Suicidi per debiti

“Ragazzi ma di cosa discutiamo ancora, oggi tre persone si sono uccise a causa dei debiti. La pressione fiscale sui soliti noti oramai è arrivata al 52%. I giovani soprattutto hanno poche speranze di trovare un lavoro e figuriamoci gli adulti di tutte le età che hanno perso il loro, e davvero vogliamo fare un patto con chi ci ha portato a tutto questo e che ora si riempie la bocca con parole tipo riforme, crecita etc. Hanno avuto anni per farle prima del baratro. Cosa vogliono impedire o nascondere ancora dei loro interessi mafiosi? Forza cittadini: niente niente patti anche se si dovesse andare tutti a casa. Sono sicuro che ritornereste presto più forti e con altri numeri!” roberto solinas

Centro delle preferenze per la privacy

Necessari

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

gdpr[*], bds_user_logged_in, wordpress_logged_in,

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gid, _wingify_pc_uuid, _cfduid,

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

fr