#IoDicoNo perché la sovranità è del popolo



di Vito Crimi

Nei prossimi mesi ci attende una battaglia importante sul referendum costituzionale. Ci battiamo contro chi ha depredato questo Paese per trent’anni e oggi si nasconde dietro la parola “riforma” per sottrarre la sovranità al popolo. Non possiamo permettere ai Renzi, le Boschi e i Verdini di trasformare le nostre istituzioni democratiche in bunker per potenziali criminali, nominati dai partiti e blindati con l’immunità.
Questa battaglia la vinciamo se ci mettiamo in gioco tutti insieme, ognuno nel suo piccolo con creatività e idee, ingegno e passione civile. Informando più persone possibili, raccontando i fatti e le verità che tv e giornali ci nascondono, rispondendo a chi inventa menzogne, diffondendo consapevolezza, rinunciando anche a qualcosa per condividerla con gli altri.
La divulgazione in rete è importantissima e stiamo già facendo un lavoro straordinario. Ma dobbiamo muoverci anche fuori. A partire dalle nostre case, con i nostri genitori, figli, parenti e conoscenti. Nei luoghi di lavoro, fra i colleghi. Al bar con gli amici. Perfino in autobus, in strada, nelle piazze. E al supermercato, dal fruttivendolo, dal barbiere, con il meccanico che ci ripara la macchina. Non dobbiamo vergognarci di pretendere democrazia, sovranità, istituzioni elette dal popolo e riforme vere per il nostro Paese.
Alziamo la testa! Coraggio. Al referendum andiamo a votare No con il sorriso sulle labbra e la Costituzione sul petto. Non risparmiamoci e ricordiamolo a chiunque incontriamo: ‪#‎IoDicoNO‬!


Sostieni la campagna ContinuareXCambiare. Per arrivare in Europa, abbiamo bisogno anche del tuo aiuto. Dona ora e diventa parte del cambiamento: dona.ilblogdellestelle.it