Condannato chi mi intimava di non nominare Grande Aracri

di Maria Edera Spadoni

Domenico Lerose, l’uomo che 2 anni fa in centro a Reggio Emilia mi ha intimato di non nominare Grande Aracri, un condannato per mafia in via definitiva, è stato condannato per minaccia aggravata a pubblico ufficiale. Mi ritengo soddisfatta della sentenza che fa giustizia di un episodio inqualificabile che non deve mai più accadere in un territorio che vogliamo libero dalle mafie ed in una città che tra l’altro è Medaglia d’oro alla Resistenza. Fare nomi e cognomi di condannati per mafia non deve più fare paura. La ‘ndrangheta è una montagna di merda!

Centro delle preferenze per la privacy

Necessari

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

gdpr[*], bds_user_logged_in, wordpress_logged_in,

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gid, _wingify_pc_uuid, _cfduid,

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

fr