancerogeno" perché ha preso in considerazione solo gli studi pubblici, mentre l'UE ha tenuto conto anche degli studi segreti effettuati... dalle aziende che... producono il glifosato (!!!) e dunque - così sostiene la Commissione - ha utilizzato una mole di dati più ampia. La Commissione Europea ricorda poi che il regolamento UE sui prodotti fitosanitari fornisce esplicitamente alle aziende produttrici la possibilità di presentare alla UE "informazioni riservate" (traduzione: gli studi segreti effettuati da loro stesse), sottolineando che queste informazioni non vengono divulgate perché i trattati europei proteggono la proprietà intellettuale.

GLI STUDI SEGRETI SUL GLIFOSATO EFFETTUATI DALLE AZIENDE
Però non l'ha mica ordinato il medico, di usare le "informazioni riservate" per stabilire se un pesticida e sicuro o meno. Questo é esattamente il nocciolo della questione, e su questo nocciolo la Commissione Europea non spende una parola. La sua risposta contiene solo promesse piuttosto vaghe di maggior trasparenza e lascia aleggiare la possibilità che in futuro vengano diffusi i dati grezzi utilizzati dagli studi segreti. Non c'é neanche un grammo di polpa attaccata a quest'osso. I dati grezzi sono già ora ottenibili, sebbene con una procedura piuttosto complicata, e sono stati infatti ottenuti quelli del glifosato. Una revisione indipendente ha ravvisato prove di cancerogenicità anche nei dati grezzi degli studi segreti: eppure ciò non é bastato per impedire il rinnovo dell'autorizzazione.

NO ANCHE ALLA RICHIESTA DI RIDURRE L'USO DEI PESTICIDI
Quanto all'ultima richiesta dell'ICE - istituire obiettivi vincolanti per la riduzione dell'uso dei pesticidi - la Commissione Europea dice con sfacciata semplicità che l'UE non ha questo obiettivo, ma si propone piuttosto un "uso sostenibile dei pesticidi": i quali com'é noto finiscono nei nostri corpi e danneggiano il cervello dei bambini. L'ipocrita etichetta "sostenibile" non cancella questa insostenibile, vergognosa verità.

SOSTIENI IL RALLY PER ANDARE AL GOVERNO CON UNA DONAZIONE:

scopriprogramma.jpg



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

30 Dic 2017, 10:44 | Scrivi | Commenti (71) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 71


Tags: ambiente, Dario Tamburrano, EFDD, glifosato

Commenti

 

Buon anno 2018

La scrivente vorrebbe candidarsi per le politiche parlamentare ma nel dicembre 2017 ha avuto una teasera PD ..revicata ..componente del direttivo ust cisl ..posso iscrifermi e candidarmi al movimento 5 stelle ?

annamaria simoene 07.01.18 15:13| 
 |
Rispondi al commento

Non serve nulla fare petizioni sperare che così qualcosa si muova .Invece di andare a "parlare" con i politici "parliamo" con le aziende che producano queste sostanze .Non vuoi eliminare dalla produzione ciò che si sa che ci fa male bene per u a settimana non compriamo più nulla ti tuo Se li colpite nei soldi unica cosa che gli interessa cambiano credetemi cambiano .

Andrea fabio Guarniti 06.01.18 21:32| 
 |
Rispondi al commento

Belle parole ma a che servono se poi non si vuole uscire dall'euro e si vuole accogliere i clandestini??!

Andrea Carminati 31.12.17 13:06| 
 |
Rispondi al commento

Offerta di prestito tra individuo affidabile in Francia
Ciao,
Particolare in Europa e nel Mondo ( Francia , Belgio , Svizzera , Romania , Italia , Spagna , Canada , Portogallo , Lussemburgo , Guyana francese, Riunione , Mayotte , Guadalupa , Martinica , Polinesia francese , Nuova Caledonia ... ), ho concedere prestiti a qualsiasi persona che desideri assistenza finanziaria. Questo è un prestito tra particolare con condizioni semplici. La mia offerta è tra i 3.000.00 Euro e 500.000.00 Euro. Il mio tasso di interesse su tutta la durata del prestito è di 3.40% e il rimborso è effettuato con cadenza mensile. Se qualsiasi volta siete interessati, vi prego di contattarmi tramite il modulo di contatto o da mail:marechalfinance@gmail.com

