In Francia niente TAV

“La TAV Lione-Torino per la Francia non è una priorità. Prima del 2030 non se ne parla. Per quanti negli alti scranni del Parlamento continuano a spingere per la TAV, arriva un’altra grossa tegola in testa. Il rapporto dell’apposita commissione parla della parte francese del progetto, che dovrebbe collegare Lione alle Alpi. Vi sono due ipotesi: la prima a spesa minima la seconda a spesa sostenuta (28-30 miliardi di euro). In entrambi gli scenari della propria parte di TAV la Francia non vuole sentir parlare: “Tenendo conto delle incertezze sul calendario del tunnel di base, non può essere certa che i rischi di saturazione e le sovrapposizioni d’uso che giustificano la realizzazione del progetto si verifichino prima degli anni 2035-2040“. Sarà sufficiente questa frenata francese per convincere gli imprenditori e i politici coinvolti nel progetto che questa opera dall’impatto ambientale enorme può benissimo essere ridiscussa?” Segnalazione da Ecologiae.com

Centro delle preferenze per la privacy

Necessari

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

gdpr[*], bds_user_logged_in, wordpress_logged_in,

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gid, _wingify_pc_uuid, _cfduid,

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

fr