Bianco, l’ex parlamentare morto di fame

Quasi la metà dei pensionati, circa sette milioni, ha una pensione sotto i mille euro al mese. Più di 2 milioni di pensionati percepiscono meno di 500 euro. Un ex parlamentare invece ha “diritto” a 3.500 euro di vitalizio che non devono essere ASSOLUTAMENTE toccati perché altrimenti gli mancherebbero i soldi per andare a girare l’Italia a sbafo per presentare libri che non leggerà nessuno. Parola dell’onorevole Bianco.
“L’ex parlamentare diccì: “Se mi toccate il vitalizio io alla mensa dei poveri“. Bianco: “Con 3.500 euro al mese uno di 70 anni vive decentemente non può sottrarre a questa cifra nemmeno mezzo euro. Se me lo diminuissero, dovrei andare alla mensa di Sant’Eustachio per soddisfare le mie esigenze. Con 3.500 euro al mese uno di 70 anni vive decentemente. Non può sottrarre a questa cifra nemmeno mezzo euro. Io viaggio in continuazione, oggi sono a Napoli, poi andrò a Cosenza e non posso sottrarre soldi per cose per le quali sono richiesto. Un ex parlamentare continua a svolgere un’attività intensissima, è coinvolto in presentazione di libri“. A dirlo, intervistato da Alessandro Milan su Radio 24, è Gerardo Bianco, presidente dell’Associazione ex parlamentari.” Patty Ghera, Firenze

Centro delle preferenze per la privacy

Necessari

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

gdpr[*], bds_user_logged_in, wordpress_logged_in,

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gid, _wingify_pc_uuid, _cfduid,

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

fr