MARECHAL DOMINIQUE 31.12.17 12:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E quindi, se il Glifosato si è scoperto essere cancerogeno, una sostanza pericolosa per la salute umana ma anche animale.... e al parlamento europeo hanno dato il permesso di usarlo ancora per cinque anni.... Mi chiedo, chi abbiamo al parlamento europeo..? Dei mascalzoni..? Dei delinquenti..? degli incompetenti...? O dei potenziali assassini...? Gli interessi di chi proteggono questi signori.....?

paolo 31.12.17 09:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vorrei solo che qualcuno si impegnasse a rendere pubblici i nomi dei partecipati la Commissione europea quando prende simili decisioni a vantaggio della Germania che ha comperato la fabbrica del Glifosato!

marco grasso 30.12.17 19:01| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei sapere se chi opera nell'interesse e per conto dell'E.U. ha fatto un giuramento di fedeltà alla U.E. Questo perché porre in essere accordi economici europei con lobby che come unico obiettivo hanno, oltre ad immense capacità finanziarie, il raggiungimento di posizioni vantaggiose solo della parte da loro rappresentata, si potrebbe configurare un comportamento della Commissione se non di alto tradimento ma sicuramente di un gigantesco danno a quella nazione dell' U.E. che subisce gli effetti dannosi di simili accordi. Questo lo si ravvisa quando siamo obbligati a comperare grano di tipo Ogm che sopporta un tipo di diserbante nella nostra Nazione vietato, ma che permette una concorrenza sleale perché il costo del prodotto in questione viene più che dimezzato. Naturalmente i nostri contadini sono costretti ad abbandonare le terre mentre una volta, prima che la Commissione dell'U.E. "sentisse" i lobbisti del grano, la coltivazione era remunerativa! E' di questi giorni la notizia che una antica azienda ligure, la Marinella con 25 dipendenti e 640 mucche che ha sempre lavorato da 80 anni e in questi giorni sta usando il suo latte come concime, potrebbe fallire. Non si può non ricordare il disinvolto disastro che la sciagurata distribuzione delle quote latte ha portato al settore della produzione del latte. Molte piccole ditte che avevano investito nel loro lavoro, ammodernando le stalle si trovarono la concorrenza del latte in polvere ad un prezzo esageratamente basso. Fallirono e molti si suicidarono nel più completo disinteresse della politica. Penso sia sicuramente possibile una U.E. più democratica e meno furba, a patto che si prenda in considerazione i suoi attuali difetti altrimenti gli anti europeisti avranno più lana da tessere!

marco grasso 30.12.17 18:57| 
 |
Rispondi al commento

sia in italia che al parlamento europeo ci sono solo MERDE spero che i loro figli muoiano per colpa de GLIFOSAT

mario boselli 30.12.17 18:47| 
 |
Rispondi al commento

Sia benedetto il popolo del Regno Unito,
quando ha visto chi comandava in questa Europa si è defilato anche pagando un caro prezzo.
Siano Benedetti i popoli che lottano per la sovranità, avranno la libertà.
In Italia solo il m5s sta dalla parte del popolo sovrano.
Non dimenticherò mai le battaglie fatte in parlamento dai nostri ragazzi in questi 5 anni all'opposizione
Andiamo OLTRE
Il presente è passato
Il futuro avanza, corre come una freccia
Inseguiamolo

Reteramo 30.12.17 17:15| 
 |
Rispondi al commento

Due proposte, la prima seria la seconda faceta:

- verificare i contributi che sono stati versati dalle lobby del glifosato/diserbanti ai componenti/partiti della commissione che ha protratto l'uso del pesticida per altri 5 anni e poi informare la pubblica opinione per avere una informazione completa e trasparente di come si è arrivati ad una decisione così tragica per i cittadini europei;

- cospargere di glifosato la stanza dove si riunisce questa commissione e poi esaminare, alla fine del mandato, se tutte le "male erbe" che infestano questa stanza sono effettivamente seccate, con la gioia, stavolta di tutti, per l'efficacia del diserbante.

Buon anno, Beppe.

giuseppe belotti, ranica -bg- Commentatore certificato 30.12.17 17:05| 
 |
Rispondi al commento

Veramente....non vedo l'ora di un governo con i COGLIONI...chiaramente possibile con i ragazzi dei 5STELLE...forza ragazzi andate in tv e spaccate la testa agli indecisi.

nicola c., Treviso Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che ha donato a Rousseau 30.12.17 15:16| 
 |
Rispondi al commento

Risposta semplice e brutale:
L'Europa difende,come ha sempre fatto, gli interessi delle lobby affaristico-economico,dei cittadini chi se ne frega.

