Il flop del bonus giovani di Letta

“La misura lanciata dal governo Letta fa un buco nell’acqua. Il bonus lanciato dal precedente esecutivo si rivela un flop: secondo i dati Inps a fine giugno le domande di lavoro confermate sono state appena 22 mila, poco meno di un quinto dei 100 mila preventivati dal governo. Il bonus per le assunzioni di giovani tra i 18 ed i 29 anni aveva comportato lo stanziamento di circa 800 milioni di euro, con l’obiettivo di creare 100 mila nuovi posti di lavoro tra il 2013 ed il 2015. Le domande presentate al 23 giugno sono invece appena 28 mila, di cui oltre 5 mila già scadute, per un totale effettivo di poco più di 22 mila domande valide. Considerando un beneficio di circa 8 mila euro annui per ogni giovane assunto, al momento per il bonus giovani sono stati spesi poco meno di 160 milioni di euro. Da evidenziare come il numero di domande presentate abbia subito un progressivo rallentamento: dalle 11 mila di metà ottobre 2013 e le 18 mila di dicembre scorso, si è arrivati ad oggi ad appena 22 mila, con una netta prevalenza degli uomini (quasi 14 mila) rispetto alle donne (poco più di 8 mila). Il bonus giovani si è dunque rivelato un mezzo flop. E così, ad un anno dalla fine del bonus restano ancora circa 640 milioni di euro inutilizzati e circa 80 mila giovani assunti in meno rispetto alle previsioni.” Andrea Turco – da Termometro Politico

Centro delle preferenze per la privacy

Necessari

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

gdpr[*], bds_user_logged_in, wordpress_logged_in,

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gid, _wingify_pc_uuid, _cfduid,

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

fr