Girone torna a casa

di Commissione Esteri e Difesa M5S Camera e Senato

Ci sono voluti quattro anni di ingiusta detenzione in India perché il fuciliere Salvatore Girone fosse restituito alla sua famiglia. È stato necessario un tribunale arbitrale istituito a L’Aja perché i suoi diritti umani fossero rispettati. In questo momento siamo felici per il rientro del Marò in Italia ma non dimentichiamo gli errori commessi dalla Farnesina nella gestione diplomatica di tutta questa vicenda. Ci auguriamo che finalmente si sia imboccata la strada giusta, e che questa odissea di Girone e La Torre possa concludersi nel migliore dei modi senza sorprese o passi falsi.

Centro delle preferenze per la privacy

Necessari

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

gdpr[*], bds_user_logged_in, wordpress_logged_in,

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gid, _wingify_pc_uuid, _cfduid,

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

fr