Vincenzo . Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 30.12.17 15:11| 
 |
Rispondi al commento

Dalla Gruber, contro Travaglio, la Boschi, che parla come una macchinetta imbastita che recita la filastrocca imparata a memoria, ha avuto la faccia di infilare sul finale la seguente frase: ".. i milioni di posti di lavoro che abbiamo creato"!!
I milioni quali? Creati dove?
Renzi, da parte sua, ha la faccia di dire che noi creiamo sussidi, loro lavoro. Ma lavoro dove? Lavoro per chi? Lavoro come??
Ma si sentono quando parlano?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 30.12.17 14:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Berlusconi ha parlato dell''albero della libertà'
Ora non vorrei che l'avesse scambiato per il palo della lap dance

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 30.12.17 14:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Arturo.
Questo sistema elettorale ha i collegi uninominali purtroppo incatenati ai listini come hanno escogitato dolosamente per portare via il seggio al movimento come dimostra l'ultima simulazione di Pagnoncelli. Il movimento per vincere il seggio non deve solo superare il candidato avversario, ma pure una pletora di liste e listini in coalizione. Rischia di essere il primo partito, ma con pochissimi seggi. Come è successo con il Porcellum, grazie al quale con la stessa percentuale del pd il movimento ha preso il triplo dei seggi in meno. In tutti i paesi civili e democratici i collegi uninominali non sono incatenati. In GB e Francia ci sono solo i collegi uninominali (maggioritario in uno o due turni). In Germania ci sono i collegi uninominali e i listini bloccati, ma questi ultimi non sono incatenati. C'è il primo e il secondo voto. Vengono votati separatamente e si presentano singoli partiti non coalizioni perché i listini civetta non contano niente. Se vuole superare le coalizioni di questo ennesimo pastrocchio definito Rosatellum, il movimento deve scegliere candidati molto forti.
Ci sarà bisogno di difendere la Costituzione anche nella prossima legislatura. Già Calenda si immagina come nuovo costituente nel nuovo Parlamento delle larghe intesse per il bene del paese.
500 cambi di casacca e una compravendita di un parlamentare per 2 milioni di euro tutto sono fuorché libertà.
Aggiungo che in diversi stati USA c'è pure il recall e nessuno ha gridato alla limitazione delle libertà anzi.
Il Pd si è ben guardato dall'approvare o anche solo dal proporre un sistema maggioritario con i soli collegi uninominali magari introducendo pure il recall. Con una proposta come questa avrebbe pure ottenuto notevoli consensi, ma ha preferito un altro pasticcio di sistema elettorale su misura per Berlusconi con i listini incatenati e le pluricandidaure proprio per favorire i continui cambi di casacca.
L'art. 67 della costituzione non è stato previsto

segue sotto

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 30.12.17 14:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Inutile girarci intorno "l’unione europea” è solo una presa in giro, in quanto l’unione serve alle banche mondiali e multinazionali per arricchirsi ancor più sulla pelle dei cittadini europei. E’ dimostrato che la qualità di vita degli cittadini non interessa a nessuno, ma sono tutti interessati a trasferire tutte le ricchezze prodotte nelle mani di questi cannibali.
Da quando è nata questa gabbia per i popoli europei è iniziata la discesa verso l'inferno. E mentre loro si arricchivano spudoratamente i cittadini venivano privati di quel che sacrosantamente gli spetta per DIRITTO!
L’Italia è stata messa in croce: cancellata la classe media, mentre la classe lavoratrice veniva preconizzata e privata del lavoro e dei diritti e riportata al Medio Evo. Disintegrati i colossi statali svenduti a questi miserabili che li facevano fallire, La nostra meravigliosa agricoltura costretta a marcire per mangiare porcheria proveniente da altri paesi. Le piccole e medie imprese che erano il vanto, costrette a chiudere per far posto alle schifezze straniere. Se questa vergogna viene chiama “economia” è giusto chiamare deficienti chi la sostiene! Sono arrivati a far sradicare ulivi secolari sopravvissuti a terremoti e disastri verificatesi nei secoli per poi morire per volere di luridi criminali
Ogni paese di questo antico continente è stato costretto a cedere alle banche e alle multinazionali la bacchetta magica che creava denaro, e svendere la nazione cedendo la propria sovranità a questi vampiri.
Dobbiamo chiederci se erano idioti o delinquenti perché non esiste altro termine per definire un capo di governo che affida la propria nazione alle banche, è come dare la chiave di casa ai ladri!
. Ma possono delle persone sane di mente vendere come merce i propri cittadini? Può gente sana di mente distruggere i propri eccellenti prodotti per mangiare scarti provenienti da lontano?
No questa non è l’Europa che sognavano i nostri padri costituenti,
(continua sotto)

