SMS sisma: lasciamoli a chi ne ha bisogno

di Gabriele Santarelli

Nei giorni scorsi la Regione Marche ci ha inviato una mail per presentarci la possibilità di depositare dei progetti per poter attingere al fondo di solidarietà costituito attraverso le donazioni dei cittadini mediante gli SMS.

Ci siamo presi la responsabilità di dire “no grazie”. No grazie perché quei soldi sono stati donati dai cittadini per aiutare le aree maggiormente colpite dal sisma, no grazie perché ci sono città che devono essere ricostruite quasi da zero, no grazie perché la nostra coscienza non ci consente di utilizzare soldi non nostri, no grazie perché vogliamo che Fabriano non sia complice di questo utilizzo a nostro avviso inappropriato di denaro donato dagli italiani. Ce la faremo, ma mantenendo dignità e correttezza.

Centro delle preferenze per la privacy

Necessari

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

gdpr[*], bds_user_logged_in, wordpress_logged_in,

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gid, _wingify_pc_uuid, _cfduid,

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

fr