Le prove dell’inquinamento del suolo in Val Sugana

di MoVimento 5 Stelle Trentino

In Valsugana (Provincia Autonoma di Trento) ci sono terreni un tempo incontaminati che, bonificati con terra mescolata a scorie di fusione e polveri di abbattimento fumi, sono diventati serbatoi di veleni. Qualcuno a fine anni Settanta decise che la Valsugana (culla del turismo a cavallo tra Ottocento e Novecento) fosse il posto giusto per impiantare un’acciaieria. Per anni lo stabilimento ha rilasciato nell’aria sostanze altamente inquinanti le cui tracce si trovano ancora oggi impresse nella vegetazione e negli organismi degli esseri viventi della valle. Per fortuna ci sono anche persone che vivono in Valsugana, hanno a cuore la qualità della vita e si impegnano giorno dopo giorno per la tutela della salute. Il consigliere 5 Stelle Filippo Degasperi ha incontrato il prof. Piergiorgio Iobstraibizer, geochimico dell’Università di Padova, e Walter Tomio, presidente dell’Associazione ValsuganAttiva, che da anni svolgono attività di ricerca, informazione, indagine e denuncia. Nel video con poche parole e semplici esperimenti ci dimostrano a che punto è arrivato il livello di inquinamento in Trentino.


Sostieni la campagna ContinuareXCambiare. Per arrivare in Europa, abbiamo bisogno anche del tuo aiuto. Dona ora e diventa parte del cambiamento: dona.ilblogdellestelle.it