La confessione di Monti

“Adesso Monti è costretto a riconoscere che il peggioramento della situazione generale è stato causato “anche“, bontà sua, dalle scelte scellerate ed affamatrici del suo governo. Naturalmente il tutto in funzione di benefici a futura memoria, quindi per definizione incerti, mentre il disastro della sua azione governativa è da subito sulle spalle di tutti. C’è da chiedersi come facciano le forze politiche che lo sostengono a non cogliere il lamento disperato che sale dal popolo, da quello stesso popolo che tra qualche mese potrà finalmente esprimere tutta la propria rabbia con un voto elettorale che si preannuncia come esplosivamente LIBERATORIO, nel senso che riuscirà finalmente a disinfestare il Parlamento e le Istituzioni (tutte) da quell’orda di “loschi figuri” che per decenni hanno impunemente imperversato con le loro ingorde, intemerate, e crudeli scorribande,ed oggi anche con la copertura di questi cosiddetti “tecnici“! Le elezioni saranno salvifiche.” Alfio Lorenzetti, Milano

Centro delle preferenze per la privacy

Necessari

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

gdpr[*], bds_user_logged_in, wordpress_logged_in,

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gid, _wingify_pc_uuid, _cfduid,

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

fr