Fra vacanze e futuro

“Per il terzo anno di seguito non porterò i miei figli al mare. Sono monoreddito da sempre, mia moglie un lavoro neanche lo cerca più. Eppure fino a qualche anno fa ce la cavavamo bene, tanto da poter permetterci anche due settimane al mare. Son tre anni, adesso, che non mi è più possibile. Sarò diventato spendaccione durante l’anno? Non credo. Ho solo un’auto in più, rispetto a qualche anno fa. Un’utilitaria in più che serve a mia moglie per far la spesa e per portare i bambini a scuola. Eppure non è il mare che mi manca. Certo, sarei un papà più felice se portassi i miei due bambini in vacanza. Ma quello che più mi incupisce e pensare al loro futuro. In un Paese dove la disoccupazione giovanile è ai massimi di sempre, e con i quadri economico-finanziari in netto peggioramento ormai da tre anni, cosa faranno da grandi i miei (nostri) figli? Forse le vacanze al mare sono veramente l’ultimo dei problemi”.
Loris D.

Centro delle preferenze per la privacy

Necessari

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

gdpr[*], bds_user_logged_in, wordpress_logged_in,

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gid, _wingify_pc_uuid, _cfduid,

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

fr