Ma quanto gli facciamo paura?

immagine: Virginia Raggi oggi al mercato Trionfale di Roma, insieme ad artigiani e commercianti

Il MoVimento 5 Stelle difende i cittadini e i loro diritti, il Pd la finanza e Caltagirone. Ma quanto gli facciamo paura?

“Un coro contro Virginia Raggi. La candidata dei 5 Stelle a Roma è finita sotto attacco per aver parlato delle novità che ha in mente per Acea. E, caso ha voluto, che il titolo della società chiudesse in ribasso dopo qualche ora. Scatenando una canea di reazioni, con la regia di un articolo de Il Messaggero. Il giornale di Caltagirone, socio di Acea, ha lanciato un violento attacco alla Raggi, sposando la tesi secondo cui le sue affermazioni hanno fatto perdere 71 milioni ai romani. Ma quanti sono i romani che detengono quote societarie? A perdere sono stati gli azionisti. Ma il ragionamento è stato pure smentito dai fatti: il titolo Acea ha chiuso in rialzo, a +1,19%, in controtendenza rispetto al listino principale di Piazza Affari, che ha perso l’1,61%. Insomma, il presunto disastro di Virginia Raggi è solo un’invenzione. Anche perché che da quando ha annunciato la candidatura la società ha guadagnato circa il 15% in Borsa.” Lanotiziagiornale.it

Centro delle preferenze per la privacy

Necessari

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

gdpr[*], bds_user_logged_in, wordpress_logged_in,

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gid, _wingify_pc_uuid, _cfduid,

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

fr