La Boldrini censura il M5S alla Camera

“La Boldrini, nel totale silenzio della stampa, ha deciso di vietare le riprese nell’aula di Montecitorio e nelle commissioni. Vietare le riprese fatte con telefonini e ipod. La proposta di modifica del regolamento a Montecitorio presentata dai questori Stefano Dambruoso, Gregorio Fontana e Paolo Fontanelli prevede l’impossibilità per i parlamentari di effettuare riprese. Che la regola-bavaglio sia stata tagliata su misura per il M5S lo dice candidamente proprio il questore Fontana: “stavamo maturando l’idea già da tempo, anche per via di alcuni episodi avvenuti in commissione Cultura“. In questi mesi li abbiamo smascherati: il Parlamento delle zero leggi, degli emendamenti scartati per alzata di mano alla velocità della luce, uno ogni due secondi, le aggressioni in aula. Li abbiamo smascherati con le nostre telecamere, con i nostri video. Così invece addio alle immagini con le quali abbiamo beccato i pianisti in Aula, niente più video dei deputati delle altre forze (vedi Lattuca e Martino del pdmenoelle, ndr) che insultano e aggrediscono i nostri. L’aggressione al portavoce Edera Spadoni non è stata ancora sanzionata, né quella al cittadino Scagliusi. Chi è il censore, chi il censurato? Chi il violento, chi la vittima? Chi minaccia la libertà in Italia? Altro che casa di vetro, altro che trasparenza. Montecitorio, fine delle trasmissioni.” M5S Camera

Centro delle preferenze per la privacy

Necessari

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

gdpr[*], bds_user_logged_in, wordpress_logged_in,

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gid, _wingify_pc_uuid, _cfduid,

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

fr