Maria Pia Caporuscio 30.12.17 14:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Masha Parisciani
Le camere sono sciolte, ma il Governo di GentilRenzi ha trovato il tempo di varare la "missione" in Niger (per difendere l’uranio dei francesi) e la riforma intercettazioni per imbavagliare la stampa. Il taglio dei vitalizi può continuare ad ammuffire in un cassetto.
Spero che il popolo italiano se lo ricordi il 4 marzo.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 30.12.17 14:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ius soli, l'attivista marocchina: 'Togliere cittadinanza a Salvini'

Ilham Mounssif, attivista impegnata per l'approvazione dello ius soli, attacca Matteo Salvini: togliamo a lui la cittadinanza

L'attacco frontale al leader della Lega Nord arriva da Ilham Mounssif, marocchina che ora vive in Italia diventata una delle paladine della sinistra pro-ius soli.

La sconfitta su tutta la linea dei favorevoli all'approvazione della legge in favore della cittadinanza facile (la norma è ormai arenata in un Parlamento sciolto) non ha fermato le polemiche. La Mounssif da 20 anni vive in Italia e è diventata famosa perché qualche tempo fa le venne impedito di entrare alla Camera dei Deputati in quanto priva del passaporto italiano. Laura Boldrini, ovviamente, la accolse poi con tutti gli onori e le scuse del caso.

**********

A quando un bel partito islamico che ce lo tiri definitivamente nel culo?

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 30.12.17 14:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ultima follia buonista in aula: Gesù adesso diventa Perù

Nel Friuliano, in una classe la maestra modifica la canzone di Natale per non urtare la sensibilità degli alunni musulmani

Succede, come riporta Il Messaggero Veneto, in una classe della terza media della scuola Beato Odorico da Pordenone di Zoppola. Artefice di questa trasformazione lessicale è stata una maestra che ha insegnato agli alunni la canzone "Minuetto di Natale" modificandone però il contenuto.

L'iniziativa dell'insegnante è stata a titolo personale dal momento che la dirigente scolastica Armida Muz non ne era a conoscenza. "Non sono d’accordo con simili scelte - ha dichiarato Muz - se una canzone contiene il termine Gesù, non la si può modificare. Se si ritiene che certi tipi di testi possano arrecare disagi a qualcuno, si devono scegliere canzoncine senza determinati riferimenti. Ho parlato con l’insegnante che ha fatto imparare ai bambini la versione modificata di Minuetto di Natale: è una maestra valida e preparata, con ruoli importanti all’interno dell’istituto. Ha ammesso di aver sbagliato, è dispiaciuta e mi ha assicurato che una cosa simile non si ripeterà. Dal canto mio, l’ho richiamata verbalmente, visto che le sanzioni previste dall’ordinamento didattico, a mio parere, devono essere applicate per situazioni più gravi".

Inutile dire che molti genitori si sono indignati.

**********

Di sicuro "pende" a sinistra....

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 30.12.17 14:10| 
 |
Rispondi al commento

Salve ,sono un professore di liceo,insegno a Zagarolo,da molti anni ho sentito che potreste prendere in considerazione delle candidature ,anche di non iscritti,mi propongo come candidato essendomi battuto nel territorio negli anni passati ,sulla stessa vostra linea programmatica.cordiali saluti Antonio Ruggiero,cell.3483858803

Antonio Ruggiero 30.12.17 14:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Anche oggi un nuovo gruppo politico....evvvai sino al 4 marzo se ne formeranno di nuovi.

