Una proposta contro i furbetti del voto all’estero

di Vito Crimi

Tutti sanno e nessuno parla.

Che il voto all’estero sia stata una grande abbuffata per qualcuno, che qualche organizzazione si sia prodigata per “aiutare” i nostri connazionali a esprimere il proprio voto “liberamente”…. è voce che gira da un decennio.

Tutte bocche cucite, pubblicamente, tutti a condannare pubblicamente, ma dietro le quinte, nel silenzio dei corridoi, le voci corrono.

Cosa fare?

Beh, è un pò tardi adesso, i buoi sono già scappati, ma forse una soluzione c’è, semplice a costo zero, che potrebbe servire sia da deterrente ai furbetti del voto all’estero ma utile a scoprire eventuali scorrettezze.

Basterebbe annunciare una verifica a campione di un certo numero di votanti all’estero, ad esempio il 3%.
Come effettuare questa verifica?

Il Ministero dell’interno sarà in possesso degli elenchi di coloro che avranno votato al referendum del 4 dicembre, basterebbe mandare ad una piccola quantità scelta casualmente, una comunicazione in cui si chiede la conferma che abbiano effettivamente espresso il loro voto, che lo abbiano espresso liberamente e senza avvalersi della “collaborazione” di nessuno, di averlo fatto segretamente e provveduto all’invio del plico al consolato, avvisandoli che una dichiarazione mendace potrebbe essere penalmente punibile.

Questo scoraggerebbe sicuramente i furbetti… se non c’è nulla da nascondere, e se il ministro Alfano è sicuro della correttezza delle operazioni di voto all’estero, non avrà alcun problema a mettere in atto questa operazione di trasparenza e verifica.

Ministro Alfano… che ne dici?

Centro delle preferenze per la privacy

Necessari

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

gdpr[*], bds_user_logged_in, wordpress_logged_in,

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gid, _wingify_pc_uuid, _cfduid,

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

fr