L’ulivo

“L’ULIVO

Je parlavo e pareva me capisse:
Hai tenuto mi nonno pe’ la mano…
e sei sempre lo stesso:
è mejo esse ‘na pianta ch’esse umano!

Io ciò pochi centimetri de terra…
e aringrazzio Dio matina e sera,
voi ciavete er monno sano d’ammiirà…
ma er tempo lo sprecate…p’arraffà!

– Ciavete l’occhi…ma sete cercati
e le mani pe’ fà ciò che volete…
ma quello che toccate…distruggete!

Campate troppo, vivendo a ‘sto modo,
si riavevate er tempo che ciò io…
su ‘sta terra…’n ce starebbe ‘n chiodo!” Maria Pia Caporuscio, Roma

Centro delle preferenze per la privacy

Necessari

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

gdpr[*], bds_user_logged_in, wordpress_logged_in,

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gid, _wingify_pc_uuid, _cfduid,

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

fr