Così a Roma tagliamo sprechi e poltrone

di Virginia Raggi

Roma dice basta a sprechi e a poltrone. Abbiamo raggiunto un altro risultato importante che rappresenta un netto segno di discontinuità col passato. Giovedì a tarda serata, infatti, l’Assemblea Capitolina ha approvato la delibera che prevede il riordino e la razionalizzazione delle partecipate di Roma Capitale.

Con l’approvazione del piano di revisione, le società partecipate si riducono da 31 a 11 con un risparmio pari a 90 milioni di euro. Una galassia di aziende utilizzate per decenni come un bancomat con lo scopo di moltiplicare poltrone e clientele. Questa amministrazione taglia i rami secchi che hanno pesato sui bilanci di Roma Capitale tutelando i lavoratori e risparmiando soldi che potranno così tradursi in servizi efficienti per i cittadini.

Ringrazio l’assessore Colomban e i consiglieri che hanno lavorato senza sosta per raggiungere questo importante obiettivo. Per troppo tempo a Roma è mancata la programmazione, la legalità e il senso del rispetto verso la cosa pubblica. Oggi questa rivoluzione è in atto.

Centro delle preferenze per la privacy

Necessari

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

gdpr[*], bds_user_logged_in, wordpress_logged_in,

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gid, _wingify_pc_uuid, _cfduid,

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

fr