Domanda in Duomo: Gli italiani vogliono pagare il canone?

Sulla “riforma” della Rai (e su tutto il resto) il governo Renzi preferisce la propaganda a un’autentica e utile riflessione sulla sua governance e sull’offerta qualitativa, che possa effettivamente trasformare un’azienda sempre più in mano al partito unico di Renzusconi in una fonte di programmi di approfondimento reale, di giornalismo d’inchiesta contro la corruzione dilagante, ma anche di rubriche culturali sul mondo della musica e dello spettacolo, tutti finalmente svincolati dalla logica dell’audience. Un servizio pubblico che offra ai propri abbonati un’informazione politica obiettiva, che racconti senza interpretazione i fatti e dia voce a tutte le forze presenti nel panorama nazionale.
La vicenda del canone Rai in bolletta ne è un esempio lampante (di propaganda). continua a leggere.” La Cosa

Centro delle preferenze per la privacy

Necessari

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

gdpr[*], bds_user_logged_in, wordpress_logged_in,

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gid, _wingify_pc_uuid, _cfduid,

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

fr