Forza Italia non ha neppure i soldi per pagarsi il sito

Se Berlusconi non caccia il grano Forza Italia non può neppure permettersi un sito. Berlusconi non finanzia più Forza Silvio. Eppure gli interessi delle sue aziende vengono tutelati in Parlamento.
“Forza Silvio, il sito della rinascita e del rilancio berlusconiano, è stato “spento“, ovvero messo off line, perché Forza Italia non paga. Un brutto segnale nella attuale parabola (non proprio in ascesa) di Berlusconi e del suo partito, in questo momento diviso all’interno e sulle candidature alle Regionali. La società che amministra il sito ha deciso di oscurarlo per “emolumenti non corrisposti“, fatture non pagate per 200.000 euro. Forza Silvio, il sito che accompagnava on line la nascita degli omonimi club, era nato per rilanciare l’immagine di Berlusconi post Pdl, insieme a Forza Italia. Era solo una manciata di mesi fa, a dicembre 2013. Nello spazio di poco più di un un anno c’è stata anche la crisi dell’impero economico di Silvio Berlusconi: dai dipendenti di Forza Italia licenziati alla possibile vendita del Milan agli asiatici, ai risultati in discesa di Mondadori, il tutto in un anno speso dall’anziano leader in parte al centro anziani di Cesano Boscone. Si spegne Forza Silvio, nessuno ne sentirà la mancanza in Rete. “Forza Silvio” non c’è più.” fonte

Centro delle preferenze per la privacy

Necessari

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

gdpr[*], bds_user_logged_in, wordpress_logged_in,

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gid, _wingify_pc_uuid, _cfduid,

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

fr