Abano Terme libera

di Jacopo Berti, consigliere regionale Veneto M5s

Oggi è un giorno di festa per gli onesti: il comune di Abano Terme è stato sciolto dal Presidente Mattarella su richiesta del ministro degli interni, al quale avevamo scritto una lettera. E’ insieme a tutti voi da questo blog che abbiamo fatto pressione per ottenere una risposta, attraverso l’hashtag #AlfanoSvegliati.
Ebbene, meglio tardi che mai, Alfano non ha potuto continuare a girarsi dall’altra parte ed ha chiesto a Mattarella di sciogliere il comune.
Ricordiamo che il sindaco di Abano, Luca Claudio, è stato arrestato per tangenti nell’ambito dell’inchiesta sulla “Tangentopoli delle terme” pochi giorni dopo la sua elezione. Come abbiamo denunciato da questo blog, Luca Claudio ha guidato per settimane la sua giunta dal carcere. Incredibile, primo caso in Italia!
Oggi finalmente abbiamo ottenuto una parte di giustizia. Ma adesso inizia la sfida più importante: liberare la città dalla corruzione! Solo l’onestà al potere può farlo. Vogliamo dunque che la parola torni subito ai cittadini: elezioni subito! Abano Terme ha bisogno di voltare pagina mettendo finalmente persone oneste nelle istituzioni.

Centro delle preferenze per la privacy

Necessari

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

gdpr[*], bds_user_logged_in, wordpress_logged_in,

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gid, _wingify_pc_uuid, _cfduid,

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

fr