Ancora un incendio alla raffineria ENI di Sannazzaro

di Iolanda Nanni, capogruppo M5S in Regione Lombardia

Accade di nuovo: un incendio è divampato stamani alla raffineria ENI di Sannazzaro (PV). A distanza di meno di 2 mesi dalla terribile esplosione di dicembre i cui danni alla salute e all’ambiente NON sono ancora stati vergognosamente calcolati! I dati sono stati SECRETATI dalla Procura e neanche noi, come rappresentanti dei cittadini, possiamo averne accesso. Il M5S chiede immediata e urgente audizione in Parlamento di ENI. Vogliamo sapere cosa sta succedendo in quell’area, vogliamo capire se quell’impianto è fallato e vogliamo impedire che la popolazione sia costretta a subire ancora altri danni alla propria salute e all’ambiente. Non c’è più tempo da perdere! In attesa che la magistratura accerti le responsabilità, noi pretendiamo che la popolazione sia informata e tutelata.

Video girato da cittadini del posto stamani ore 8,40 non capisco perché in TV NESSUNO dia la notizia. L’incendio non è ancora stato domato

Centro delle preferenze per la privacy

Necessari

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

gdpr[*], bds_user_logged_in, wordpress_logged_in,

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gid, _wingify_pc_uuid, _cfduid,

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

fr