Spartiti nuovi ,ma suonatori sempre gli stessi.
Ritrovata verginità perchè l'Italiano ha la memoria corta.
Vecchi squallidi politici che piuttosto che mollare la poltrona ,preferiscono,una fettina di torta e una poltroncina.
Sono arrivati a ricostruire la DC,il PSI... aspettando il PCI e il PRI...si accontentano di poco...quattro gatti, che messi insieme fanno una banda di ladri!
ITALIANI RIVOTATELI...son DIVERSI!hahahahahaha....povera democrazia!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 30.12.17 13:42| 
 |
Rispondi al commento

Volevo chiedere a Travaglio se si può dire che il Parlamento è pieno di ladri o l'avvocato della categoria dei ladri ci querela?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 30.12.17 13:33| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi per i soldi che ci ha rubato usa la bellezza di 69 paradisi fiscali, di cui è un'isola, Antigua, addirittura di sua proprietà. Che parli di dignità un ladro simile è una tale bestemmia che ogni volta dovrebbe cadergli la dentiera.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 30.12.17 13:32| 
 |
Rispondi al commento

Per Berlusconi Mangano era un eroe "perché non aveva parlato". Ora sta diventando un eroe anche Dell'Utri, perché "non ha ancora parlato".
Un augurio di felicità alle 'ugole d'oro'. Ma te lo immagini, se parlasse? Io, se fossi Dell'Utri, il caffè smetterei di prenderlo :-))))

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 30.12.17 13:25| 
 |
Rispondi al commento

Scrivo da anni sul blog (Espresso) di Alessandro Gilioli, 'Piovono rane', persona mite e riflessiva che appartiene a una sx educata che in genere si è estinta. Spesso anche lo cito, perché anche se il suo padrone si chiama De Benedetti, è un giornalista ragionevole e di buon senso.
Scrivo suppergiù le stesse cose che posto qui o sul blog di Grillo o sul mio blog, e per questo sono vista come il peperoncino negli occhi da una truppetta di renzioti satanici e accaniti che stanno attaccati lì con la colla per denigrare il M5S e insultarlo più che possono. Agli insulti io rispondo coi fatti ma i fatti, o piuttosto i misfatti, che si addebitano a Renzi cominciano ad essere troppi e troppo pesanti perché anche un fanatico assatanato sia in grado di ribattere, e così questa truppetta di troll ha cominciato a dire che Gilioli mi doveva censurare perché io sono una a libro paga di Grillo. E uno di questi, Giova2, ha tanto insistito che mi bannassero che alla fine il mite Gilioli mi ha tolto il diritto di pubblicare.
Ora, credo che molti che seguono e votano il M5S da anni, prima o poi si sono sentiti sparare in faccia l'accusa di essere dei troll a libro paga di Grillo o di Casaleggio. In genere l'accusa arriva da parte di chi non ha più argomenti a cui appigliarsi. E oggi, siccome a votare il m5S siamo più di dieci milioni, immagino che il povero Grillo si sbanchi totalmente a pagarci tutti. Ma non immaginavo che uno mite e onesto come Alessandro Gilioli cadesse nell'errore di censurare un avversario per non farlo parlare. E se la democrazia del Pd è questa.....

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 30.12.17 13:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il centrodestra vince nei sondaggi, ma non si capisce stando con chi e non è chiaro per fare cosa, visto che i capitribù si odiano cordialmente con programmi tutti diversi e non c'è verso di fare una coalizione sociale, e Berlusconi che garantisce l'unità non può candidarsi per la Severino ed è ondivago su chi candidare al posto suo e tuttavia, malgrado la sua titubanza, le primarie non le vuole fare.
Io candiderei Dudù.
O è pregiudicato pure lui??

http://maurobiani.it/wp-content/uploads/2015/03/coalizione-sociale-asociale-1.jpg

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 30.12.17 13:10| 
 |
Rispondi al commento

ot

"che il blog si aggiornasse,permettendo la pubblicazione anche di foto e video,sveltendo la pubblicazione di post o commenti senza dover ogni volta chiudere e riaprire,permettendo la correzione dei propri post e anche la loro eliminazione,usando cioè alcune di quelle facilitazioni che hanno fatto la fortuna di Fb, vorrei anche che ogni utente avesse la propria presentazione con foto,nome e cognome,e dati anagrafici e professionali obbligatori"

"con foto,nome e cognome,e dati anagrafici e professionali obbligatori""

analisi del sangue no?...

per il resto.. non è una cattiva idea...

