I conti a posto e l’Italia in ginocchio

“”L’Italia ha messo a posto i conti.” Tutti al Governo sono contenti addirittura il Presidente del Consiglio ha gioito su Twitter, i Sindacalisti tutti, il Presidente di Confindustria e il gota politico completo. Raggiunto un risultato? Chi è riuscito a non chiudere la sua attività è letteralmente in ginocchio, la disoccupazione non è mai stata così forte, non c’è lavoro, non ci sono consumi, quel poco che fai il 60/65% te lo portano via con le tasse, chi lavora come dipendente è sottopagato, Equitalia e tutt’altro che equa e le Banche stringono ancora di più il cappio e su quel cappio molti Italiani hanno visto la liberazione. A loro va il mio pensiero e lo scrivo senza retorica con un profondo dolore. Nessuno delle Istituzione li ha ricordati. Non erano deboli, ma persone cui è stata tolta la dignità. Per me non c’è niente da festeggiare” Roberto Ghidoni, Andora

Centro delle preferenze per la privacy

Necessari

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

gdpr[*], bds_user_logged_in, wordpress_logged_in,

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gid, _wingify_pc_uuid, _cfduid,

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

fr