I confini dell’Italia sono i confini dell’Europa

Questo articolo risale a dicembre 2014 e mostra il numero di profughi che arrivano dall’Africa nei Paesi europei che si affacciano nel mediterraneo, l’Italia è quella che paga il prezzo più alto e negli ultimi mesi la situazione è drammaticamente peggiorata. L’Italia non può essere lasciata sola dalla UE ad affrontare questa emergenza. Il Regolamento di Dublino III deve essere superato. I confini dell’Italia sono i confini dell’Europa.
“Lampedusa è diventata il tragico simbolo di una crisi di cui si parla in tutta l’Unione europea. L’isola italiana nel Mediterraneo è diventata il punto di transito principale per gli immigrati provenienti dall’Africa ed è teatro di una tragedia dove le persone muoiono in mare quasi tutti i giorni. In un articolo recente, il quotidiano Guardian ha pubblicato una serie di statistiche relative al tema, tra i quali alcuni dati che mettono in risalto i Paesi dell’UE in cui i rifugiati approdano attraverso le acque. Da questi ho creato il seguente cartogram che mostra qual è il numero di migranti che arrivano via mare che devono fronteggiare le nazioni costiere (clicca sull’immagine per ingrandire):

Malta: 13.821
Spagna: 39.771
Grecia: 87.067
Italia: 324.668″ fonte

Centro delle preferenze per la privacy

Necessari

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

gdpr[*], bds_user_logged_in, wordpress_logged_in,

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gid, _wingify_pc_uuid, _cfduid,

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

fr