pabblo 30.12.17 13:09| 
 |
Rispondi al commento

Marco Spinelli.Il Glisofate rappresenta il delirio da onnipotenza di chi produce pesticidi,un erbicida al cui spettro d'azione non sfugge quasi nessun filo d'erba buono o nocivo che sia.Diamoci una clamata per favore,volente o nolente al controllo delle malerbe per via chimica non possiamo rinunciare,anche se a mandare a zappare la terra un po' di gente sarebbe necessario,ma armiamoci del buonsenso per nel gestire questa pratica,il Glisofate rappresenta un eccesso,i diserbanti del futuro devono puntare tutto sulla estrema selezione nel loro spettro d'azione,prodotti come il glisofate che colpiscono in maniera generica non hanno più diritto di essere commercializzati.Mi risulta che più che gli agricoltori il Glisofate sia usato dai florovivaisti come sostitutivo allo sfalcio delle malerbe dove quest'ultimo risulta difficoltoso e di conseguenza più costoso.Se è così ai cittadini dovrebbe essere sottoposto un quesito del genere:è più importante la salute o avere cigli di strade e altro perfettamente rasati grazie al Glisofate?

marco spinelli 30.12.17 13:06| 
 |
Rispondi al commento

Antonio Carano.
Berlusconi: "Mussolini non era un dittatore". Era solo uno statista elegante.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 30.12.17 13:02| 
 |
Rispondi al commento

Antonio Carano
Il sottosegretario Gentile: "I banditi stanno nel centrosinistra, come nel centrodestra". Tranne che in galera.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 30.12.17 13:00| 
 |
Rispondi al commento

STAT.
Le differenze più impressionanti si vedono quando proviamo a guardare com’è cambiata la situazione negli ultimi dieci anni. Nel 2005 il 4,5 per cento degli anziani si trovava in povertà assoluta, un dato che, come abbiamo visto, è calato quasi di un punto percentuale nel decennio successivo. Nello stesso periodo il tasso di povertà dei giovani è triplicato, passando dal 3,1 per cento al 10 per cento. I giovani sono in sostanza il gruppo sociale più povero del nostro paese.
C'è qualcuno che si è accorto del problema generazionale?
C'è qualcuno che pensa di affrontarlo in un modo intelligente che non sia quello di regalare ai giovani senza lavoro un bonus 'per spese culturali' e non sia nemmeno quello di abbassare l'età del voto a 16 anni?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 30.12.17 12:55| 
 |
Rispondi al commento

E ogni giorno ci lamentiamo dell'Unione Europea. Prima si parlava dell'Euro, uno dei 20 punti del programma era referendum sull'Euro. Tutti dicevano che non si poteva abbandonare la moneta unica perché previsto dalla costituzione e noi invece dicevamo si può fare. Poi si è detto che era un referendum consultivo. Adesso Di Maio dice che non è la priorità, anzi è l'ultima strada. Però ogni giorno ci lamentiamo dell'Ue, in questo caso del glifosato. Ma perché non abbiamo deciso per l'uscita dall'ue in modo che decidevamo noi cosa mangiare e l'abbandono dell'euro in modo da poter ritornare a stampare moneta? La famosa sovranità monetaria. Ci siamo troppo avvicinati a quest'Europa che non si può modificare. Si è deciso di non entrare nelle Province perché volevamo abolirle, io non sarei entrato nel Parlamento Europeo perché il M5S doveva essere per l'uscita dall'Ue e per l'abbandono della moneta unica. Siamo entrati in Europa con Farage e poi volevamo allearci con Alde il gruppo più europeista. Peccato davvero.

Lucas Fusaro, Rende (CS) Commentatore certificato 30.12.17 12:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Antonio Carano.
Fisco: Berlusconi propone il “reddito di dignità”. Che sarebbe quello di chi non ha conti nei paradisi fiscali.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 30.12.17 12:51| 
 |
Rispondi al commento

VOGLIO UNA FONDAZIONE CHE FINANZI L'"ANONIMA SARDA"

*__^

"Glifosato, la Commissione Europea dice no ad un milione di cittadini"

Quanto mi piacerebbe disporre di un indirizzo a cui inviare i nominativi della Commissione Europea che hanno detto NO ad un milione di cittadini.

Fino a quando non succederà qualcosa di forte, di violento, di "catartico", non cambierà mai nulla!


“Io appartengo alla razza più estrema dei vagabondi dello spirito: alla razza maledetta dell’inammissibile e degli insofferenti. Non amo nulla di ciò che è conosciuto, e anche gli amici sono quelli ignoti.
Mi sono liberato dalla schiavitù dell’amore per sentirmi libero nell’odio e nel disprezzo…
Io sogno! Sogno una grande e tremenda rivolta di tutti coloro che sono impalliditi nelle lunghe attese. Sogno il risveglio satanico di tutto ciò che vive incatenato… Deve essere bello accendere i roghi nella notte! Vedere i centauri della morte correre tutte le contrade del mondo cavalcati e spronati dai tragici eroi impalliditi nelle lunghe attese: Vedere gli spiriti della Rivolta e della Negazione ballare sovrani sul mondo.”

