#IoDicoNo – di Patrizio Cinque

di Patrizio Cinque, sindaco di Bagheria (Pa)

Sono stato eletto nel 2014 e ho ereditato un comune in dissesto, con molto tempo da impiegare per risolvere i tanti problemi che abbiamo ereditato. Abbiamo internalizzato il servizio di riscossione per gravare meno sulle tasche dei cittadini; abbiamo internalizzato il servizio dell’acqua, il servizio idrico, sempre per ridurre i costi dei cittadini; abbiamo internalizzato il servizio rifiuti e stiamo lavorando duramente per migliorare il servizio dei rifiuti. Ora vi chiedo: tutto questo sarebbe possibile se io lavorassi come sindaco part-time, e mi recassi a Roma come senatore nel nuovo Senato voluto da Renzi? Per queste ragioni io dico no, e voterò no al referendum costituzionale del 4 dicembre.

Centro delle preferenze per la privacy

Necessari

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

gdpr[*], bds_user_logged_in, wordpress_logged_in,

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gid, _wingify_pc_uuid, _cfduid,

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

fr