Da Papa Francesco per il #RedditoDiCittadinanza

di Laura Castelli, capogruppo M5S Camera

Una marcia da Livorno a Roma per chiedere che anche in Italia venga istituito il reddito di cittadinanza. Protagonisti due disoccupati livornesi, Angelo Devittis e Francesco Ferrara. Una marcia simbolica la loro affinché le istituzioni intervengano il prima possibile con una misura seria che affronti il tema della povertà. In Italia ci sono nove milioni di persone che vivono con meno di 780 euro al mese, ed è a loro che si rivolge la proposta del Movimento 5 Stelle che i partiti tengono immobile in commissione, impedendo perfino una discussione.
I due disoccupati livornesi sono arrivati questa mattina nella Capitale dove hanno incontrato la capogruppo M5S Laura Castelli ed i portavoce Sergio Battelli e Alberto Zolezzi. Partiti da Livorno il 27 giugno hanno affrontato tredici tappe, fra cui anche Civitavecchia dove hanno incontrato il sindaco Antonio Cozzolino e il vice sindaco Daniela Lucernoni.
Il MoVimento 5 Stelle è al loro fianco, lotta e continuerà a lottare per un reddito di cittadinanza nel nostro Paese. Una vera e propria manovra economica che darebbe ossigeno alle persone in difficoltà e farebbe ripartire tutta l’economia.


Sostieni la campagna ContinuareXCambiare. Per arrivare in Europa, abbiamo bisogno anche del tuo aiuto. Dona ora e diventa parte del cambiamento: dona.ilblogdellestelle.it