Renzo Novatore


Faccio replay di un post che si Fb ha destato consensi e discussioni, qui risposte zero. Scrivere a questo blog è come buttare un sasso in uno stagno morto.

Vorrei
-tornare al direttorio di 8 membri che ha,da solo,la potestà di giudicare la condotta etica degli eletti e di censurare chi sgarra

-che il limite delle 2 legislature valesse solo per i membri del Parlamento e del Governo e non per le cariche amministrative

-che il blog si aggiornasse,permettendo la pubblicazione anche di foto e video,sveltendo la pubblicazione di post o commenti senza dover ogni volta chiudere e riaprire,permettendo la correzione dei propri post e anche la loro eliminazione,usando cioè alcune di quelle facilitazioni che hanno fatto la fortuna di Fb, vorrei anche che ogni utente avesse la propria presentazione con foto,nome e cognome,e dati anagrafici e professionali obbligatori

-infine che dalle regole fosse tolta l'adesione del post al tema del giorno(regola che ho sempre violato)e che non ci fossero tanti temi nello stesso giorno,magari ripetuti 3 volte come è stato per lo sport
-vorrei rivedere come una volta grandi personaggi che parlano di temi specifici di cui sono esperti

Vorrei fosse sempre accessibile un elenco di titoli a lato,aprendo i quali si possano immediatamente vedere
-la storia e le vicende del M5S
-la sua posizione attuale in Parlamento e nei Comuni
-le leggi richieste in Parlamento in Italia e in Ue
-le leggi ottenute in Italia e in Ue
-i punti di programma che ci proponiamo così che cada anche l'ultima ipocrisia di chi insiste a dire che non abbiamo un programma
-l'elenco degli appuntamenti televisivi in cui c'è un 5stelle
-il tot di soldi che i 5stelle sia nazionali che europei hanno regalato al fondo per le piccole e medie imprese e il numero di soggetti aiutati
-le risposte fisse alle solite poche domande sempre le stesse dei giornalisti

Lo chiedo affinché una persona nuova e ignara che si affaccia per la prima volta al blog si faccia un'idea di chi siamo

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 30.12.17 12:41| 
 |
Rispondi al commento

C'è ancora qualcuno che crede che gli americani a Pearl-Arbour non sapessero che stavano arrivando i giapponesi ?

vincenzodigiorgio 30.12.17 12:34| 
 |
Rispondi al commento

Darei un consiglio ai frequentatori di questo blog, andate sulle pagine di questi giornali(Il giornale, Huffingtonpost, ecc.) che attaccano il m5s e sconfessate educatamente le fake news che continuamente scrivono.
Forse è sbagliato pensare di mettere la testa sotto la sabbia, pur sapendo di essere sotto attacco.

Veronica2 30.12.17 12:25| 
 |
Rispondi al commento

Ricordate, Beppe voleva cambiare gruppo e avere la presidenza UE? Tutti insorti contro il m5s, persino fuoriusciti (questi avevano deciso da tempo). Beppe stava scombinando i piani di Berlusca, infatti dopo è stato eletto Trajani (fi).
Ora Trajani in ue non sta facendo gli interessi dei cittadini, pensate che la Lega, compatta ha votato favorevolmente al glifosato.
E' un dato di fatto che Lega e Berlusconi raccontano un sacco di balle per riuscire a governare, come hanno fatto in Sicilia, dove il giorno dopo, la Lega si è messa nel misto, dopo aver fatto vincere Musumeci.
Il Berlusca, la Lega &c. favorevoli alla attuale politica europea,contraria al volere dei cittadini (hanno disatteso la volontà di milioni di cittadini europei), hanno fallito.
Quest'ammasso di partiti a livello europeo hanno fallito nella riforma dell'organizzazione bancaria( abbiamo visti i risultati), nel favorire interessi di grandi lobby a discapito del benessere di tanti cittadini, nella riforma pensioni (votata fi e fdi, ecc). , sull'immigrazione( berlusconi Lega votarono per primi i trattati di Dublino).
Quindi alle prossime politiche si deve ricordare alla gente che cosa hanno combinato costoro e poi chiedere a gran voce le dimissioni a livello europeo, di coloro favorevoli a una gestione sempre più dittatoriale dell'Europa.

