La distruzione degli #alberi di Milano continua

“Si profila un agosto veramente nero per Milano e per i milanesi (che se ne accorgeranno – forse – al rientro). Come se non bastassero le decine di alberi che stanno abbattendo inutilmente in Lorenteggio e Argonne per la M4, da lunedi abbatteranno anche gli olmi in Mac Mahon (per la posa di nuovi binari del tram). Anche in questo caso, c’erano delle soluzioni alternative che potevano salvare gli alberi, ma hanno preferito tagliare. Lunedì mattina 3 agosto alle 7 ci incontreremo per un presidio in piazza Diocleziano per difendere gli olmi di Mac Mahon.

VIDEO Gli alberi di Milano abbattuti da Pisapippa

Abbiamo tentato ogni tipo di iniziativa, dentro e fuori le istituzioni, ma non c’è stato verso: non ne hanno voluto sapere! Sono decisi ad andare avanti e soprattutto decisi ad approfittare del periodo estivo! Stiamo quindi valutando come citare Maran per disastro ambientale.
Non potendoli fermare, stiamo cercando almeno di informare piu gente possibile. Puoi aiutarci facendo girare foto e video sui social! Iscriviti a questo gruppo e dacci una mano a fermare lo scempio! Salviamo gli alberi!” Paola Carinelli, portavoce M5S Camera

VIDEO M4 sì, abbattere gli alberi no! Si può fare!

Centro delle preferenze per la privacy

Necessari

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

gdpr[*], bds_user_logged_in, wordpress_logged_in,

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gid, _wingify_pc_uuid, _cfduid,

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

fr