In Italia troppi precari: il caso arriva al Parlamento europeo

di MoVimento 5 Stelle Europa

In Italia 2,4 milioni di lavoratori hanno un contratto a tempo determinato. È un record europeo! Negli ultimi tre anni gli occupati precari sono cresciuti dell’8,5% a causa dei danni causati dal Jobs Act di Renzi che viola apertamente le normative europee sui contratti di lavoro. La direttiva europea sul lavoro a tempo determinato sostiene che gli Stati devono evitare discriminazioni ed abusi ai danni del lavoratori. Ma nel pubblico, come nel privato, la situazione è allarmante.

Il gruppo Efdd – MoVimento 5 Stelle ha chiesto e ottenuto una audizione pubblica al Parlamento europeo per ascoltare e difendere le ragioni di questi lavoratori abbandonati dai partiti di centrodestra e centrosinistra. Il Tribunale di Roma ha sollevato una questione di costituzionalità in relazione alla normativa sul licenziamento illegittimo. Aspettiamo, inoltre, la sentenza della Corte di Giustizia dell’Unione europea sulla causa aperta da Giuseppa Santoro, una cittadina di Valderice (Tp) che ha fatto causa al Comune e alla Presidenza del Consiglio dei Ministri sulla legittimità delle differenze fra tutela del lavoratore nel settore pubblico e privato. Siamo vicini a questi cittadini che difendono i loro diritti.

Centro delle preferenze per la privacy

Necessari

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

gdpr[*], bds_user_logged_in, wordpress_logged_in,

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gid, _wingify_pc_uuid, _cfduid,

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

fr