Ha vinto Juncker e l’Europa dell’austerity

“Con l’elezione di Juncker alla Presidenza della Commissione Europea, ha vinto l’Europa dell’austerity. Ha vinto l’Europa dei sacrifici che non bastano mai; quell’Europa che ha già spezzato migliaia di vite sotto il peso insostenibile del debito, della disoccupazione e della povertà dilagante. Ha vinto l’Europa del Fiscal Compact, partorito dall’Eurogruppo proprio quando lo stesso Juncker ne era a capo. Il M5S condanna senza mezzi termini la linea di continuità politica che si realizza all’interno della Commissione Europea con l’elezione del nuovo presidente, ribadendo il proprio impegno per la trasparenza e la democrazia. Non potranno più agire indiscriminatamente. La maggioranza del Parlamento Europeo ha votato per la vecchia politica, gestita in segreto; ha votato per garantire ancora una volta il potere esercitato da banche e multinazionali. Ma oggi in Parlamento siede il Movimento 5 Stelle, determinato a vigilare e ad agire perché in futuro a vincere non sia più l’Europa dell’austerity di Juncker, ma sia finalmente l’Europa dei cittadini.” M5S Europa

Centro delle preferenze per la privacy

Necessari

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

gdpr[*], bds_user_logged_in, wordpress_logged_in,

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gid, _wingify_pc_uuid, _cfduid,

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

fr