Legge di Bilancio, il MoVimento aiuta concretamente i terremotati

di Luigi Di Maio

Dalla settimana prossima si inizierà a discutere in Parlamento la legge di bilancio, che è una legge che decide come e dove destinare ogni anno i soldi delle nostre tasse. Il Movimento 5 Stelle ha presentato due proposte per i cittadini del centro Italia colpiti dal sisma.

Una si rivolge alle imprese ed è a mia prima firma: ci sono tante imprese, agricoltori, allevatori, commercianti, che sono in ginocchio a causa del terremoto e hanno bisogno di ripartire, magari di acquistare macchinari o di riparare un capannone, ecc. Vogliamo mettere a loro disposizione il fondo del microcredito su cui noi parlamentari del Movimento versiamo gli stipendi ogni mese. Lo facciamo con un emendamento che permette di eliminare restrizioni, che al momento ostacolano per alcune imprese l’accesso ad un prestito di 25.000 euro. Ad esempio, anche le srl potranno accedere al fondo.

Poi c’è un’altra proposta, quella di Roberta Lombardi, che chiede che nel 2017 gli stipendi dei parlamentari vengano dimezzati e che quelle risorse -oltre 60 milioni di euro- si possano destinare ai cittadini delle aree colpite dal terremoto. Abbiamo due grandi proposte che invitiamo la maggioranza a votarci, perché, se vogliamo far ripartire quelle aree, dobbiamo iniziare subito dalle imprese, tagliando quello che non serve, come i maxi stipendi dei parlamentari, e destinandoli a quei cittadini. Anche per una questione di equità. Speriamo che votino queste proposte.

———————

Comunicazione del MoVimento 5 Stelle
Ps: Chiediamo a tutti gli indagati nell’inchiesta di Palermo di sospendersi immediatamente dal MoVimento 5 Stelle non appena verranno a conoscenza dell’indagine nei loro confronti a tutela dell’immagine del Movimento e di tutti i suoi iscritti. L’avvenuta sospensione deve essere comunicata attraverso una mail all’indirizzo [email protected]