Veronica2 30.12.17 12:02| 
 |
Rispondi al commento

Siamo sotto attacco ! Non con le armi normali ma con varie tecniche che danni e vittime ne fanno e ne faranno ancora di più . Hanno deciso così e non possiamo farci niente dato che si sono impadroniti di tutte le istituzioni , comprese le forze di polizia e l'esercito . Non attendiamoci niente di buono dai prossimi tempi , allarghiamo i nostri sensi per capire cosa ci stanno facendo . Scie chimiche , vaccinazioni strampalate , glisolfati vari , veleni a go go dalla Cina , inspiegabili prese in giro della gente comune , e tutto il resto che conoscete anche voi . Avremo bisogno di tanta fortuna .

vincenzodigiorgio 30.12.17 12:02| 
 |
Rispondi al commento

L'UE è una scatola di tonno.
Apriremo anche questa.
L'apriscatole è il GOVERNO dell'Italia a 5s!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 30.12.17 11:40| 
 |
Rispondi al commento

Concordo con il post precedente.

FARANNO DI TUTTO PER DIVIDERCI!

Quindi, anche se non ci dovessero piacere le regole per le candidature, la politica sui migranti etc... non facciamo polemiche, non diamo loro una mano!

Solo uniti si vince!

StiamoUniti 30.12.17 11:37| 
 |
Rispondi al commento

Appello al buon senso lanciato sui social, stanno a fa tutti contro tutti, roba da polli.

Buongiorno Blog, che palestra è stata questa, grazie a tutti, grazie a Graziella e a tutti l'altri ;)

DIVIDE ET IMPERA

Molto difficile da capire che un popolo "diviso" si governa meglio?

Basta con sta caccia alle streghe, basta con tutto questo tifo e motti da acchiappa like.

La politica degli slogan è quella che c'ha fatto un cxlo come un secchio!

Più ci si divide su mille cose, più saremo deboli.

I Romani c'hanno costruito secoli di domini con questa tecnica, ma noi, dopo millenni, non lo vogliamo ancora capire.

Il cammino politico è come la scala del pollaio, ripido e pieno di merxa, più ne butti e più scivoli, così non arrivi mai dove devi.

Impariamo a fare tesoro delle critiche e a tenere lontane le adulazioni.

IL MARE È LO STESSO, LA BARCA PURE, O SI REMA TUTTI NELLA STESSA DIREZIONE, O NON SI VA DA NESSUNA PARTE!

Arrivederci e grazie, graziella e grazie arcà se stamo messi così.

Nando da Roma.

p.s.

E siamo solo all'inizio di questa campagna elettorale, aspettate tra un po'.

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 30.12.17 11:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'Europa sarà la nostra rovina.

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 30.12.17 11:04| 
 |
Rispondi al commento

La UE non può ignorare l'appello di tanti cittadini, non può essere il loro nemico. C'è qualcosa che non va in UE.
Le informazioni relative a queste decisioni devono essere trasparenti, altrimenti si profila sempre più una gestione di tipo dittatoriale. I vertici UE si devono dimettere, hanno fallito.

Veronica2 30.12.17 10:56| 
 |
Rispondi al commento

ot
nuncesecrede....
acido e....vecchi merletti...

"Alcuni dei colleghi che ora attaccano Travaglio sono gli stessi che il 6 aprile firmavano un appello e si "autodenunciavano per il medesimo reato di opinione" sottoscrivendo la frase pronunciata in tv dalla cronista politica del Corriere. Tra loro Laura Cesaretti, Christian Rocca, Stefano Menichini...""

la mariateresameli aveva detto:"l'ordine dei giornalisti va sciolto nell'acido"...

i renzini so' fantasmagorici so...
adesso cerco il tweet di matteuccio che stigmatizza le parole della mariateresa...

lo troverò? mah... i dubt...

non è che aveva ragione il giachetti quando diceva che alcuni hanno la faccia come il...?

https://www.ilfattoquotidiano.it/2017/12/29/travaglio-e-il-caso-annibali-ad-attaccarlo-anche-i-giornalisti-che-difesero-la-meli-per-la-frase-lordine-va-sciolto-nellacido/4064643/#foto

ps
ricordate il voto al piddì non è un voto utile.. :)

pabblo 30.12.17 10:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog delle Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori