Rousseau e lo Scudo della Rete a #Italia5stelle

Nel corso dell’ultima edizione di Italia 5 stelle, a Palermo, all’interno del Villaggio Rousseau sono state presentate le varie funzioni del Sistema Operativo del M5S. Come sapete, alcune sono già attive e altre verranno rilasciate breve. Accedete a Rousseau per partecipare attivamente alla vita politica del MoVimento!

di Alfonso Bonafede

Grazie allo Scudo della Rete ogni amministratore o eletto del MoVimento 5 Stelle potrà contare sull’assistenza legale, sul proprio territorio, degli avvocati che hanno aderito all’iniziativa.

Accade a volte che abbiamo bisogno di “attaccare”, per così dire. Facciamo un esempio: stanno realizzando un inceneritore nella nostra città e quindi avrai bisogno di rivolgerti a un avvocato per fare, per esempio, un ricorso al TAR e vuoi sapere quanti soldi spenderai e a quale avvocato ti puoi affidare. Oppure vuoi fare un esposto alla Procura, perché, per esempio, sai che all’interno di un ospedale, di una Asl, di un Comune, stanno rubando. Non ne puoi essere sicuro, ma vuoi comunque agire, senza però rischiare di essere denunciato per calunnia e allora hai bisogno di un avvocato che ti aiuti. Lo Scudo della Rete servirà proprio a questo.

Sono tantissimi i nostri attivisti, nei meet up, nei gruppi locali, gli iscritti al MoVimento 5 Stelle che ci chiedono: “Ci indicate un avvocato, che abbiamo bisogno di fare un esposto? Abbiamo saputo che c’è qual tal politico che sta rubando, ma abbiamo paura di fare l’esposto, perché non siamo sicuri di quello che diciamo”. O ancora: pensate ai casi di Mafia Capitale, pensate all’importanza per i consiglieri comunali di costituirsi parte civile. Stiamo parlando di processi grossi e c’è bisogno di aiuto legale. In tutti questi casi lo Scudo della Rete agisce per tutelare e proteggere i nostri iscritti e i nostri portavoce.

Come funziona concretamente? E’ molto semplice, partiamo dall’esempio base, quello della querela: un nostro consigliere ha espresso liberamente il proprio pensiero, lo ha fatto durante il Consiglio e viene comunque querelato. A quel punto ha bisogno di essere difeso: va sulla piattaforma Rousseau, accede allo scudo della rete e visualizza qual è l’avvocato (o gli avvocati) a disposizione per quel territorio. Si potrà quindi recare dall’avvocato, il quale è obbligato a seguire determinate condizioni, presenti in un documento firmato in precedenza, e a prestare consulenza professionale in forma gratuita. Una volta messo a conoscenza dei suoi diritti e delle varie possibilità a sua disposizione, l’iscritto (in questo caso il consigliere) potrà andare avanti con la causa, la querela, l’esposto ecc. Gli avvocati dello Scudo della Rete non potranno seguire gratuitamente tutto l’iter processuale, ma quanto meno saranno un fondamentale aiuto in fase iniziale.


Sostieni la campagna ContinuareXCambiare. Per arrivare in Europa, abbiamo bisogno anche del tuo aiuto. Dona ora e diventa parte del cambiamento: dona.ilblogdellestelle.it