Le risorse, la schiforma e la salute dei cittadini – #IoDicoNo

di Barbara Lezzi

Secondo l’articolo 32 della Costituzione vigente, la salute è un diritto di tutti i cittadini italiani. Lo stesso articolo, inoltre, obbliga lo Stato a garantire le cure anche a chi non ha nulla.

L’art.117 della Costituzione vigente sancisce, inoltre, che le prestazioni dei livelli essenziali di assistenza debbano essere garantiti su tutto il territorio nazionale.
Con la riforma Boschi, si stabilisce che le disposizioni generali e comuni vadano in capo allo Stato ma che la programmazione e l’organizzazione dei servizi alla salute restino alle regioni. In pratica non cambia nulla.

Quello che è estremamente preoccupante è il comma 680 della legge 208/2015 che fissa tagli a carico della sanità a partire dal 1 gennaio 2017 per circa 13 miliardi. L’efficacia delle cure ai nostri concittadini ammalati non passa da questa schiforma ma dalla carenza di risorse

Centro delle preferenze per la privacy

Necessari

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

gdpr[*], bds_user_logged_in, wordpress_logged_in,

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gid, _wingify_pc_uuid, _cfduid,

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

fr