Confcommercio fischia il Bomba #OrfeoNonCensurare!

di MoVimento 5 Stelle Parlamento

Fischi al Bomba dalla platea di Confcommercio quando il bugiardo parla degli 80 euro. Ormai nessuno gli crede di più e gli italiani quando lo vedono in tv cambiano canale per non sentire le sue gigantesche balle.
Gli 80 euro secondo Renzie hanno “permesso alle persone di comprarsi uno zainetto in più“. Ma chi vuole prendere in giro?
Anche i commercianti hanno provato sulla loro pelle il fallimento di tale misura, che non ha prodotto alcun risultato positivo, né per l’economia perchè non ha aumentato i consumi, né per aiutare i milioni di cittadini in difficoltà che non hanno visto un centesimo oppure che ora sono costretti a restituire tutto. Gli 80 euro sono stati dati con una mano e tolti con l’altra. Tutti, bollette alla mano, sanno che le tasse locali sono aumentate e che i servizi pubblici, in primis la sanità, sono stati tagliati costringendo famiglie e imprese a maggiori spese quotidiane per sopravvivere.
Quella degli 80 euro è diventata beffa per 1,4 milioni di italiani che hanno dovuto restituirla in un unica rata da circa 1.000 euro. Tra loro anche 341.000 cittadini che guadagnano meno di 7.500 euro lordi l’anno. Altro che amministrative o esito dei ballottaggi. Renzie ha 1.400.000 motivi per dimettersi subito.

Ps: Orfeo: non tagliare i fischi. Fai servizio pubblico e informa i cittadini su quanto successo oggi.


Sostieni la campagna ContinuareXCambiare. Per arrivare in Europa, abbiamo bisogno anche del tuo aiuto. Dona ora e diventa parte del cambiamento: dona.ilblogdellestelle.it