Rimborsi o reddito non tassato?

di Roberta Lombardi

Per noi del MoVimento 5 Stelle la legge deve essere DAVVERO uguale per TUTTI. Non tutti i parlamentari incorrono in spese per l’alloggio e l’esercizio del loro mandato, malgrado ciò tutti hanno diritto a delle somme di denaro forfetarie definite “rimborsi” che dovrebbero coprire tali spese eventuali. Considerando che i rimborsi – solo in quanto realmente tali – hanno diritto di essere considerati esenti da tasse, non sarebbe corretto nei confronti dei cittadini IMPORRE ai parlamentari una RENDICONTAZIONE TRASPARENTE di tutte le spese di mandato? Solo così si potrebbe avere la certezza che i rimborsi siano VERI rimborsi e non una fonte di REDDITO NON TASSATO.

Non imporre tale TRASPARENZA sarebbe l’ennesimo trattamento di favore per i politici, dal momento che il fisco pretende PRECISIONE e PUNTUALITÀ dai cittadini nelle loro dichiarazioni dei redditi.

Sarebbe il caso che chi fa le leggi desse il buon esempio quanto meno iniziando a rispettarle come tutti gli altri.

Centro delle preferenze per la privacy

Necessari

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

gdpr[*], bds_user_logged_in, wordpress_logged_in,

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gid, _wingify_pc_uuid, _cfduid,

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

fr